Articoli di Gennaio 2019:

Dispositivo rivoluzionario traduce i pensieri in parole

E' stato creato un rivoluzionario dispositivo in grado di "leggere il pensiero" delle persone e tradurlo in parole comprensibili. È la prima volta che viene raggiunto un simile traguardo, benché la ricerca sia ancora allo stato embrionale. La tecnologia, una volta perfezionata, potrebbe cambiare per sempre la vita di tutti quei pazienti che hanno perduto la parola a causa di gravi malattie neurologiche – come ictus e sclerosi laterale amiotrofica – e traumi...

Anche i colibrì russano

Avevate mai sentito - e visto! - prima d'ora, un colibrì... russare? Beh, beato lui! Per me invece è lunedì, e ahimè, non sono potuto rimanere a ronfare. Ma anche se l'avessi fatto, di sicuro non sarei risultato carino come lui (o lei). Sin da piccolo mi piacevano i colibrì: i loro colori, la loro forma, la loro dimensione... ma sopratutto la velocità del battito delle loro ali. Ricordo che mi ha sempre affascinato la velocità quand'ero bambino: basti pensare che il...

Maltrattamenti sui bambini in una scuola d'infanzia

Due maestre di 49 e 58 anni, che lavorano in una scuola dell'infanzia statale della provincia di Isernia, sono state sospese dall'esercizio dell'insegnamento per maltrattamenti sui bambini delle loro classi. L'ordinanza è stata eseguita dalla polizia di Isernia, a seguito di indagini svolte dalla Squadra Mobile con intercettazioni audio e video che hanno riscontrato i maltrattamenti denunciati da alcune madri. Sui piccoli violenze fisiche e verbali: "Ti ammazzo, sei un animale"...

La perseveranza del cucciolo d'orso

Questa volta è un cucciolo d'orso, e non un essere umano, a darci una grande lezione: perseveranza. In un ambiente ostile, l'unico modo per sopravvivere è affrontare immediatamente difficoltà elevate. Mamma orsa, che non aiuta il piccolo, non dimostra indifferenza, ma il suo tipo di amore. La sua presenza costante fornisce al suo cucciolo l'obiettivo da raggiungere, e lo rassicura. Ma ce la farà con le sue forze, nonostante le ripetute - e sempre più lunghe - cadute...

Scoperto "Ultima Thule", l'oggetto più lontano mai visto prima

Fluttua a più di 6 miliardi di km dal Sole, ed è simile a un gigantesco pupazzo di neve: è Ultima Thule, il corpo celeste più lontano, e forse il più antico, mai esplorato prima, di cui la NASA ha pubblicato le prime immagini scattate dalla sonda New Horizon. Le fotografie hanno permesso di determinare che il corpo celeste è formato da due sfere, o lobi, che hanno gravitato lentamente l'una verso l'altra fino a fondersi insieme. Si tratta di una scoperta molto importante...

Le temperature dei corpi celesti nel Sistema Solare

In questo video è presentato un confronto tra le temperature di tutti i corpi celesti del Sistema Solare. Ognuno di essi è accompagnato da vari dettagli, quali la distanza, l'anno di scoperta, e altre brevi descrizioni testuali. L'ausilio dei modelli tridimensionali, con un buon lavoro sulle voci e sulle ombre, e con anche la colonna sonora di sottofondo che fa la sua degna atmosfera, rende questo video un prodotto davvero ben fatto, così come molti altri video dello stesso...