Oggi è mer 17 gen 2018, 12:52

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: sab 27 giu 2015, 18:21 
Non connesso

Iscritto il: sab 27 giu 2015, 9:26
Messaggi: 3
Scrivo questo documento per dare delle informazioni preziose per quanto concerne gli alieni, il modo sicuro e definitivo con cui liberarsi della loro presenza (ahimè purtroppo ucciderli non è possibile, ma nemmeno necessario) ed il modo sicuro di salvare la propria anima e farla uscire dal ciclo delle reincarnazioni risparmiandosi noiose ore di meditazione.
Premetto dicendo che sono un addotto, trattato in precedenza da Luciano, un brillante giovane che ha imparato tutto sulle abduction aliene dal più celebre Corrado Malanga. Voglio spendere due parole su quest'uomo che in passato ho criticato molto anche pubblicamente, e che ha fatto molto, anzi moltissimo per tutti gli umani, o per meglio dire per tutte le anime.
Corrado Malanga è un esempio perchè ha indagato laddove gli scettici ed i teologi non rischiavano di mettere il naso, ha scoperto una buona fetta della verità sulla condizione umana (poi parzialmente smentita o quasi da se stesso, ma vabbè non ha importanza, le persone si ricordano sempre per i meriti) ed ha scoperto buona fetta sulla verità per quanto riguarda la vita nell'universo.
Va ringraziato lui e tutte le persone che con la propria coscienza e la propria costanza hanno sempre lottato per fare luce e dare luce e speranza alle persone, regalandoci metodi semplici ed efficaci con cui riuscire a capire la nostra vera natura e poterla finalmente controllare, capire e seguire laddove è giusto che essa debba tornare.
E' difficile trattare argomenti come anime, alieni e verità soprattutto in presenza della razza umana così legata ai vari dogmi che allegramente si è creata (ed è stata aiutata a creare) siano essi, religioni, filosofie o metodi semplici di preghiera o meditazione, oppure pratiche che implicano strane e stravaganti energie. Non voglio star qui a dire chi ha ragione o chi non ce l'ha, chi ha capito cosa, e cosa sia meglio o meno per le persone: ognuno è libero di fare e decidere ciò che desidera fare di se stesso, della propria mente e soprattutto della propria anima. Io posso al limite dirvi cosa è meglio o cosa è peggio per me secondo le cose apprese da me negli ultimi due anni e mezzo, e cosa è meglio per voi in assoluto se voi decideste mai di seguire i miei consigli.
Negli ultimi due anni e mezzo appunto sono successe svariate cose a me ed alla mia famiglia, ho fatto moltissimi errori, molte cadute ed altrettante risalite, ma il filo conduttore di questo periodo è il contatto diretto continuativo con le razze aliene implicate nel fenomeno abduction (o perlomeno la metà di esse, cioè una fazione). Non racconterò per ora cosa è accaduto, per non mettere in pericolo la sicurezza della mia famiglia che sarebbe in alternativa identificabile.
Faccio un'ultima premessa dicendo che rispetto a quanto detto e scoperto da Corrado Malanga, ci sono degli errori su molti dettagli sostanziali, che non riguardano il metodo utilizzato dai ricercatori stessi, ma più che altro informazioni mancanti che mai si sarebbero nemmeno sognati di dover tenere in considerazione che fanno da legante a situazioni e cose che prima generavano molti dubbi e sospetti soprattutto sulle svariate esperienze degli addotti stessi, e che spesso se incongruenti con la media effettiva venivano bollati come allucinazioni o casi di poco conto. Una di queste cose che prima non si sapevano con certezza e che creavano pareri discordanti era la presenza o meno dell'anima in tutti gli individui umani e non, e varie ed eventuali diatribe con animalisti che dicevano che il proprio gatto aveva l'anima ecc. L'unica grande risposta è che tutti gli esseri senzienti hanno l'anima, anche gli alieni solamente che si tratta di anime al''ultimo stadio e quindi definite morte (chiarirò in seguito questa cosa).

GLI ALIENI:
Nel caso di Malanga e collaboratori, era stata individuata una specie che era stata classificata come “Orange”, ed un'altra specie di “energia” chiamata Horus. C'è da fare una non piccola precisazione innanzi tutto sugli Orange, che di fatto sono una singola specie aliena di nome “Elduin” (chiamati dagli ebrei Elohim credo per un discorso lessicale) che sarebbero poi di fatto quelli che in gergo newage vengono chiamati Siriani.
Chiaramente i Siriani e gli Orange corrispondono a descrizioni leggermente differenti, per svariate ragioni, la prima delle quali riguarda il fatto che gli Elduin sono una specie pura con decine di ibridazioni conviventi con la specie stessa e che interagiscono nelle operazioni di abduction tra di loro.
La descrizione che io fornirò di loro è univoca: esseri con la pelle arancione, con una altezza variabile tra i 2 ed i 3 metri, con occhi grandi (circa diametro 5-8 centimetri) faccia molto rugosa con nasino all'insù e solitamente capelli lunghi biondi, rossi, e talvolta castani. Gli occhi sono solitamente blu o verdi, con iride simile al nostro ma con una lucentezza molto maggiore dei nostri, faccia a forma di castagna con il cranio schiacciato leggermente dai lati e gli zigomi sporgenti. La bocca è appena visibile quando è chiusa, e nelle donne appaiono delle minuscole labbra carnose. I maschi hanno un corpo con un busto lungo, gambe corte con piedi lunghi e braccia lunghe con dita molto lunghe (circa una volta e mezza le nostre). Le donne presentano un fisico tubolare con gambe grosse, sedere sporgente e seno molto grosso. Tutti quanti sono generalmente glabri e senza sopracciglia, questo per scelta estetica e non per mancanza di peli: in pratica fanno un trattamento estetico credo all'età di 16 anni nel quale decidono quali peli tenere e quali togliere. Vestono tutti allo stesso modo indossando delle tute aderenti di colore blu-grigio, con alcuni rigonfiamenti tipo paracolpi in zona inguinale ed addominale per gli uomini, e sulle spalle i fianchi ed i glutei per tutti. Oltre alla tuta indossano tutti degli stivaletti di colore nero tipo anfibi ai piedi, ed i loro capi indossano dei mantelli di colore nero. Sulla tuta sono presenti i simboli della loro missione che sono 3: il pianeta terra, il fiore di loto (l'anima) ed una freccia (la missione).

Tra di loro annoverano altri individui ibridati tra la loro specie ed altre specie, tra cui in maggiore quantità troviamo gli ibridi rettile, che sono ibridati con una specie di nome Vorg (una specie di velociraptor umanoidi con gli occhi grandi) i quali presentano generalmente sempre pelle arancione, e tratti simili a quelli degli elduin ma con alcune caratteristiche sostanziali da rettile: naso aquilino, mandibola squadrata, occhi da rettile, muscolatura molto marcata e grossa (anche nelle femmine), schiena con leggera cresta ossea ecc... (diciamo che l'ibridazione elduin-rettile presenta una varietà di individui imbarazzante quindi individuare tutti i tratti è difficile). Gli ibridi rettile sono quasi escusivamente biondi (cosa che ho notato è una caratteristica dei rettili evoluti) o comunque con i capelli tendenzialmente chiari ma sempre e comunque crespi come se fossero dei fili di plastica o qualcosa del genere.
A quanto pare i Vorg sono una specie che è stata sottomessa dagli Elduin che in passato hanno sfruttato il loro pianeta alla stessa maniera di quanto fanno ora con gli umani. Gli individui maschi e femmine si distinguono solamente dall'apparato sessuale che però non è visibile trovandosi sotto la coda, ed è da notare che girano spesso nudi, nonostante alcuni di loro si abbiglino con le tute classiche degli Elduin, ma sono molto pochi. Questi rettili non sono “la” razza rettile scoperta da Corrado Malanga, in quanto di razze rettili ne esistono molte, ma è di sicuro quella che collabora con gli Elduin, quindi se un addotto dovesse aver visto un Elduin (biondo) con un rettile che collabora, quasi sicuramente si trattava di un Vorg.
I Vorg sono una specie molto aggressiva ed a mio personale parere molto poco evoluta negli atteggiamenti, in quanto molto istintiva e violenta. I loro individui si contraddistinguono per la loro crudeltà e per la particolare propensione a trattare male la prole, soprattutto nei confronti di quella ibrida. Ci sono stati tentativi di integrazione di questa specie con gli Elduin, a mio parere con scarsi risultati e con il tentativo unico di far diventare le loro ibridazioni, i nuovi Elduin.

La seconda ibridazione più comune è quella con i Sehk, una specie di uomini-leone molto alti, anche se non come gli Elduin, dall'aspetto di veri e propri felini in piedi con muscolatura molto possente ed ovviamente pelosi. Le ibridazioni sono abbastanza varie anche in questo caso perchè molte somigliano ai Sehk con alcuni tratti da elduin o semplicemente glabri, oppure somigliano ad un elduin vero e proprio con gli occhi piccoli e tondi ed il naso largo ecc... la pelle di questi individui è di colore chiaro o tendente al giallognolo, sempre ammesso che si veda al di sotto della peluria.
I Sehk sono una specie che ricorda forse fin troppo i leoni della nostra terra soprattutto per la costituzione della famiglia, dove è normale che un maschio stia con molte femmine. La particolarità che però li distingue dal comune pensiero riguardante un leone sulla terra è che sono palesemente una specie di individui codardi, con un atteggiamento molto molto passivo nei confronti di tutte le altre specie, anche se dall'aspetto molto rilassato e molto intelligente.
A me personalmente è sembrato che soprattutto nei confronti degli Elduin abbiano una sorta di reverenza e soggezione, ma non c'è di che stupirsi visto che come per i Vorg e tutte le altre specie, hanno subito prima una sottomissione e poi si sono integrati sia a livello tecnologico che sociale con gli Elduin. Una delle caratteristiche sia dei Sehk che delle loro ibridazioni è quella di fare molte battute e di usare molto il sarcasmo, cosa più o meno ritenuta fastidiosa da tutte le altre specie, soprattutto dai rettili che sono sempre incazzati/seriosi, compresi gli ibridi.

La terza ibridazione per quantità di individui è una ibridazione tra la razza degli elduin ed una specie di serpenti giganti di cui ignoro il nome. Questi individui sono esseri dalla pelle gialla-pallida con una dentatura accuminata ed una bocca particolare con una specie di seconda mandibola che si allunga in avanti all'occorrenza come se fosse la dentatura di un cobra reale. Questi individui sono quelli che nelle descizioni malanghiane degli Orange sono i più frequenti, con cranio allungato, bell'aspetto, capelli biondi di solito molto crespi e lunghi ed occhi con la pupilla allungata anche se con l'iride azzurro o verde. Gli occhi in media hanno un colore vitreo, e sono leggermente più grandi di quelli umani, la loro faccia è piena di strani segni che segnano la mascella in modo particolare, che in pratica sono i muscoli per permettere alla bocca di allungarsi. Hanno comunque la testa a forma di fuso con il cranio allungato all'indietro, toro frontale abbastanza marcato e zigomi appuntiti, il naso è praticamente assente e quasi sempre si vedono due buchi spuntare dall'osso del cranio. Sono considerati una specie a parte rispetto agli Elduin perchè in pratica tempo addietro fecero una rivoluzione che li portò all'indipendenza ed ora si fanno chiamare Horus. Il loro nome è sempre stato appositamente travisato tra gli umani, perchè la loro volontà è sempre stata quella di restare nell'anonimato, anche se negli ambienti esoterici si fanno semplicemente chiamare “Satana” in memoria del loro retaggio serpentesco. Il capo degli Horus, ha un nome molto famoso soprattutto tra i canalizzatori, infatti si tratta del celebre Ashtar Sheran... che insomma non serve fantasia nel sentire che un nome del genere si adatta facilmente ad un serpente. Gli Horus indossano tute nere come quelle degli Elduin, e con raffigurati i simboli della loro missione: una mela ed cuore spezzato per indicare i due chackra da cui i loro chip di solito traggono energia.
La razza dei serpenti è una specie molto particolare, perchè nonostante la loro evoluzione si tratta di veri e propri serpenti di circa tre metri con un diametro di circa un metro e mezzo di spessore, che a prima vista possono far pensare a quai draghi cinesi tanto famosi in oriente, come fattezze. L'unica differenza è che queste creature non hanno arti di alcun genere, e sarei relamente curioso di capire come siano riusciti ad evolversi così tanto anche se sono sicuro ci sia lo zampino degli Elduin, visto che anche per questi come per tutti, vige il fatto di essere stati prima schiavi e poi esseri evoluti. Non so molto su questa specie se non che influisce di molto sulle scelte degli Horus, e che comunque si tratta di una delle 5 o 6 specie più potenti di tutta la via lattea (anche perchè se parliamo di universo è una stima fallace, visto che gli alieni conosciuti sono tutti della nostra galassia).

