Oggi è mar 22 mag 2018, 9:52

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 54 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 27 apr 2008, 15:04 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 23:08
Messaggi: 168
Località: Lecce
quindi se io carico un oggetto con l'intento di stare male, questo mi farà stare male? e se non ho capito male, questo significa che io non posso fare oggetti per gli altri giusto?





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 27 apr 2008, 15:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1346
Località: A n a r c h i A
tu puoi benissimo fare oggetti per gli altri purchè gli altri sappiano che tu li fai per loro :)
infatti a quel punto loro stessi ricaricheranno il simulacro simbolico coi loro intenti ulteriori e ne scaturirà qualcosa di ancora diverso :)
teoricamente, come hai giustamente osservato potresti anche costruire un "oggetto maledetto" (i casi storici non mancano...) ma non mi sembra molto costruttivo :D





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 27 apr 2008, 15:32 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 23:08
Messaggi: 168
Località: Lecce
Grazie 1000 della spiegazione :). Ultima cosa... che differenza c'è tra un antenna eterica e un magnete eterico? Che effetti hanno?





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 27 apr 2008, 15:32 
Non connesso

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 9:13
Messaggi: 457
grazie dello spunto jena :)credi funzioni di più un oggetto maledetto se lo carico di odio?





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 27 apr 2008, 15:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1346
Località: A n a r c h i A
ma perchè costruire un oggetto maledetto? non solo è quasi inutile, ma può "scoppiarti" in mano e poi ci rimetteresti te... guarda che è pericoloso :)





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 27 apr 2008, 15:40 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 23:08
Messaggi: 168
Località: Lecce
Jena scusa se rompo XD ma potresti rispondere anche a me per favore? Mi sta interessando molto questo argomento





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 27 apr 2008, 20:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1346
Località: A n a r c h i A
scusa, mi avevi chiesto la differenza tra magnete e antenna: è semplice no? :)
il magnete attira, l'antenna emana :)
così con le onde radio, coi campi magnetici, con i neutrini eterici e così via, è per definire una superfici supersimmetricamente concava o convessa, simbolicamente la proiettività e l'accoglienza, l'attivo e i l passivo, la spada e la coppa, eccetra, capisci?





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 27 apr 2008, 20:30 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 23:08
Messaggi: 168
Località: Lecce
Si capisco, ma che utilità hanno? Cioè per logica credo che col magnete mi dovrei rinforzare e con l'antenna indebolire, ma che effetti ha l'antenna su ciò che mi circonda? Può essere utile a qualcosa?





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 9:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1346
Località: A n a r c h i A
a qualunque cosa!





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 10:54 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 23:08
Messaggi: 168
Località: Lecce
Se mi rispondi in questo modo non capisco XD Cioè io per esempio con l'antenna eterica posso far scoppiare un microonde? XD





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 11:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1346
Località: A n a r c h i A
ma dipende tutto da cosa credi che sia un microonde.... ;) pensi che sia un forno che scalda le vivande con le microonde? allora non succederà niente





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 11:10 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 23:08
Messaggi: 168
Località: Lecce
Sempre più enigmatico °_°





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 11:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1346
Località: A n a r c h i A
vedo di spiegarmi meglio: il fono a microonde per esempio è:
1 - una scatola metallica che emette una radiazione preponderante.
e già qui si ragiona.
partendo da questo, per esempio, è possibile:
2 - costruire uno strumento che franga queste radiazioni
per esempio un'antenna. come funzionerebbe?
3 - l'antenna deve servire a proiettare una radiazione contraria e disturbante alla lunghezza d'onda della microonda.
e qui abbiamo un mezzo progetto, di già.
come funziona l'antenna?
4 - non serve che rediriga etere in più verso le microonde, le due cose si trovano su piani differenti.
5 - serve invece che porti le microonde sul piano non eterico ma bensì "mentale" cioè quel piano composto soltanto da particelle e funzioni d'onda che noi potremmo benissimo chiamare neutriniche.
6 - in tal modo non è l'antenna a proiettare un'energia ma siamo noi a portare via l'energia mircoonde col "gancio" proiettivo dell'antenna (notare che siamo già nell'ambivalenza simbolica, l'antenna proietta e ritira al tempo stesso).
7 - le microonde, scvomposte dalla nostra innata capacità retaggio divino di modificare ogni cosa, si trasmutano attraverso canali che non potremmo immaginare perchè non abbiamo gli strumenti in microonde-psichiche
8 - il fornetto va a ***! :)
capito? :)





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 12:14 
Non connesso

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 9:13
Messaggi: 457
O.O





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 12:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1346
Località: A n a r c h i A
che vorrebbe dire sì ? :)





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 17 mag 2008, 11:18 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 4543
Località: Bologna
CITAZIONE (JENA78 @ 23/5/2008, 20:47)
il mentore non sarebbe affatto daccordo...

Personalmente, e ne avrebbe tutte le ragioni :)
Ma quando usciamo dalla sfera personale e passiamo alla sfera oggettiva, ci rendiamo conto (e, come ti dicevo, lo possiamo dimostrare veramente in poco) che una parte delle cose succedono per un motivo, mentre la restante parte succede per un altro (quando succede).

