Oggi è lun 21 gen 2019, 16:17

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Domanda su abduction
Messaggio da leggereInviato: ven 4 gen 2013, 21:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 1 dic 2012, 18:18
Messaggi: 256
Località: Cyberspazio
Scusate ho una domanda che mi ronza in testa da oggi pomeriggio, magari è una sciocchezza ma vorrei il parere di chi ha più esperienza nel settore:
le abduction vengono sempre ricordate dall'addotto inconsapevole con una sensazione di paura o di negatività in generale? O possono anche venir ricordate (anche sotto forma di sogni o sensazioni generiche) in maniera positiva, come se gli alieni ti avessero trasmesso una qualche sensazione di benevole amicizia?
Mi riferisco alle abduction "classiche" quelle cioé che coinvolgono orange, rettili e compagnia brutta, non a lux, ringhio, o altre entità.
Scusate la domanda un po' sciocca!


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda su abduction
Messaggio da leggereInviato: sab 5 gen 2013, 11:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 782
in linea di massima puo accadere che siano ricordate anche come eventi positivi o perlomeno neutri. di solito questa lettura della cosa è superficiale, tipo ricordi spontanei di contattisti o gente che pensa di essere messaggero del bene universale. quasi sempre se non sempre analisi approfondite dei medesimi ricordi portano alla scoperta di metodi invasivi (quindi possiamo dire negativi) che si replicano sempre nelle medesime circostanze.
potrei dirti che personalmente ho avuto una esperienza "positiva" con creature di natura aliena, in cui ho partecipato ad una conferenza seduto dietro una "tavola rotonda" con varie specie che però non corrispondono a quelle elencate da te. queste però affermavano di subire le nostre stesse beghe, cioè rapimenti, energia che veniva sottratta ecc...
metto le mani avanti su questo evento in ogni caso.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda su abduction
Messaggio da leggereInviato: sab 5 gen 2013, 15:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 1 dic 2012, 18:18
Messaggi: 256
Località: Cyberspazio
Citazione
in cui ho partecipato ad una conferenza seduto dietro una "tavola rotonda" con varie specie che però non corrispondono a quelle elencate da te

Cioè? Se ti va racconta, o dimmi se hai già scritto al riguardo in altre parti del forum... mi interesserebbe :)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda su abduction
Messaggio da leggereInviato: sab 5 gen 2013, 17:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 782
premetto che è stato un sogno lucido, quindi attendibile fino ad un certo punto... andrebbe approfondito con qualche ancora ma sinceramente ultimamente sono senza energia e passo per piu avanti.

luciano inoltre dice che sono cose tipiche dell'ex addotto che viene contattato in una sorta di "solidarietà" cosmica, ma non ha specificato se siano illusioni, specchietti per le allodole, o cose assimilabili a reali.

