Oggi è lun 21 gen 2019, 16:20

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Dentro i sogni e fuori
Messaggio da leggereInviato: lun 3 mar 2014, 18:54 
Non connesso

Iscritto il: ven 28 feb 2014, 18:16
Messaggi: 5
Salve. Vorrei rendervi partecipi di alcune mie frequentazioni, se così posso definirle, nella veste di addotta "conclamata". (due TAV a distanza di anni lo confermano in maniera assoluta).
Anche perché alcuni alieni incontrati sono uguali o simili ad altri ritrovati in vari racconti, altri ancora invece diversi.
Partirei da uno di questi, saltando per ora rettiliani, grigi, uomini-ombra...
In questo caso 3 incontri (ed un incontro mentre facevo il SIMBAD), sono avvenuti all'interno di sogni, o almeno così sembrava.
Primo incontro, circa 15 anni fa: ricordo una sala d'attesa, colori tenui e materiali luminosi (prevalenza di un verde chiarissimo su pareti, sedili, un bancone come quelli degli studi di analisi). A momenti sembra che le pareti si "muovano" come fossero d'acqua. Io sono seduta su una sedia. Vedo altre persone, che non conosco, anch'esse sedute e impazienti quanto me. Non so perché io sia lì.Non ho ricordo di suoni particolari (forse un leggero sibilo, quasi impercettibile). Ad un tratto da una porta che si apre all'improvviso su una parete, escono alcuni esseri molto alti, vestiti con tuniche traslucide, colori diversi. Si somigliano abbastanza, hanno capelli neri lisci lunghi sulle spalle ed una frangia. I lineamenti sembrano indio, pelle olivastra, occhi obliqui. Belli, anche se strani. Ognuno di questi si avvicina ad una persona in attesa. Quello che si avvicina a me (io mi alzo al suo avvicinarsi) ha la tunica di colore viola. Mi dice il suo nome (non lo ricordo più, all'epoca al risveglio lo avevo scritto su un foglio, poi perduto, ahimé), sembra un nome stranissimo, pieno di consonanti. Poi aggiunge che lui è il mio Custode, deve prendersi cura di me in ogni cosa. Fine del ricordo. Domani vi scrivo del secondo incontro, che ricordo meglio ed è più lungo.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dentro i sogni e fuori
Messaggio da leggereInviato: lun 3 mar 2014, 19:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 343
Ciao!
Certo, dettaglia tutto il più possibile, la tua è sicuramente una testimonianza preziosa.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dentro i sogni e fuori
Messaggio da leggereInviato: mar 4 mar 2014, 11:22 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Ciao Annalisa, e grazie per la tua testimonianza. Rimaniamo in attesa dei successivi resoconti, che saranno molto utili per chi ha vissuto le stesse esperienze.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dentro i sogni e fuori
Messaggio da leggereInviato: lun 10 mar 2014, 16:39 
Non connesso