CITAZIONE (Riccardo2016 @ 27/5/2008, 10:50)
cosa cambia? l'importante è che abbia avuto effetto

E' questo il punto: quando si fa una procedura come questa, ci si può limitare a constatare l'effetto (spesso solo personale, ma non sempre), ma quando si prova a dare una spiegazione, e a dimostrarla, la musica cambia.

CITAZIONE (JENA78 @ 27/5/2008, 11:34)
rics non fare il sardonico :)
Vega: bene, no? certamente il potere che Ken definisce suggestione e che io invece definisco Ulteriorità ti sta ritornando come alchimia interna (l'oggetto di per sè è solo polarizzato da te, non è un idolo!) e così hai scoperto nuove tue potenzialità. Bene! :)

Il placebo, infatti, è una cosa reale e tutt'altro che irrilevante.
Però, per il bene della conoscenza (e quindi di un risultato pratico migliore), è meglio capire quando qualcosa funziona per placebo (e quindi come funziona il placebo) e quando invece funziona oggettivamente per motivi materiali ed energovibrazionali ben specifici.

CITAZIONE (JENA78 @ 27/5/2008, 13:23)
non è autosuggestione, non hai capito :P
allora io e Ken usiamo un termine differente per questo fenomeno che però pressocchè (è un termine scientifico) significano la stessa cosa; nel mio caso parlo di Ulteriorità; tu carichi (ma non come si carica una pila, in maniera differente in tutto) un oggetto di un intento, l'oggetto acquista dimensioni aggiuntive date dalle sue proprie peculiarità modificate (a livello quantico, è ovvio) dal tuo stesso intento: l'oggetto diventa quindi il simulacro non di un idolo ma bensì un focus della trasformazione che tu stesso hai inconsapevolmente iniziato in te stesso. chiaro, no? :)

Usiamo termini differenti, ma parzialmente intendiamo anche cose diverse.
Ieri non potevamo dimostrarlo, perchè ciò era fuori dalla nostra portata.
Oggi invece possiamo dimostrare e capire cosa funziona solo per suggestione\placebo (perchè funziona) e cosa funziona anche senza l'aiuto di questa nostra facoltà.
Ho gli elementi necessari per affermare e dimostrare che l'intera procedura descritta ad inizio topic rientra pienamente nel 1' caso: infatti, si tratta di alchimia, di qualcosa che facciamo dentro di noi.
L'anello è solo un pretesto, un focus, come nelle Segnature (grande arte di cura), che attiva il nostro potere, appunto, con un placebo (ovvero con un meccanismo che ci fa usare il nostro stesso potere nel tempo - brevissimo - in cui ci rendiamo conto di averlo).

Il discorso potrebbe essere meglio articolato per comprendere bene questa basilare distinzione tra i complementari Azione interna e Azione esterna, ma penso che sia già chiaro di per sè.
Infatti, confondendo le 2 cose, si perde la visione d'insieme, e si procede con azioni che laciano il tempo che trovano: coprendendo le 2 cose, si riesce ad ottenere l'effetto migliore a seconda della situazione e dell'obiettivo scelto.

Non voglio mettere la parola fine alla cosa, e mi piacerebbe svilupparla e provarla con voi; nel frattempo, provo una definizione generica con quest'ultima frase:

E' solo comprendendo (con coscienza e conoscenza, cioè con equilibrio) 2 dualità che queste si possono trascendere nell'elemento che generano e che genera esse, elemento che sommato ai primi 2 forma una trinità.




_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")
_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 17 mag 2008, 11:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1346
Località: A n a r c h i A
CITAZIONE
per suggestione\placebo\ulteriorità (perchè funziona)

no ken non ci siamo capiti, il placebo e la suggestione sono una cosa, la telecinesi è un'altra, l'ulteriorità è una terza strada completamente differente dalle altre.

l'ulteriorità presuppone una trasmutazione dell'oggetto e del soggetto che non ha niente a che vedere nè con la suggestione, nè con la psicocinesi (tantomeno).

è un processo assolutamente organico (in senso lato), caotico, non-scientifico quindi non verificabile matematicamente (se ci si prova si ottengono numeri irrazionali o periodici)

è come cercare il pi-greco, non c'entra nulla col resto.





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 17 mag 2008, 12:12 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 4543
Località: Bologna
Ok, non avevo capito cosa intendevi per Ulteriorità.
Per la verità, non l'ho capito neppure ora: ho capito però cosa non è di ciò che pensavo, quindi modifico il post precedente.
Mi interessa molto il procedimento che porta a quei numeri, ma temo che questo non sia il topic adatto :)




_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")
_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 17 mag 2008, 12:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1346
Località: A n a r c h i A
ne aprirò un altro ma comunque ne parlai anche nel topic "linguaggio simbolico" mi pare :)





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 17 mag 2008, 13:25 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 4543
Località: Bologna
Allora me lo vado a leggere :)




_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")
_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 54 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010