Oggi è mer 19 giu 2019, 21:26

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: L'Universo secondo me
Messaggio da leggereInviato: gio 1 ott 2009, 9:11 
Non connesso

Iscritto il: mer 27 mag 2009, 9:24
Messaggi: 80
A questo vi posso dire che anima risiede fuori da noi, è al di fuori della nostra sfera visiva.

Dio crea anima quando l'ovulo viene fecondato.

Se noi fermiamo il dialogo interno interrompete la comunicazione con Dio, Invece, se si ferma il dialogo esterno sarete in contatto con la vostra anima.

Dio è l'idea del bene, non lo potete trovare qui in questo mondo, troverete anima.

Viceversa, in sogno, Dio è l'idea del male ( Berserk style )

Questo è il TAO, in sogno dovete rassegnarvi, non esiste il libero arbitrio.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 1 ott 2009, 9:31 
64less, ti sei dimenticato questa: Non esistono più le mezze stagioni.


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 1 ott 2009, 10:22 
Non connesso

Iscritto il: mer 27 mag 2009, 9:24
Messaggi: 80
Non esiste il libero arbitrio in sogno, ne sono certo.


Anonimo [shifty2.gif] sto parlando della morale [shifty2.gif]

E' chiaro che quando in sogno non saremo più vincolati da una sola morale saremo in grado di utilizzare le nostre capacità superiori? E' chiaro se utilizziamo un'unico modello standard per i nostri sogni rinunciando a modificarli possiamo davvero non essere più vincolati alla nostra materialità !!?


Ultima modifica di 64less il gio 1 ott 2009, 11:28, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 1 ott 2009, 11:25 
Per l'assenza di libero arbitrio, si potrebbe dire lo stesso anche nello stato di veglia. Dipende tutto da come la interpreti (qualcuno direbbe: se ti tolgono l'ossigeno col cacchio che scegli di respirare).
Se spieghi meglio questa tua teoria magari è meglio, perché detta così non ha alcuna utilità informativa.

Per quanto riguarda il fatto dei cervelli che si uniscono e dell'inconscio collettivo (hai appena modificato il messaggio, ti rispondo lo stesso), dovresti prima specificare cosa intendi per "cervello" e per "inconscio collettivo".
A mio parere il cervello è solo un organo, una sorta di antenna trasmittente e ricevente.
Mentre l'inconscio collettivo lo considero come la percezione della somma di tutte le Menti (menti, non cervelli), umane e animali. Quindi puoi capire benissimo che dal mio punto di vista non esiste alcun "staccare" o "unire", si tratta solo di un apparente fenomeno percettivo.


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 1 ott 2009, 11:35 
Non connesso

Iscritto il: mer 27 mag 2009, 9:24
Messaggi: 80
Ho modificato ancora! :lol
Scusami ma inizio a comprendere dove sono bloccato!
Citazione

A mio parere il cervello è solo un organo, una sorta di antenna trasmittente e ricevente.

In sogno o nella veglia... perchè secondo me è in sogno.
Un'altra cosa, tu hai buone abilità creative?
Citazione

Mentre l'inconscio collettivo lo considero come la percezione della somma di tutte le Menti (menti, non cervelli), umane e animali.

L'inconscio collettivo lo considero come la somma di tutte le anime. Dipende da quale riferimento lo guardi.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 1 ott 2009, 12:16 
Citazione (64less)
In sogno o nella veglia... perchè secondo me è in sogno.
Un'altra cosa, tu hai buone abilità creative?

Secondo me, sogno e veglia.
Sono sempre stato convinto che il dichiarare la creazione di pensieri e idee è semplice presunzione ("IO penso, IO creo pensieri e idee, sono miei...").
Ecco, hai parlato di creatività (sì, fortunatamente è un mio pregio), permettimi una domanda: sei così sicuro che una tua intuizione sia davvero tua, ovvero non ricevuta da terzi o da un ipotetico inconscio collettivo?
Del resto nulla si crea e nulla si distrugge, al massimo si può parlare di rielaborazione (pensieri, idee e intuizioni comprese).

Citazione
L'inconscio collettivo lo considero come la somma di tutte le anime. Dipende da quale riferimento lo guardi.

Giustissimo.
In effetti quando si sviluppò l'idea di inconscio collettivo, probabilmente si vide soltanto la punta dell'iceberg. Anche lì potrebbero entrare in merito Mente, Spirito e Anima in quantità differenti rispetto alla situazione.