La quarta ibridazione più frequente è quella con un'altra specie di felini di nome Bastet, in questo caso più piccoli dei Sehk, e comunque assomiglianti a dei gatti e non a dei grossi felini, dell'altezza simile a quella degli umani ma decisamente simili ad un gatto. Gli ibridi presentano tratti simili a gli Elduin con particolarità dell'aspetto simili a quelle dei Bastet, come: la peluria, orecchie da gatto, naso da gatto, occhi simili a quelli di un gatto, mani che sembrano le zampe di un gatto con unghie retrattili ecc... generalmente sono bassi rispetto agli altri ed hanno anche la coda.
I Bastet sono gatti veri e propri sia nell'aspetto, che anche nel comportamento... miagolano e fanno le fusa proprio come dei gatti ed hanno sempre un atteggiamento ruffiano ed accomodante proprio come un gatto domestico. Sono creature molto furbe, immagino anche per una questione di sopravvivenza visto che non possono vantare un fisico particolarmente robusto come le altre specie che invece si aggirano quasi sempre sui 2 metri di altezza o più. Non so moltissimo nemmeno di loro anche se so che tra le varie specie sono tra quelli che più hanno a cuore che gli Elduin regnino incontrastati, e quindi sono fedeli per interesse oltre che per assoggettazione.

La quinta ibridazione più frequente è quella con gli Umani... si avete capito bene. Gli ibridi con gli umani sono praticamente degli umani in tutto e per tutto, e quindi come potete ben capire vengono utilizzati a loro volta per fare ibridazioni direttamente sulla terra mischiandosi agli umani, anche se generalmente bazzicano nelle basi sulla terra collaborando con i militari umani ed al massimo escono raramente per addescare umani che gli interessano per la loro anima. Alcuni di loro sono alti più di un umano (vedi caso amicizia) ma nella stragrande maggioranza sono bassi, tra il metro e sessanta ed il metro e settanta. Le donne solitamente sono gracili e sembrano delle bambine cresciute e gli uomini invece sembrano normali ragazzi umani con l'aspetto da bulli o da ***. Raramente ci sono individui con gli occhi grandi più degli umani o con tratti forti da rettile, ma in ogni caso quasi tutti hanno occhi medio-grandi (nella media umana) ed il cranio diverso da quello umano, anche se al colpo d'occhio non si nota. Infatti l'ibrido ha un cervello più piccolo, più simile a quello degli Elduin.

Esistono ibridazioni poi con moltissime altre specie anche se contano pochissimi individui. Le ibridazioni vengono fatte per un motivo ben preciso che specificherò in un secondo momento, vi basti sapere che in ogni caso anche sulla terra è strapieno di ibridi che hanno sangue elduin, rettile, horus, sehk o bastet, e molti altri... in fondo basta guardare la faccia degli umani: quanti somigliano realmente a delle scimmie e quanti in realtà proprio per nulla? In ogni caso anche l'umano base è ibridato con gli elduin, perchè la specie di scimmie da cui deriva è estinta dopo che è avvenuta la primissima ibridazione (e quindi evoluzione). Basti sapere che i più ibridati sono i caucasici, e che invece i più simili agli umani originali sono quelli di carnagione nera o gli orientali.
In ogni caso anche tra le varie ibridazioni tra gli Elduin ci sono sotto ibridazioni ed esseri che assomigliano ad uno con il colore della pelle dell'altro ecc, creando la cosiddetta varietà assimilabile alle varie esperienze di abduction in cui sono implicati i famosi alieni di aspetto umanoide con i nomi più disparati (andromediani, arturiani, nordici ecc...), ovviamente tutti inventati per confondere le idee. Gli unici due dati certi in tutto questo è che il pianeta degli Elduin gravita attorno alla stella binaria Sirio, e che il pianeta degli Horus gravita attorno ad Aldebaran. A quanto pare la vita è più frequente attorno alle stelle binarie ed alle giganti rosse, mentre la terra rappresenta una eccezione abbastanza fortuita e molto più rigogliosa della media (giusto per fare capire agli umani la fortuna che hanno ad avere un pianeta del genere ed a trattarlo così da schifo).

Una delle altre specie più coinvolte nelle abduction sono i grigi che in realtà si chiamano Seth, proprio come il dio egizio, ed hanno fattezze del tutto differenti da quanto gli addotti si ricordino. Infatti sono si bassi e dal corpo gracile con la testa grande, ma hanno occhi piccoli e malvagi, e non giganti e neri come tutti si immaginano, ed una faccia piccola posta sotto alla testa enorme. Vanno in giro vestiti come i tizi di mars attack, e generalmente visti nell'insieme danno l'impressione di “megamind” il tizio del famoso cartone animato omonimo. La pelle è ovviamente grigiastra con dita sottili ed affusolate e braccia di solito più lunghe delle gambe.

Un'altra specie famosa sono i rettili “malanghiani”di nome Weiros, che di fatto sono una delle specie avversarie degli Elduin, in quanto hanno interessi simili ma fini differenti o molto probabilmente semplicemente intenzioni differenti. Sono una specie sintetica creata dagli Elduin come armi e per tale causa sono assessuati, e si riproducono solamente in provetta senza unione di gameti ma a quanto pare solo con clonazione o qualcosa di simile. Il loro aspetto è spaventoso, ed il loro carattere poco socievole, hanno un'altezza in media di 3,50 metri con un corpo iper muscoloso ed una tozza coda molto robusta (che usano anche per sedersi, come visto anche dagli addotti). La loro faccia ricorda un pitbull con la faccia appuntita e dei denti della lunghezza di circa 40 centimetri sempre in esposizione, hanno unghie lunghe ed affilate ed una cresta ossea sulla schiena. Il loro corpo è completamente ricoperto di scaglie, proprio come dei rettili sebbene siano degli esseri totalmente innaturali. Le loro tute sono simili a quelle elduin ma sono rosse senza simboli.

Una delle specie più famose è quella delle mantidi, che di fatto non hanno molto da dire se non che sono delle grosse mantidi di circa 3 o 4 metri di altezza, con caratteristiche ed usi molto simili a quelli di una comune mantide (compreso il rituale di accoppiamento dove i maschi vengono decapitati). Sono una specie particolare e molto sicura di se a causa del fatto che essendo di gran lunga più forti di qualunque altro alieno fanno bullismo vero e proprio a tutti gli altri. Rispetto agli Elduin loro hanno un atteggiamento neutrale in quanto depositarie di molta della tecnologia di tutte le specie, la quale utilizzano in prima persona anche e soprattutto durante le abduction in quanto gelose della stessa, e comunque in grado di utilizzarla come metro di scambio per poter sempre detenere una sorta di ruolo di comando/neutralità sulla maggior parte delle specie.

C'è un'altra specie di cui ignoro il nome che sembra una specie di nani fantasy dagli occhi minuscoli, e che è una delle specie definite più potenti, dai tratti molto forti e con molta peluria. In alcuni casi gli individui sia maschi che femmine di questa specie sembrano delle vere e proprie faccie giganti con dei piccoli occhi tondi e neri e gli arti che sembrano attaccati alla faccia. Immagino che da questi esseri siano nate le leggende sui nani e gli esseri simili a loro.

Un'altra specie che collabora con gli Horus e che si chiama Grorg, è una specie umanoide scimmiesca dall'aspetto bizzarro e la pelle verde. Annoverano braccia lunghissime e pelose, e delle faccie stranissime che ricordano la gente dell'india (quelli con il naso a patata ultra pelosi). Hanno una dentatura molto acuminata ed un corpo molto robusto, ma sono proprio orribili come aspetto e sono anche pelati di solito.

Una delle specie più potenti sono una specie chiamata Tull e che ha un aspetto molto strano, ma che gli umani conoscono molto bene. Infatti i loro volti sono quelli delle statue di rapa-nui, e la cosa buffa è che anche le proporzioni sono più o meno le medesime visto che tra tutte le specie sono quella più enorme di tutte, e vantano un'altezza pari a circa 10 metri. L'aspetto è quello di umanoidi con gambe e braccia lunghe il doppio delle nostre (in proporzione) molto dinoccolate e molto molto magre, così come l'aspetto di tutto l'individuo, magro ed allungato.

Una delle specie che più collaborano con gli Elduin si chiama Skirek e trattasi di individui di una specie particolare dalle fattezze scimmiesche ma che ricordano i lemuri o i felini con una larga bocca di denti accuminati e degli enormi occhi con la pupilla verticale piccola. Questi individui non sono molto grandi e le loro ibridazioni con gli Elduin sono curiose in quanto presentano un tratto particolare come se avessero delle macchie nere sulla pelle delle cavità orbitali. Sono una specie molto violenta ed anche astuta, e so che si distinguono per la loro malvagità e fedeltà agli Elduin.

Un'altra delle specie famose è quella degli Annunaki che è descrivibile esattamente per come è rappresentata dalle popolazioni della terra, quindi uomini alati, solo che la cosa che non si sa è che hanno la pelle di colore blu, anche se alcune popolazioni dell'india li aveva rappresentati in passato. Gli annunaki da quanto so non volevano schiavizzare gli umani ma anzi volevano aiutarli a svilupparsi come popolazione, solo che sono stati cacciati dagli Elduin dopo una sanguinosa guerra. Cosa interessante sugli Annunaki che mette fine a tutte le voci sul pianeta X è che nibiru, è realmente esistente solo che orbita attorno alla stella ternaria Alpha Centauri.

Ci sono moltissime altre specie di alieni, un paio di queste di ominidi, una che somiglia a dei gibboni di due metri circa che sulla terra spesso sono stati scambiati con dei bigfoot, un'altra che sono dei babbuini sempre dell'altezza di circa due metri con postura eretta, poi ci sono un paio di specie canidi, una che ricorda di sicuro gli husky come volto, con aspetto sempre “umanoide” e l'altra che invece ricorda di più gli sciacalli. Ci sono specie insettoidi, come cavallette giganti, formiche giganti, api giganti, millepiedi e scorpioni giganti sempre intelligenti, ma dalle chiare fattezze di insetto gigante. Ci sono poi specie assurde dall'aspetto bizzarro alcune che sembrano esseri di roccia, altri che sembrano esseri con la faccia da teschio, altri che sembrano esseri fatti di una sostanza melmosa e con un unico occhio al centro della faccia, coccodrilli che camminano come normali coccodrilli ma intelligenti, esseri piccoli a forma di serpente con piccole braccia e gambe, esseri che sembrano veri e propri dinosauri con postura da dinosauri, altri alieni che sembrano piccoli gnomi con cappelli a punta e la faccia rugosa come una prugna, esseri con la faccia da polipo, esseri con la faccia da cinghiale, esseri con la faccia da rana, esseri uccello con la faccia che sembra quella di una cicogna, di un ibis o di un'aquila ecc...

