Oggi è sab 21 apr 2018, 4:16

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: sab 7 gen 2012, 18:46 
Non connesso

Iscritto il: dom 25 set 2011, 17:22
Messaggi: 16
Da quando ho sentito parlare delle teorie di Corrado Malanga posso affermare che alcuni aspetti della mia vita sono cambiati. Ho ascoltato molte conferenze sue e dei suoi collaboratori, ho letto ciò che ha scritto e mi sono confrontato con addotti, non addotti ed ex-addotti. Ma un'ipotesi mi è ronzata in testa già dai primi momenti e continuando a studiare le teorie di Corrado e vivendo la mia esperienza personale, non è scomparsa, ma si è approfondita. Vorrei allora condividerla in modo che anche gli altri possano dire la loro a riguardo e la possano criticare.
Se non ho capito male, dalle ricerche di Corrado emerge che gli esseri umani che possiedono una parte animica sono circa il venti per cento e che di questi solo un cinque per cento circa subisce il fenomeno delle abduction perché gli altri animici sarebbero sufficientemente “svegli” da non cadere in quel gioco.
Io temo che la situazione sia di gran lunga peggiore, per quel che riguarda il controllo dell'umanità da parte di forze esterne. Ovvero: Ritengo che la quasi totalità degli esseri umani presenti ora sulla Terra siano animici (o comunque la grande maggioranza di loro) e credo che tutti siano addotti, in grossa percentuale, sicuramente parassitati. Tolti alcuni rari casi di coscienze “illuminate” (che brutto termine!), tutti gli altri sono assolutamente ignari di essere addotti. Così quell'uno per cento della popolazione che si potrebbe riconoscere nel problema delle adduzioni compilando un semplice TAV non sarebbe composto da animici più addormentati degli altri che si sono fatti fregare, ma da quei pochi che hanno raggiunto una sensibilità/coscienza necessaria per notare che nella propria vita qualcosa non torna.
Perché dico questo?
1) Per una questione statistica e logica. Per semplificare: Immaginiamo che migliaia di anni fa un gruppetto di alieni si aggirasse per l'universo alla disperata ricerca di Anima, quando ecco che su un piccolo pianeta isolato scorge un essere, forse un ominide con un DNA particolare e scopre con eccitazione che alcuni esemplari (probabilmente pochissimi) per uno scherzo della natura presentano un DNA idoneo e contengono quindi (sono contenitori) una certa quantità di Anima. Immaginiamo il trillare di telefoni, lo scambio frenetico di carte, le news sui notiziari di tutto l'universo: “Trovata la fonte della vita eterna”.
I migliori scienziati si sono catapultati sul piccolo pianeta e hanno cominciato a incrociare quei pochi esemplari “buoni” per aumentare la loro capienza e il loro numero. Non solo. Con l'aiuto di sofisticatissime tecnologie hanno modificato più volte nel corso dei millenni il DNA per renderlo migliore per il loro scopo.
Quando anche alcuni secoli addietro, un semplice pastore, trovava nel proprio gregge di cento capi, tre o quattro pecore che producevano il doppio della lana delle altre, si adoperava come un matto per incrociare quegli esemplari con gli altri in modo da ottenere più agnelli con quella caratteristica. La generazione successiva avrebbe contato magari 10 esemplari su cento con quella ghiotta peculiarità. Per farla breve, in poche generazioni tutto il gregge sarebbe diventato migliore producendo il doppio della lana, tanto che spesso l'uomo ha dato origine e nome in questo modo a “nuove specie” di bestiame.
Allora io mi chiedo: Se un pastore terrestre di secoli fa era in grado di manipolare fino a questi risultati il DNA del proprio gregge, come è possibile che intere stirpi aliene dalla tecnologia avanzatissima si siano ridotte, dopo migliaia di anni di duro e meticoloso lavoro ad avere un ottanta per cento dei “contenitori” inutilizzabili, e di quel venti per cento idoneo, solo il cinque sufficientemente “assonnato” da essere manipolabile?
Inoltre Nessuno ha mai detto che la trasmissione da madre a figli della caratteristica possibilità animica sia di difficile trasmissione. Anzi. Mi par di aver compreso che la trasmissione di quella specifica caratteristica sia quasi certa.
Inoltre credo di aver capito che il dato del venti per cento di esseri umani animici sulla Terra sia venuto fuori da domande specifiche rivolte in ipnosi ad Anima. Il fatto è che credo che alla domanda “quanti esseri umani hanno anima sulla Terra?” Anima abbia risposto considerando tutti gli esseri umani che hanno calcato il suolo terrestre in ogni tempo, non avendo la nozione del tempo, appunto. E per la ragione sopra indicata credo che gran parte di quella percentuale si ammassi nel nostro tempo e che forse migliaia di anni fa quasi nessuno possedeva quella caratteristica.
2) Il secondo indizio è di tipo più personale. Quando ho compilato il TAV, pur avendo paura che qualcosa nella mia vita potesse far pensare alle adduzioni, non avevo ricordi precisi. Molti di quei ricordi sono tornati alla mente solo molto più tardi. Cose che avevo dimenticato o, più spesso, catalogato come altro. Penso che sia un'esperienza che capita a molti addotti. Quello che voglio dire è che io non ho avuto grosse manifestazioni o situazioni molto particolari nel corso della mia vita e se non avessi incontrato le teorie del professor Malanga, mi riterrei perfettamente nella normalità di ogni essere umano. Chi non ha mai fatto un sogno strano? Chi non ha mai sentito rumori strani di notte da piccolo?
Quindi mi chiedo: Chi mi dice che anche tutti gli altri esseri umani, ignari del problema come lo ero io fino a poco tempo fa, non siano invece addotti e non se ne siano affatto accorti come è successo a me?