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 1 ott 2009, 14:03 
Non connesso

Iscritto il: mer 27 mag 2009, 9:24
Messaggi: 80
Citazione (Anonimo)


Citazione
L'inconscio collettivo lo considero come la somma di tutte le anime. Dipende da quale riferimento lo guardi.

Giustissimo.
In effetti quando si sviluppò l'idea di inconscio collettivo, probabilmente si vide soltanto la punta dell'iceberg. Anche lì potrebbero entrare in merito Mente, Spirito e Anima in quantità differenti rispetto alla situazione.

Ma hai mai pensato che mente (ndr anima) non sia altro che un segnale?

Anima (ndr mente) è immortale, non conosce il tempo.
Energia-spazio è la materia
Energia-tempo è un supporto di archiviazione
Mente ( ndr Anima) è il processore.

Il fatto di avere buona immaginazione non implica di avere un'anima, ma il processo di processi casuali elaborati dal nostro processore.
Questo implica che la nostra creatività non dipende da anima.. ma dal processore e dei suoi calcoli casuali.

Quello che succede è che da quando si è inventato il tempo le cose si sono invertite.. dandoci l'illusione di avere poteri speciali quando in realtà non ne habbiamo!

Il nostro rischio è quello di perdere la memoria! E non anima.. Perchè? Perchè il dio dell'Ateismo, quello con la A maiuscola ci giudicherà in base al nostro utile prodotto in questa società.. Con conseguenza di perdere anima(ndr mente) e memoria (energia-tempo), ci cancellerà dal sistema.

Invece credendo che i nostri poteri derivano da forze soprannaturali.. verrà integrato nel sistema. UN INCUBO!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 1 ott 2009, 14:53 
64less, ti vedo un pò troppo forzato.
Sicuro che la materia è energia-spazio? Eppure puoi distinguere una montagna da una pietra, anche per mezzo dell'analisi temporale (ciò che prima era una montagna, ora è una pietra). Analogamente, supponendo energia-tempo, in un certo istante avresti sì materia, ma chissà di che forma.
Gli assi implicati, in effetti, sono sempre tre: energia, spazio, tempo (materia di che vibrazione? di che forma? di quale conformazione?)

Sicuro che un supporto di archiviazione sia definito come energia-tempo? Eppure qualsiasi supporto ha una forma, uno spazio, che inficia sulla quantità di informazione memorizzata, oltre che la possibilità di accesso (un supporto sferico sarebbe più difficile da leggere rispetto un comune disco - e se risulta illeggibile allora si perde anche l'idea stessa di "supporto di archiviazione").

Piccola dritta: se vuoi davvero fare un parallelismo con il paradigma informatico, ti consiglio vivamente di riflettere a lungo sul significato di "processore".
Se studi attentamente il comportamento del tuo personal computer, ti salterà all'occhio che esistono due coscienze differenti, due processori-entità ben distinti eppur complementari: la CPU e il Program Counter.

La CPU puoi vederla anche come l'insieme di processore fisico, memoria, periferiche. Ovvero una sorta di universo, un macrocosmo, un matrix.

Il Program Counter, che per chi non lo sapesse è quella variabile che tiene conto dello stato attuale del sistema, puoi vederlo come un microcosmo, una coscienza (quantizzata/definita nello spazio della memoria, quantizzata/definita nel tempo ovvero nella posizione attuale all'interno di un dato algoritmo, quantizzata/definita nell'energia ovvero nello stato attuale delle variabili - il valore contenuto in ogni unità di memorizzazione).

Questo Program Counter che coincide con l'idea di coscienza, assume un significato davvero sorprendente quando si pensano ai cosiddetti thread. Quando hai due algoritmi che funzionano in parallelo, cioé che applicano differenti trasformazioni sui dati ma nello stesso istante di tempo, ovvero due thread, è come se tu osservassi un universo dove giocano due coscienze apparentemente distinte.
Pensa alla tua scheda di rete e alla tua scheda video, ovvero due entità senzienti che girano in parallelo, proprio come si trattasse di due coscienze che espletano due vite e due compiti differenti. Beh, resta indubbio che senza l'unità centrale in grado di sincronizzarle e alimentarle, cioé che tiene in piedi l'intero sistema-universo, le due non avrebbero ragione di esistere.
Difatti si dice che le coscienze sembrano tante, ma alla fonte sono sempre una (il medesimo Program-Counter che apparentemente si divide ed espleta algoritmi differenti).

Allo stesso modo avrai sì tanti programmi che vengono eseguiti contemporaneamente (tante coscienze), ma se guardi bene troverai una sola CPU. La differenza è solo a livello percettivo, tienilo sempre da conto.

