Oggi è lun 25 mar 2019, 0:08

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: mer 16 nov 2011, 16:43 
allora, secondo voi, partendo dal presupposto che noi siamo anche altro oltre al corpo (mente, spirito e anima), è possibile a vostro parere raggiungere una condizione mentale, spirituale ed animica tale da "aggangiarsi" infinitamente meglio di quanto non siamo adesso al nostro corpo fisico e rallentare indefinitamente o addirittura arrestrare del tutto il processo degenerativo del fisico stesso?
certo poi se uno ti lancia addosso una bomba nucleare o ti taglia la testa con uno spadone muori lo stesso, ma è possibile arrestare completamente il cosiddetto processo dell'invecchiamento?

non vi chiedo se voi vorreste vivere indefinitamente nello stesso corpo (su quello ognuno ha la sua opinione, ci sono anche persone che preferirebbero una volta morti che non ci fosse "un'altra vita", quindi questo è personale), ma se sia possibile farlo con la "sola" "arma" della Coscienza


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: IMMORTALITA' FISICA
Messaggio da leggereInviato: mer 16 nov 2011, 19:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 423
no, perchè il corpo che abbiamo non è fatto per essere immortale


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: IMMORTALITA' FISICA
Messaggio da leggereInviato: gio 17 nov 2011, 0:26 
quindi dici che a causa del dna siamo "programmati" a invecchiare e morire?
Un po' come se il dna fosse il codice sorgente di un programma denominato "corpo.fisico.exe" che termina la sua esecuzione con la morte fisica e non non possiamo modificare in alcun modo questo file sorgente...


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: IMMORTALITA' FISICA
Messaggio da leggereInviato: gio 17 nov 2011, 10:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 423
si esatto non a caso esiste ed è stata anche "vista" una serie di geni che determinano l'invecchiamento. diciamo che si puo prolungare l'esistenza di un tot, che secondo però la scienza non sarebbe in ogni caso superiore di 140-150 anni. poi sappiamo che la scienza le spara e si smentisce spesso, ma sul dna nun se sa.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: IMMORTALITA' FISICA
Messaggio da leggereInviato: sab 19 nov 2011, 12:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 186
Ciao bambinoportoghese, hai un messaggio privato :)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: sab 19 nov 2011, 18:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1056
In realtà sì,è fattibile.

I brahmani,o bramini,ovvero la casta più potente presente in India,sono custodi da millenni da segreti basati sulla conoscenza del corpo...e non solo.
Esistono diverse storie in cui si parla di esseri umani che sono riusciti a rallentare il processo d'invecchiamento a tal punto che il corpo rimane "immutato" per diversi secoli.

Un esempio riguarda un fatto poco noto che si svolge in una piccola città dello stato indiano di Goa(forse la città è proprio Goa Vecchia)...in questa città dove è molto forte la presenza cristiana,una volta all'anno per un giorno,il corpo di una persona viene portato fuori dalla chiesa ed esposto al pubblico...questo corpo è venerato ed è un pò particolare,non è imbalsamato e non è deteriorato eppure il corpo pare quello di una persona addormentata...però questo corpo ha circa 2mila anni.

Di chi è questo corpo e perchè è integro?
Pare che Gesù,o meglio Joshua,sia realmente esistito e si sia diretto in India,tant'è che lì si sposò e nella città dove morì,ne cambiarono il nome in Pahalgam ovvero "villaggio del pastore"...Joshua fu seguìto da un solo discepolo il quale pare essere stato Tommaso...dato che quest'ultimo era interessato alla conoscenza,si diresse a sud dell'India ed iniziò a vivere come un hindu,divenne un brahmano a tutti gli effetti.
Qui apprese lo yoga...ci sono tecniche tramandate direttamente da Patanjali,il fondatore e creatore dell yoga,che permettono al corpo,attraverso esercizi di respirazione,di rallentare il processo di morte.
Queste tecniche però includono un lungo processo di purificazione fisico del corpo,che impiega circa 30 o più anni.