Si tratta solo di una mia riflessione senza alcuna attendibilità scientifica e priva di ogni oggettività, ma mi piacerebbe ugualmente sapere cosa ne pensate. Commentate e se potete, per favore, confutate. Grazie.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 7 gen 2012, 19:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 797
Ruo ha scritto:
Se non ho capito male, dalle ricerche di Corrado emerge che gli esseri umani che possiedono una parte animica sono circa il venti per cento e che di questi solo un cinque per cento circa subisce il fenomeno delle abduction perché gli altri animici sarebbero sufficientemente “svegli” da non cadere in quel gioco.


versione che sembra smentita dall'ultima esperienza di corrado e da vedere quanto ufficiale rimarrà

Cita:
Io temo che la situazione sia di gran lunga peggiore, per quel che riguarda il controllo dell'umanità da parte di forze esterne. Ovvero: Ritengo che la quasi totalità degli esseri umani presenti ora sulla Terra siano animici (o comunque la grande maggioranza di loro) e credo che tutti siano addotti, in grossa percentuale, sicuramente parassitati. Tolti alcuni rari casi di coscienze “illuminate” (che brutto termine!), tutti gli altri sono assolutamente ignari di essere addotti. Così quell'uno per cento della popolazione che si potrebbe riconoscere nel problema delle adduzioni compilando un semplice TAV non sarebbe composto da animici più addormentati degli altri che si sono fatti fregare, ma da quei pochi che hanno raggiunto una sensibilità/coscienza necessaria per notare che nella propria vita qualcosa non torna.
Perché dico questo?
1) Per una questione statistica e logica. Per semplificare: Immaginiamo che migliaia di anni fa un gruppetto di alieni si aggirasse per l'universo alla disperata ricerca di Anima, quando ecco che su un piccolo pianeta isolato scorge un essere, forse un ominide con un DNA particolare e scopre con eccitazione che alcuni esemplari (probabilmente pochissimi) per uno scherzo della natura presentano un DNA idoneo e contengono quindi (sono contenitori) una certa quantità di Anima. Immaginiamo il trillare di telefoni, lo scambio frenetico di carte, le news sui notiziari di tutto l'universo: “Trovata la fonte della vita eterna”.
I migliori scienziati si sono catapultati sul piccolo pianeta e hanno cominciato a incrociare quei pochi esemplari “buoni” per aumentare la loro capienza e il loro numero. Non solo. Con l'aiuto di sofisticatissime tecnologie hanno modificato più volte nel corso dei millenni il DNA per renderlo migliore per il loro scopo.
Quando anche alcuni secoli addietro, un semplice pastore, trovava nel proprio gregge di cento capi, tre o quattro pecore che producevano il doppio della lana delle altre, si adoperava come un matto per incrociare quegli esemplari con gli altri in modo da ottenere più agnelli con quella caratteristica. La generazione successiva avrebbe contato magari 10 esemplari su cento con quella ghiotta peculiarità. Per farla breve, in poche generazioni tutto il gregge sarebbe diventato migliore producendo il doppio della lana, tanto che spesso l'uomo ha dato origine e nome in questo modo a “nuove specie” di bestiame.
Allora io mi chiedo: Se un pastore terrestre di secoli fa era in grado di manipolare fino a questi risultati il DNA del proprio gregge, come è possibile che intere stirpi aliene dalla tecnologia avanzatissima si siano ridotte, dopo migliaia di anni di duro e meticoloso lavoro ad avere un ottanta per cento dei “contenitori” inutilizzabili, e di quel venti per cento idoneo, solo il cinque sufficientemente “assonnato” da essere manipolabile?