Ricapitolando, che tipo di poteri può avere un software? Qualsiasi tra quelli inerenti al sistema (le operazioni assembly fondamentali sui registri e sulla memoria - eccoti parallelismo con gli Archetipi).
Ma se un software è programmato in un certo modo, e non è consapevole (sottolineo consapevole, che è differente da cosciente) delle ulteriori operazioni che potrebbe effettuare, allora diviene limitato e in grado di svolgere solo quel tipo di compito - biologicamente - programmato.

Allo stesso modo non esiste alcun prodotto utile alla società, se non definibile come la traccia che una o più esistenze lasciano a mò di solco sull'universo olografico (la memoria della storia, che cicla e riassorbe sé stessa sottoforma di eterno presente).
Se così è, a che pro parlare di un dio dell'ateismo? A che ti serve il passato olografico, se la tua esperienza è pur sempre fissata nel qui e ora (in questo eterno presente)?


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 1 ott 2009, 17:05 
Non connesso

Iscritto il: mer 27 mag 2009, 9:24
Messaggi: 80
Non hai capito. Anonimo stiamo dicendo la stessa cosa.
Anima utilizza le funzioni della coscienza o la consapevolezza una è un'attività biologica e l'altra è una funzione dello spirito.

Anima trascende le due funzioni, spirituali e mentali.

Così come lo spirito ha funzioni superiori rispetto a quelle mentali anche Dio è superiore all'anima!

Dio e anima sono due funzioni di un unico concetto: L'idea!
L'idea trascende ogni sofferenza umana.


Anonimo ragiona.. perchè i fanatici uccidono in nome di Dio? Perchè esso è perfezione, è un dio buono e misericordevole.. e quando uccidono perchè lo fanno? Perchè è Dio che lo vuole. No, non è dio che lo vuole ma è la loro idea di dio!
Non parliamo dell'idea del male, ma l'idea del BENE! E chi è che realizza l'idea? La mente.. i messaggi subliminali, la televisione, lo sport, internet..
La mente condiziona anima così come anima condiziona la mente.


Ultima modifica di 64less il gio 1 ott 2009, 17:54, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 1 ott 2009, 17:54 
No, non stiamo dicendo la stessa cosa.
Tu ne fai una questione di classificazione a livelli (dal più alto al più basso), io invece reputo tutti i componenti psichici come paritetici.
Altrimenti dovresti supporre che gli archetipi, ad esempio, vengono utilizzati soltanto da anima o spirito, perdendo quindi la loro naturale connotazione (massima astrazione idealistica).

Dal canto mio Anima non trascende nulla, semplicemente interpreta e interagisce a suo modo, così come fa Spirito e Mente. Un pò come se tu disponessi di tre persone, ognuna con la sua particolare percezione e ognuna con le sue naturali proprietà d'azione.
Dio è semplicemente il "contenitore" di tutta l'esistenza in senso ampio, ma reale (coscienza unitaria) anziché virtuale (la realtà comunemente intesa).


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 1 ott 2009, 17:58 
Non connesso

Iscritto il: mer 27 mag 2009, 9:24
Messaggi: 80
mm questo non ti dice niente:

La mente condiziona anima così come anima condiziona la mente.

Ciò che è dentro è il riflesso che sta fuori, quindi i livelli non esistono.
Guardiamoci allo specchio, io vedo me stesso. Anima e mente sono la moneta di due facce.
così anche Dio e IO siamo la stessa cosa, siamo artefici del nostro stesso destino.. non esiste nessun contenitore..

NO HO SBAGLIATO! nonono
Non è il concetto IO/DIO è sbagliato, ma è giusto PADRE/DIO. In base agli insegnamenti di tuo padre impari la morale ed in base a ciò l'inconscio registra come DIO il proprio padre.. guarda un pò..


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 2 ott 2009, 11:07 
63less, ma la smetti di fumarti la cicoria?


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 3 ott 2009, 8:07 
Non connesso

Iscritto il: mer 27 mag 2009, 9:24
Messaggi: 80
L'anima sogna la mente, e la mente sogna anima..
Citazione

Dio è semplicemente il "contenitore" di tutta l'esistenza in senso ampio, ma reale (coscienza unitaria) anziché virtuale (la realtà comunemente intesa).

Ah quindi secondo te possiamo avere dei poteri giusto?
Citazione

64less, ma la smetti di fumarti la cicoria?

E secondo te quel contenitore di cosa è fatto se non l'unione di tutte le ANIME!!!



non mi sto fumando niente RAGIONA!