Questo tipo di tecniche sono state trasmesse anche in Egitto tant'è che esiste un documento in cui viene detto che una persona,di sua volontà,fu sepolta viva e dichiarò ai presenti che la sua tomba avrebbe dovuto essere aperta ben 40 anni dopo...questo fatto avvenne nel 1880 e nei 40 anni successivi le persone presenti all'evento,morirono di vecchiaia...cambiarono i governi e questo evento fu quasi completamente dimenticato sino a che un ricercatore si ritrovò tra le mani un documento o proprio il giornale in cui fu riportata la notizia,con tanto di luogo dell'inumazione.

Ne informò il governo,andarono alla tomba che fu aperta e l'uomo riportato alla luce,eppure il suo corpo non respirava...erano convinti che quello che fece 40 anni prima fosse un suicidio vero e proprio,però i presenti dichiararono che poco dopo che fu tirato fuori,aprì gli occhi e ricominciò a respirare.

Com'è possibile una cosa del genere? davvero la scienza ufficiale può dichiarare morta una persona semplicemente perchè non respira e non si alimenta per così tanto tempo? eppure anche da noi ci sono stati casi eclatanti di persone sottoposte ad esami di accertamento in cui fu effettivamente dichiarato il decesso,che si risvegliano come se nulla fosse anche dopo 2 o 3 giorni...ricordo a questo proposito una notizia accaduta pochi anni fa in cui una donna fu dichiarata morta,ne fu accertato il decesso ed iniziò tutta la fase di vestizione del cadavere...quando fu portata in chiesa per la messa,si svegliò all'improvviso in mezzo allo stupore dei presenti...appena vide la situazione ed intuì il tutto,si sentì male e le prese un infarto che la defunse DEFINTIVAMENTE.

Ma non è il solo caso che viene riportato anche se questo è l'unico dove una persona sia morta al proprio funerale,il che da una parte è ironico :D

Io non posso dichiarare con effettiva certezza che quanto riportato dalle notizie che ho scritto sopra siano esatte anche perchè io stesso ne stò cercando le fonti autentiche,anche se l'unica fonte sarebbe quella di andare direttamente a Goa Vecchia per verificare l'attendibilità o magari avere notizie sull'egiziano che s'è fatto inumare per 40 anni,ma siamo oramai abbastanza maturi da iniziare a pensare che la scienza "ufficiale",alle volte le spara davvero grosse...non voglio nemmeno proteggere quelli che dichiarano con assoluta certezza che esiste la possiblità di vivere in un corpo per parecchi secoli senza che esso di deteriori,però dobbiamo ammettere che ci sono diverse culture,come quella della valle dell'Indo,che ha una storia e quindi una conoscenza,che noi al momento nemmeno ci immaginiamo...o perchè non siamo abbastanza ricercatori o perchè molte notizie ci vengono tenute all'oscuro.

Io ho dato solo una mia versione,l'esperienza poi rimane del singolo individuo di quello che ne vuol fare.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: sab 19 nov 2011, 18:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 423
beh vabbè ma che vita è... dai mettiamo come base che per essere vita un corpo deve almeno riuscire a muoversi XD. uno stadio di catalessi eterna ok magari dimostra che il corpo puo CONSERVARSI a lungo... mah


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: sab 19 nov 2011, 18:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 186
Io avevo sentito/letto/studiato roba in merito all'automummificazione.
Mi pare di ricordare che se il "candidato" riusciva dopo la morte ad ottenere la mummificazione del suo corpo allora era illuminato/asceso o non so.
http://buddhismoloto.wordpress.com/2009/01/23/sokushinbutsu-la-via-per-lauto-mummificazione/
Insomma un bel passatempo..


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: sab 19 nov 2011, 19:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1056
Durante una conferenza realizzata dalla MELCHISEDEK EDIZIONI nel 2008 a Milano su immortalità e longevità cui prendemmo parte come pubblico io e Luciano,furono fatte vedere delle foto di un evento al quanto insolito.
Ci fu un monaco buddista tibetano che riferì a suoi "fratelli" che avrebbe lasciato il corpo per andare a farsi un giretto a spasso per l'universo e che sarebbe tornato dopo 75 anni...in quel periodo,e ci sono le foto,il corpo si conservò praticamente quasi intatto e dopo 75 anni esatti,il monaco si riappropriò del corpo...anche di questo si videro le foto.