Iscritto il: ven 28 feb 2014, 18:16
Messaggi: 5
Salve. Il secondo "incontro" con quest'essere che chiamerò d'ora in poi Custode, avvenne a distanza di pochi mesi. Questo il mio sogno (lo racconterò al presente):
Mi trovo in auto, io alla guida. Con me altre persone, che non conosco. So che stiamo andando ad una festa di matrimonio. Ci inoltriamo in una strada sterrata, circondata da alberi. Ad un certo punto ci rendiamo conto di esserci persi. Fermo l'auto e, nonostante il parere contrario degli altri, mi inoltro nel bosco per cercare un aiuto. Cammino per un po', senza alcuna preoccupazione o paura di perdermi. Arrivo improvvisamente in uno spazio aperto. Davanti a me un edificio (o un velivolo?) vastissimo, nero lucido. Non so se trattasi di pietra o metallo. Davanti a me appare una scala, alta e stretta. Io salgo e mi si apre una porta ( o meglio, quel che vedo è che la parete scompare e c'è un'apertura). Dietro la porta, il Custode. Mi sorride e mi invita con un cenno ad entrare. Dentro non c'è molta luce, penombra diffusa. Il luogo sembra enorme, potrebbe essere un tempio o comunque vedo una sala gigantesca con molte piccole luci. Ci sono altri "Custodi" che si muovono, stanno mettendo in fila diverse donne. Vengo anche io invitata ad accodarmi. Mi rendo conto ora che si sente un canto, sommesso, ma non distinguo le parole. Stupita mi metto in fila e procedo con le altre donne. Entriamo lentamente, una alla volta, in un'altra sala, più piccola. Sembra una vasca di forma ovale, con gradoni discendenti verso il basso. E' sempre di quel materiale scuro lucido. Su alcuni livelli sono posti dei contenitori a forma di vaso, chiusi con coperchio. Le donne entrate prima di me sono andate a prendere un vaso ciascuna, vedo che aprono e guardano dentro, ma per lo più hanno espressioni deluse. Incuriosita vado anche io a prendermi un vaso, scelto a caso. Lo apro e inorridisco: dentro c'è una testa di babbuino. Accanto a me ora c'è il mio Custode. Sorride e mi dice: "Sei la madre di Thot!". Io lo guardo arrabbiatissima e gli dico: "Ma che dici! Mio figlio si chiama Valerio ed ora vado via e torno da lui!". Lui sorridendo mi indica l'uscita e mi dice:"Sarai tu a voler tornare. Ti aspetteremo."
Vorrei precisare alcune cose. Dopo quel sogno mi informai su questo Thot, che conoscevo già ma in maniera superficiale. Tra l'altro sapevo che era spesso simboleggiato da un ibis. Scoprii invece che veniva simboleggiato anche come babbuino, anche se più raramente. Altra precisazione. Successivamente a quel sogno (che non raccontai a nessuno, all'epoca) successero cose strane a mio figlio. Improvvisamente si appassionò all'Egitto antico, al punto tale da voler comprare libri, andare a vedere i Musei vaticani e il Museo Egizio di Torino. Una mattina (era passato forse un anno dal mio sogno) mi chiese che lingua si parlasse ora in Egitto. Quando gli dissi che si parlava l'arabo, scoppiò a piangere, mi disse che "non era giusto" e quando lo invitai a non esagerare ed a calmarsi, mi urlò che io non capivo, perché l'Egitto era la sua patria. Ricordo che sentii un brivido freddo lungo la schiena...


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dentro i sogni e fuori
Messaggio da leggereInviato: mar 18 mar 2014, 12:38 
Non connesso

Iscritto il: ven 28 feb 2014, 18:16
Messaggi: 5
Il mio terzo "incontro" con il Custode avvenne in occasione del mio SIMBAD. Nella sala, con un grande tavolo rotondo, intorno al quale Mente, Spirito e Anima erano seduti, entrò inizialmente un grande rettile, sembrava un coccodrillo che camminava come un bipede, vestito con una abito da militare. Rimasi sorpresa, non ricordavo di essere stata mai addotta dai rettiliani. Lo trovai tra l'altro ridicolo, con una andatura goffa ed arie di importanza. Il rettile prese posto quasi accanto a Mente. Subito dopo entrò un altro essere che non ricordavo affatto e che, tra l'altro, non ho poi trovato in nessuna casistica relativa alle razze aliene. Molto piccolo, occhi grandi, sembrava della consistenza di una medusa, ma camminava da bipede, con una tunica. Quando entrò sembrò terrorizzato alla vista del rettile, e si sedette quindi lontano da lui. Poi entrò il Custode. Mi resi qui conto che levitava, non camminava. Quando entrò fu questa volta il rettile a sembrare spaventato. Il Custode guardò Anima e si librò nell'aria, mettendosi parallelo al pavimento, in alto, al centro del tavolo, le braccia aperte, immobile, frontale ad Anima. Improvvisamente girò velocemente su se stesso, diventando un'enorme farfalla nera con due "occhi" rossi. Dopo pochi secondi, la farfalla girò su se stessa e diventò un gatto nero, cadendo sulle gambe di Anima. Anima non si scompose, sorrise ed iniziò a carezzare il "gatto", che si mise a fare le fusa. A quel punto non sono più riuscita a continuare nel SIMBAD.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dentro i sogni e fuori
Messaggio da leggereInviato: mer 19 mar 2014, 3:27 
Non connesso

Iscritto il: ven 15 feb 2013, 21:23
Messaggi: 68
Potrebbe essere qualcosa legato ad UP oppure UP2... Di che colore hai anima?


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dentro i sogni e fuori
Messaggio da leggereInviato: lun 31 mar 2014, 18:00 
Non connesso

Iscritto il: ven 28 feb 2014, 18:16
Messaggi: 5
@Tetrapack: non ho fatto ancora il TCT.

proseguo con l'ultimo contatto (del quale ho ricordo) con il Custode. Questo sogno risale a poco più di un anno fa.

