Oggi è ven 19 lug 2019, 12:43

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: tema tesina esami di stato
Messaggio da leggereInviato: ven 10 giu 2011, 23:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 7 gen 2009, 23:45
Messaggi: 212
Località: Modica (RG)
ok, il titolo è idiota, lo ammetto, ma sintetizza quello di cui voglio parlare...scusate se la sezione non è quella più azzeccata, ma non ho trovato niente di meglio (ero indeciso con "filosofia e spiritualità)...ma andiamo al dunque:

quest'anno dovrò sostenere gli esami di maturità (speriamo che mi ammettono :lol ) e come tema per l'interrogazione vorrei portare qualcosa del tipo:
"L'illusione: tra sogno e realtà"
cioè vorrei fare una riflessione sul fatto che quando sognamo ci illudiamo che quella sia la realtà, ma poi ci rendiamo conto che era un sogno solo quando ci svegliamo (ok, forse ho visto troppo Inception :lol rofl ) e quindi dovrei trovare dei collegamenti pluridisciplinari sul tema della realtà/non realtà-sogno/non sogno e tutto ciò che scaturisce da questo...(potrei parlare anche della coscienza, cioè del fatto che si può essere consci della realtà che ci circonda, e di riconoscerla come mondo esterno piuttosto che come rappresentazione del mondo interiore)...
cosa mi potreste consigliare?
grazie forum
____________________________________________________________

premetto che devo giocare molto sul convincimento dei prof, perchè non tutti erano a favore di un tema così "insolito", quindi devo per forza fare una bella figura [punch.gif]

_________________
Even if the morrow is barren of promises
Nothing shall forestall my return,
To become the dew that quenches the land,
To spare the sands, the seas, the skies,
I offer thee this silent sacrifice.
(Loveless, act V)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: tema tesina esami di stato
Messaggio da leggereInviato: sab 11 giu 2011, 9:14 
Se posso darti un consiglio, dovresti veicolare questa tematica da un punto di vista letterario e poetico, piuttosto che come realtà condivisa. Rendiamoci conto che NOI condividiamo una comprensione diversa delle realtà, ma la maggior parte della gente non sa niente in proposito e se anche ha visto inception, crede che sia fantasia. Detto questo per creare delle connessioni comunicative soddisfacenti con chi è totalmente digiuno sui nostri argomenti, bisogna farceli entrare (gli argomenti) dalla finestra piuttosto che dalla porta principale. Purtroppo molti relegano l'inconoscibilità della condizione esistenziale in ambiti puramente creativi, come mero esercizio letterario, invece che come reali tematiche condivise dalla gente (per intenderci, se cominci a parlare di ologramma crederanno che sei fuori di testa). Molti di quelli che si affaticano ad analizzare le grandi opere letterarie e artistiche non hanno mai scritto o dipinto qualcosa, quindi ne colgono solo il lato espressivo, ma non intimo, conoscono i contenuti di ogni opera, ma non ne colgono l'essenza, perchè non l'hanno mai vissuta. A mio parere prendere spunto dalla constatazione che la realtà è mistero può diventare un percorso valido se lo affronti tramite le forme artistiche. La letteratura e la pittura sono le maggiori forme espressive capaci di esprimere proprio questa caratteristica. Nella poesia di G. Leopardi, la sua tanto citata "L'infinito", il tema del "guardare oltre la siepie" si intende come cercare una realtà celata...anche Montale in "Meriggiare pallido e assorto" propone questo significato (com'è tutta la vita e il suo travaglio/ in questo seguitare una muraglia/ che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia) in quanto descrive la vita come un camminare lungo un muro (la materia) invalicabile (cocci aguzzi) che ti impedisce di guardare oltre...ma potresti aggiungerci la filosofia, la fisica quantistica (anche se credo che non sia in programma, ma comunque Einstein la dice lunga sul fatto che la realtà è tutt'altro che fissa e immobile)...ciao!