in ogni caso mi sono visto trasportare (non so come) in un corridoio. li ero con un essere che sembrava umano ed ero liberissimo di muovermi, ma non so perchè attendevo anche se ero nervoso. davanti a me una porta di legno e fuori nel corridoio c'erano tappeti di lusso, tipo albergo 5 stelle per intenderci. mentre sto li mi chiedo cosa sia questa stupidaggine new age, e quando questi maledetti si sarebbero fatti vedere come il solito per quello che erano, ma poi si apre la porta e mi invitano ad entrare.
dentro c'era una sala conferenze con un tavolo a forma del simbolo dell'infinito, a cui presiedevano diversi umanoidi, con caratteristiche particolari: c'erano alcuni con le branchie, altri che avevano tratti felini, mentre passeggiavo mi sono perso a guardare una donna dalla pelle color quasi dorato, dai lineamenti stranissimi ma splendidi, e poi mentre mi sedevo mi perdevo a guardare anche gli altri.
sembravano tutti incuriositi dalla mia presenza, se non altro perchè ero l'unico umano all'interno della sala; infatti il mio vicino di tavolo era un uomo dalla testa allungata e gli occhi caprini, che subito mi dice di guardarlo bene come è fatto e fa vari apprezzamenti su di me dicendo che sono uno strano essere.
ad un tratto comincia quella strana conferenza, e devo dire che la sensazione era di pace e quiete, ero sereno, allegro ed interessato.
la voce che ci spiega tutto viene dall'ignoto, non si sa da dove, ma comincia a parlare (credo che ognuno percepisse la lingua degli altri come fosse la propria) e ci spiega perchè eravamo li.
ci dice di aver radunato tutte persone che erano riuscite a distaccarsi dalle apparenze in cui molti altri cadevano nel fenomeno dei rapimenti da parte dei .... (non ricordo il termine usato) che era comune a tutte le razze li presenti. disse che in contemporanea in tutto l'universo si stavano svolgendo almeno un migliaio di queste conferenze, perchè i tempi erano ormai maturi e c'era necessità di cooperare.
ognuna delle persone li presenti avrebbe avuto un partner alieno con il quale avremmo avuto istruzioni riguardo le metodologie per contrastare il fenomeno.
usciamo da questo salone, e mi vien presentato un tizio il cui nome non ricordo, il quale dice di operare sulla terra, in quanto il suo aspetto è quasi umano: ha strane e piccole escrescenze sul collo ma nulla di vistoso, per il resto è umano di carnagione bianca. mi accompagna a casa sua attraverso un sistema di spostamento molto veloce del quale ho scarsi ricordi, ed arriviamo in questa villetta a due piani. li mi fa conoscere la sua compagna, e la sua bimba, entrambe molto dolci e che mi hanno messo di buon umore.
comincia a spiegarmi che voleva darmi dimostrazione di quanto dicevano prima, e mi dice che saremmo usciti con la mia auto, che lui amava le auto, e voleva che guidassi. al che scopro che l'auto è li fuori (classica cosa da sogno) e ci muoviamo tranquilli in quel luogo che mi ricordava le zone montuose del veneto.
improvvisamente lui mi dice di parcheggiare, così faccio: smontiamo dall'auto, e lui mi indica in alto e mi dice: "vedi quello è uno dei loro veicoli", io non vedo nulla e lui mi dice: "normale, ora sono fermi nel tempo e nello spazio", al che sfodera un aggeggio, lo punta verso il cielo, e vedo apparire un ufo metallico.
"ecco, questa è la loro stessa tecnologia, l'abbiamo rubata a caro prezzo e possiamo donarvi le stesse conoscenze".
io ci penso su a lungo mentre l'ufo sparisce nel cielo, e decido con lui che forse è meglio aspettare. gli dico che gli umani non sono pronti a nulla... troppo pochi quelli che sanno qualcosa di pertinente, e che avrei collaborato ma con riluttanza.
li mi sono svegliato, e non ho piu sognato o visto nulla del genere.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda su abduction
Messaggio da leggereInviato: sab 5 gen 2013, 17:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 1 dic 2012, 18:18
Messaggi: 256
Località: Cyberspazio
Mi sembra molto interessante come visione di insieme... non è nemmeno così improbabile secondo me che la razza umana sia stata solo l'ultima in termini di tempo ad essere vampirizzata per l'anima.
Citazione
ognuna delle persone li presenti avrebbe avuto un partner alieno

Questa è una figata pazzesca! Comunque il fatto stesso che non ti ispirassero repulsione o ostilità nonostante i loro aspetti bizzarri, dovrebbe essere a garanzia della fondamentale innocuità del tutto (insomma che fossero alieni o parti di te "alienate" in ogni caso non erano aggressivi né negativi né soprattutto dissociativi).
Oltretutto nessuno di loro ti rompeva col solito motivetto: hai qualcosa che ci interessa, e bla bla bla, almeno non questuavano, il che li pone, per me, in zona sicurezza.
Molto bella come esperienza, grazie di averla condivisa. Meriterebbero, questa casistica di esperienze, di ricevere studi approfonditi a parte secondo me.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda su abduction
Messaggio da leggereInviato: sab 5 gen 2013, 17:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 782
ti dirò, appena avrò esperienze simili allora potrò parlare di casistica... personalmente tutte le altre che conosco hanno invece come imprinting di base il solito motivetto di cui parli tu.

per il discorso del partner alieno ti dirò... in realtà la cosa mi preoccupava, nel senso che non mi sentivo all'altezza di qualsivoglia aspettativa e mi chiedevo come mai io mi trovassi li. sono rimasto guardingo fino alla fine. comunque nulla, se mi ricapita lo scrivo volentieri.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda su abduction
Messaggio da leggereInviato: dom 6 gen 2013, 18:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ago 2011, 14:28
Messaggi: 331
Concordo con Iena, bella esperienza :D se poi è un sogno o qualcosa di più chissà. Però se è vero che ti sentivi a disagio potrebbe darsi non si ripeta più a prescindere, dal momento che se è vero che son positivi non vorranno essere invasivi.
Sul fatto che la Terra e la specie umana non sia l'unica a subire il fenomeno delle adduzioni credo sia unanime :)


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010