Oggi è ven 19 lug 2019, 12:38

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: mar 2 ago 2011, 18:41 
Non connesso

Iscritto il: mar 26 lug 2011, 23:49
Messaggi: 71
LA REALTA SISTEMICA ED I LIVELLI DI COMPRENSIONE

Essendo la realtà sistemica ed essendo l’intelligenza la facoltà d’accedere a domini di leggi sistemiche sempre più elevate ne consegue che esistono contemporaneamente diversi livelli di comprensione di uno stesso soggetto semantico, i quali ad una mente superficiale possono sembrare in antitesi tra loro; asd
Per esempio: i satanisti mettono al primo posto d’importanza l’uomo e la soddisfazione delle sue passioni anziché dio, la coscienza, tuttavia qui si denota la stupidità e l’incoerenza dei malvagi poiché essi seguono un principio corretto, mettendo l’uomo al di sopra di dio poichè è veramente l’uomo l’avanguardia evolutiva dell’universo ed egli deve sperimentare le sue passioni fino alla nausea prima di liberarsene, quindi seguono un principio giusto credendo che sia malvagio,
È questa l’incoerenza!!! Credere che il male esista, non è possibile andare contro dio\universo, si può solo fare ciò ch’egli vuole, l’unica differenza tra i buoni ed i malvagi è che i primi fanno il bene consapevolmente di non poter fare altro mentre i secondi fanno il bene inconsapevolmente credendo di fare il male, i primi sono liberi i secondi solo burattini dell’evoluzione.
ES. una guerra è in realtà un estinzione di massa e l’estinzione di massa porta seco l’evoluzione dei sopravvissuti, ch’è poi il vero bene;
Questo non significa che la guerra sia giusta, e nemmeno i satanisti, l’evoluzione ha infiniti mezzi e sta a noi scegliere come evolverci, se essere educati a bastonate come i cani che siamo oppure con le relazioni :woot
amici-insegnati-alievi-maestri applicando la coerenza mentale.
Inoltre qui si apre un altro argomento, sull’intento,
L’intento è la vera motivazione di una azione, nel caso dei satanisti essi compiono azioni giuste con l’intento però di far del male, quindi non traggono alcuna esperienza evolutiva dalle loro azioni anche se giuste, poichè è l’intento che conta, se fai il il male credendo che sia bene non hai colpa e se fai il bene credendo che sia male hai colpa.
Un altro esempio può essere espresso parlando delle potenzialità di intelligenza delle persone, ci sono infiniti liv di comprensione ma i più importanti sono 3chiamateli come vi pare:
Liv.mondano
Liv.evolutivo virtuale
Liv. Reale

Il livello di comprensione mondano: in questo caso indica le capacità e le facoltà normalmente ritenute raggiungibili dalle persone, questo liv. di comprensione è molto incoerente circa la realtà in quanto l’uomo è potenzialmente molto più potente di quanto si pensi, i poteri spirituali sono una realtà scientifica e l’uomo nel cosmo è in potenza il più intelligente degli esseri.
Il livello di comprensione evolutivo - relativo si esplica valutando le potenzialità di intelligenza di un essere sulla base di dati oggettivi, i quali sono però sempre relativi rispetto alla coscienza, i datti oggettivi sono il liv.di comprensione sistemica raggiunto e soprattutto il tipo di corpo che contiene la coscienza, in quanto ogni corpo ha la possibilità di manifestare solo una parte delle infinite potenzialità della coscienza che contiene e tanto più è evoluto il corpo della coscienza(anima,mente spirito,corpo) tante più sono le possibilità di manifestare le infinite potenzialità della coscienza.
Il livello di comprensione reale è l’unico assoluto ed indiscutibile tuttavia non serve a nulla nell’insegnare poiché va scoperto individualmente, il livello di comprensione reale comprende che le potenzialità di ogni essere sono le stesse in quanto la coscienza di ogni essere è la medesima e ciò che differenzia un individuo da un altro uomo o animale che sia è il corpo, che a seconda della sua evoluzione può manifestare più o meno facoltà delle infinite potenzialità della coscienza.

