Articoli sull'argomento "Biologia":

I cellulari stanno annientando le api?

Con questo intervento potrebbe sembrare che io stia rasentando il complottismo, ma mi sono documentato a lungo su questa situazione, e nel tempo ho seguito i vari studi. Per cui propongo una panoramica del fenomeno, almeno per come l’ho seguito. Nel 2007 alcuni scienziati hanno avanzano la teoria che le radiazioni emesse dai telefoni cellulari e da altri prodotti high-tech fossero la possibile soluzione di uno dei più bizzarri misteri mai presentatisi in natura: l’improvvisa scomparsa delle api. A metà aprile dell’anno precedente, infatti, molti apicoltori britannici riferirono che il fenomeno - iniziato negli USA e quindi diffusosi in Europa continentale - stava interessando anche loro. La...

Il pulcino nato da un uovo aperto

Recentemente mi sono trovato a ripercorrere con la memoria il periodo della gravidanza di mia moglie, e le varie ecografie che nel corso dei mesi ci hanno permesso di vedere la formazione del nostro piccolo bimbo. Facendo ciò, non ho potuto fare a meno di ricordare un bellissimo esperimento di cui venni a conoscenza circa 3 anni fa, poco tempo dopo che fu realizzato. Un gruppo di tre studentesse di una scuola superiore giapponese fece una scoperta sorprendente: trovarono il modo di covare un pulcino da un uovo,,, senza il guscio! L'incredibile impresa fece sì che i loro risultati furono pubblicati sulle riviste scientifiche: sì trattò infatti della prima volta che un esperimento come questo ebbe...

Il ballo di San Vito e la Còrea di Sydenham

Quante volte abbiamo sentito dire l'espressione "fare il ballo di San Vito", specialmente in relazione all'esuberanza, o all'insofferenza di molti bambini, quando proprio non riescono a star fermi? Io ho ben vivo questo ricordo. Si tratta di un modo di dire originario del Sud Italia, e lì prettamente diffuso: infatti, Vito fu un giovane cristiano, nato in Sicilia al termine del III secolo, che nel 303 subì il martirio per la fede. Le sue spoglie sono sepolte presso la chiesa di "San Vito di Lucania" situata a Marigliano, un comune facente parte della grande area metropolitana di Napoli, ed è venerato come santo la cui celebrazione ricorre il 15 giugno. Non si hanno dati storicamente accertati sulla...

Le dimensioni degli oggetti nell'universo a confronto

Ho ormai accettato, da alcuni anni, il fatto che le grandezze astronomiche, i corpi celesti, e tutto ciò che di incredibile c'è nello spazio, mi emozionano. E' una sensazione mista: smarrimento e meraviglia. La consapevolezza di essere infinitamente piccolo nell'universo che mi circonda, ma per questo essere anche uno spettatore privilegiato, come quando con gli occhi di bambino ero sopraffatto da ciò che provavo osservando le cose belle, grandi e nuove per me. E in un certo senso, anche l'infinitamente piccolo della materia ha un fascino simile, seppur opposto, complementare direi. Osservando in tale dimensione, è un po' come rimpicciolirsi, ed entrare in un mondo grandissimo, tutto da esplorare, che esiste...

Primo impianto permanente di una mano robotica

Per la prima volta al mondo una mano robotica è stata impiantata in modo permanente e potrà essere utilizzata quotidianamente. L'intervento è stato eseguito in Svezia su una donna di 45 anni e la mano robotica è stata costruita grazie al progetto europeo DeTOP, guidato da Christian Cipriani, dell'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Si sta lavorando in vista di altri due interventi, da eseguire in Italia e in Svezia. La donna, alla quale la mano era stata amputata nel 2002, sta seguendo un programma di riabilitazione per riacquistare forza nei muscoli dell'avambraccio, indeboliti dopo l'amputazione e, utilizzando la realtà virtuale, sta imparando a controllare la mano robotica...

Dispositivo rivoluzionario traduce i pensieri in parole

E' stato creato un rivoluzionario dispositivo in grado di "leggere il pensiero" delle persone e tradurlo in parole comprensibili. È la prima volta che viene raggiunto un simile traguardo, benché la ricerca sia ancora allo stato embrionale. La tecnologia, una volta perfezionata, potrebbe cambiare per sempre la vita di tutti quei pazienti che hanno perduto la parola a causa di gravi malattie neurologiche – come ictus e sclerosi laterale amiotrofica – e traumi cerebrali. Il dispositivo è stato messo a punto da un team di ricerca guidato da scienziati del Mind Brain Behaviour Institute presso l'Università Columbia di New York, che hanno collaborato con i colleghi dell'Istituto Feinstein per la ricerca...

La donna senza amigdala che non conosce la paura

Camminava di sera in una strada deserta costeggiata da un parco e da una chiesa, un uomo dall'aspetto poco raccomandabile seduto su una panchina la chiama e, appena lei si avvicina, scatta in piedi, le punta un coltello alla gola e dice che l'avrebbe uccisa: lei, per nulla impaurita, gli risponde: "Se stai per uccidermi sappi che dovrai vedertela prima con gli angeli del Signore". L'uomo improvvisamente libera la presa e lei, come nulla fosse, si incammina verso casa tranquilla e per nulla impaurita. E' l'episodio raggelante di cui è stata protagonista una donna che, per una malattia, è divenuta totalmente incapace di avvertire ogni forma di paura e di pericolo, e di mettere in atto strategie di difesa...