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: tema tesina esami di stato
Messaggio da leggereInviato: sab 11 giu 2011, 15:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 12 feb 2010, 14:59
Messaggi: 19
Esatto, la mia esperienza è diretta, in quanto io alla maturità portai la teoria dell'universo olografico di Bohm e Pribram (dal libro "tutto è uno")
Nel libro era presente anche una spiegazione ai fenomeni paranormali secondo questa teoria, e diverse fonti e episodi a riguardo; tuttavia ho preferito mantenere il tema della tesina sulla linea scientifica più "convenzionale" ed evitare di parlare di "mente che muove la materia" e altre questioni del genere...pensavo che i professori potessero non accettare questi fenomeni e ciò mi pregiudicasse la discussione della tesina. Feci benissimo, in quanto mi limitai a descrivere la teoria, a trovare collegamenti (che poi sono innumerevoli) con fisica, filosofia e lettere e a dare un po' di brio alla conversazione con delle illusioni grafiche a dimostrazione che non sempre il cervello vede la realtà. Morale? pieni voti, e premio (al livello di istituto) di migliore tesina di tutto il liceo...con invidia di tutti quei secchioni che avevano fatto pagine e pagine di noiose tesine :-D
Questi argomenti scuscitano interesse a tutti, basta stare attenti a non "sforare", tieni presente che, appunto, non tutti i professori sono elastici, alcuni sono rigidi come il marmo di fronte alle nuove teorie...per il resto vai alla grande.

:)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: tema tesina esami di stato
Messaggio da leggereInviato: sab 11 giu 2011, 15:47 
Se ti viene difficoltoso il percorso geniale di Marco87, puoi farne uno più accessibile che parte per esempio dalla teoria dei colori, puoi agganciarlo alla pittura impressionista...e poi vedi tu i collegamenti arrivano man mano.


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: tema tesina esami di stato
Messaggio da leggereInviato: sab 11 giu 2011, 17:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 12 feb 2010, 14:59
Messaggi: 19
Oppure puoi ad esempio trattare gli archetipi ed il linguaggio archetipale collegandolo a Jung in filosofia, e ad i vari simbolismi in arte.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: tema tesina esami di stato
Messaggio da leggereInviato: ven 14 ott 2011, 9:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 7 gen 2009, 23:45
Messaggi: 212
Località: Modica (RG)
Vi scrivo adesso, dopo 4 mesi dagli esami, da un'aula dell'università xD...alla fine la tesina l'ho strutturata sull'idea di sogno come "diversa realtà", focalizzando l'attenzione sulla nostra percezione del reale e sulla nostra mancanza di mezzi per stabilire i confini tra ciò che è sogno, e ciò che è realtà...in pratica ho raccontato quasi la trama di inception, senza ovviamente citare minimamente il film xD...dopo un discorso generale (premetto che la discussione della tesina è stata pressochè improvvisata, non mi ero preparato un discorso...fortunatamente ho una discreta capacità di improvvisazione xD) ho allacciato il tema ai giganti della montagna di pirandello, collegandomi poi al concetto di ombra (come essenza/immagine dell'essenza) in de chirico e passando per schopenhauer (citando anche il mito della caverna di platone) ho concluso nuovamente con pirandello...devo dire che mi è venuta molto meglio di quanto mi aspettassi, il presidente era evidentemente interessato e soddisfatto, la prof di italiano era entusiasmata dal fatto che avessi approfondito tanto pirandello LOL...il prof di filosofia un po' ha storto il naso perchè mi aveva espressamente detto che questo tema non gli piaceva e che non trovava riscontri nella filosofia (invece gli ho dimostrato il contrario citandogli un mare di filosofi, e forse questo non gli è andato giù)...diversi tra quelli che hanno assistito (anche il presidente) mi hanno fatto i complimenti per la tesina...poi però, siccome il voto che avevano prestabilito per me (-.-) era 68, e siccome gli scritti mi erano andati fin troppo bene per i loro gusti, non mi hanno potuto mettere più di 19, non arrivando nemmeno alla sufficienza, se no superavo la soglia del 70...ma lasciamo stare questo discorso che mi saltano i nervi xD, che poi si riprende il discorso dei raccomandati, favoritismi, ingiustizie ecc...cmnq i vostri consigli sono stati molto utili, grazie

_________________
Even if the morrow is barren of promises
Nothing shall forestall my return,
To become the dew that quenches the land,
To spare the sands, the seas, the skies,
I offer thee this silent sacrifice.
(Loveless, act V)


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010