Ora bisogna capire che tutti e tre i liv. Sono reali, e se due persone parlano dell’uomo da due diversi liv. Di comprensione, andranno in contrasto credendo che le loro asserzioni sono in antitesi, poiché credono che la realtà sia uni-dimensionale e quindi definibile in modo assoluto, invece 2 maestri o insegnanti(esperti di coerenza mentale) non andrebbero in contrasto poiché saprebbero benissimo che le due tesi non sono in antitesi ma in sintesi,(nella realtà può esistere qualcosa di inreale??…) nel senso che anche se all’apparenza sembrano opposte in realtà sono solo due sfaccettature di soggetto semantico, un poliedro che ha infinite facce e quindi infiniti liv. Di comprensione.
Allora, se ogni liv di comprensione è reale, quando si cade nell’illusione?
Si cade nell’illusione quando si crede che il proprio liv.di comprensione sia quello assoluto, definitivo e reale invece sono tutti reali basta capirne il liv di comprensione inteso dal comunicante ed esso s’allineerà al resto della realtà senza contraddizioni.
Di solito questo passaggio noi non lo capiamo poiché chiamiamo opinione ciò che in realtà è solo un liv.di comprensione.
:lol :lol


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 3 apr 2013, 18:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 186
Non comprendo dove vuoi arrivare.
Però è interessante.
Forse se dai ancora qualche input ci può venire fuori una bella discussione

(!empty($user->lang['IMAGE'])) ? $user->lang['IMAGE'] : ucwords(strtolower(str_replace('_', ' ', 'IMAGE')))


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 5 apr 2013, 18:36 
Non connesso

Iscritto il: mar 26 lug 2011, 23:49
Messaggi: 71
cavolo, ho complicato la questione in modo assurdo, non sono un bravo scrittore.

comunque volevo solo dire che tutti dal credente all'ateo al mistico hanno ragione, il mondo è come lo descrivono anche se le loro visioni sono in contrasto tra loro, perchè questo contrasto non esiste, è solo un'apparenza, voglio dire che per esempio l'ateo ha ragione se guardiamo la realtà dal suo punto di vista, ma anche il mistico ha ragione se osserviamo dal suo punto di vista, il problema sta nel fatto che tutti credono che il loro punto di vista sia assoluto quando invece è relativo, il contrasto tra le visioni non esiste, perchè sono visioni da punti di vista diversi, sono diversi piani di realtà e di coscienza, sono diverse sfaccettature di un poliedro.

in altre parole c'è differenza nel vedere uno stesso territorio dal basso della pianura o dalla cima del monte, ma nessuna delle 2 visioni è però falsa.
il punto è che generalmente si crede che la propria visione sia totale quando invece è parziale, ciò che è falso è il credere che il proprio punto di vista sia l'unico possibile


chi sta in basso ha una visione d'insieme limititata e non può comprendere molto, mentre chi sta sulla cima del monte ha una visione molto più ampia ed oggettiva, la sua visione comprende\contiene anche quella di chi sta in basso nella pianura, ma la visione di chi sta nella pianura non comprende\contiene anche quella di chi sta in alto sul monte.

detto nella mia speciale supersintesi incomprensibile: ogni verità è assoluta rispetto al piano di realtà a cui si riferisce e da cui è enunciata, ogni verità è relativa rispetto ad un piano di realtà diverso da quello a cui si riferisce e da cui è enunciata.

un'altro fatto è che se noi crediamo che la nostra visione sia l'unica possibile,questo diventa reale per noi, chi sta sul monte se ne sbatte ma chi sta in basso è vincolato dai suoi limiti percettivi anche se questi limiti sono un'illusione se visti da altri piani di realtà, ma dal piano di realtà di chi sta in basso questi limiti sono più che reali, si può morire per via di questi limiti è per questo che un bravo stratega osserva sempre il campo di battaglia da un'altura.

e secondo mè è in questo modo che l'intelligenza cresce, comprendendo\contenendo in sè sempre più punti di vista realtivi, il proprio punto di vista diventa sempre più assoluto. come salire sul monte.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 18 giu 2013, 19:24 
Non connesso