La struttura di questo mondo è di origine aliena, in quanto tu non puoi alterare la struttura.
Gli alieni non sono altro che tutte le sofferenze umane che ha fatto dimenticare a DIO di essere IMMORTALE!! Una sorta di polo nero che tenta di collegarsi con l'uno.



Ok questa versione è più scientifica:
Citazione

l'Uno in Tutto, il Tutto nell'uno, partendo da questo potremmo dire che ogni esistenza ed essenza individuale, sul piano 1:1, è basata da rapporto diretto con Dio e nessun'altro. Dal propio corpo, gli amici, la macchina, le sensazioni e il personale mondo interiore che quello esteriore è sempre tutto comunque composto dal Dio vivente.
Ci si trova sempre davanti e in Dio, fondamentalmente, poi gli si può attribuire un altro valore in base al propio di livello e condizione che si tratti di un oggetto o qualsiasi altra cosa.
Non cè propiamente un corpo causale, un corpo astrale e un corpo fisico di questo pianeta, sono in realtà, un solo, lo stesso corpo che si estende lungo uno spettro di frequenze in negativo rispetto a quelle del Tutto, ma che infine all'essenza si ricongiungono. Sarebbe lo stesso chiamarli alto, medio, basso.

Per produre un effetto comunque devi essere in grado di poter toccare lungo lo spettro di frequenze la nota che ti interessa, .

Potete trovare la discussione qui: http://lagrandepiramide.forumcommunity. ... 0071&st=45



Ci sono riuscito rofl

(!empty($user->lang['IMAGE'])) ? $user->lang['IMAGE'] : ucwords(strtolower(str_replace('_', ' ', 'IMAGE')))

Ci sono riuscito! :D
Quello che vedete è il nostro cervello ( guscio esterno ) e la nostra mente ( pallina interna ) , l'energia confluisce dal cervello alla nostra mente :D


In base ad aree precise del cervello possiamo prendere o creatività o razionalità!

Non indago cosa c'è all'esterno perchè è già troppo complicato XD
Ho raggiunto il mio obiettivo!

CIAO ;D



Ed infine ho aperto il mio terzo occhio rofl
Qual'è il terzo occhio? Il computer pirla!!!
Io sorgente sogno la mente, sono qui davanti a questo computer e per trovare il mio doppio, una persona fisica con certe capacità.. e l'ho trovata!!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 4 ott 2009, 17:04 
Citazione (64less)
Ah quindi secondo te possiamo avere dei poteri giusto?

"Potere" è un termine che non preferisco usare, presuppone l'idea della mancanza con tutte le conseguenze del caso.
Considera sempre che alla fonte c'è un archetipo molto importante, di solito sottovalutato o mal interpretato: l'Esistenza (normalmente fatto coincidere a "Coscienza").
Tu sei, e qui la mente andrebbe fermata, il resto spetta ad "altro".
(perdonami se posso risultare troppo ermetico, ma credimi se ti confido che a questo livello mi mancano davvero le parole)

Citazione
E secondo te quel contenitore di cosa è fatto se non l'unione di tutte le ANIME!!!

Di tutte le anime, di tutti gli spiriti, di tutte le menti, di tutte le immaginazioni... facciamo prima a dire di tutte le coscienze, e scopriamo l'acqua calda (ciò che viene continuamente dichiarato in questo forum).



Citazione (64less)
Io sorgente sogno la mente, sono qui davanti a questo computer e per trovare il mio doppio, una persona fisica con certe capacità.. e l'ho trovata!!

So che siamo completamente fuori tema, Luciano prima o poi ci bacchetta.
Però mi piace a che punto sei arrivato, probabilmente abbiamo afferrato lo stesso concetto (seppur in tempi differenti) difficilmente esprimibile a parole.
Permettimi una semplice domanda di controllo: chi sono gli altri? chi sono io che ti sto scrivendo? - se è vera la precedente, dovresti rispondermi facilmente e in maniera secca (non è un metterti alla prova, mi serve solo per capire se stiamo descrivendo la medesima percezione).

Citazione (64less)
Gli alieni non sono altro che tutte le sofferenze umane che ha fatto dimenticare a DIO di essere IMMORTALE!! Una sorta di polo nero che tenta di collegarsi con l'uno.

