Oggi è gio 26 nov 2020, 17:54

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 26 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 9:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 20 dic 2008, 19:23
Messaggi: 291
Località: Messina
ciao a tutti :)
finalmente ho trovato un attimo di tempo per condividere con voi questa cosa :)
circa due settimane fa, con esattezza giorno 16 di questo mese, ho deciso di voler provare delle esercizi di percezione, per vedere come sono messa.
siccome le carte le ho fregate di nascosto a mio padre, mi sono limitata a prenderne dodici.
le carte sono quelle che hanno come figure i cuori, le picche e compagnia cantante... scusate, non ricordo il nome :lol:
comunque, per intenderci, sono quello colorate solo di rosso o nero.
l'esercizio è consistito nel cercare di percepire il colore della carta, quindi rosso o nero.
ho preso due carte, le ho messe "a faccia in giù", ed ho cercato di percepire il colore, aiutandomi qualche volta con la mano.
così facendo, i "tentativi" sono stati sei, dato che le carte le ho raggruppate due a due.
ho definito "round" ogni gruppo di sei tentativi.
detto ciò, mi sono armata di foglio e matita, e ho iniziato a provare ripetutamente.
i numeri (X su Y) equivalgono al numero di carte su 2 che ho percepito in maneria corretta.
i risultati? bhè, attendo vostri commenti ^_^
grazie a tutti in anticipo :)
kiss,

Vanya

ps. lo metto in quote

CITAZIONE
1° round: primo tentativo- 2 su 2
secondo tentativo- 0 su 2
terzo tentativo- 2 su 2
quarto tentativo- 1 su 2
quinto tentativo- 0 su 2
sesto tentativo- 1 (qui avevo sbagliato un calcolo sulle carte, ma ho percepito lo stesso la carta)

2° round: primo tentativo- 1 su 2
secondo tentativo- 1 su 2
terzo tentativo- 1 su 2
quarto tentativo- 1 su 2
quinto tentativo- 1 su 2
sesto tentativo- 0 su 2

3° round: primo tentativo- 2 su 2
secondo tentativo- 0 su 2
terzo tentativo- 2 su 2
quarto tentativo- 1 su 2
quinto tentativo- 1 su 2
sesto tentativo- 2 su 2

4° round: primo tentativo- 0 su 2
secondo tentativo- 1 su 2
terzo tentativo- 1 su 2
quarto tentativo- 1 su 2
quinto tentativo- 1 su 2
sesto tentativo- 2 su 2

5° round: primo tentativo- 2 su 2
secondo tentativo- 1 su 2
terzo tentativo- 1 su 2
quarto tentativo- 2 su 2
quinto tentativo- 0 su 2
sesto tentativo- 2 su 2

6° round: primo tentativo- 0 su 2
secondo tentativo- 2 su 2
terzo tentativo- 2 su 2
quarto tentativo- 0 su 2
quinto tentativo- 1 su 2
sesto tentativo- 2 su 2

7° round: primo tentativo- 2 su 2
secondo tentativo- 0 su 2
terzo tentativo- 0 su 2
quarto tentativo- 2 su 2
quinto tentativo- 1 su 2
sesto tentativo- 0 su 2



Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 10:05 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Ti conviene fare in questo modo: prendi tutto il mazzo (non solo 12 carte) o fattene comprare uno (si chiamano "carte a semi francesi" o "carte da poker"), sono 54 carte in tutto, di cui metà rosse e metà nere.
Le mischi, assicurandoti che siano nuove e che abbiano dorsi e bordi intatti, non riconoscibili ed associabili alle facce a cui appartengono.
Le prendi tutte (o ne prendi meno, senza vedere quali siano), le mischi di nuovo, e le metti coperte.
Poi ne prendi una alla volta, coperta, percepisci il colore, scrivi su un foglio "1 R" o "1 N", metti la carta da parte, sempre coperta, e passi alla prossima.
Il numero 1, ovviamente, va incrementato ad ogni carta testata (2, 3, 4 ecc.).
Finite le carte, volti il mazzo di quelle percepite e le confronti con la lista che hai scritto, una ad una, mettendo una "V" o una "O" vicino alle giuste e una X vicino alle sbagliate.
Poi sommi le giuste e le sbagliate, e se ti va tiri fuori la percentuale di giuste sul totale.
Ricordati di scrivere, in testa al foglio, data e ora dell'esperimento :)
Fallo spesso, e migliorerai molto, rendendoti anche conto di quali sono i progressi nel tempo e i momenti migliori della giornata per te.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 10:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 20 dic 2008, 19:23
Messaggi: 291
Località: Messina
grazie per il consiglio, ken :)
vedrò di adoperarmi quanto prima possibile per comprarle :)
nel frattempo, posso chiederti cosa pensi di questi risultati? :)
grazie in anticipo :)
kiss,

Vanya


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 10:19 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Hai fatto 45 su 84, cioè il 54% (45*100/84): statisticamente equivale a una normale estrazione casuale.
Quando la percezione si fa sentire, i risultati viaggiano costantemente sopra il 70% :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 10:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 20 dic 2008, 19:23
Messaggi: 291
Località: Messina
ma non penso di aver "azzeccato" le carte... :(
voglio dire... io penso di averle sentite :(
kiss,