Nelle abduction sono tutti attivi, anche se ovviamente c'è chi ha più importanza e chi meno, e quasi sempre sono quelli “più forti” ad avere come proprietà l'addotto, e gli altri invece si devono accontentare delle briciole. In ogni abduction agiscono in sintonia con qualsiasi specie anche le Mantidi, le quali sono depositarie di decine di dispositivi scientifici dei quali custodiscono gelosamente il segreto per non farsi surclassare dagli Elduin. Le Mantidi sono tra le poche specie che gestiscono la cosa più o meno alla pari con gli Elduin e gli Horus in un clima di neutralità con il coltello tra i denti. Tutti gli alieni utilizzano delle macchine particolari nelle quali vengono messi in uno stato di “trance” indotta ed attraverso quelle macchine indossando uno speciale casco che gli fa aprire “l'occhio della mente” cioè il sesto chackra in maniera costante, riescono a controllare la propria anima fuori dal corpo. Anche ora vicino a voi potrebbe esserci il vostro alieno rapitore sotto forma di anima invisibile ai vostri occhi, che sta osservando quanto ho scritto e sentendo cosa pensate e magari suggerendevi qualcosa nella testa.
La questione dell'occhio della mente è complicata; praticamente nelle specie naturali (tutte quante) è automaticamente aperto e quindi diciamo che se un essere naturale sta totalmente immobile è in grado di utilizzarlo in maniera totale. Nelle specie artificiali come le ibridazioni invece c'è bisogno di concentrazione oltre all'immobilità, e la cosa vale anche per gli umani. Con l'occhio della mente aperto si possono vedere le anime, e tutti gli esseri di energia, ed inoltre ci si può spostare anche se per poco con l'anima e la propria coscienza attiva. Per poter tenere attiva la propria coscienza con l'anima come fanno gli alieni bisogna usare quel macchinario. Quando usano quella macchina possono stare in quello stato per ore o addirittura per giorni. Il loro aspetto è quello di una specie di nuvoletta di fumo (invisibile, e visibile solo se lo vogliono loro) anche se a volte prendono forme particolari, o sembrano delle specie di facce volanti o degli orbs-bastoncini di luce. Sappiate che ogni qualvolta vi trovate al cospetto di fenomeni luminosi o di ombra dove si intravedono figure, si sentono voci, si sente il caldo, il freddo improvvisi, o vengono spostati mobili od oggetti si tratta sempre e comunque di loro sotto forma di anime, stesso vale per le foto in cui appaiono facce o ombre di persone e/o filmati. Quando sono in quello stato possono tranquillamente comunicare con le persone circostanti attraverso appositi chip messi nelle loro teste.
Oltre a quel macchinario utilizzano anche dei computer con i quali collegandosi direttamente ai chip nei corpi degli addotti possono far avere allucinazioni, provare sentimenti che non sono i loro, far provare pulsioni sessuali di vario genere (ovviamente anche pericolose pedofile, o differenti come omosessuali) oppure ispirare idee, far sentire canzoni, far venir voglia di mangiare qualcosa, far provare dolori corporei, far venire la febbre, il mal di testa, e chi più ne ha più ne metta. Nella sostanza l'addotto è una specie di marionetta inconsapevole nelle mani dell'alieno. Ovviamente gli alieni dicono che nessuno che non abbia già di base delle pulsioni di un certo tipo non riuscirebbe ad essere stimolato o irritato in modo da fare un determinata ***, ma sta di fatto che spesso e volentieri con questi sistemi fanno in modo che gente che non vuole avere figli li abbia, e che gente che è sociale si isoli totalmente dagli altri, oppure spingere persone a fare cose che li destabilizzano o a suicidarsi o cose simili, tutto ovviamente al solo scopo di fare in modo di avere sempre anime di qualità. Di fatto sono convinto che gli alieni fatti solo di energia ed i cosidetti parassiti siano sempre gli stessi, cioè loro sotto mentite spoglie.

Esistono almeno due coalizioni differenti di alieni, dove la seconda è costituita da individui ostili agli Elduin per un motivo o per un altro ma che perpetuano sempre i medesimi scopi.
Non bisogna comunque farsi abbagliare da facili illusioni dualiste: non esistono alieni buoni o alieni malvagi, tutti fanno solo ed esclusivamente i propri interessi più o meno nobili/ignobili, e sono sicuro che una volta raggiunti i propri scopi in entrambe le coalizioni potrebbero presentarsi casi di inversione di rotta, come avviene identicamente tra gli umani.

GLI ELDUIN E GLI HORUS
Gli Elduin hanno come Re un tizio di nome Jamiel, il quale tiranneggia su tutti i popoli che hanno le mani in pasta con la faccenda delle abduction. Sono infatti gli Elduin a discapito di ciò che pensava Corrado Malanga la specie aliena che sta a capo dei vari gruppi di potere alieno, ognuno poi sottoposto e sottomesso a loro, compresi gli Horus. Basti sapere e pensare che popoli come Sehk, Bastet, Vorg e quant'altri compresi gli umani, hanno subito più o meno tutti la stessa sorte finendo in fine inglobati nel sistema vitale degli Elduin e diventando schiavi.

Gli elduin vivono in un sistema oligarchico abbastanza tirannico, in cui il dittatore, che di fatto è (e non per elezione od altro) l'essere più potente di tutti, è anche quello che vive più a lungo. Attualmente Jamiel ha la bellezza di circa 10.000 anni, ed ha succeduto il padre che ne h a qualcuno in più, ma è un puro caso la successione di padre in figlio, visto che per loro conta sostanzialmente la potenza vera e propria dell'individuo.
Capiamoci bene che gli Elduin, così come tutte le altre specie aliene nascono con un corpo come il nostro in grado di vivere un centinaio di anni, e citando loro stessi posso confermare a discapito delle più fervide teorie scientifiche che tutti gli esseri viventi di questo universo sono fatti di carbonio e che la forma antropomorfa sembra essere la “forma dell'evoluzione” a prescindere dalla specie e dal pianeta d'origine. In seguito comunque spiegherò a grandi linee come funziona il loro corpo e perchè vivono così a lungo, basti sapere che non è un processo naturale ed è strettamente correlato con il rubare le anime agli addotti.
Nel sistema vitale degli Elduin, e degli ibridi in generale tutti quanti vivono più o meno allo stesso modo. Innanzi tutto i maschi vivono separati dalle femmine. I maschi condividono la loro vita con altri maschi in delle sorta di caserme in cui ognuno ha a disposizione una specie di loculo di pochi metri quadri, totalmente austero e sterile come aspetto. In soldoni ognuno ha una cameretta bianca con un letto ed una scrivania. Mangiano tutti insieme e svolgono ogni giorno tutti i compiti insieme fin dall'età di 16 anni (l'età della maturità). Le femmine vivono ognuna in una propria abitazione con tutti i figli, i quali resteranno con la madre per circa 16 anni. Ogni femmina durante il giorno a parte badare ai figli può interagire con le altre femmine, fare lavori domestici nelle caserme dei maschi o negli ufo (che loro chiamano campane) oppure rendersi disponibili per la fecondazione di nuovi individui.
I bambini subiscono una educazione particolarmente austera e dura dove vengono istruiti al bullismo, alla prostituzione ed alla violenza. E' abbastanza frequente come pratica, soprattutto tra gli ibridi la pedofilia, e spesso sono le madri ad istruire i figli alla sessualità violentandoli (oppure i padri facendogli violenza le rare volte che li vedono).
Questo non vale per tutti, ma tenete da conto che chi non sta a questi giochi fa la parte del sottomesso e del violentato sia da maschi che da femmine sin dalla più tenera età. Diciamo che in ogni caso il sesso viene visto come una scocciatura e niente più, una formalità, e difatti viene usata una sostanza chimica per l'erezione che altrimenti faticherebbe ad arrivare visto il metodo con cui avvengono i rapporti sessuali (cioè forzatamente, praticamente sempre).
Gli Elduin (ma a quanto so quasi tutte le specie aliene della coalizione degli Elduin) non hanno hobbyes di alcun genere, non praticano sport se non necessario e non hanno un lavoro vero e proprio se non quello di fare abduction, mentre per quanto riguarda gli ibridi umani, vengono utilizzati per tutti i lavori di manutenzione e pulizia in generale. Hanno degli automi che chiamano Trogol fatti di carne (i famosi ebe) che praticamente non hanno un cervello ed eseguono tutte le operazioni di fatica ed i lavori più umilianti, tra cui trasportare di peso gli umani durante le abduction, anche perchè gli Elduin ed i vari ibridi si schifano a toccare gli umani solitamente.
Nel mondo degli Elduin non esistono i soldi e tutto viene distribuito equamente tra tutti, sebbene esistano le classi sociali che però dipendono dalla “potenza” della persona e non dal suo ruolo, il suo nome o quant'altro. Esistono anche ruoli militari e ranghi militari che le persone si guadagnano rischiando la vita di persona... questo perchè per gli Elduin rischiare la vita è una cosa totalmente tabù. Qualsiasi attività o pratica che metta a repentaglio la vita di un individuo sono totalmente bandite e la morte è vista come il peggiore dei mali, molto più che tra gli umani. In ogni caso i ranghi militari degli Elduin sono ranghi “celesti” in quanto si fanno chiamare “Angeli” o Arcangeli” in base al loro merito. Questo come potete ben capire la dice lunga su eventuali narrazioni storiche e religiose che parlano di angeli ed arcangeli, ma vabbè alcuni storici dell'occulto già avevano scoperto correlazioni tra elohim ed alieni, quindi non dico nulla di nuovo.

Gli Horus vivono in maniera leggermente diversa dagli Elduin, innanzi tutto perchè non basano la loro esistenza sull'abuso sessuale ma piuttosto sulla violenza vera e propria. C'è da specificare che gli Horus sono anche stati visti e scambiati per svariate cose (per esempio vampiri) dagli umani nel corso dei secoli, e secondo me alcuni dei loro ibridi sulla terra anche. Una delle usanze più comuni degli Horus è il fatto di cibarsi di bambini umani (ed immagino anche di altre specie) prediligendo quelli appena nati o di pochi mesi, oppure comunque quelli di pochi anni. Sulla terra in alcune zone del mondo spariscono spesso bambini ed in molti di quei casi sono utilizzati per darli come cibo agli Horus (questa pratica viene eseguita da secoli anche tra gli umani affiliati agli Horus come alcune sette massoniche che fanno veri e propri sacrifici umani. Da sempre i sacrifici umani sono in onore degli Horus e da sempre gli Horus si cibano del sacrificio). In ogni caso gli Horus dispongono di veri e propri allevamenti di bambini umani, nei quali non ci sono femmine incinte ma delle specie di sacche giganti piene di feti che poi una volta nati vengono uccisi e mangiati.
Oltre a questo gli Horus usano scarnificare in dei saloni decine di individui, lasciando il sangue a terra a creare delle pozze di anche mezzo metro di altezza, in cui poi loro si accoppiano e fanno delle orge molto violente. Ci sono poi altre usanze più particolari in cui amano vestirsi come delle specie di vampiri dandy e bere sangue dai calici in saloni ornati a festa, oppure occasioni in cui per dimostrare il proprio valore si fanno divorare e poi rigurgitare interi (e vivi) dai loro parenti serpenti (quella specie aliena che sono dei veri e propri serpenti giganti). Insomma sono una specie realmente sanguinaria senza mezzi termini, e spesso anche i propri addotti vengono iniziati ad alcune pratiche anche se poi non lo ricordano, ma è probabile che in vite passate siano stati sacrificati su un altare, fatti partecipare ad orge, o invitati a mangiare carne umana.
Gli Horus usano tenere una sorta di enorme zoo in alcuni dei loro pianeti costituito da creature mostruose e rare catturate in svariati viaggi da loro eseguiti nel corso dei secoli attraverso lo spazio. In alcune delle loro riserve si trovano anche animali quali dinosauri che sono ormai estinti in quasi tutto l'universo.

A livello comunicativo gli alieni utilizzano comunque il linguaggio parlato per la maggiore, e la lingua più usata è l'aramaico antico, che a questo punto credo sia più corretto chiamare la “lingua Elduin”, anche se non è l'unica lingua utilizzata. In ogni caso sentirli parlare nella loro lingua fa un effetto strano, sembra che comunichino in maniera fredda ed acida anche se parlano del più e del meno. Nonostante questo sono in grado di parlare anche moltissime altre lingue comprese tutte le lingue umane, sebbene non tutti conoscano tutte le lingue umane. La lingua sicuramente più diffusa tra gli Elduin e gli Horus è l'inglese, seguita da francese ed italiano, credo per via delle zone di azione dei rapimenti. Generalmente sono molto pignoli sulla pronuncia che deve essere perfetta, di qualsiasi lingua si tratti, ed uno dei loro tratti tipici è l'assenza totale di accenti di qualsivoglia tipo.
In ogni caso sono in grado di conoscere così tante lingue per merito di un chip che si trova nel cervello fin dalla nascita che gli da tutte le informazioni necessarie per la comunicazione più una infarinatura di base sulle conoscenze necessarie a sopravvivere nel loro mondo (quindi anche conoscenze di meccanica, robotica, chimica, fisica ecc...). Di fatto nel loro mondo le scuole non esistono anche perchè i bambini vengono allevati dalle madri e perchè grazie a questo sistema non c'è bisogno di una scuola.
Non nascondo che comunque in uno sguardo di insieme, analizzati singolarmente sono abbastanza ignorantelli, nel senso che non conoscono poi così tante cose come ci immaginiamo noi, anche perchè il fatto di studiare la scienza è scoraggiato per evitare eventuali rivolte o sommosse da eventuali geni che dovessero trovare soluzioni alternative a quelle vigenti. Nella loro ignoranza in ogni caso conoscono ogni cosa del mondo degli umani comprese le singole abitudini dei propri addotti, che anche se di solito negano di spiare o di pedinare, a volte lo fanno per curiosità e per capirne i vizi. Del nostro mondo conoscono proprio tutto di tutto dal singolo frame di ogni singolo videogame, alla singola nota di ogni canzone, giusto per essere precisi. Nonostante questo non impazziscono per la musica anche perchè gli è vietato ascoltarla nel loro mondo e non impazziscono per le forme d'arte che reputano delle perdite di tempo tipicamente umane. I videogame invece sembrano attirarli in un certo qual modo, forse perchè è un po una simulazione del loro modo di fare solito con gli addotti che sembra spesso un videogame.
Riescono tutti a leggersi nella mente, non in maniera automatica, ma comunque spontaneamente per via del fatto che le loro anime sono risvegliate e quindi è come se fossero libere, quindi tendenzialmente sono sinceri, almeno tra di loro.