Secondo il mio punto di vista,rimanere 40 o 2000 anni in un corpo in quiescenza oppure andare a farsi una passeggiata per l'universo posteggiando momentaneamente il corpo,è una cosa straordinaria ma è una scelta dell'individuo.

Esistono delle leggende collegate al taosimo...i taoisti sono noti perchè si sono sempre interessati al mantenere il più a lungo possibile l'immortalità fisica allo scopo di evitare di morire e poi reincarnarsi un'altra volta,infatti la correlazione tra arti marziali cinesi,medicina tradizionale ed immortalità è molto stretta.
Questi esseri leggendari vengono chiamati SHIEN ovvero SAGGI IMMORTALI eppure nella storia recente esistono dei documenti che attestano questa ipotesi.

Nel 1933,il New York Times,il TIME ed altre riviste/giornali statiunitensi,riportarono la notizia del decesso di un cinese di nome Li Ching Yuen che sarebbe nato o nel 1736,e quindi avrebbe avuto 197 anni,oppure nel 1677,e quindi sarebbe morto all'età di 256 anni.
Era un praticante marziale ed un erborista...intervistarono i vecchi della sua terra d'origine i quali dissero che ricordavano nitidamente quell'uomo che era amico dei loro nonni e che nel corso dei decenni non cambiava minimamente aspetto.
Questa è l'unica foto del personaggio,fatta nel 1927 nella dimora del generale cinese Yang Sen
(!empty($user->lang['IMAGE'])) ? $user->lang['IMAGE'] : ucwords(strtolower(str_replace('_', ' ', 'IMAGE')))

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: sab 19 nov 2011, 19:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 423
certo interessante ma IMMORTALE è un parolone in confronto anche a queste ersperienze di per se gia estreme


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: sab 19 nov 2011, 20:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1056
Voi nuovi COLLEGHI moderatori :D non potete ricordarlo perchè ancora non eravate iscritti,ma io ho parlato diverse volte in passato dell'immortalità fisica e della longevità ed sempre ho citato un esperimento condotto dal biologo francese e padre dell'eugenetica Alexis Carrel(spesso collegato alle ricerche naziste sulla genetica...e non a caso che ne fu un fautore).
Questo esperimento consistè nel far vivere quanto più a lungo possibile delle cellule epicardiche di pollo(come far vivere il cuore del pollo senza il pollo rofl )...semplicemente il compito di Alexis era quello di nutrire in modo preciso le cellule e ripulirle costantemente dale loro escrezioni.

Alexis notò che dopo un certo periodo,le cellule smettevano di replicarsi e di morire con una certa frequenza ed iniziavano a vivere più a lungo,addirittura vagliò l'ipotesi che la vecchiaia e la morte potevano anche non essere più contemplate.

L'esperimento durò ben 29 anni,ma solo perchè Alexis morì di vecchiaia nel '44 ed il responsabile di proseguire l'esperimento,sbagliò alcuni punti della procedura.

In natura un esempio di longevità od addirittura immortalità fisica,ce l'ha una medusa...la Turritopsis nutricula
(!empty($user->lang['IMAGE'])) ? $user->lang['IMAGE'] : ucwords(strtolower(str_replace('_', ' ', 'IMAGE')))

Quest'organismo è qualcosa di veramente incredibile:
la fase embrionale è quella di un semplice polipetto con qualche tentacolo poi quando diventa matura,si trasforma in una medusa a tutti gli effetti di una grandezza massima di circa 3-5 millimetri con diverse decine di tentacoli...quando le condizioni di vita iniziano a farsi avverse,la medusa applica un processo naturale presente in natura seppure a livello localizzato negli organismi chiamato transdifferenziazione ovvero la capacità di regredire allo stato embrionale,passando quindi da cellule differenziate(o specializzate) a cellule indifferenziate...solo che questo essere riesce ad applicarlo in maniera totale su se stesso.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: lun 21 nov 2011, 16:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 423
si avevo sentito anch'io di quell'esperimento ed effettivamente da luce a scenari incredibili, sta di fatto che anche li la condizione di immortalità non era naturale quindi fittizia. in pratica immortalità potenziale.

ma poi scusa la domanda, ma a che serve?

anche i santoni tibetani che se vanno in giro per l'universo e poi tornano nel proprio corpo (che voglio proprio vedere le stecche di dolore a muovere i muscoli poi, ma tant'è XD) non potrebbero aspettare di morire e poi andarsene per l'universo per sempre? c'è sempre quella sfumatura di superiorità congenita probabilmente di matrice aliena* che mi stona... sto voler rincorrere l'immortalità, il voler dimostrare qualcosa... mah. sinceramente quelle persone a me fanno un po pena.

