Oggi è gio 24 mag 2018, 14:12

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Riprendo il mio posto
Messaggio da leggereInviato: mar 9 apr 2013, 6:46 
Non connesso

Iscritto il: dom 16 set 2012, 19:41
Messaggi: 15
Un po' di tempo fa ho fatto un sogno molto particolare per me. E da allora ho notato una cosa che volevo domandarmi che cosa potesse essere.

Cioè da allora il senso di essere molto più grande delle case o dei luoghi in cui sogno si fa molto più frequente. Cioè mi trovo in case che sono molto strette, o molto piccole, e io al contrario mi sento in rispetto a quelle case molto più grande. Non con una forma ben definita, ma molto più grande.


Volevo riscrivere quel sogno:
Mi trovavo davanti alla casa dove fanno le pizze d'asporto, non che li conosca, non conosco nemmeno chi vi abita, ma per un strano motivo io mi trovavo con il letto fuori da quella casa come se dovesse essere stata la mia casa. Cioè teoricamente sarei dovuto essere fuori dalla mia casa, una casa che mi appariva come non mia. Fuori non c'era nessuno tranne me, e c'era un'atmosfera da film horror diciamo con quella nebbiolina che non ti fa vedere oltre qualche metro. Non mi sentivo in pericolo, è solo che ero fuori casa. Mi ricordo d'essere salito sopra ad un quadro elettrico. Avete presente quelle cassette elettriche che ogni tanto mettono a poca distanza dall'abitazione? Simile. Non so perché mi ci misi sopra. Ma poi ho visto mio padre che entrava nella casa(quella figura di mio padre premetto che non è proprio lui a seguito di alcuni sogni). In quel momendo dico, beh se mio padre è entrato lì allora aspetta un attimo che lo seguo, in qualche maniera quella è anche casa mia. E allora entro. E' una casa molto vecchia, sebbene da fuori sembrava quantomeno moderna, ma dentro era fatta di legno e sassi, i sassi delimitavano i muri esterni di alcune cantine, ma il resto era fatto tutto di legno. Sono in cerca di mio padre ma non lo trovo. Le stanze sono molto piccole, e noto una cosa; quando entrai in quella casa, per un qualche motivo, ruppi la maniglia della porta d'entrata, ero sicuro di voler aprire la porta, ma la maniglia era così piccola... ma così piccola... strano no? eppure la porta mi sembrava della mia misura, ma la maniglia era così piccola che la ruppi con il pollice, era grande poco più di una puntina, e la ruppi con il pollice.

Vi trovai un mio amico, il mio migliore amico. Non è che mi parlasse, però voleva che lo seguissi. Entrammo in una stanza, in cui spostando un armadio si mostrarono delle scale nascoste, delle scalette a chiocciola che portavano verso l'alto. Andammo in sù, e in quella stanza trovammo tanti manichini. E gli dissi: ma chi ti sei trovato? chi potrebbe mai amare così tanto una persona da farci addirittura dei manichini? Erano dei manichini tipo quelli dei negozzi d'abbigliamento, era esattamente come il mio amico, ma erano bianchi, la forma era quella... ma erano così tanti, tutti uguali a lui... che strana persona ti sei trovato gli ho detto... dopo di che mi trovo a ripercorrere le scale ma questa volta le scale diventano piccole, strettissime, e io mi blocco a metà strada perché sono chiaramente molto più grande per poter passare in quelle scale...

(dal giorno in cui ho fatto questo sogno, facente parte di un percorso io penso, io comincio ad acquisire una forma, nel sogno, che è assai più grande di tutto ciò che mi circonda, ed è una cosa che non ho problemi ad accettare, ma che ho difficoltà a comprendere)

La scena cambia, mi trovo in un luogo potrei dire primordiale, fatta eccezione del ponte sotto cui mi trovo. Ci sono delle catene attaccate a questo ponte, sotto questo ponte, che tengono appesi un peso ciascuno a forma triangolare su cui c'è un piccolo disegno a forma ---> (|) . Io mi trovo su una di queste catene, spinto verso il fondo, non rischio di finire in mare, ma non riesco ad arrampicarmi. Assieme a me ci sono 2 scimmioni, che sembrano avere il mio identico problema, non riescono ad arrampicarsi in alto, e mi guardano, e ci percepiamo. Il mare è in tempesta, e a poca distanza da noi c'è un'isola che per la vegetazione da l'idea d'essere preistorica. C'è un vulcano, che in quel momento sta eruttando.