La loro tecnologia è abbastanza bizzarra per un umano perchè si basa tendenzialmente sui principi dell'elettromagnetismo, ma viene usata principalmente energia delle anime per alimentarla, quindi è qualcosa che noi non riusciremmo mai a concepire nel nostro mondo per il semplice fatto che non utilizziamo nulla di alimentato con le anime. L'energia delle anime gli consente di fare diverse cose che surclassano i principi della fisica del nostro universo, come per esempio avere il dominio sul tempo, aprire degli squarci nella realtà creando una sorta di ponte tra un punto e l'altro, teletrasportarsi, e molte altre cose interessanti. Sono curiosi dei macchinari che utilizzano per individuare dove altri alieni potenzialmente potrebbero aprire dei varchi ed altri macchinari che creano barriere fatte di energia di anime, o telecamere fatte di energia di anime, ed altre cose bizzarre simili. Le loro campane (gli ufo) sono alimentate altresì di energia delle anime e sono fatti in maniera bizzarra anche questi con delle enormi camere che fungono da batterie alimentate da cristalli contenenti l'energia di anime.
Utilizzano armi che creano onde sonore, onde d'urto, armi in grado di disintegrare cose ed altre diavolerie similari. Gli Elduin portano una sorta di manganelli fatti di cristallo carichi di energia di anime che utilizzano credo per dare la scossa.
Altre cose invece vengono fatte in maniera molto simile alla nostra, e per esempio utilizzano molti computers dai tasti enormi, ed anche delle specie di tablet giganti per fare le cose di uso comune. L'unica differenza riguarda gli schermi che di solito sono alimentati anche quelli ad anergia di anime e sono delle specie di sfere in cui loro possono vedere una scena in maniera tridimensionale e possono spostare la visuale delle telecamere-anima con la volontà, e che comunque penso funzioni in maniera medesima anche per l'elaborazione dati.
Altre cose tipo lavarsi o prendersi cura del proprio corpo le fanno più o meno come noi, se non che non usano la carta igienica, ma piuttosto dopo la cacca si fanno direttamente il bidet, si fanno la doccia come è ovvio che sia identicamente a noi, ma poi per lavarsi i denti utilizzano invece delle erbe da masticare invece di detergenti e spazzolini. Quasi tutti profumano ed usano quindi delle acque di colonia, oppure odorano di disinfettante, in base ai propri gusti. Gli unici che di solito puzzano nella società Elduin sono gli ibridi rettile, i quali spesso e volentieri manco si lavano, e per altro alcuni individui hanno una sudorazione bizzarra gelatinosa rivoltante.
Mangiano tutti poco, giusto il necessario, e tendenzialmente tutti si alimentano in base al proprio metabolismo. Gli Elduin sono strettamente erbivori, quindi non mangiano carne di qualsivoglia tipo e fanno in modo che anche gli ibridi umani si alimentino allo stesso modo. Gli horus invece si cibano principalmente di carne come anche descritto sopra, e così la maggior parte delle specie che per altro sono derivanti da specie naturali carnivore e dominatrici del proprio territorio.
La dieta degli Elduin è abbastanza poco ricca e si basa principalmente in assunzione di cereali e di verdura di vario genere, con un apporto calorico giornaliero sulle 2000 calorie nonostante alcuni individui siano alti anche quasi 3 metri. Questa dieta è stata approvata dopo un periodo in cui c'erano diversi individui che soffrivano di obesità compreso il re degli Elduin Jamiel, e siccome per loro il rischio di morire per qualsivoglia motivo è da escludersi, allora è stato deciso di privarsi dei piaceri della tavola piuttosto di ammalarsi di malattie legate all'alimentazione.
La riproduzione è un tassello fondamentale anche perchè essendo specie in cui tutte le anime sono morte, sono praticamente sterili e l'unico modo che hanno per riprodursi è la manipolazione genetica. Questo tipo di processo avviene in maniera molto complessa, anche perchè non si tratta solamente di inserire uno o più spermatozoi in un ovulo, ma spesso si tratta di costruire gli spermatozoi e l'ovulo partendo da cellule elementari... per noi è fantascienza. Spesso le donne umane vengono ingravidate per la procreazione di ibridi, i quali poi vengono visionati fin da quando sono feti di una settimana circa, e già da quel momento gli alieni in generale sono in grado di verificare se il feto gli va a genio e se l'anima in esso contenuta è abbastanza potente ecc... se non fosse di loro gusto è possibile che le donne umane usate per l'ibridazione non riescano a rimanere incinta per lunghi periodi perchè sono loro ad uccidere numerosi feti, oppure se lasciano che i feti crescano nell'utero delle femmine umane lo fanno solo se l'anima è comunque viva. Se l'anima del feto è morta allora il feto ibrido viene prelevato e fatto crescere in apposite sacche contenenti centinaia di altri feti i quali cresceranno poi nel mondo degli Elduin come ibridi umani. Nel caso di altri individui che non siano gli ibridi umani avviene lo stesso procedimento solamente li in loco, e la gravidanza non viene mai vissuta dagli individui femmina, ma piuttosto dalle medesime sacche giganti in cui vengono praticamente allevati tutti gli individui. Questo per quanto riguarda gli Elduin, poi per quanto riguarda gente che produce uova ignoro il procedimento.

ABDUCTION:
Per Abduction di solito si intende un rapimento nel vero senso del termine in cui una persona viene prelevata da dove si trova e viene portata in un altro luogo come ben tutti sappiamo.
Diciamo che quello che Corrado Malanga aveva scoperto sulle Abduction è abbastanza fedele, se non altro perchè è una pratica necessaria agli alieni per sopravvivere con alcune differenze sostanziali di fondo. Malanga aveva detto che esistevano le Memorie Aliene attive e passive, dove per memoria aliena attiva si intendeva un microchip con all'interno la coscienza dell'alieno, mentre quella passiva era semplicemente un residuo copia di quella coscienza.
In realtà è tutta una questione legata alle anime degli addotti che vengono “legate” alle anime degli alieni. Ogni addotto ha un alieno di riferimento che viene scelto non a casaccio ma perchè ha un'anima identica (o comunque quasi gemella in senso omozigota del termine) a quella dell'addotto. Questo alieno viene poi affiancato da un paio di altri individui che partecipano all'abduction solamente per ricaricarsi di energia. Questi individui di base non contano assolutamente nulla, perchè non avendo anime simili alle loro non hanno potere sull'addotto il quale invece risulta di proprietà dell'alieno con l'anima identica.
Le memorie aliene non sono altro che collegamenti veri e propri tra un'anima e l'altra, ed in pratica quando Corrado Malanga parlava con queste in realtà parlava con l'alieno in tempo reale che in quel momento sentiva che l'anima del suo addotto chiedeva di parlare con lui. Siccome questi collegamenti avvengono in ogni caso attraverso dei dispositivi che possiamo chiamare comunque “chip” (anche se in alcuni casi sono veri e propri pezzi di carne o sono fatti di energia), nel caso l'alieno non fosse stato in linea nel momento in cui avveniva l'ipnosi, si presentava la traccia del collegamento che veniva vista come memoria aliena passiva.

Adesso devo fare una premessa generica sulle anime, spiegando a grandi linee quello che ho capito a riguardo delle stesse e le varie implicazioni con le abduction.
Le anime sono vere e proprie coscienze e quindi individui, che vengono da un altro “mondo” cioè da un'altra realtà. La loro natura eterea ed energetica è totalmente estranea alle leggi fisiche di questo universo e per questo motivo non è possibile misurarla in nessun modo.
Gli alieni hanno compreso la natura delle anime tramite l'occhio della mente ed i macchinari che hanno costruito per controllare la propria coscienza legata all'anima. Tramite queste cose sono riusciti a comprendere un modo per imbrigliare e sfruttare l'energia delle anime, che per altro non essendo possibile risucchiare dall'anima stessa, viene passata solo per condivisione forzata. Nella pratica funziona così: un'anima se vuole può dare energia ad un'altra anima in maniera consapevole, ma è una cosa di per se molto rara perchè le anime a stento sanno chi sono e quindi non sanno nemmeno che gli altri individui hanno anime al loro interno, quindi gli alieni hanno ben pensato di far uscire per un breve periodo di tempo l'anima dal corpo dell'addotto con la forza, ed accompagnarla all'interno del corpo dell'alieno ospite, dentro cui risiede un'anima quasi morta e senza energia la quale appena vede l'anima piena di energia la parassita risucchiandogli energia e ricaricandosi. Questo processo garantisce che gli alieni possano vivere più a lungo rispetto al normale, in base alla potenza della loro anima.
Il fatto è che gli Elduin e tutti gli altri hanno studiato dei corpi particolari in cui la loro anima è “risvegliata” di tutto il proprio potere, solo che trattandosi di anime ormai in fase di morte (poi spiegherò questo concetto) l'unico effetto palese che riscontrano fondendo la loro anima risvegliata al corpo è quello di vivere per migliaia di anni, ognuno differentemente in base alla potenza della loro anima, solo che non avendo abbastanza energia per garantirsi questo stato di cose hanno necessità di rubarla ad altre anime.
Vengono utilizzati vari sistemi per fare in modo che l'addotto possa essere utilizzato comprese le famose copie che vengono messe a sostituirlo quando questo è necessario per lungo tempo. Di solito se l'addotto è necessario per lungo tempo significa che l'Elduin o l'altro alieno che lo rapisce lo utilizza per andare in guerra.
Quando vanno in guerra gli alieni usano dei corpi finti che sono la fusione genetica dell'alieno e dell'addotto, con all'interno entrambe le anime risvegliate. Le anime risvegliate degli addotti sono differenti dalle loro perchè garantiscono poteri extra sensoriali particolari come telecinesi, teletrasporto, ubiquità, disintegrazione, ecc... ogni anima poi ha suoi “poteri” particolari che esprime in maniera differente in base alla propria natura.
Per risvegliare l'anima dell'addotto, le mantidi la mettono in una macchina particolare in cui l'anima viene letteralmente frullata, quindi questa visto lo shock improvviso si arrabbia molto e si risveglia, poi viene messa nel corpo finto insieme all'anima dell'alieno, la quale sarà comunque quella di controllo (cioè il corpo finto avrà la coscienza dell'alieno).
Ovviamente questa fusione è possibile solamente perchè le due anime in questione sono identiche. Di fatto l'identicità è una cosa assai rara e gli alieni per garantirsi di individuare esattamente l'anima di cui hanno bisogno quando un essere umano nasce, semplicemente monitorano tutti, ma proprio tutti, senza escludere nessuno. Quindi chiunque è stato rapito almeno una volta dagli alieni, indipendentemente dal fatto che poi diventi addotto o meno, visto che non hanno gli alieni modo differente dal tirare fuori dal corpo l'anima dell'addotto o dell'umano, per poterla verificare. Non esistono gruppi sanguigni o altri metodi per individuare un potenziale addotto.

Durante le abduction avviene quello che Malanga aveva scoperto, cioè viene fermato il tempo per un tot fintanto che l'abduction non ha successo. Il tempo può essere fermato per merito dell'energia delle anime, perchè altrimenti a quanto ho capito non esistono metodi scientifici per farlo. Possono avvenire anche interventi parziali in tempo reale come iniezioni o inserimenti di chip senza il prelevamento dell'addotto in maniera fisica; per fare questo vengono aperti degli squarci nella realtà (sempre attraverso l'utilizzo dell'energia delle anime) che sembrano delle specie di finestre da cui si affaccia l'alieno e fermando il tempo viene praticata la cosa.
Questa cosa ha fatto pensare a svariati addotti che gli alieni potessero essere degli esseri di altre dimensioni o cose simili, ma non c'è del vero in questa affermazione perchè si trovano tutti fisicamente nel nostro universo. Anche gli esseri che di fatto vengono da altre dimensioni per agire nella nostra hanno necessità di corpi fittizi per agire in questa, per esempio i pleiadiani-sei dita.