Iscritto il: mar 11 giu 2013, 12:01
Messaggi: 20
LA realtò è come la verità, un'unica assoluta non esiste, esiste quella soggettiva. Essa dipende dalle proprie convinzioni, da come si è cresciuti ( ambiente, famiglia ecc ) che ci inducono dei canoni di vedute, che molto spesso non sono il uguali al proprio modo di vedere ( raggiunta la fase adulta ) e da li scaturiscono i primi "sbandamenti" su cosa è giusto e meno, su cosa è reale o meno. Espandere la coscienza è anche integrare un modo di fare e vedere la realtà in maniera diversa a quella precedente. è un argomento lungo e complicato da spiegare.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 18 giu 2013, 20:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 186
E per assurdo è una verità relativa e soggettiva pure questa cosa che hai spiegato.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 28 set 2013, 15:00 
Non connesso

Iscritto il: mar 26 lug 2011, 23:49
Messaggi: 71
se tutto è relativo allora la relatività è assoluta
se tutto è sogggettivo allora la soggettività è oggettività.
se vai a nord del polo nord stai andando verso sud, una logica lineare si rivela inlogica in un sistema circolare.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 28 set 2013, 15:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 186
Questo perchè per dimostrare una tua tesi hai utilizzato un sistema che può far comodo.
Citazione
se tutto è sogggettivo allora la soggettività è oggettività.

Una oggettività soggettiva, certo.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 28 set 2013, 15:34 
Non connesso

Iscritto il: mar 26 lug 2011, 23:49
Messaggi: 71
a te fa comodo non a me, ma magari non ci arrivavi perchè è una cosa difficile da capire, te lo ripeto se TUTTO è soggettivo allora la soggettività è oggettiva perchè non esiste nulla di esterno ad essa con cui si possa fare una comparazione.

riflettici un bel po prima di rispondermi in modo superficiale, non farti influenzare dai limiti del linguaggio.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 28 set 2013, 15:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 186
vuoi dare lezioni?


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 28 set 2013, 15:47 
Non connesso

Iscritto il: mar 26 lug 2011, 23:49
Messaggi: 71
è così che si supera il limite della dualità del pensiero, ma visto che preferisci rispondermi in modo superficiale allora è inutile che io continui a dialogare con te,.........anche perchè la lezione te la già sei presa da solo.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 28 set 2013, 15:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 186
gli utenti giudicheranno da soli non preoccuparti, ti sei esposto.
Salutami la coscienza.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 28 set 2013, 16:14 
Non connesso

Iscritto il: mar 26 lug 2011, 23:49
Messaggi: 71
ti sei esposto? uuu che paura!!! io aspetto ancora una tua risposta sensata perchè non sei riuscito a darmela, il mio discorso resta li senza macchia al contrario delle tue idiozie sulla relatività, sulla soggettività e sull'individualità.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 28 set 2013, 16:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 186
Come da altro post, vedo che persegui nella stessa modalità.
Mi spiace ma, come già Nvolte viene riscontrato, sei uno di quei soggetti che quando si vedono contestati incominciano ad offendere.
In te ritrovo l'aggravante della saccenza estrema che porta ad aggressioni verbali insensate e soprattutto incivili.
Ripeto.
Ti sei esposto un'altra volta e gli utenti ti giudicheranno ancora meglio visto che in questo (ennesimo) post hai fatto ancora vedere meglio la tua vera natura.

p.s.
Esposto = hai tirato fuori la tua vera natura.

p.p.s.
Seconda segnalazione/richiamo.
Al terzo scatta il ban come da regolamento che ti invito a leggere con attenzione.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 28 set 2013, 16:45 
Non connesso

Iscritto il: mar 26 lug 2011, 23:49
Messaggi: 71
questa è una segnalazione insensata, il tuo è un'abuso di potere e se fossi una persona coerente dovresti autobannarti.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 28 set 2013, 16:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 186
Se tu fossi una persona ragionevole dovresti capire quello che hai fatto.
Un saluto


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010