E quì ricambia la scena, nell'ultima parte più importante.
Mi trovo in un centro molto popolato. Mi trovo in cina. C'è molta vita, la scena si sta svolgendo in una piccola piazza, a forma quadrata, in centro verso nord c'è un sopraelevazione della piazza. In quel luogo c'era una specie di sacerdote(ssa) che stava dando luogo alle sue mansioni. C'era della gente, ma era a margine e stava curando i suoi affari non ci stava dando molta attenzione. Io ero lì, all'inizio per terra. Ero molto interessato ad un tubo, avete presente i tubi di carta da riso che utilizzano in oriente nelle loro feste? Collegava i due lati della piazza, ma non erano importanti i lati, era quella connessione ad importarmi tanto. La sacerdotessa era immobile, sembrava non preoccuparsi di niente. Però mi ero allenato nei sogni che precedevano questi. E allora, presi di mira quella connessione, che sebbene si muovesse non si muoveva più di un tanto. Mi lanciai volando, era difficile perché l'intenzione andava direzionata bene sennò non l'avrei mai presa quella cosa. Dopo i primi tentativi finalmente la presi fra le mani. In quel momento guardai la sacerdotessa, che era rimasta un po' scioccata da quel che vedeva, non so perché. Poi accendo un grande cero, simbolicamente lo accendo, e mi aiuta perché volevo tornare a terra, mi aiuta a concentrarmi essendo un momento che percepisco come importante. E ce la faccio a venire giù. Quì mi avvio verso una uscita che sta a nord. In quel momento escono 2 guardie, che non vanno ad arrestare nessuno, semplicemente escono da quell'entrata e sorpassano me e poi il sacerdote(che non è più una lei). Il sacerdote, di cui soffrivo diverso timore, si mostra in tutto il suo astio, e i suoi occhi, i suoi occhi sono differenti, sono verdi, come quelli dei serpenti. Mi urla addosso diverse cose, ma che non sortono molti effetti, mi dice: Tu! Tu hai bisogno di me! Io non capisco. Così cambia la lingua con cui mi urla addosso, è molto "...-sh"(non la capisco), così lui rendendosi conto che non lo capisco mi urla "muori!". Una cosa che non capisco, ma mi rendo conto che mi appresto al gioco di partecipazione e gli chiedo urlando "perché?!". Cercavo di non ascoltarlo, ma era difficile siccome lo sentivo con la testa...

Dopo questa sfuriata io sento un'immensa sensazione di benessere che mi invade le gambe e il bacino.


E' un sogno che ho postato anche su un'altro forum. Però da allora mi trovo ad avere molta più "energia" nel sogno. E questi esseri, sono di una grandezza, che in confronto a prima, ora sono scarafaggi. Anche se... c'è chi è più grande e che mi eguaglia o mi supera, anche se quelle volte che mi superano sono pervaso dal terrore. Solitamente quelli che mi fanno più effetto hanno una forma serpente/drago(i draghi li vedo meno molto meno, non ho molto interesse per loro).

I sogni con queste presenze non è che sono terminati, però diciamo che ora, per il 'dove mi trovo', comandano meno.


Che cosa dovrebbe simboleggiare la mia 'presa di forma? L'ingigantirmi nel sogno.

Per dire, uno degli ultimi, mi sono sognato, in un momento, come se io vedendomi da fuori mi vedevo la parte superiore del corpo, molto grande, spento e percorso da diverse linee verdi, come se fosse la mia prigione. Come se il corpo, spento, fosse percorso da una prigione senza forma che mi vestiva come una sorta di tuta, di cui vedevo solo queste linee verdi che si accendevano in tempo alternato, fra un secondo e l'altro. Un'altra delle cose che non capisco, e anche quì c'è quella figura che sembra mio padre, che poco dopo sembra prendere la forma di un serpente con le gambe... avete mai visto un serpente che trascina una preda con le zampe? Beh neanchio, però dava l'idea d'essere un serpente anche per la coda.





Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010