Oggi è dom 18 feb 2018, 12:25

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 41 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: lun 12 mar 2012, 21:18 
Non connesso

Iscritto il: sab 10 mar 2012, 16:05
Messaggi: 14
Ciao a tutti. Io sono un addotto. Ho fermato per adesso le abductions, ma non sono ancora riuscito a liberarmi dai parassiti. Non riesco ancora a capire bene quando nella mia testa un pensiero è mio o di un Lux, di un Ringhio, di un Horus o di una MAA. Siccome sono stanco di tutto ciò perché io voglio vivere la mia vita, vorrei sapere da voi addotti usciti dal problema o da voi collaboratori come imparare a riconoscere quando un pensiero è veramente mio e quando invece è stato indotto dai parassiti. Per me che ho sempre vissuto con queste voci nella testa sin da bambino, diventa difficile capirlo. Non mi consigliate però di leggere gli articoli di Malanga perché l'ho già fatto e nè di fare il SIMBAD perché purtroppo non riesco a farlo. Insegnatemi piuttosto come distinguere le varie voci e una volta scoperto come operano le eliminerò con l'atto di volontà come ho fatto con gli alieni.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mar 2012, 11:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 883
di mio posso dirti che è difficile. tutt'ora c'è chi è convinto che se il pensiero si manifesta con una voce che è simile alla tua trattasi di problemi mentali e non di parassiti per dire, quindi tendenzialmente se si manifestano pensieri come "voci nella testa" in teoria dovrebbero differire dalla tua voce anche se di poco. purtroppo i parassiti si manifestano molto piu spesso sotto forma di atteggiamenti sbagliati o esagerati, e spesso associabili ad azioni immorali o malvage ma chiaramente capirai che questa giustificazione lascia il tempo che trova, anche se di base è come se ci si trovasse ad affrontare il proprio "lato oscuro".
in ogni caso tu hai un vantaggio, e cioè sai che ci sono, quindi puoi in un certo modo isolarli tramite appunto la tua volontà ma ripeto è assai difficile, è molto piu semplice visualizzarli ed eliminarli. chi lo sa se quello che ti fa sbottare di rabbia o ti fa rispondere male alla gente sia il parassita o il tuo vero io? puoi capirlo bene ahimè solo dopo averli eliminati.

Wales ha scritto:
nè di fare il SIMBAD perché purtroppo non riesco a farlo.


perdonami ma questa è una cosa curiosa. alla fine il simbad per quanto difficile come tecnica è la chiave di volta per uscire da quasi tutti i problemi. non entro in merito di come sia avvenuta la tua liberazione dalle interferenze (anche perchè personalmente penso che con un lux in corpo sia difficile che sia finita del tutto) ma se fossi in te mi metterei d'impegno per imparare. purtroppo nessuno o quasi da quanto ho potuto constatare sa farlo il simbad se è addotto o parassitato perchè c'è chi si mette in mezzo per non fartelo fare bene o per metterti confusione nella testa. prova a vedere se riesci a farlo guidato con qualcuno, o prova a registrare la tua voce e seguirla come se avessi qualcuno che ti sta guidando... oppure prova a fare un tct.

ahimè per far valere l'atto di volontà serve sempre coscienza di cio che si vuole eliminare, quindi o riesci ad individuarlo, oppure lo devi visualizzare in qualche modo. spero di essere stato esaustivo.




_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mar 2012, 12:39 
Non connesso

Iscritto il: sab 10 mar 2012, 16:05
Messaggi: 14
filippo77 ha scritto:
quindi tendenzialmente se si manifestano pensieri come "voci nella testa" in teoria dovrebbero differire dalla tua voce anche se di poco.


Infatti un po' diverse lo sono queste voci, ma per esempio mi confondono quando devo prendere delle decisioni importanti.

filippo77 ha scritto:
purtroppo i parassiti si manifestano molto piu spesso sotto forma di atteggiamenti sbagliati o esagerati, e spesso associabili ad azioni immorali o malvage


Ti dirò, qualche volta sento l'impulso di commettere azioni malvage.

filippo77 ha scritto:
perdonami ma questa è una cosa curiosa. alla fine il simbad per quanto difficile come tecnica è la chiave di volta per uscire da quasi tutti i problemi.