Vanya


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 10:41 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Si, ma le hai indovinate nella metà dei casi: il che equivale o ad averle "azzeccate" o ad averle sentite ma in modo sbagliato.
Sicuramente, sono avvenute entrambe: a volte le hai percepite giuste, a volte le hai percepite sbagliate, a volte non le hai percepite proprio (le ultime 2, definite più correttamente, sono una distorsione del pensiero sulla percezione).
Non bisogna "pensare" di averle percepite, bisogna farlo: inoltre, bisogna farlo avvicinandosi a tutte e a tutte giuste, se si vuole affermare la validità della propria percezione-riconoscimento con noi stessi e con gli altri; e questo si raggiunge con volontà ed esercizio :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 10:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 20 dic 2008, 19:23
Messaggi: 291
Località: Messina
quindi affermi che le ho percepite? :woot:
comunque anche io penso di averle percepite in modo sbagliato, a volte, uff... <_<
kiss,

Vanya


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 10:49 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Non affermo nulla.
Percepiamo sempre, ma raramente (cioè, quando lo vogliamo e quando lo facciamo bene) riconosciamo la percezione avuta nel modo giusto, perchè la mente la altera: questo discorso lo trovi negli altri topic di questa sezione.
Quindi, per essere realisti, conviene prima raggiungere risultati che si staccano dallo statisticamente casuale, prima di affermare di poter percepire e riconoscere qualcosa in modo esatto; e anche allora, prima di poterlo affermare con certezza, bisogna avvicinarsi al 100% dell'esattezza, cosa ben diversa dal 70% richiesto inizialmente.
Nemmeno i sensitivi che ho conosciuto ci riescono: tutti hanno bisogno di volontà ed esercizio, indipendentemente da quanto pensano di saper fare; e questi requisiti si acquisiscono in parte con la comprensione istantanea, in parte nel tempo, con un lavoro attivo :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 13:51 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 15:55
Messaggi: 269
Località: Atlantide
Grazie ragazzi :) !!!appena riesco ci provo :D


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 14:07 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Vanya, è normale che alteri le percezioni se sei così emotiva anche quando ti eserciti...per non parlare del fatto che questa tristezza è assolutamente limitante :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 14:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 20 dic 2008, 19:23
Messaggi: 291
Località: Messina
CITAZIONE (Kenshirou @ 24/6/2008, 15:07)
Vanya, è normale che alteri le percezioni se sei così emotiva anche quando ti eserciti...per non parlare del fatto che questa tristezza è assolutamente limitante :)

potresti spiegarti meglio? :(
kiss,

Vanya


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 14:42 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Ovviamente non ti conosco, ma dai tuoi interventi pubblici e privati penso che tu sia molto emotiva e molto emotivamente volubile: tutto ciò altera fortemente il riconoscimento della percezione.
E dato che è bastato così poco per farti intristire sull'argomento, pensavo che risolvendo questa situazione emotiva migliorerai sicuramente i risultati dei tuoi test di percezione :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 15:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 20 dic 2008, 19:23
Messaggi: 291
Località: Messina
ken, è così... secondo te cosa posso fare per rimediare a questa situazione?
kiss,

Vanya


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 16:06 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
1. Sii padrona delle tue emozioni, cioè non emozionarti, nel bene o nel male, eccessivamente per mezzo dell'intervento altrui
2. Non pensare, desiderare o ricordare mentre percepisci
3. Non cercare conferme negli altri, considerando le loro risposte più del dovuto

In pratica: controlla la tua vita da sola, e sii sempre felice; è semplice :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 22:13 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 15:55
Messaggi: 269
Località: Atlantide
Prima ho provato per la prima volta, ecco i risultati della prova:
su 54 carte ne ho sbagliate 22 quindi ne ho fatte giuste 32, 59%..giusto? :D :D domani ci riprovo ^_^magari andrà meglio!


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 24 mag 2008, 23:03 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
L'importante è seguire queste 2 regole:
1. usare l'intero mazzo di carte o una parte selezionata senza vederne le carte
2. segnarsi i risultati man mano e controllare le carte solo alla fine

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 29 mag 2008, 12:11 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 15:55
Messaggi: 269
Località: Atlantide
Ieri mattina ho fatto un'altra prova, ecco com'è andata:su 54 ne ho sbagliate 17 quindi 68%
La prima volta ho cercato di percepire toccando le carte,ieri mi sono limitata a guardarle e a segnare il colore che la carta mi suggeriva


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 29 mag 2008, 14:40 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Toccare le carte è un modo di somatizzare il 6' senso sul senso del tatto, va ugualmente bene.
68% è una buona percentuale, controllando le carte solo alla fine :)
Un ulteriore accorgimento (il cervello è potente): man mano che scrivete la lista in cui il numero della carta estratta viene associato ad un colore, coprite con qualcosa ciò che avete man mano scritto.
Serve per impedire al cervello di "barare" leggendo le carte già percepite e provando a calcolare, statisticamente verso la fine e matematicamente alla fine, il colore delle carte successive :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 2 giu 2008, 22:21 
Non connesso

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 10:44
Messaggi: 250
Località: Savona!
Ho provato anch'io, prima con 24 carte e poi con 52, cercando di percepire se erano rosse o nere...ovviamente poi ho controllato il tutto alla fine...
risultati: 16 / 24 e 46 / 52!
Mi sono leggermente stupito direi...


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 2 giu 2008, 22:27 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
67% e 88%: buono :)
Se i risultati sono costanti nel tempo, allora si può escludere il caso.
Se migliorano ulteriormente, allora si può passare direttamente al perfezionamento.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 26 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010