*solo per chi ci crede


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: lun 21 nov 2011, 19:58 
a che serve?
di per sè si potrebbe dire a niente, come ogni cosa.
"serve" rispetto a quello che uno ci vuole vedere.
come dire che serve giocare a tennis....per chi non vuole giocare a tennis a niente, per un tennista è tutto
ma poi in che senso "superiorità di matrice aliena"...che è ci esci con gli alieni ogni giorno per sapere quanta "superiorità" è insita in loro? :) (scherzo è una battuta però personalmente credo che gli alieni non abbiano insito in loro nè più nè meno sentimento di superiorità della media degli umani)

Comunque interessanti i post di g-chan.
a me l'argomento interessa per curiosità, mi sembra una questione interessante.
In linea di massima si potrebbe dire che il corpo non possa essere veramente immortale (nel senso di vivere per miliardi di miliardi di anni), però è interessante conoscere casi "estremi" di persone eventualmente vissute secoli senza invecchiare.
se accettiamo la teoria dell'universo olografico verrebbe da dire che con l'arma della coscienza ci si potrebbe spingere a fare cose che per la scienza ufficiale paiono impossibili.
poi io non ho intenzione di diventare fisicamente immortale, al massimo di sarebbe meglio rimanere sempre giovani senza invecchiare e poi morire comunque entro gli 80 anni.
ma sono opinioni personali, se a qualcuno piacesse vivere fisicamente in eterno, perchè giudicare i suoi sentimenti in tal senso?


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: mar 22 nov 2011, 10:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 423
sia chiaro che i miei giudizi sono personali, cioè riflessioni. riguardo agli alieni per quanto mi riguarda so che sono esseri viventi che vivono migliaia di anni, che hanno una tecnologia decisamente piu avanzata di decine di migliaia di anni rispetto agli uomini e comunque NON sono immortali.
le persone citate da G-chan così come gli esperimenti, comunque NON sono immortali.
a questo punto ognuno tragga le sue conclusioni, le mie sono che avere tutta sta ansia da sopravvivenza è inutile.

tu che hai sempre demarcato sta voglia di viverti una sola vita (che io personalmente potrei definire spiccata umanità=associare se stessi essenzialmente al proprio corpo) magari avrai anche le ansie maggiori di farla perdurare, ma curiosità mia, prima di andare a scomodare beneamate triadi, che in ogni caso fanno sempre e comunque parte di noi anche nella presunta normalità, tu come vivi?
non per farmi gli affari tuoi, ma sai che non fumando, non bevendo alcool, non drogandoti di roba chimica, vivendo in un ambiente non inquinato e mangiando sano potresti quasi raddoppiare le tue aspettative di vita?
alla fine la stessa anima quando compie qualcosa di diverso dal normale diciamo che compiamo un "atto di volontà" quindi il succo sta sempre li: voler cambiare.
magari un giorno non troppo lontano anche noi come gli ET ci faremo piantare i ricordi in microchip ed andremo a sfruttare altre forme di vita per perdurare la nostra presunta immortalità, tanto di base gia lo facciamo nella creazione di cosmetici o rimedi a base animale.

opinioni :)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: mar 22 nov 2011, 13:55 
Citazione
tu che hai sempre demarcato sta voglia di viverti una sola vita (che io personalmente potrei definire spiccata umanità=associare se stessi essenzialmente al proprio corpo) magari avrai anche le ansie maggiori di farla perdurare


Bhè quella cosa l'avevo scritta una volta in chat, non l'ho sempre demarcata.
Magari quel giorno ero un po' più giù del solito.
Ma quello che scrissi non era ciò che hai scritto tu. ho detto che non avevo intenzione di incarnarmi ad oltranza sempre come uomo sempre in questo pianeta...ed in quel caso forse avrei preferito "dormire per sempre".
ma ci potrebbero essere infiniti sviluppi evolutivi dell'essere, io non so.
però forse ci hai visto giusto dicendomi velatamente che appaio egocentrico, sono una persona che è meglio perdere che trovare.