Lo so che è curioso, ma io non ci riesco. Non riesco a concentrarmi. Malanga dice che prima di fare il Simbad uno dovrebbe allenarsi creando mentalmente un cubo prima bianco e nero e poi multicolore e farlo ruotare, spostare in tutti i modi possili. Io non riesco a fare neppure quello.

filippo77 ha scritto:
non entro in merito di come sia avvenuta la tua liberazione dalle interferenze (anche perchè personalmente penso che con un lux in corpo sia difficile che sia finita del tutto)


Sicuramente non è ancora finito del tutto, ma il fatto di aver bloccato due tentativi d'adduzione avendo urlato un deciso NO, mi ha fatto capire che sono sulla strada della liberazione. Ovviamente questo è solo il punto di partenza non certo l'obiettivo. Adesso per poter progredire devo riuscire ad eliminare i parassiti. Quando avrò eliminato i parassiti vedrò cosa dovrò fare.

filippo77 ha scritto:
spero di essere stato esaustivo.


Ti ringrazio per gli spunti di riflessione, ma io cercavo una persona che mi dicesse: guarda il Lux agisce così, ti fa sentire così, il Ringhio fa questo questo e questo. Questo potrebbe essere molto d'aiuto sia a me che anche ad altri addotti.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mar 2012, 13:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 883
Wales ha scritto:
Ti ringrazio per gli spunti di riflessione, ma io cercavo una persona che mi dicesse: guarda il Lux agisce così, ti fa sentire così, il Ringhio fa questo questo e questo. Questo potrebbe essere molto d'aiuto sia a me che anche ad altri addotti.


scusa la franchezza ma allora basta che leggi o guardi le cose pubblicate da malanga. lui spiega bene ogni comportamento dei parassiti anche se non so dirti i documenti esatti.

personalmente non saprei dare tutte le identità a tutte le cose strane che mi accadevano con i parassiti e non ho dato risposte dirette parassita per parassita per questo motivo. se altri se la sentono o sono riusciti a capire bene cosa gli è successo sono sicuro che ti risponderanno a dovere. all'inizio pensavo di sapere esattamente che parassita faceva cosa, ma poi col tempo ho avuto diversi dubbi a riguardo viste anche strane esperienze post liberatorie.




_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mar 2012, 18:52 
Non connesso

Iscritto il: sab 10 mar 2012, 16:05
Messaggi: 14
filippo77 ha scritto:
scusa la franchezza ma allora basta che leggi o guardi le cose pubblicate da malanga. lui spiega bene ogni comportamento dei parassiti anche se non so dirti i documenti esatti.


L'ho fatto, ma non mi aveva aiutato tanto. Rileggerò qualche per vedere se mi è sfuggito qualcosa. Comunque a me interessava proprio l'esperienza diretta di chi c'è passato e di chi ha lavorato su persone che hanno vissuto ciò. Sapere come si comportavano, come e cosa pensavano, com'era la loro vita per capire meglio la mia situazione.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mar 2012, 19:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 883
mie esperienze:

-lux era una voce, me ne sono reso conto solo dopo aver avuto coscienza della cosa, prima la davo per scontata come se fossi io che rimuginavo, ma non è così perchè dopo la liberazione non l'ho piu sentita. mi spingeva a comportarmi e fare scelte, di svariati generi, sempre e comunque che mi danneggiavano, a dire cose che non pensavo, magari in maniera velenosa a qualche persona creando veri e propri casini comunicativi, e di notte mi faceva andare a ripetizione delle canzoni che non riuscivo a stoppare in nessun modo. (ma magari non faceva tutto lui)

-maa si manifestava come personalità alterata, soprattutto in maniera reattiva nei confronti di persone ed animali. diventavo violento ed acido e capitava talvolta di svegliarmi con qualcuno nella testa che faceva calcoli e discussioni in una lingua sconosciuta con un tono molto basso che ho sempre attribuito ad maa, ma forse era sempre lux.

-ringhio si manifestava tramite le attenzioni di carattere sessuale verso persone non adeguate e perversioni di svariato genere compreso autolesionismo e tentativi di suicidio (una volta mi sono piantato 2 centimetri di lama, per fortuna ero ignorante ed ho beccato una costola). credo fosse così perchè dopo averlo eliminato non mi sono piu tornate

sugli altri ho delle idee che devo verificare soprattutto UP




_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mar 2012, 20:49 
Non connesso

Iscritto il: sab 10 mar 2012, 16:05
Messaggi: 14
Interessante. Grazie per il tuo contributo. Immagino che la situazione cambi da persona a persona. Mi ritrovo molto nell'immagine del Lux che ti consiglia scelte dannose e ti impedisce di fare invece quelle che senti dovresti fare. Non nel resto che hai detto.

Per quanto riguarda il Ringhio, a me spinge a suicidarmi o a fare del male alle persone. Fino ad ora gli ho sempre tenuto testa.