potrebbe benissimo essere che i pastori essendo in pochi abbiano forza sufficente per gestire pochi capi di bestiame appunto, come è possibile che se all'inizio il greggie era costituito da X capi, anche adesso è costituito dai medesimi capi selezionati tra i migliori ed i piu mansueti

Cita:
Inoltre Nessuno ha mai detto che la trasmissione da madre a figli della caratteristica possibilità animica sia di difficile trasmissione. Anzi. Mi par di aver compreso che la trasmissione di quella specifica caratteristica sia quasi certa.
Inoltre credo di aver capito che il dato del venti per cento di esseri umani animici sulla Terra sia venuto fuori da domande specifiche rivolte in ipnosi ad Anima. Il fatto è che credo che alla domanda “quanti esseri umani hanno anima sulla Terra?” Anima abbia risposto considerando tutti gli esseri umani che hanno calcato il suolo terrestre in ogni tempo, non avendo la nozione del tempo, appunto. E per la ragione sopra indicata credo che gran parte di quella percentuale si ammassi nel nostro tempo e che forse migliaia di anni fa quasi nessuno possedeva quella caratteristica.


ipotesi interessante anche se c'è da dire che anima c'è in varie epoche ma sempre la medesima, quindi teoricamente sono numericamente sempre le stesse

Cita:
2) Il secondo indizio è di tipo più personale. Quando ho compilato il TAV, pur avendo paura che qualcosa nella mia vita potesse far pensare alle adduzioni, non avevo ricordi precisi. Molti di quei ricordi sono tornati alla mente solo molto più tardi. Cose che avevo dimenticato o, più spesso, catalogato come altro. Penso che sia un'esperienza che capita a molti addotti. Quello che voglio dire è che io non ho avuto grosse manifestazioni o situazioni molto particolari nel corso della mia vita e se non avessi incontrato le teorie del professor Malanga, mi riterrei perfettamente nella normalità di ogni essere umano. Chi non ha mai fatto un sogno strano? Chi non ha mai sentito rumori strani di notte da piccolo?
Quindi mi chiedo: Chi mi dice che anche tutti gli altri esseri umani, ignari del problema come lo ero io fino a poco tempo fa, non siano invece addotti e non se ne siano affatto accorti come è successo a me?


eppur si muove... sei sicuro che tutti vedano e sentano cose strane? non sarei così sicuro fidati.




_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 7 gen 2012, 21:13 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 410
Cita:
eppur si muove... sei sicuro che tutti vedano e sentano cose strane? non sarei così sicuro fidati.

interessante, infatti credo che ci siano casi plateali di adduzione e altri casi di rapimenti "soft" non per il metodo ma per l'impatto con la persona presa.
Penso anche io che di questi ultimi ce ne siano tantissimi che rimangono sepolti proprio per il fatto che la persona stessa non ne ha coscienza.
Purtroppo non ho dati statistici in merito, questa è una mia domanda a cui già un'altra persona mi rispose comunque in maniera affermativa ma senza fornirmi percentuali.




_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 7 gen 2012, 22:11 
Non connesso

Iscritto il: dom 25 set 2011, 17:22
Messaggi: 16
Cita:
ipotesi interessante anche se c'è da dire che anima c'è in varie epoche ma sempre la medesima, quindi teoricamente sono numericamente sempre le stesse


Ottima risposta. Ma a questo punto mi sorge un altro dubbio. Ho sentito dire da Corrado e altri collaboratori che vi sono anime più giovani e inesperte e anime più vecchie. Anche se non saprei dire cosa intendessero.

Cita:
interessante, infatti credo che ci siano casi plateali di adduzione e altri casi di rapimenti "soft" non per il metodo ma per l'impatto con la persona presa.
Penso anche io che di questi ultimi ce ne siano tantissimi che rimangono sepolti proprio per il fatto che la persona stessa non ne ha coscienza.
Purtroppo non ho dati statistici in merito, questa è una mia domanda a cui già un'altra persona mi rispose comunque in maniera affermativa ma senza fornirmi percentuali.