Tendenzialmente gli addotti parlano di rapporti sessuali avvenuti con individui di specie aliena di vario genere, ed a volte vengono appositamente portati a pensare che la cosa ha un senso per via di un vero e proprio interesse sessuale da parte dell'alieno di turno nei confronti dell'addotto. La realtà è che avvengono rapporti molto molto raramente, anche perchè le donne Elduin sono tutte sterili, e così anche tutte le ibride rettile, e molti altri alieni e ibridi, compresi gli horus. Da loro la fecondazione avviene sempre in vitro, ed anche nel caso in cui venga fatta tramite un rapporto sessuale, quasi sempre l'ovulo o gli ovuli vengono prima inseriti perchè sennò non ci sarebbero proprio.
Nel caso dei maschi invece quasi sempre si schifano di fare sesso con le donne umane, e sono comunque quasi sempre sterili anche loro. I rari casi in cui avviene un vero e proprio rapporto sessuale è perchè si vuole tentare di creare esseri quanto più possibile naturali per provare a vedere se si riesce a farli nascere con un'anima viva, e quindi fare ritornare viva la specie, ma finora i vari risultati hanno portato ad un nulla di fatto. Capitano anche altri casi in cui donne particolarmente brutte o maschi particolarmente brutti tentano di fare sesso con l'addotto perchè sono effettivamente attratti sessualmente, ma quasi sempre nonostante si usino farmaci per farli collaborare e gli si fa vedere l'immagine di una donna od un uomo bellissimi, l'addotto reagisce con schifo o con terrore.

STALKING:
Per stalking intendo un periodo in cui un alieno o più alieni stanno appresso di uno o più umani praticamente tentando di instaurare un finto rapporto con gli stessi a scopo ovviamente di poterne aprofittare in un secondo momento. I casi di stalking alieno sono piuttosto frequenti fin dagli anni '60, periodo in cui avvenne il boom di avvistamenti di ufo e presunti avvistamenti alieni. Precedentemente non c'è granchè più che altro perchè prima del caso Roswell nessuno aveva nemmeno idea che esistessero forme di vita extraterrestre, ed era più che altro una sorta di continua speculazione su svariate leggende o su avvistamenti di cose strane come nel caso dei famosi “foofighters” visti dall'aviazione inglese durante il corso della seconda guerra mondiale.
Lo stalking avviene innanzi tutto con un avvicinamento da parte degli alieni all'addotto o ad un gruppo di addotti, di solito attraverso sogni, visioni, o immagini. A volte questi parleranno direttamente nella testa dell'interessato per rendersi credibili o faranno avvenire cose strane attorno all'addotto stesso per rendere convincente la propria azione.
Nel caso dello stalking di solito l'addotto viene portato a convincersi della buona fede degli alieni stessi nel fare quell'incontro o nell'instaurarne uno. Verranno dette decine e decine di menzogne al solo scopo di convincere la persona o le persone del fatto che se anche logicamente a loro non ne verrebbe nulla in tasca a comportarsi in quel modo, tutto sommato quello che ci viene detto o mostrato potrebbe anche essere ragionevole.
Durante lo stalking l'addotto è quasi sempre un eletto o un figlio di qualcuno di importante tra gli alieni, una persona ragionevole a cui raccontare tutta la verità, una persona che spiritualmente è abbastanza elevata da comprendere il loro messaggio ecc... di fatto il tutto ha il solo scopo di prendere sempre più piede nella vita di quella persona tentando di cambiarne la visione della realtà, oppure di riprendere possesso di un'anima ormai persa che a loro interessa per quantità o qualità di energia.
Gli alieni comunque rifiuteranno sempre l'incontro di persona, ed infatti in tutti i racconti di questo genere appaiono sempre o circondati da un alone di luce, oppure semi trasparenti, questo perchè in quel momento sono anime vere e proprie e non corpi di carne. Ovviamente l'alieno dirà che il motivo per cui hanno quell'aspetto è che loro sono esseri più evoluti, multidimensionali o *** di questo genere che non hanno alcun senso pratico nella realtà.
Lo stalking può durare per anni se non per tutta la vita dell'addotto, dipende dallo scopo dell'alieno. Io ho ipotizzato che dipende dall'interesse che hanno nei confronti dell'anima in questione, e molto probabilmente dipende anche dal fatto che se un'anima dopo che la persona muore è cosciente che non vuole avere più nulla a che fare con loro, avrà questa convinzione anche in una eventuale vita successiva e quindi per loro sarebbe persa per sempre.
So che molte persone contattiste o che pensano di essere portatori di chissà quale messaggio di pace penseranno che io sono pazzo e che non capisco la fortuna che una persona può avere nell'essere stalkerizzata, ma fidatevi: la vita realmente felice sta distante da quegli esseri, loro si nutrono del fatto che si parli di loro e che si abbia costantemente a che fare con loro, che li si cerchi o che ci si ponga continue domande su di loro. Sono tutte cose che creano indissolubili collegamenti e di fatto una persona contattista è una persona addotta e spacciata.

ANIME:
Facciamo anche qui una premessa: a quanto pare esistono sette diverse dimensioni, di cui la nostra è quella che a detta degli Elduin sta più in “basso”. Loro le chiamano strati perchè credo sia una specie di immagine figurativa per identificare che si trovano uno a fianco all'altro e non tutti direttamente accessibili (sempre ammesso che siano accessibili).
Da quello che so gli Elduin non sono mai riusciti a raggiungere uno degli altri strati, ma sanno di per certo che ci sono esseri che vengono da altri di questi strati, per esempio i sei dita. A detta loro i sei dita sono esseri che nella loro dimensione hanno un corpo ma che possono tranquillamente abbandonarlo per spostarsi in questa. Non ho bene idea se anche loro usino le loro anime per spostarsi ma suppongo di si, anche perchè l'informazione che ho ricevuto parla del fatto che più si va verso “l'alto” più le anime sono libere di lasciare il corpo. In questa dimensione non gli è possibile farlo in nessun modo se non con la forza.
A quanto pare la prima di queste dimensioni è quella da cui provengono le anime ed è anche quella in cui le anime sono destinate ad andare se dovessero concludere il ciclo delle reincarnazioni in maniera positiva... l'altra alternativa è quella di morire.
Non ci sono dati certi nemmeno tra gli Elduin di come sia la logica che porta alla fine del ciclo delle reincarnazioni, sta di fatto che però loro sono tutte anime morte, e cioè alla loro ultima vita e che se dovessero morire morirebbero per sempre, e so anche che erano stati avvertiti prima che questo accadesse, e chi li aveva avvertiti gli aveva detto di “tornare sulla retta via prima che fosse troppo tardi”, quindi immagino che il modo di comportarsi in vita c'entri eccome, quindi più si è malvagi e ***, più si va verso la morte definitiva. Le anime dicono che sono qui per fare esperienza, di ogni genere, ed a quanto pare comunque la fine del ciclo avviene quando si fanno esperienze di ogni genere appunto. Esperienze di ogni genere comunque non significa per forza diventare assassini perchè lo si vuole fare, o stuprare persone perchè lo si desidera o diventare dei servi perchè non si hanno gli attributi per ribellarsi, significa in ogni caso lottare su tutte le cose e se si è costretti fare anche cose negative, l'importante sarebbe sempre mantenere saldi dei principi morali e un briciolo di amore per le persone e per gli esseri in generale. Questo è quello che ho capito. Potete facilmente capire che per gli Elduin tutto questo non avviene, loro se possono scelgono di essere malvagi o pavidi e di assecondare il male di cui è fatta la propria natura e la propria società lo fanno senza pensarci due volte. La loro frase tipo è che “sono nato così e quindi mi comporto di conseguenza” senza minimamente pensare o ricordare che magari un tempo sono stati altro. Vorrei far notare che questa deriva pericolosa ce l'hanno anche gli umani, e gli Elduin ne approfittano portandoli a fare della propria anima un mero strumento. Non è un segreto che nel mondo degli umani molti “vendono” l'anima al diavolo. Molti penseranno che è una stupidaggine, ma nella realtà non è così. Chi vende la propria anima per avere in cambio cose nella vita materiale, viene privato della maggior parte dell'energia della propria anima che viene messa rinchiusa in un cristallo che poi gli Elduin usano per fare tutte le cose che fanno e gli fornisce praticamente energia infinita per le loro operazioni, e la persona resterà con un'anima praticamente morta, con energia sufficiente a reincarnarsi solo un'ultima volta.
Consci di questa cosa gli Elduin sono restii ad accettare anime in vendita per il semplice fatto che sennò presto o tardi finirebbero, ed invece loro sono interessati a mantenere le anime che hanno ancora energia (e vite da fare quindi) ancora attive. Per questo se un addotto dovesse prendere una deriva che a loro non va a genio lo porteranno alla disperazione per suicidarsi in modo da garantirsi che ritorni in vita. Questo piuttosto che abbia la possibilità di andarsene al primo strato per aver finito il ciclo delle reincarnazioni, o pur che non faccia *** estreme e quindi porti l'anima a morire.
In ogni caso a loro interessa che tutti gli umani facciano una vita che prima o poi li porti a fare la loro stessa fine, perchè in ogni caso sono invidiosi delle anime che riescono ad uscire dal ciclo, quindi spingono tutti se possono alle peggiori nefandezze e bisogna attribuire a loro sia la nascita del sistema economico che della massoneria, che di tutte le porcate politiche, religiose e quant'altro che finora sono state fatte tra gli umani.
E' da notare bene solo la cosa che loro comunque non è che possono inventarsi quello che una persona può fare, ognuno agisce comunque secondo il suo istinto, quindi se sei intimamente cattivo, allora loro approfitteranno della tua cattiveria, se sei intimamente una persona molle loro ne approfitteranno, ecc... ma chi è che non sbaglia, non ha vizi o manie? Credo nessuno, alla fine l'unica cosa che si dovrebbe fare è mantenere il controllo invece di “lasciarsi andare”.
Bisogna inoltre capire e ricordare una cosa fondamentale: la coscienza è nell'anima, quindi tu sei la tua anima, quindi perchè rinunciarvi o pensare che non ti serve a nulla? Tanto più adesso che sapete che la vita di carne non è l'unica che avrete, ma che conta comunque come la vivete, potete comunque gestirvi meglio. L'unica cattiva notizia forse è che pochi umani hanno ancora un'anima vera e propria, e che la maggior parte sono anime morte, e che il tempo sta per finire, quindi fra non molto le anime meritevoli torneranno a casa e le altre resteranno qui a morire. Alcuni politici umani questa cosa la sanno più o meno ed aiutano gli Elduin ad agire contro i loro simili in cambio di potere e promesse di immortalità perchè “tanto devo morire quindi chi se ne importa”.