La MAA... boh... non so che effetti abbia su di me. So solo che si chiama Ashalam Shalek. Come l'ho scoperto? Una volta ho sognato una figura di un volto di un vecchio, con carnagione olivastra, occhi grandi, cranio stretto al mento e più largo agli zigomi e capelli bianchi sulla testa come se avesse una parrucca afro in testa ma molto, molto più rada. Il tutto era su sfondo bianco. Insieme a quest'immagine risuonava il nome di Ashalam Shalek. Mi sono svegliato di botto terrorizzato e ho pensato è la MAA.

Ricordo anche che prima di questo sogno avevo sognato su un foglio bianco una lista di parole di una lingua straniera simile all'arabo e al celtico e di ogni parola io chiedevo il significato. Chiedevo il significato e riportavo accanto la traduzione italiana. Cercavo di imparare il più possibile e il più velocemente possibile come se sapessi che al risveglio mi sarei dimenticato tutto. Infatti ricordo solo una parola eriðart, ma non so cosa voglia dire. Questo è tutto quello che so della mia MAA.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 15 mar 2012, 2:00 
Non connesso

Iscritto il: lun 19 dic 2011, 1:47
Messaggi: 213
Località: teramo
Ashalam Shalek suona arabo (magari poi faccio una ricerca in google) ed è assonante al nome Ashtan Sheran.
Mentre la seconda parola,forse non ci hai fatto caso,ma è "tradire" al contrario.
Nei sogni numeri e parole,se non sfuggenti,rimangono impressi x la valenza inconscia che possiedono.Si arriva ad anagrammi,fusioni,neologismi...detto ciò,non essendovi certezza della loro origine altra,è però vero che nascondono sempre un messaggio...





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 15 mar 2012, 16:21 
Non connesso

Iscritto il: mer 3 feb 2010, 11:56
Messaggi: 62
Ciao Wales.
Secondo me occorre tacitare tutte le voci. Quelle che spariscono erano sicuramente tue. Per farle sparire occorre prima osservarle in modo distaccato, lavorando su di sé e osservandosi mentre si pensa. Quando riesci a staccarti dal pensiero, allora lo puoi fermare perché ne sei esterno.
Quel che rimane non è roba tua.
Cos'è che non ti riesce nel SIMBAD?





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 15 mar 2012, 18:23 
Wales, forse per quanto riguarda il simbad non usi il canale percettivo adatto, dovresti verificare se sei visivo uditivo o cenestesico... sul sito di ufomachine c'è un test realizzato da Alex Torinesi puoi farlo, la risposta è immediata, ciao!





Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 20 mar 2012, 2:13 
Non connesso

Iscritto il: lun 19 dic 2011, 1:47
Messaggi: 213
Località: teramo
riallacciandomi al discorso di Maxmerlino - perchè il lavoro sui pensieri possa funzionare bisogna prima lavorare alle emozioni...perchè è negli stati emotivi forti (rabbia,ansia,paura )che è difficile mantenere il controllo ed è lì che loro danno i colpi di grazia. Se non si è in grado di fermare un emozione (specie se indesiderata) sul nascere poi è inutile provarci coi pensieri (i buoi sono scappati).

Bella (documentaristicamente parlando) la descrizione del lux da parte di tuo fratello....ma il ricordo gli è tornato mentre parlavate? Normalmente avrebbe dovuto raccontartelo all epoca il giorno dopo....segno di un condizionamento questo da parte dell entità forse. Come forse lo indusse a dormire anzichè altro e a pensare fosse un sogno...un classico!





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 20 mar 2012, 3:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 14 mar 2012, 17:07
Messaggi: 177
sdf117 ha scritto:
Bella (documentaristicamente parlando) la descrizione del lux da parte di tuo fratello....ma il ricordo gli è tornato mentre parlavate? Normalmente avrebbe dovuto raccontartelo all epoca il giorno dopo....segno di un condizionamento questo da parte dell entità forse. Come forse lo indusse a dormire anzichè altro e a pensare fosse un sogno...un classico!