La definizione di rapimenti "soft" è proprio quello che intendevo. Forse io sono da annoverare più tra questi che quelli plateali.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 8 gen 2012, 22:44 
Non connesso

Iscritto il: ven 6 gen 2012, 23:23
Messaggi: 4
molto interessante ,entità aliena sicuramente si(almeno io ci credo) ma la parola adotto non credo aaltrimenti è peggio veramente.
io fin da piccola sono soggetto di vari eventi strani allo sdoppiamento e tanti altri che nel crescere mi sono abituata come norrmalità (l'ho vissuta male da piccola solo per ignoranza)





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 18 nov 2015, 11:47 
Non connesso

Iscritto il: mar 17 nov 2015, 20:28
Messaggi: 5
Non credo alla teoria degli ominidi con anima che si sarebbero evoluti,dando origini ad ominidi-aliens e quindi all'uomo di oggi.
Se questa teoria fosse vera, il mondo sarebbe popolato da super intelligenze ed anime a non finire, mentre il mondo e' pieno di sguardi spenti e menti parassite.
Cosa vuol dire?
Che le persone sono come prodotti, scatole di prodotti, ma vuote.
E solo una minima parte della popolazione ha ancora emozioni proprie( e non indotte), autocoscienza ed una mente proiettata verso le sue profondita' e non all'esterno, dove divaga senza piu' ritorno.
Credo a molti tratti delle scoperte di Malanga, ma penso che siano realta' ben camuffate.
Innanzitutto, un alieno in grado di fare quel che ci avrebbero fatto, non puo' essere stupido, nonpuo' essere facilmente messo al muro da semplici domande.
Questo significa che ci stanno informando "volontariamente" ma la domanda e' capire il PERCHE'.
Tutti che si fermano sul discorso "anima" senza capire davvero cosa sia, senza domandarsi a cosa serve e perchè' sia cosi' necessaria x la vita eterna.
Ma poi cos'e' sta vita eterna?
E chi sono questi alieni, i secondi mi pare nella gerarchia delle specie scoperte, che sono stati relegati in una parte diversa del cosmo.
Chi li ha cacciati da qui?
perchè' se non hanno un corpo e ne necessitano, non si appropriano di un corpo umano cosi' da poter rimanere qui?
Se questo pianeta e' x loro fonte essenziale di energia eterna, perchè' non lo tutelano ma lasciano che l'uomo lo distrugga, mettendo a rischio la sorte di tutti i loro contenitori?
Ma quello che mi spaventa davvero e'...
Se sono alieni cosi' potenti da avere una tecnologia sviluppata da millenni, anzi da milioni di anni, ( visto che Malanga sostiene che il mondo e' stato distrutto 4 volte), come fanno a lasciarci il libero arbitrio sul seguirli o meno?
Insomma...
Sto libero arbitrio chi lo regola?
Chi lo ha stabilito?
E perchè' tutti lo rispettano senza distruggerne la potenza?
Se io fossi un predatore( come lo e'un alieno parassita), di certo non lascerei la liberta' di scelta, a meno che non sia obbligato a farlo; ma da chi? E perchè'?
Vi pare possibile che nel cosmo ci siano specie parassitarie di alieni della nostra anima, ma nessuna specie animica avanzata?
Non sara' che " animica avanzata " dipende proprio da questo " libero arbitrio"?
Non sara' che ci hanno raccontato quello che gli fa comodo raccontare?
Insomma...
se fossi un carceriere, di certo non andrei a raccontare il modo x fuggire dalle mie prigioni, non credete?
Ma anzi..
essendo un baro falso, bugiardo ed ingannatore, racconterei una falsa verita', indurrei ad entrare in un labirinto senza uscita x intrappolare ancora di piu' i miei prigionieri.
Della serie...
" ti faccio credere che l'uscita e' solo dentro quel labirinto, togliendoti la capacita' di riflessione sulla possibilita' che l'uscita sia esattamente dalla parte opposta e cioe'.. tornando indietro.
Io penso che Malanga ( semmai abbia davvero scoperto), sia riuscito a capire la gerarchia del male, ma sempre a loro comodo.
Il fatto che gli addotti abbiano riscontrato somiglianze con gli animali, mi fa pensare..
1) e' possibile che la catena alimentare sia opera aliena
2) semplicemente si fanno identificare attraverso le specie animali, senza svelare le loro vere sembianze
3)il fatto che ci nutriamo proprio di questi animali, mi fa pensare che siamo costantemente contaminati
La verita', e' solo dentro di noi, nella nostra coscienza,nel nostro inconscio, che come dice Malanga
" non e' programmato x mentire"
Questa rivelazione ha dello sconcertante!
Basta solo capirne il PERCHE'.





Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010