GLI DEI
Il concetto di divinità è un concetto astratto, tanto più per gli umani che finora hanno scambiato per divinità gli alieni stessi sbarcati più volte sulla terra.
La divinità di cui parlo in questo caso trattasi di individui o presumibilmente coscienze determinanti per tutti gli esseri di tutti i sette strati di cui ho parlato in precedenza. Questi individui sarebbero semplicemente quelli che stanno a controllare e determinare i “destini” di tutti gli altri individui. Il termine destino è controverso a mio avviso in questo senso, in quanto non è che decidano la storia personale di cui un individuo dovrà farsi partecipe; quella infatti è a piena discrezione dell'individuo stesso, ma piuttosto lo scandire delle sezioni di vita dell'individuo ed i suoi ricordi.
A quanto pare tutti gli esseri di tutti gli strati dal secondo in poi hanno un corpo che è fatto più o meno di carne o di energia. Al quale rigorosamente è affiliata e/o legata un'anima. In tutti gli strati il tipo di procedimento che viene svolto è il medesimo e le anime vengono messe “alla prova” più o meno nel medesimo modo, e vengono vissute una serie di vite con reincarnazione e cancellazione dei ricordi. Questa in teoria è l'originale fantomatica “legge del karma” che vale per tutti gli individui... a parte gli dei. Gli dei di fatto sono individui che sovrastano e controllano questo esatto procedimento.
Ci sono tre individui che sono gli dei, e codesti individui sono identici, tutti e tre asessuati ma agli umani solitamente si presentano come persone dall'aspetto androgino con la testa calva anche se dall'aspetto umanoide. È da evidenziare il fatto che questi individui sono delle coscienze molto più complesse ed onnipotenti di semplici anime.
Uno di questi ha un nome popolare e gli Elduin lo chiamano Adam Qadmon, ma in molte altre religioni e culture ha altri nomi ed aspetti, anche se si tratta della medesima persona. Questo individuo sovrasta le anime e le controlla dal momento in cui vengono inviate al loro destino, fintanto che non riescono a tornare al primo strato o piuttosto muoiono. È sempre lui che fa in modo che le anime dimentichino i ricordi tra una vita e l'altra garantendo così la possibilità di rifare tutta una serie di nuove esperienze senza che l'anima abbia la possibilità di essere condizionata dalla vita precedente. Immagino sia sempre lui che in caso l'anima si allontani dalla propria missione fa in modo che perda mano a mano energia fino ad estinguersi e morire.
Gli altri due dei invece determinano e controllano tutti gli aspetti della vita e della morte degli esseri di carne. Gli Elduin li chiama l'Alfa e l'Omega ma ovviamente trovano varie identità e nomi anche in altre culture anche se spesso non si riescono ad identificare bene.
Alfa sarebbe la divinità che controlla e crea tutti gli esseri con un corpo ed Omega invece sarebbe la divinità che ne definisce le morti (e da quel che ho capito se gli gira ne definisce la morte e l'estinzione anche di massa).
Da quel che so pregare queste entità a qualcosa può anche servire, anche se sono individui molto concreti e che non si lasciano facilmente impressionare da facili ipocrisie, quindi se una persona mente a se stessa semplicemente le divinità la ignorano e non gli importa minimamente se ha delle esigenze.
Jamiel capo degli Elduin, a suo tempo ricevette il favore da parte di Adam (ed immagino di Alfa) di avere una vita più lunga di un qualsiasi Elduin per poter aiutare il suo popolo a salvarsi dalla morte dell'anima, ed Adam disse loro che avrebbero potuto ricercare con la propria tecnologia ed il proprio sapere un metodo per riuscire a redimersi come anime.
Secondo me Jamiel ha un po truffato gli dei perchè da allora hanno cominciato a sfruttare anime vive per mantenere vive le proprie, ed a mio avviso se Adam ed Omega non li hanno ancora sterminati tutti è solo perchè saranno convinti che prima o poi potrebbero arrivare alla soluzione dell'enigma del fiore nel cubetto di ghiaccio e quindi smettere di rapire e sfruttare altre anime... o in alternativa morire tutti una volta che le anime vive terminassero.
Quello che io penso di queste entità è che non si tratti del fantomatico UP Malanghiano descritto come corruttore di anime e controllore attaccato talmente tanto alle anime da parassitare e rompere le scatole agli addotti. I fenomeni di parassitaggio da “UP” descritti da Malanga e collaboratori a mio avviso sono normali interventi alieni, solo fatti nella maniera che nemmeno Malanga e compagni sapevano che gli alieni potessero perpetuare. Definire questi individui malvagi solo perchè svolgono il proprio lavoro mi sembra a dir poco ipocrita soprattutto detto dagli esseri umani che sono tutto tranne che perfetti, sia in intenzioni che in azioni. Mio parere: la libertà va guadagnata, o perlomeno la perfezione va guadagnata.

SOGNI, COLLEGAMENTI, SIMULAZIONI
Siamo arrivati quasi alla fine di questo lungo discorso ritornando all'inizio cioè al come liberarsi della presenza degli alieni. La maniera ideale sarebbe che l'alieno proprietario di un'anima rinunciasse per sempre alla sua anima, ma che io sappia questa cosa è accaduta una volta soltanto, e per altro è stata vista molto di cattivo presagio per tutti quindi è vivamente sconsigliata tra gli alieni. Voglio parlare dei sogni e di come vengano influenzati dalle anime e dagli alieni in generale.
I sogni sono di certo elaborazioni mentali di cose che avvengono durante il sonno, siano queste stati fisici, oppure viaggi della nostra anima. È sbagliato pensare che quando sognamo in realtà riviviamo una abduction inconsapevolmente: se sognamo sognamo, se veniamo addotti veniamo addotti. Questa cosa è abbastanza semplice da capire se si tiene in considerazione che le anime possono spostarsi all'interno dei sogni come se fossero una sorta di personaggi dei videogame, e si possono più o meno controllare in base alla propria consapevolezza. Se facciamo un sogno lucido siamo in grado di controllarci e quindi di far fare alla nostra anima quello che desideriamo all'interno dell'ologramma-sogno, mentre se non siamo lucidi di solito l'anima si comporta come istintivamente gli viene da comportarsi, quindi se una persona fa cose bizzarre nei sogni dovrebbe semplicemente accettare che quella è la sua vera natura e che se vuole cambiarla deve sforzarsi o di comunicare di più con la sua anima, oppure di rendersi più lucido durante i sogni.
Gli alieni sono in grado attraverso il macchinario che li rende anime consapevoli di entrare liberamente nei sogni delle persone ed interagire con queste persone. In alcuni casi sono anche in grado di creare l'intero ologramma cioè l'intero sogno e di inserire la persona nell'ologramma da loro ideato. Ecco che in questo caso le persone sogneranno posti mai visti e cose mai fatte solamente perchè gli alieni lo desiderano.
Essendo anime nei sogni il tipo di interazione seppur fisico è come dire... marginale, quindi anche se fossimo in grado di ferire o lesionare alcuni di loro la cosa sarebbe comunque risibile o parziale, allo stesso modo che se noi nel sogno dovessimo morire o rimanere lesi non avremmo nessun segno tangibile della cosa. Una cosa curiosa invece da sapere è che le anime tramite il procedimento dei sogni sono in grado di apprendere tanto quanto lo fanno con il corpo di carne, quindi possono sperimentare cose assurde o bislacche all'apparenza, ma che possono risultare interessanti o cruciali per il prioprio percorso evolutivo.
Un altro aspetto interessante è quello dei collegamenti. Per parlare di questa cosa c'è bisogno di fare una premessa anche per quanto riguarda le simulazioni mentali. Durante la simulazione mentale le persone sono in grado di vedere in maniera più o meno stilizzata la propria situazione “intima” ed anche tutti i collegamenti che ha con altri esseri. C'è da dire che molti di questi collegamenti visibili non sono collegamenti con alieni, ma bensì collegamenti con altre anime umane con cui la persona è molto legata o affiata come parenti, amici, colleghi ecc... e sinceramente non so come mai nessuno abbia mai pensato che questa cosa fosse possibile. Di fatto critico a Malanga ed ai suoi collaboratori il fatto di aver definito una situazione “standard” per un potenziale umano medio, dove sappiamo alla perfezione che nessuno è uguale a nessuno, che molte persone sono afflitte da ansie, psicosi, paure, sono spesso e volentieri succubi di altri umani come i propri genitori, la moglie, la fidanzata e chi più ne ha più ne metta. Quindi perchè voler definire una colorazione o dei simboli standard quando lo standard non esiste? È chiaro che il risultato è fallace. Le anime creano collegamenti di continuo con le persone, e gli alieni approfittano spesso di questa cosa per crearsi dei varchi a cui collegarsi a loro volta, soprattutto se la persona con cui si crea il collegamento è una persona che si ama o è una persona amica.
Oltretutto in fase di simulazione l'alieno è in grado di creare le stesse cose che crea nei sogni, cioè delle falsità che possono essere mascherabili e scambiabili per reali. In tal senso anche la questione “tempo di esecuzione” è fondamentale, e qui sfato un mito sul fatto che più semplice è il metodo e più funziona: il fatto quindi di copiare, emulare o falsificare un colore o un simbolo per un alieno risulta più semplice rispetto al dover falsificare delle strutture e delle figure complesse, quindi secondo questa logica risultano migliori tecniche come l'ipnosi guidata ed il simbad rispetto ai vari TCTD. Anche in quei casi comunque non si possono dare per scontate diverse cose. Una delle cose che più si danno per scontata è il famoso specchio che dovrebbe essere una sorta di sistema di controllo nel simbad, ma che se utilizzato a lungo permette all'alieno di superarne il sistema di difesa e quindi di renderlo fallace. Bisognerebbe creare molteplici sistemi di difesa e poi cambiarli a rotazione in modo che la simulazione risulti realmente sicura. Più e più volte ho visto gli alieni prendere il posto di spirito o mente, perchè magari l'addotto non riusciva ad identificarli nella maniera corretta o per mancanza di sicurezza.
Oltre a questo bisogna sempre tenere in considerazione il fatto che è possibile per gli alieni addormentarci o farci sviare dalla simulazione e cose simili, quindi ci sono molteplici complicazioni da tenere da conto.
Tornando ai collegamenti che molti in simulazione vedono come filamenti o tubi, sono in pratica i legami che si hanno sia con gli alieni che con le persone che si amano e con cui si ha a che fare. Le persone con cui si hanno collegamenti sono quelle che si possono sognare, e di fatto è impossibile sognare estranei e persone verso le quali non si ha nessun legame. Se esistono allora sono alieni.
Spezzare i legami principali è la cosa fondamentale, perchè gli altri risultano si e no collegamenti che mettono in comunicazione la persona con l'alieno solamente per quanto riguarda cose secondarie, e non legate all'utilizzo della propria anima. Attraverso i collegamenti l'alieno è in grado di farci sognare, di utilizzare la nostra anima o di spacciarsi per essa, e di fare in modo di tenerci sempre sotto controllo. In ogni caso è necessario togliere tutti i collegamenti in maniera ciclica, cioè una tantum, se si vuole avere la certezza di essere lasciati in pace del tutto.
Di fatto se la propria anima sa di poter stare lontana dagli alieni, questi non potranno più utilizzarla in nessun modo per ricaricarsi le batterie, ed è sicuramente la cosa principale da fare. Non illudetevi di poterli bruciare o di potervi difendere a prescindere, anche perchè le anime non sono tutte uguali e non hanno tutte il medesimo grado energetico, quindi non sono in grado di fare tutte le stesse cose. In tal senso per ottimizzare la cosa l'ideale sarebbe non isolarsi, stare sempre circondati da persone che si amano e che magari siano al corrente della cosa e che siano disposti ad aiutarci a difenderci: L'unione fa la forza!
Non illudetevi comunque che sia possibile una volta liberi essere liberi in eterno. Non è un fatto legato al voler cercare di essere addotti o meno come dicono alcuni esperti, ma è anche un discorso legato alla propria consapevolezza generale. Gli alieni spesso se vedono che non possono più sfruttare la persona, la portano a professare o credere in svariate diavolerie che prima o dopo la riportano tra le loro braccia anche inconsapevolmente, molte di queste riguardano misticismo, spiritualità ed energie sottili. Questo tipo di pratiche spalancano le porte a potenziali nuovi collegamenti soprattutto se collegate a credenze di vario genere su esseri spirituali ai quali se benevoli siamo disposti ad aprire le nostre braccia amorevolmente... per poi scoprire che sono sempre loro.
Ho citato anche le pratiche legate all'uso delle energie sottili, in quanto trattasi di pratiche dell'utilizzo dell'energia animica, utilizzate in larga scala anche dagli alieni anche se loro utilizzano tecniche particolari aiutati da congegni che ne amplificano l'efficacia, o semplicemente le utilizzano sotto forma di anime e quindi sono decisamente più funzionali. Utilizzare i chackra in maniera fallace o sprecando energia, consente a loro di scoprire dei varchi in cui potersi inserire e quindi non reputo visti i bassi benefici della cosa che sia utile da praticare, poi ognuno è libero di fare e credere ciò che vuole.
Riguardo ai collegamenti c'è da dire che è possibile creare in maniera consapevole collegamenti di vario genere con persone di ogni genere, anche alieni, ma è una pratica che sconsiglio visto i rischi anche qui molto evidenti. Molte delle persone convinte di fare rituali di magia in realtà creano inconsapevolmente collegamenti con alieni malvagi quali horus e di solito la cosa non porta a nulla di buono.
Ricordatevi che in ogni caso se siete consapevoli e vi rifiutate con tutti voi stessi di non avere più nulla a che fare con loro, loro dovranno sempre girare al largo anche se tenteranno in ogni modo di darvi fastidio. Non supereranno mai determinati limiti e non vi faranno mai male a tal punto da mettervi in pericolo di vita a meno che voi non lo vogliate, questo perchè sapendo che Adam Qadmon li osserva sempre hanno il terrore che se superano determinati limiti questo decida di sterminarli tutti in blocco in maniera definitiva. Alcuni di questi limiti sono il fatto di fare tutte le cose di nascosto e solo fintanto che gli addotti sono inconsapevoli o volontari, nonché il fatto di non farsi mai vedere di persona in maniera consapevole durante le abduction ecc...
Detto questo non ho più nulla da dire in merito, se non che avete tutte le carte per poter fare della vostra anima la vostra salvezza e non un puro e semplice puntino egoico di energia fine a se stesso.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 1 lug 2015, 2:22 
Non connesso

Iscritto il: ven 15 feb 2013, 21:23
Messaggi: 73
Fonti?