Poi si dice il caso... questa è la risposta a quello che ho raccontato nel post "Sono un addotto o un visionario? Non so che pensare" nella sezione esperienze? Mi rispondi nel post sbagliato e io casualmente mi connetto pochi minuti dopo e noto subito questa cosa! Se non è telepatia questa! :lol No scherzo però è una circostanza un po' curiosa

Comunque io credo che lui ricordasse bene questa cosa, perchè come io gli ho chiesto se lui ha mai visto qualcosa di strano lui ha riflettuto un attimo e la sua espressione era tipo:"glielo dico o non glielo dico?" e poi mi ha detto tutto.
EDIT
Gulp mi accorgo or ora che il forum è avanti di un ora...
(Chiudendo la parentesi OT) ho letto le varie descrizioni e testimonianze di questi parassiti che influenzano le vite degli addotti e da parte mia posso dire di essermi reso conto che, soprattutto quando sono in dormiveglia, "sento" nella mia testa monologhi o addirittura dialoghi, giusto ieri notte sono sicuro di aver percepito una voce che diceva cose incomprensibili. Appena realizzo di sentire queste cose esco dallo stato di dormiveglia e tutto si mette a tacere. Ricordo che una volta, saranno passati circa 15 anni, stavo andando a fare la spesa in bicicletta. Arrivato davanti al negozio trovo un amico che mi fa:"ma parli da solo?" il sorrisino perplesso dipinto sulla sua faccia mi ha fatto capire che veramente mi aveva sentito arrivare perchè parlavo da solo. Ma io non avevo detto niente ne sono sicuro! Ho bofonchiato che no, forse stavo canticchiando soprappensiero e lui ha reagito con una faccia da: "vabè, se lo dici tu..." trovo un riscontro fin troppo preciso anche nella descrizione che filippo77 fa delle varie interferenze. Ora non sto a raccontare più di tanto ma potete credermi che talvolta mi vengono idee o pensieri (e in qualche caso atti) che vanno totalmente contro la mia natura! Per esempio come se un animalista si comprasse una pelliccia di visone o come se un taccagno si mettesse a regalare i soldi...
E la mancanza di concentrazione! capita (troppo) spesso che sto leggendo qualcosa e mi inchiodo su una pagina anche per 10 minuti senza riuscire a capire cosa sto leggendo, a prescindere dalla difficoltà della lettura. In questo caso ho realizzato che mettendomi a leggere a voce alta riesco a distogliere l'attenzione dalle distrazioni (suona ridicola come affermazione ma tant'è) e posso proseguire.
Wales se sei riuscito a cominciare da solo un percorso di liberazione dalle interferenze un po' ti invidio, io da solo non so che pesci pigliare sto aspettando che qualcuno mi contatti e intanto mi sto documentando sull'argomento, speriamo bene và là! Saluto!




_________________
Ehi, ma dici sul serio? Allora rido più forte!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 21 mar 2012, 10:49 
Non connesso

Iscritto il: mer 3 feb 2010, 11:56
Messaggi: 62
sdf117 ha scritto:
riallacciandomi al discorso di Maxmerlino - perchè il lavoro sui pensieri possa funzionare bisogna prima lavorare alle emozioni...perchè è negli stati emotivi forti (rabbia,ansia,paura )che è difficile mantenere il controllo ed è lì che loro danno i colpi di grazia. Se non si è in grado di fermare un emozione (specie se indesiderata) sul nascere poi è inutile provarci coi pensieri (i buoi sono scappati).

Iniziando a fermare i pensieri, si comincia a conoscersi e si ha più chiarezza ed energia nel continuare il processo, che diventa virtuoso. A mano a mano che ci si conosce, ci si cambia e sorgono emozioni diverse in diversi contesti. Tali emozioni sono pure e quindi inutilizzabili dai parassiti, che abbisognano di emozioni generate da ignoranza e paura (bioenergia congesta).
Fermare un'emozione senza cambiare se stessi è fatica inutile e sprecata.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 22 mar 2012, 0:31 
Non connesso

Iscritto il: sab 10 mar 2012, 16:05
Messaggi: 14
maxmerlino ha scritto:
Fermare un'emozione senza cambiare se stessi è fatica inutile e sprecata.


Io ho iniziato infatti a cambiare prima me stesso.

martin peascatore ha scritto:
Wales se sei riuscito a cominciare da solo un percorso di liberazione dalle interferenze un po' ti invidio, io da solo non so che pesci pigliare sto aspettando che qualcuno mi contatti e intanto mi sto documentando sull'argomento, speriamo bene và là! Saluto!