Questo è un bel concetto ma ancora da risistemare, che secondo me varrebbe la pena di affrontare in un topic più adatto.
Ho scritto qualcosa del genere proprio l'altro giorno, rispondendo ad un tizio in un altro luogo: se gli alieni esistono, e non sembrano per niente positivi nei rispetti dell'uomo (Malanga docet), vi può essere comunque un'ulteriore ragione alla base, molto più profonda dietro all'ormai famosa percezione del "vogliono sfruttarci". Mi è sempre risultato molto strano, fin troppo coincidente, il loro modus operandi quasi perfettamente in linea a ciò che noi uomini facciamo nei confronti delle creature più deboli. Ci sarebbero migliaia di modi differenti per compiere tali nefandezze, eppure viene fuori - guarda caso - il rapimento senza alcun rispetto, l'abuso operatorio e il test clinico.

Detta più chiara, da un punto di vista evolutivo, il dolore provocato dal fenomeno abduction ha una risultante comunque positivo (ha un senso, essendo una faccia della medesima medaglia, il Tutto), solo se usato a mò di specchio per conoscere e finalmente comprendere i nostri lati più oscuri.
Per molti sembrerà una cacchiata, ma sono convinto che soltanto quando tutti noi impareremo a rispettare la vita (no, non lo stiamo assolutamente facendo), ovvero impareremo davvero a rispettare noi stessi in quanto Coscienza, le abduction termineranno istantaneamente.

Perché ne sono così convinto? Semplicemente perché parto da un concetto basilare: anche l'oscurità desidera fondersi nell'unità. Se la strada è comunque quella, qualsiasi modalità, qualsiasi "configurazione d'esistenza" servirà allo scopo.
Il problema più grosso è che stiamo - e abbiamo scelto - una via molto dolorosa.


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 5 ott 2009, 3:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:23
Messaggi: 591
Località: Torino
Ragazzi siete completamente Off Topic..
(Vi bacchetto io XD)
Questa discussione è da dividere, accetto suggerimenti per come farlo via pm. (Ad esempio, da che post dividere, che titolo dare alla nuova discussione, dove metterla ecc..)

Ma soprattutto attenzione ai doppi post, 64less ne ha fatti 2 poi 4 di seguito -.-' Anonimo tu ne hai fatti 2 di seguito (a meno che non ce ne fosse uno in mezzo che è stato cancellato).
Ma questi li sistemeremo una volta risolta la suddivisione.

Per incentivarvi a suggerirmi come dividerlo, chiudo il topic per poi riaprirlo una volta compiuta l'operazione.

_________________
È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
(Proverbio cinese)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'Universo secondo me
Messaggio da leggereInviato: lun 5 ott 2009, 12:50 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Ho unito i post (64less ne ha fatti 5 di seguito) e diviso la discussione, in cui interverrò successivamente per esprimere anche il mio pensiero.
Vi chiedo intanto di osservare il Regolamento e la Guida tecnica per evitare inconvenienti come questo.
Prego 64less di non cambiare deliberatamente l'argomento delle discussioni (si era partiti da una discussione di Anonimo sui sogni) e di scrivere in modo chiaro e ragionato, per evitare messaggi quasi privi di senso logico e sparsi per il forum: questo è un forum pubblico, non un blog personale. 64less può usare questo topic d'ora in poi per aggiungere le proprie riflessioni su come l'universo è fatto secondo lui, evolvendo il proprio pensiero nel tempo come fa di solito, evitando di aprire svariate discussioni simili in giro per il forum come succede da mesi.
Grazie

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'Universo secondo me
Messaggio da leggereInviato: gio 29 ott 2009, 14:47 
Non connesso

Iscritto il: mer 27 mag 2009, 9:24
Messaggi: 80
Oook!

Esistono due tipi di olografie.
Quella con l'ologramma con i mezzi tecnologici, l'immagine viene spenta nel momento in cui spengo il televisre.
L'ologramma inteso come il nostro cervello, per 'spegnere' l'interruttore basta svegliarsi.

Alla domanda di Anonimo, "i sogni sono solo illusioni?", io dico che sono allucinazioni. Se non sono in grado di addormentarmi le allucinazioni non sono in grado di modificare la realtà che ci circonda. Quindi i sogni rientrano nel nostro mondo interiore e non nell'esterno.

E ' fondamentale che la mente di un pc non è la nostra stessa mente.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'Universo secondo me
Messaggio da leggereInviato: gio 12 nov 2009, 14:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 9 set 2009, 15:04
Messaggi: 153
Località: Roma
La mente di un pc è uguale alla nostra secondo me, solo che è a uno stadio primitivo, se noi inserissimo tutte istruzioni e righe di comando per dire al pc in ogni occasione come comportarsi forse dopo una programmazione di qualche millennio riusciremo a creare una mente autosufficente e piu vicina alla nostra in un pc :)


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ] 

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010