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 1 lug 2015, 12:09 
Non connesso

Iscritto il: sab 27 giu 2015, 9:26
Messaggi: 3
le fonti come scritto sopra sono contatti diretti ed esperienze dirette mie e di altre persone, della mia famiglia e non. la maggior parte delle informazioni vengono da dialoghi con persone non umane, da cose viste con i miei occhi e da esperienze vissute in prima persona.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 2 lug 2015, 22:21 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 456
Dunque.... hai scritto moltissimo ed è molto... molto difficile articolare un discorso che possa aprire un dibattito così articolato come l'argomento chiederebbe su un forum su internet.
Ho dei dubbi però, sul fatto che tu voglia realmente farlo un dibattito, non hai scritto in un modo tale da favorirne l'inizio, hai solo lasciato una testimonianza su cosa che hai capito, come per passare un testimone a chi passa e legge.
Tuttavia, mi ero promesso di provarci ed avevo iniziato a rispondere dividendo tutto ciò che hai potuto/voluto condividere con noi rispondendo passo passo.
Sono convinto che i punti di vista incrociati di più persone possano servire in chi legge a favorire la maturazione di un modo diverso di vedere le cose che, forse, può avvicinarsi alla reale situazione che ci coinvolge inevitabilmente TUTTI.

Ho letto con attenzione tutta la spiegazione sulle razze, sulle ibridazioni, sui ruoli, sulle abitudini sulle modalità, sulla società aliena, su quello che fanno chi sono e cosa vogliono.
Avevo controbattuto a tutto in modo molto lungo ma ad un certo punto... ho cancellato tutto.
Ho solo alcuni passi che voglio riproporre ma mettendo solo qualche corta frase a corredo, giusto per commentare.

Ecco i pochi passi che ti/vi riporto:
Cita:
Di fatto nel loro mondo le scuole non esistono anche perchè i bambini vengono allevati dalle madri e perchè grazie a questo sistema non c'è bisogno di una scuola.
Non nascondo che comunque in uno sguardo di insieme, analizzati singolarmente sono abbastanza ignorantelli, nel senso che non conoscono poi così tante cose come ci immaginiamo noi, anche perchè il fatto di studiare la scienza è scoraggiato per evitare eventuali rivolte o sommosse da eventuali geni che dovessero trovare soluzioni alternative a quelle vigenti. Nella loro ignoranza in ogni caso conoscono ogni cosa del mondo degli umani comprese le singole abitudini dei propri addotti, che anche se di solito negano di spiare o di pedinare, a volte lo fanno per curiosità e per capirne i vizi. Del nostro mondo conoscono proprio tutto di tutto dal singolo frame di ogni singolo videogame, alla singola nota di ogni canzone, giusto per essere precisi.


Una civiltà di perfetti idioti quindi, vuoti, privi di qualsiasi stimolo e amor proprio, senza la minima capacità di guardare al futuro, ad ambire ad un qualcosa che gli permetta di uscire dalla condizione meccanicistica in cui si trovano... incapaci di vedere al di là del loro naso e perfettamente adagiati su un qualcosa che fondamentalmente accettano perchè semplicemente non in grado di immaginare altro.
Sembra come che gli manchi una scintilla dentro...

Cita:
Il fatto è che gli Elduin e tutti gli altri hanno studiato dei corpi particolari in cui la loro anima è “risvegliata” di tutto il proprio potere, solo che trattandosi di anime ormai in fase di morte

In pratica hanno una batteria che ha un elevato livello di efficienza quindi... interessante... tutto qui insomma... gli alieni non sono anima, semplicemente hanno un'anima.

Cita:
Per risvegliare l'anima dell'addotto, le mantidi la mettono in una macchina particolare in cui l'anima viene letteralmente frullata, quindi questa visto lo shock improvviso si arrabbia molto e si risveglia, poi viene messa nel corpo finto insieme all'anima dell'alieno, la quale sarà comunque quella di controllo

"Aiuto mi stanno frullando ora mi arrabbio"

Cita:
Ovviamente questa fusione è possibile solamente perchè le due anime in questione sono identiche.

Certo ci mancherebbe altro... alieni e umani, entrambi con anima.

Cita:
Nel caso dello stalking di solito l'addotto viene portato a convincersi della buona fede degli alieni stessi nel fare quell'incontro o nell'instaurarne uno. Verranno dette decine e decine di menzogne al solo scopo di convincere la persona o le persone del fatto che se anche logicamente a loro non ne verrebbe nulla in tasca a comportarsi in quel modo, tutto sommato quello che ci viene detto o mostrato potrebbe anche essere ragionevole.

Perfettamente d'accordo... sempre, anche ora.

E ora la parte terminale.
Dicevo che avevo scritto tanto, commentato tutto in maniera esaustiva e ritengo anche sufficientemente completa, ma arrivato ad un punto preciso, ad una frase cardine del tuo esposto, ho capito che il nodo della questione (almeno il più importante) era riferito in maniera così sfacciatamente limpida e grave che rendeva inutile altri commenti a questioni di contorno che anche se potevano essere, in un lontano futuro, concepite e anche, per un miracolo, accettate, apparivano adesso completamente secondarie, non all'origine del problema e non risolutive.
Il cancro stava lontano dal punto dolente.
Di tutti gli alieni dell'universo, con le loro modalità, le loro abitudine i loro modus operandi, fondamentalmente ... non ce ne pò fregà de meno se poi viene detto che....
Cita:
A quanto pare la prima di queste dimensioni è quella da cui provengono le anime ed è anche quella in cui le anime sono destinate ad andare se dovessero concludere il ciclo delle reincarnazioni in maniera positiva... l'altra alternativa è quella di morire.

Quello che è asserito in questa frase è il nodo fondamentale di tutto il discorso, ciò che rende inutile anche commentare tutto il resto.
Anche se tutto quello che è stato spiegato fosse vero, dare vita a questa frase è il fallimento totale di ogni qualsiasi tentativo di capirne qualcosa.
Dove per capire qualcosa intendo "capire sè stessi" e basta.
"O ti reincarni finchè il giochetto va avanti ma non si sa per quanto, oppure attento ... MUORI"
E dopo il discorso continua così:
Cita:
I fenomeni di parassitaggio da “UP” descritti da Malanga e collaboratori a mio avviso sono normali interventi alieni, solo fatti nella maniera che nemmeno Malanga e compagni sapevano che gli alieni potessero perpetuare.

Quanto astio...
Cita:
Definire questi individui malvagi solo perchè svolgono il proprio lavoro mi sembra a dir poco ipocrita

Non è ipocrisia, è un giudizio lecito visto che fino a prova contraria abusano liberamente della parte più intima concepibile di un essere vivente...
Definirli malvagi ci rende ipocriti? Aiutami a capire.
Cita:
soprattutto detto dagli esseri umani che sono tutto tranne che perfetti, sia in intenzioni che in azioni.

Ti senti distaccato dall'umanità? In cosa ti riconosci?

Cita:
Mio parere: la libertà va guadagnata, o perlomeno la perfezione va guadagnata.

Da quando la libertà è un premio?
Stiamo scherzando?
Siamo quindi lecitamente in una condizione di abuso da parte di esseri interdimensionali perchè non ci siamo ancora guadagnati il premio della libertà?
Ma cosa ti è stato fatto per arrivare a farti ribaltare così il punto di vista?
Stai ragionando da carceriere...

Inoltre...
Cita:
Non ci sono dati certi nemmeno tra gli Elduin di come sia la logica che porta alla fine del ciclo delle reincarnazioni, sta di fatto che però loro sono tutte anime morte, e cioè alla loro ultima vita e che se dovessero morire morirebbero per sempre

Ma gli Elduin infatti non vogliono morire ma non perchè sono "anime morte" e quindi fallite nel loro scopo di fare "qualcosa".... semplicemente perchè sono come ombre che vivono grazie alla luce di qualche altra cosa che gli permette di esistere... loro NON sono anime... e SI... alla fine loro moriranno... svaniranno.. ecco perchè hanno bisogno di avere legami con anime... per allontanare sempre di più questo momento che è inevitabile.
Hanno bisogno quindi di stare nella realtà che l'addotto crea perchè lui è un'anima che crea ciò in cui crede... loro no.
Loro entrano nella realtà dell'addotto perchè... qualcuno con anima lo immagina e lo desidera... chissà chi è.
Hanno la necessità continua di condizionare, suggerire, manipolare e stordire la coscienza della persona per fare in modo di potersi rifugiare nelle pieghe della follia che inducono.

Tecnologia animica, controllo del tempo, squarci nella realtà, alimentazione, igiene personale, anime prima risvegliate, feti rigettati, feti con anime potenti ecc...

Ma sti enormi ed immensi caxxi?
In tutto quello che hai scritto... non c'è un solo singolo, minuscolo, infimo riferimento che dica IO SONO.
E' tutto un LORO sono così, LORO mi hanno detto così, LUI è così, SARA' così.

Comunque, ti riassumo in poche frasi tutto quello che hai/hanno voluto dire per condizionare chi legge.

1) Gli alieni hanno anima = VOI non siete così speciali.. ce l'abbiamo anche noi
2) Gli alieni sono onnipotenti = inutile fare qualsiasi cosa noi siamo semplicemente superiori
3) Anima è un oggetto che si prende e si usa = Vi siete presi un abbaglio... anima è un qualcosa che "si ha".. non "si è".
4) Adam Qadmon e/ gli Dei in generale, gestiscono il ciclo vita/morte = non si scappa da questa legge karmica... non c'è nulla da fare... addà morì!

Morale della favola.
Voi non siete nulla, l'anima è una batteria, vivete per servire e se per caso doveste ribellarvi, il ciclo karmico vi farà scordare tutto quindi anche se in questa vita ci tenete lontani, nella prossima sarà tutto punto e a capo... ah no di più...DOVETE reincarnarvi altrimenti morirete!

Capisci che questo modo di vedere la situazione è assolutamente quello che fa comodo all'alieno.
"Non avete speranza... ogni resistenza è inutile... sarete assimilati"

Ma tu cosa pensi?
Chi sei?
In tutto questo universo dove ti collochi?
Dove ti vedrai in futuro?
Come ti senti rispetto agli Dei?

Concludo con un tuo ultimo pensiero.
Cita:
In tal senso per ottimizzare la cosa l'ideale sarebbe non isolarsi, stare sempre circondati da persone che si amano e che magari siano al corrente della cosa e che siano disposti ad aiutarci a difenderci

No... l'ideale è capire chi siamo e tutto viene di conseguenza, per riflesso.
Se io sono a posto con me stesso, attirerò persone che sono a loro volta attirate dal mio benessere interiore.
Se invece penso sempre ad alieni, adduzioni e tutte quelle meschinità che fanno parte della realtà di qualcuno perchè ancora non ho fatto quel certo salto di qualità, favorirò la crescita del gregge attirando persone a me simili.
Pure le basi ti hanno fatto dimenticare...
Un saluto




_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 3 lug 2015, 1:32 
Non connesso

Iscritto il: ven 15 feb 2013, 21:23
Messaggi: 73
alienogrigioverde ha scritto:
le fonti come scritto sopra sono contatti diretti ed esperienze dirette mie e di altre persone, della mia famiglia e non. la maggior parte delle informazioni vengono da dialoghi con persone non umane, da cose viste con i miei occhi e da esperienze vissute in prima persona.


Infatti come detto anche da Lex, questa sembra la versione della storia non da parte di questi o quelli, ma esclusivamente da parte LORO, con tutte le limitazioni e le storpiature, volute e non volute, del caso.
In percezione istantanea ho visto come una sorte di tubo dritto e grigio da cui provenivano queste informazioni senza vita, come un papiro reale, una "bibbia" che così dev'essere e guai a chi contraddice... Anche le informazioni sugli Orange le ho percepite come distorte, opportunatamente esagerate.

A conti fatti, implicitamente, il messaggio è
SE SBAGLI MUORI
e quindi per effetto diretto "segui tranquillamente le cose così come ti vengono date, altrimenti rischi di finire male e per sempre", elemento tipicamente alieno di chi non ha coscienza di se stesso, o comunque una consapevolezza molto limitata, per non parlare del concetto di anima vista come una sorta di pila che se non si ha, basta trovarne una.
Sempre tutto così duale, così materialmente arido, così ALIENO.