C'è poco da invidiare. Mi reputo un gran ***. Ho iniziato questo percorso da solo perché Malanga era impossibile contattarlo e perché le linee guida di Luciano funzionavano poco. Il problema però sono io che ero così addotto da non rendermi conto di nulla. D'altronde cosa vuoi sperare: nato in una famiglia di addotti, ho frequentato ambienti ecclesiastici per molto tempo, molti dei miei amici e delle mie conoscenze erano addotti. Se ci aggiungo poi anche il fatto che da piccolo ho subito abusi psicologici, ne viene fuori un bel quadretto. Cominciare questo percorso di liberazione è stato molto lento e difficile, ma anche se sono agli inizi vedo già dei miglioramenti. Adesso faccio quello che voglio, mi sono trovato dei nuovi amici, sto cercando di realizzarmi nel lavoro. Insomma mi sto creando una nuova identità. La mia VERA identità. Resta un po' l'amaro in bocca per il fatto che ormai 25 anni della mia vita se ne sono andati, ma ne ho ancora molti da vivere, chissà cosa mi riserverà il futuro? Se continuo così solo cose belle.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 22 mar 2012, 2:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 14 mar 2012, 17:07
Messaggi: 177
Effettivamente forse ho detto una sciocchezza, seppur in buona fede. E' che anch'io dall'oggi al domani mi sono scontrato con un modo di vedere le cose completamente opposto, all'improvviso come uno che cammina a testa bassa e si becca una lampionata in piena fronte. Sto cercando di racapezzarmi ma mi sembra di avere la camera dei deputati nella testa, un ca**no assurdo!




_________________
Ehi, ma dici sul serio? Allora rido più forte!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 22 mar 2012, 3:45 
Non connesso

Iscritto il: sab 10 mar 2012, 16:05
Messaggi: 14
martin pescatore ha scritto:
Effettivamente forse ho detto una sciocchezza, seppur in buona fede. E' che anch'io dall'oggi al domani mi sono scontrato con un modo di vedere le cose completamente opposto, all'improvviso come uno che cammina a testa bassa e si becca una lampionata in piena fronte. Sto cercando di racapezzarmi ma mi sembra di avere la camera dei deputati nella testa, un ca**no assurdo!


Lo so che eri in buona fede. Ho risposto così perché ti volevo far notare che io sono nella tua stessa situazione e che se ce la sto facendo io ce la puoi fare anche tu. Concordo con il fatto che tutto questo porti a scontrarsi con un modo totalmente diverso di vedere le cose, non direi opposto altrimenti rimaniamo nel dualismo. E sicuramente raccapezzarsi non è cosa facile. Io ho adottato però questo metodo provo una cosa se funziona me la tengo, se vedo che non mi ci trovo bene o che non mi porta a nulla la scarto, così lentamente progredisco. Questa è la fatica di cercare di essere liberi e consapevoli. Essere schiavi e comodi è una pacchia perché non si deve fare nulla, ma non si ottiene nemmeno nulla di ciò che si vuole e si finisce sempre con l'essere più frustrati e depressi. E' un circolo vizioso dal quale non se ne esce se non con un atto di volontà che rompe questo ciclo.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 22 mar 2012, 11:22 
Non connesso

Iscritto il: lun 19 dic 2011, 1:47
Messaggi: 213
Località: teramo
@martinpescatore OPS! Non so come sia successo (...magari torno lì x risponderti!)





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 25 apr 2012, 4:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 15 lug 2010, 1:33
Messaggi: 24
non riesco a trovare il test per scoprire se si è auditivi, cinestetici o altro. potete linkarmelo per favore? Ho cercato su ufomachine e su google ma non ho trovato nulla. grazie mille





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 25 apr 2012, 17:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 883
si chiama VAK test, ne trovi diversi in internet




_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 29 apr 2012, 4:32 
Non connesso

Iscritto il: mer 1 feb 2012, 16:38
Messaggi: 80
secondo me ok può essere giusto classificare le interferenze in base a eventuali "sintomi" differenziati...ma ricordiamoci di una cosa.... la parte oscura della vita esiste in tutti, anche in chi non è addotto. non nasciamo angeli o demoni, ma forse un pò dell'uno e un pò dell'altro. poi ovviamente il buon senso, la cultura, l'educazione ecc fanno sì che uno scelga di far prevalere l'uno o l'altro. ma negare di essere anche "brutti, sporchi e cattivi", vuol dire negare anche di essere unici, meravigliosi, liberi e dal potenziale illimitato. Ricordiamoci sempre che ai parassiti l'abbiamo permesso noi di "entrare", anche magari condizionati da episodi della vita, ma siamo solo noi con la nostra parte più profonda, forte e libera (anima?) che possiamo decidere se fare emergere soprattutto il bene o soprattutto il male. il simbad può essere difficoltoso x chi fatica a concentrarsi e soprattutto se in testa vengono a giocare a briscola con la ns vita un lux piuttosto che un altro *** del caso. sono tutte entità illuse di poter trovare al di fuori una continuità, una vita. riappropriamoci della nostra e anche se il simbad è difficile decidiamo di farlo con ancora + forza..e avremo risultati ancora + sorprendenti e duraturi.





Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 41 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010