Citazione
tu come vivi?
non per farmi gli affari tuoi, ma sai che non fumando, non bevendo alcool, non drogandoti di roba chimica, vivendo in un ambiente non inquinato e mangiando sano potresti quasi raddoppiare le tue aspettative di vita?


Per l'ambiente non posso dire di vivere in un posto non inquinato.
Però non posso definirmi una persona nella norma.....non ho MAI fumato, MAI bevuto alcol tranne che un paio di volte in vita mia (non ho quasi mai neanche bevuto caffè, penso 3-4 in vita), MAI drogatomi e mi interesso di alimentazione naturale da più di 4 anni (penso ci siano poche altre persone che possono dire di aver fatto (anzi di non aver fatto) tanto).
Ma il mio comportamento non dipende da una necessità di vivere per sempre, lo faccio come scelta sentita come qualiasi altra cosa uno può decidere di fare.

Citazione
magari un giorno non troppo lontano anche noi come gli ET ci faremo piantare i ricordi in microchip ed andremo a sfruttare altre forme di vita per perdurare la nostra presunta immortalità, tanto di base gia lo facciamo nella creazione di cosmetici o rimedi a base animale.


Come hai detto l'uomo queste cose le fa da sempre di fatto, o meglio le fa nella misura in cui la sua scienza/tecnologia glielo ha consentito.
Noi nella ricerca medica e nell'uso alimentare facciamo con gli animali di fatto le stesse cose che gli alieni fanno con l'uomo, anzi pure peggio, secondo me molto peggio se pensiamo agli animali da laboratorio e quelli di allevamenti intensivi.
Da questo punto di vista uno potrebbe fare il seguente ragionamento: perchè se uno ha qualsiasi tipo di malattia/problema fisico deve "ostinarsi" a rimanere in vita con cure mediche forzate (tipo farsi trapianti di organi umani o anche di derivazione animale, chemioterapie, radioterapie, medicinali di ogni tipo ecc. ecc. ecc.)?
Non sarebbe più "naturale" prendere atto di essere arrivati alla fine delle propria esistenza terrena?

p.s. comunque io non uso cosmetici di alcun tipo, non prendo alcun tipo di farmaco da quasi 5 anni e non vedo medici da 4 anni e mezzo.


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: mar 22 nov 2011, 16:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 423
ottimo

sul discorso umano-alieno mi esprimo il giusto, perchè io personalmente ho cambiato modo di comportarmi e di alimentarmi dopo le mie trascorse esperienze, nei confronti degli animali. sono convinto comunque che una differenza c'è almeno per ora tra noi e loro, e cioè che loro hanno fatto le stesse cose e sono passati anche al gradino successivo, cioè creare una razza compatibile ai loro scopi ed intelligente il giusto da avere una coscienza evoluta... poi vabbè le differenze sono sottili tra noi e gli animali. noi comunque possiamo evitare il gradino successivo, e cioè diventare come loro semplicemente accettandoci per quel che siamo, vedendo la bellezza di ogni cosa così com'è e di ogni età così com'è. l'uomo a mio avviso deve riappropriarsi di un equilibrio tipico della natura, evolvendosi in maniera coerente, e cioè senza intaccare gli equilibri che lo circondano.

poi per carità le domande come: noi cosa potremmo essere se...? lasciamole a chi non ha ancora capito chi è e cerca le risposte fuori.

per quanto riguarda santoni ed illuminati vari (sempre e comunque pochissimi) loro sono un caso a parte ma secondo me forzano la loro natura in senso opposto, cioè non vivendo, ma questa è una mia opinione.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: sab 26 nov 2011, 0:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1056
@filippo...i "santoni" di cui parli te in realtà sono gli ASCETI cioè quelli che rinunciano al mondo materiale,il che non significa che chi è un risvegliato debba per forza aver abbandonato la MATERIALITA',altrimenti il mondo sarebbe pieno di gente che avrebbe già raggiunto lo stato di buddità,illuminazione ecc ecc o come volete chiamarlo...se ci fai caso,sono le religioni istituzzionalizzate che danno credito alla povertà,mentre loro si arricchiscono alle spalle degli stessi poveri che "santificano"...e ciò accade in quasi tutte le religioni,dal cristianesimo al giainismo,dall'islam all'induismo ecc ecc...e per fare cosa? per dare l'idea di diventare ricchi dall'altra parte?