In sintesi
Immagine





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 3 lug 2015, 11:35 
Non connesso

Iscritto il: sab 27 giu 2015, 9:26
Messaggi: 3
Carissimo lexlater75, hai tutto il diritto e la presunzione di sentirti speciale in quanto anima e creatore di tutto ciò che ti circonda. Parli a me di astio ma mi sembra di leggere la narrazione di un cane rabbioso e sbavante che non accetta semplicemente quello che io ho narrato solo perchè la cosa lo infastidisce. Di fatto quello che vedo è che quello che ho riportato dalle mie esperienze non è stato utile a nessuno e farò tesoro della cosa, eventualmente le persone saranno più interessate a cercare per l'eternità delle scuse per mentire a se stesse invece di aprire gli occhi ed accettare la realtà per quella che è.
Se chiedessi ad un pollo di allevamento se è libero e se si sente libero, magari quello mi risponderà che nel suo ambiente sta bene e che non gli manca nulla... dopotutto anche quel modo di vedere le cose è crearsi una realtà idealizzata, e dopotutto anche i polli sono anima, quindi è anche plausibile che le cose vadano in questo modo.
Mi riservo solo di dire una cosa in merito alla tua libera interpretazione di quanto ho scritto sul ciclo delle reincarnazioni: non hai capito un accidente! ma dopotutto quando uno capisce solo ciò che vuole capire il risultato è questo.
Dico anche che non dico chi sono io perchè come già detto queste sono informazioni che (almeno per me e le persone che conosco) sono vere e che se lette da qualche esimio individuo umano, qualcuno potrebbe venire a farmi domande che non voglio e sinceramente metterei a repentaglio la mia famiglia, che tu ci creda o no. Non ho interesse a metterci la faccia perchè queste informazioni le ho condivise solamente per uso altrui e per infastidire chi è citato nelle informazioni: cioè gli alieni, che sono (che tu ci creda o no) degli individui molto potenti e quindi pericolosi.
Detto questo io vi ho dato informazioni per farvi stare attenti ogni qualvolta vi troviate in situazioni di un determinato tipo per capire di COSA si tratta e non certo per scrivere la favoletta del sottuttoio di turno. Potete usufruire del mio scritto come preferite, anche come barzelletta o favola per la buona notte, questo sarà il mio ultimo intervento.

Vivere cercando la fantomatica verità su se stessi ignorando tutto ciò che ci circonda, attirando a se gente uguale a se stessi è il vero modo per attirare un gregge, niente di diverso da una setta religiosa, o dalla comune società umana. Puoi anche aver paura delle cose di cui non vuoi sentire parlare e non vuoi che gli altri non sentano parlare ma ciò non farà in modo che queste cose scompaiano e soprattutto che la loro azione scompaia; semplicemente continueranno a fare ciò che fanno e semplicemente tu non li vedrai, non li sentirai e non te ne accorgerai solo perchè non lo vuoi. Buona realtà alternativa.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 3 lug 2015, 12:45 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 456
alienogrigioverde ha scritto:
Carissimo lexlater75, hai tutto il diritto e la presunzione di sentirti speciale in quanto anima e creatore di tutto ciò che ti circonda.

Il sentirsi speciale è una bella illusione come hai detto tu stesso...
alienogrigioverde ha scritto:
Parli a me di astio ma mi sembra di leggere la narrazione di un cane rabbioso e sbavante che non accetta semplicemente quello che io ho narrato solo perchè la cosa lo infastidisce.

E anche qua non hai capito.... il punto non è ACCETTARE ciò che dici... quanto RIFIUTARE cosa ti fanno dire.
alienogrigioverde ha scritto:
Di fatto quello che vedo è che quello che ho riportato dalle mie esperienze non è stato utile a nessuno e farò tesoro della cosa, eventualmente le persone saranno più interessate a cercare per l'eternità delle scuse per mentire a se stesse invece di aprire gli occhi ed accettare la realtà per quella che è.

Le scuse sono tutte queste strutture rigide che hai descritto sopra in maniera perfetta.
Sono tutte regole da cui non si può sfuggire, perfetto.

alienogrigioverde ha scritto:
Se chiedessi ad un pollo di allevamento se è libero e se si sente libero, magari quello mi risponderà che nel suo ambiente sta bene e che non gli manca nulla... dopotutto anche quel modo di vedere le cose è crearsi una realtà idealizzata, e dopotutto anche i polli sono anima, quindi è anche plausibile che le cose vadano in questo modo.

Magari al pollo però qualche dubbio di vivere una vita di merd4 gli viene... ci sono polli che dicono "d'altra parte è così... funziona così..." e altri che dicono "eppure non mi torna...c'è qualcosa che non va"

alienogrigioverde ha scritto:
Mi riservo solo di dire una cosa in merito alla tua libera interpretazione di quanto ho scritto sul ciclo delle reincarnazioni: non hai capito un accidente! ma dopotutto quando uno capisce solo ciò che vuole capire il risultato è questo.

E' un dilemma che è intrinsecamente legato alla nostra capacità di ragionare.
Ognuno si fa un'opinione per fortuna... l'intelligenza sta nel poterla cambiare questa opinione quando ci sono cose che sono accettate.
Altrimenti si ricade come al solito nel discorso "eh! sei limitato.. io ho detto la verità.. non mi capisci? sei limitato"

alienogrigioverde ha scritto:
Dico anche che non dico chi sono io perchè come già detto queste sono informazioni che (almeno per me e le persone che conosco) sono vere e che se lette da qualche esimio individuo umano, qualcuno potrebbe venire a farmi domande che non voglio e sinceramente metterei a repentaglio la mia famiglia, che tu ci creda o no.

Ma mi pare che nessuno ti abbia detto nulla in merito.
Qualche "esimio individuo umano" ... come sono lontani questi umani eh?

alienogrigioverde ha scritto:
Non ho interesse a metterci la faccia perchè queste informazioni le ho condivise solamente per uso altrui e per infastidire chi è citato nelle informazioni: cioè gli alieni, che sono (che tu ci creda o no) degli individui molto potenti e quindi pericolosi.

L'opinione di molti, è che ciò che hai fatto e scritto, è accaduto esclusivamente perchè loro ti ci hanno portato a testimoniarlo.

alienogrigioverde ha scritto:
Detto questo io vi ho dato informazioni per farvi stare attenti ogni qualvolta vi troviate in situazioni di un determinato tipo per capire di COSA si tratta e non certo per scrivere la favoletta del sottuttoio di turno. Potete usufruire del mio scritto come preferite, anche come barzelletta o favola per la buona notte, questo sarà il mio ultimo intervento.

Esatto, permetti alle persone di farti qualche critica.
Dopotutto senza critica resteremmo solo con i dogmi.

alienogrigioverde ha scritto:
Vivere cercando la fantomatica verità su se stessi ignorando tutto ciò che ci circonda, attirando a se gente uguale a se stessi è il vero modo per attirare un gregge, niente di diverso da una setta religiosa, o dalla comune società umana. Puoi anche aver paura delle cose di cui non vuoi sentire parlare e non vuoi che gli altri non sentano parlare ma ciò non farà in modo che queste cose scompaiano e soprattutto che la loro azione scompaia; semplicemente continueranno a fare ciò che fanno e semplicemente tu non li vedrai, non li sentirai e non te ne accorgerai solo perchè non lo vuoi. Buona realtà alternativa.

Eh no... Vivere cercando di capire qualche cosa su noi stessi permette di capire meglio come mai avvengono alcune cose attorno a noi.
Vivere cercando di capire in maniera solitaria cosa siamo, permettimi, è ben diverso che creare una setta o una religione, cosa che accade con ben altre filosofie di vita come sicuramente sai.
Cercare di capire meglio le cose equivale a far svanire la paura non a viverci dentro... sarebbe un controsenso e un gesto ipocrita nei propri confronti.
Illudersi di far smettere certi fenomeni solo ignorandoli è ovviamente una favoletta a cui, come ben sai, spero, molti non credono più.
Il fatto che tu sia ancora su questo punto mi fa capire che non hai avuto modo di confrontarti con persone che abbiano fatto un pò progredire quella selva di pensieri che, in passato, io stesso ho avuto modo di scambiare costruttivamente con quella persona che adesso mi risulta così tristemente diversa e razzista nei confronti di chi è semplicemente, umano.....
Non risponderò più, le cose sono ben diverse da quello che hai scritto in questo tuo ultimo intervento, assolutamente pieno di rancore e intolleranza verso chi, semplicemente, non è in linea con quello che ti hanno fatto riferire.
Un saluto




_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 3 lug 2015, 17:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ago 2011, 14:28
Messaggi: 385
Hum... credo mi sfugga qualcosa, percepisco nell'aria parecchia ostilità, come mai?
Secondo me è legittimo avere opinioni differenti, confrontarsi, anche discutere animatamente... ma arrivare a sbranarsi, quando si ha un nemico in comune?? Su cosa poi, se l'alieno è più cattivo dell'uomo, su chi è più speciale di chi, chi tiene l'anima e chi no.... imbarazzante ^O^'
Ragazzi a parte le solite menate su "l'anima è immortale, è un pezzettino di dio, se vuole può tutto ma se la tira", qualcuno di voi sa almeno cos'è sta benedetta anima? Sarei curioso di sapere, ma i pochi dati oggettivi che abbiamo, da dove provengono... non sono forse ipnosi e/o testimonianze su soggetti ADDOTTI ?

Sinceramente mi sento di condannare solo quegli interventi di gente che ci invita ad aver contatto con l'alieno o a venirgli incontro, ma non perchè non sono per la libera espressione, semplicemente perchè è un fatto assodato che queste entità sono per noi negative e girarci intorno è diventato abbastanza inutile.
Accolgo in positivo invece chi contribuisce a mettere in guardia la gente da questi parassiti spaziali del caxxo.
Vogliamo andare a vedere i punti in comune, di grazia?
"...l'addotto è quasi sempre un eletto o un figlio di qualcuno di importante tra gli alieni, una persona ragionevole a cui raccontare tutta la verità, una persona che spiritualmente è abbastanza elevata da comprendere il loro messaggio ecc... di fatto il tutto ha il solo scopo di prendere sempre più piede nella vita di quella persona tentando di cambiarne la visione della realtà"
Verissimo. Direi che almeno su questo punto siamo TUTTI d'accordo, e che diamine!

Voglio spezzare una lancia a favore di grigioverde perchè nel caso di specie mi dispiace un pò, che quando un addotto decida di uscire dal suo guscio e raccontare le sue esperienze, debba esser mangiato vivo. Su un forum che poi è fatto a posta. Il che non significa che tutto ciò che ha detto debba esser vero al 100%, è e rimane una sua esperienza personale. Come tale, sento il desiderio di analizzarla con raziocinio. Vogliamo? Un pezzettino per volta.

Innanzitutto dovremmo iniziare a darci una svegliata, perchè con sta roba che anima è qualcosa di ultraterreno non abbiamo più i piedi in terra e abbiamo perso il raziocinio per strada. Ora mi verrà criticato il fatto che cercherò di definire anima quando "è qualcosa che non si può definire..."... no signori, riprendiamo a ragionare e ricordiamoci cosa significa avere un cervello acceso e funzionante. Perchè se non sappiamo distinguere fra mele e patate è proprio inutile che stiamo a parlare.
Abbiamo detto che tutto deriva dalla coscienza. Che anima è un pezzettino di coscienza. Che è qualcosa di eterno che esiste da sempre. Che fa esperienza nei corpi della gente. Che in quanto scintilla divina è origine di sentimenti ed emozioni.
Ma allora mi volete spiegà perchè il mio cane non tiene l'anima? Forse tiene più cuore lui di me, quindi cos'è sta storia che solo l'essere umano è animico? Ci sentiamo forse superiori agli altri, spiritualmente più elevati... quasi come degli ELETTI? Mmmm è un ragionamento che mi ricorda qualcosa... ;)

Detto ciò, sta storia dei livelli non è nuova. C'era un altro signore qui che ha parlato della matrix come carcere delle anime. Del gioco delle reincarnazioni. Dei sette livelli.
...
Stranamente non è stato sbranato, anzi tuttaltro, l'argomento era ed è abbastanza interessante. Si è parlato, si è analizzato, si è discusso, tutto in modo pacifico e confrontandosi in modo educato e pacato come è giusto che sia
Vogliamo rinfrescarci un pò la memoria?
viewtopic.php?f=15&t=3777





Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010