Mi trovo in un posto vuoto, luminoso, senza punti di riferimento. Vedo in lontananza avvicinarsi qualcuno. E' il Custode. Si ferma a due/ tre metri da me. Mi sorride. Poi spalanca la bocca. Ha denti aguzzi, quasi da squalo. La sua bocca diventa enorme, lui scompare "dietro" la sua bocca. Ora lui non c'è più, la bocca è una porta. La attraverso, incuriosita, senza paura.
Ora mi trovo in un luogo ancora più luminoso del precedente, mi sento come sospesa nel vuoto. Poi sento una presenza. Vedo sopraggiungere una "forma" di luce gialla/arancio, sembra elettricità in movimento. Questa forma assume, seppur vagamente, delle sembianze quasi umane. Sento che mi dice (non sento voce, parla con la mia mente): "Sono sempre io, anche se non ti sembra. Io sono così. Ma anche tu. Guardati. Anche tu sei solo energia. Noi siamo uguali. Non devi aver paura di nulla, mai". Mi guardo le mani, ed è vero: al posto delle dita vedo delle scie di luce gialla. Mi risveglio.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dentro i sogni e fuori
Messaggio da leggereInviato: mar 8 apr 2014, 15:36 
Non connesso

Iscritto il: ven 28 feb 2014, 18:16
Messaggi: 5
Vorrei ora passare ad altri "contatti". Questi contatti sono avvenuti, per quel che ricordo in maniera lucida, con grigi (una sola volta in sogno, una volta fuori al sogno); con esseri che io chiamo Uomo/Ombra (da sveglia, almeno 3 volte); un essere forse rettiliano, comunque con dita ad artiglio (una volta, sveglia). Inoltre mio marito mi raccontò di avermi vista/sognata mentre venivo portata via da due rettiliani. Nei ricordi da bambina anche un essere molto alto, con i capelli bianchi e gli occhi chiarissimi.

Grigi: in un sogno, avevo 17 anni. Mi trovavo in un lettino tipo da ginecologo. Alcuni esseri che vedevo come fossi annebbiata intorno a me. Non molto alti, di colore chiaro. Al risveglio ricordavo che portavano strani grandi occhiali neri. Preciso che all'epoca, benché amassi la fantascienza, non avevo nemmeno la lontana idea di poter essere un'addotta. Nel sogno era come se stavano lavorando dentro di me, vedevo molto sangue. Dopo pochi mesi scoprii di essere incinta (ma pensai fosse per un rapporto con un ragazzo al mare). in realtà avevo i disturbi di una incinta di 4/5 mesi, quando teoricamente lo ero da un paio. Una mattina mi svegliai con una forte emorragia. Mio padre mi portò in ospedale. Mi fu praticato un raschiamento di notte, senza avvertire la mia famiglia. Non vidi il feto.
Un altro grigio lo vidi per pochi istanti una sera, circa 4/5 anni fà, fuori la finestra, sul balcone. Mi guardava intensamente. Io gli voltai le spalle e mi addormentai. Feci questo sogno: ero stesa su una lettiga che andava veloce in un corridoio, vedevo luci sul soffitto, nel sogno sapevo che ero in un posto sotto terra, non vedevo se c'ero qualcuno a guidare la lettiga. Ero legata. Arrivo davanti ad una porta che sembra di vetro opaco, grande. Di lato un militare con alcune medaglie sulla giacca. La divisa è azzurra. Io guardo l'uomo e mi sforzo di dire qualcosa, all'inizio faccio fatica, poi gli dico: fate quel che volete, tanto non riuscirete ad avere nulla. Il militare mi guarda con una espressione di forte stupore. Poi, buio.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dentro i sogni e fuori
Messaggio da leggereInviato: mer 9 apr 2014, 18:12 
Non connesso

Iscritto il: ven 28 feb 2014, 16:11
Messaggi: 76
Ciao Annalisa!
Leggo sempre con interesse i tuoi post. i tuoi ricordi mi colpiscono, sono molto vividi e mi scuotono molto, naturalmente, per il percorso similare.

Suggestivo ciò che racconti sulla gravidanza. Anche a me è successo di avere sintomi da gravidanza più avanzata rispetto a quelli che erano i miei calcoli (neanche 1 mese. E sapevo che lo avevano fatto, me conservo il ricordo).
Dentro di me sapevo già che i loro embrioni crescevano più velocemente, adesso ne ho riscontro anche da parte di qualcun altro.

Un abbraccio e a presto :)
Grazie.

_________________
«Per me c'è solo il viaggio su strade che hanno un cuore, qualsiasi strada abbia un cuore. Là io viaggio, e l'unica sfida che valga è attraversarla in tutta la sua lunghezza. Là io viaggio guardando, guardando, senza fiato.»
(C. Castaneda, "Gli insegnamenti di don Juan")


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010