Personalmente vedo il concetto di IMMORTALITA' FISICA secondo diversi punti di vista,ma principalmente ci sono 2 macro-gruppi:
-coloro che lo vogliono perchè hanno paura della morte...e quindi molto probabilmente hanno poca consapevolezza di sè stessi...ma in fin dei conti ci riguarda un pò tutti finchè non ci conosciamo a fondo;
-coloro che vogliono fare l'esperienza di quella che alcuni chiamano la REALIZZAZIONE DEL SE',cioè il RISVEGLIO...capire chi siamo...invece di morire fisicamente e poi rinascere(non parlo dal punto di vista di anima che vede tutti i corpi che "abita" nello stesso istante) e quindi perdere una bella fetta di apprendimento e dover ricominciare QUASI da capo,avere un corpo fisico duraturo ci può permettere di fare tutto quello che vogliamo.

Scrivendomi con un amico,qualche settimana si stava proprio discutendo di questo argomento e lui mi fece presente una cosa che conoscevo poco,cioè che nell'antichità in Cina esisteva un gruppo di persone(od un'etnia) la cui età media arrivava ai 1000 anni...pare che noi in quanto esseri umani,abbiamo avuto un'oscillazione altalenante nel corso dei milleni sulla durata della vita in un corpo fisico.

La cosa buona che un individuo può fare è quella di fare tutte le esperienze che vuole in questo "piano dell'esistenza"(sfrutto termini di uso comune,anche se esistono diversi modi di esprimerlo) e poi quando ha fatto tutto ciò che voleva fare,lascia il corpo e se ne và a zonzo da un'altra parte.

Io non ho un'opinione unica a riguardo...diciamo che mi farebbe comodo avere un corpo duraturo con cui farci quello che voglio e poi lasciarlo quando ho fatto.
Ho letto innumerevoli storie sul RISVEGLIO e non ce n'è una uguale all'altra...c'è chi la raggiunge tramite l'ascesi come Mahavira,24° ed ultimo tirthankara(per farla breve,PROFETA) del giainismo,contemporaneo di Gautama il Budda,che raggiunse il risveglio tramite il digiuno forzato,c'è chi tramite la devozione verso qualcuno,chi invece facendo una cosa semplice come tagliare una canna di bambù(nello zen è pieno di queste storie,in quanto lo zen insegna la CONSAPEVOLEZZA in ogni cosa fatta...anche la più semplice),chi attraversando una profonda crisi comunemente chiamata LA NOTTE BUIA DELL'ANIMA(come Eckhart Tolle,ancora in vita) ecc ecc...e magari avere un corpo duraturo,ci può aiutare a raggiungere questo risveglio condensando quello che può essere fatto in innumerevoli vite,in una vita sola.

Ognuno la vive come vuole...diciamo che io voglio esprimermi quanto più possibile e soprattutto GODERMELA quanto più possibile...che in pratica può essere lo stesso concetto espresso in modo diverso.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: sab 26 nov 2011, 10:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 423
perfetto. sui cinesi millenari hai qualche documento?


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: dom 27 nov 2011, 16:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1056
Stò cercando anch'io...questa persona ricorda che lo lesse anni fa ma non ricorda il nome della dinstia in questione,quindi me le stò praticamente ripassando tutte in rassegna cercando anche in siti non italiani.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Immortalità fisica
Messaggio da leggereInviato: sab 17 dic 2011, 16:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 4 ott 2011, 13:33
Messaggi: 39
io credo che teoricamente sia possibile dato che con la forza di volonta' si puo' sempre teoricamente modificare il dna.. o almeno cosi' si dice :P


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010