Oggi è mar 26 mar 2019, 19:12

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 38 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: lun 30 nov 2009, 0:44 
Non connesso

Iscritto il: lun 1 dic 2008, 22:50
Messaggi: 24
Volevo chiedervi se esiste una religione o corrente di una religione pura.
Pura non è intesa in senso morale ma di non modificata dall' "uomo"(per essere spiccioli: pura come per le razze di cane, il cosiddetto pedigrì).

Insomma una religione in cui non si siano aggiunti interessi economici, politici ecc; una religione in cui non si dice di farsi saltare in aria contro gli americani, dare soldi per far comprare a qualcuno le scarpe di prada, o che obbliga a nuotare nel fiume piu inquinato del mondo pena la dannazione, premio il paradiso


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"
Messaggio da leggereInviato: lun 30 nov 2009, 5:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 9 set 2009, 15:04
Messaggi: 153
Località: Roma
non so se ci sia una religone totalmente pura...ma dai un occhiata allo shintoismo...diciamo ha dei sani principi...e non è perduta nel consumismo e nella politica come molte altre


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"
Messaggio da leggereInviato: lun 30 nov 2009, 15:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 22:46
Messaggi: 699
se non è stata toccata dall'uomo vuol dire che viene direattametne dalla divinità e quindi sarebbe la Vera religione, secondo te se fossimo certi che una data religione è quella Vera saremmo ancora qui a farci domande? asd
comunque la risposta è nessuna, tutte le religioni anche se solo da un ristretto gruppo di individui sono state ritoccate

_________________
Ma cosa crede che noi cattolici siamo tutte pecorelle-signorsì come piacerebbe a qualche eminentissimo prelato? Ma non ha ricordato lei stesso che abbiamo per maestro uno che non amava il potere, meno che mai il potere religioso? (V. Mancuso)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"
Messaggio da leggereInviato: lun 30 nov 2009, 20:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 9 set 2009, 15:04
Messaggi: 153
Località: Roma
sicuramente si sono tutte state insozzate in qualche maniera l'unica è che appunto ti rivolgi verso quelle un po meno ritoccate potrebbe essere una soluzione...oppure fai come me abbracci soltanto l'etica, e l'idealismo di alcune religioni e per il resto credi in te stesse e nelle tue potenzialita e tu sei la religione che vuoi essere e che tu credi sia vera :D


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"
Messaggio da leggereInviato: mar 1 dic 2009, 17:06 
Non connesso

Iscritto il: lun 1 dic 2008, 22:50
Messaggi: 24
davide bella scoperta :P, ma io intendevo una religione che ad una attenta analisi non abbia principi riconducibili agli iinteressi di una casta o anche a una guida illuminata fatta per il bene di tutti ma che non ha una vera "utilità" spirituale, come se, per convincere le persone a smettere di fumare, il papa dicesse che è peccato.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"
Messaggio da leggereInviato: mar 1 dic 2009, 18:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 9 set 2009, 15:04
Messaggi: 153
Località: Roma
hai dato un occhiata allo shintoismo ? i prinipi base sono molto profondi e non è una religione che si attacca al tuo portafogli o ti abbindola e ti costringe a fare qualcosa...


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"
Messaggio da leggereInviato: mar 8 dic 2009, 16:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 4 dic 2009, 18:35
Messaggi: 54
Citazione (santa croce)
Volevo chiedervi se esiste una religione o corrente di una religione pura.


Le religioni sono tutte pure.
Hanno tutte lo stesso scopo: allontanarti dalla verità.
Alcune sono più sottili e chiedono più tempo per essere scardinate ma in definitiva una vale l'altra, per gli scopi di chi le ha create.

Religione, da religàre, cioè "legare, vincolare", oppure relegàre ("allontanare, dividere"), o ancora religere ("considerare diligentemente" - come una brava pecorella - gli dei), e re-eligere (scegliere ancora, effettuare una nuova scelta... quella giusta?).

_________________
http://ufocast.ufomachine.org/




Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: mer 9 dic 2009, 21:06 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Aggiungiamo l'etimologia principale: religio = regola
Una religione è un insieme di regole, è uno schema, o si è dentro o si è fuori da esso, e questo è dato da ciò che si crede, che si dice e che si fa.

Ogni religione arriva dall'uomo: la "divinità" non è un essere cosciente (se poi qualcuno adora gli alieni, peggio ancora), Dio non è un individuo, e quindi non può creare alcuna religione, né tantomeno "vera religione".
La religione nasce dalla necessità di dare una mentalità di gruppo ad un insieme di persone per poterle controllare fisicamente, energeticamente e psichicamente. C'è sempre un personaggio principale che, assieme ad una serie di gerarchie sottostanti, si prende tutto ciò che arriva dai fedeli attraverso i 3 canali menzionati.
L'unica cosa "vera" non può essere una religione. Può essere qualcosa che viene chiamata spiritualità, ma ultimamente anch'essa è stata strumentalizzata a religione dalla new age e dall'esoterismo.

Persino il Buddhismo, che è nato come un insieme di informazioni utilissime, è stato trasformato in una religione.
Il Taoismo forse è l'unico che si salva, perché in parte è ancora una filosofia e non una religione, è solo vagamente sacro ma nel senso dell'importanza e senza alcuna divinità antropomorfizzata.

La cosa migliore per me è risalire alle basi scremando le modifiche umane successive: una volta a confronto con l'essenza pura di qualcosa, si potrà valutare se è consistente e valida, o meno. Ogni cosa, spogliata del non necessario e del fuorviante, è molto più semplice da comparare con le altre, e quindi da scegliere fra esse.

Al momento, condivido i principi di Taoismo e Buddhismo perché li ritengo veri ed estremamente efficaci: provare per credere. Sono semplici insiemi di conoscenze che aprono l'accesso verso una Coscienza maggiore\migliore e un migliore equilibrio interiore con felicità annessa in termini di assenza di infelicità e sofferenza. Saggezza e azione. Senza alcun aspetto religioso.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: mer 9 dic 2009, 23:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 22:46
Messaggi: 699
guardate che si chiama religione, anche la cosiddetta religione naturale (che non è quella animista) ovvero quell'insieme di credenze/tesi in materia metafisica e spirituale che un singolo individuo concepisce personalmente, sono reliioni naturali per esempio lo spinozismo, l'hegelismo ecc, anche se comunemente sono chiamate filosofie
idem per la religione animista che tutto è fuorchè regola

la religione è in origine la prima forma di spiritualità condivisa con il gruppo di appartenenza (il Clan in primis) che poi si sia fusa con altro è un discorso a parte

_________________
Ma cosa crede che noi cattolici siamo tutte pecorelle-signorsì come piacerebbe a qualche eminentissimo prelato? Ma non ha ricordato lei stesso che abbiamo per maestro uno che non amava il potere, meno che mai il potere religioso? (V. Mancuso)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: ven 11 dic 2009, 2:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 4 dic 2009, 18:35
Messaggi: 54
Citazione (davide)
guardate che si chiama religione, anche la cosiddetta religione naturale


Se è per questo anche Ratzinger lo chiamano "uomo pio".

_________________
http://ufocast.ufomachine.org/




Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: lun 14 dic 2009, 19:37 
Non connesso

Iscritto il: sab 5 set 2009, 16:11
Messaggi: 26
Località: Milano
Ma gli dei dell'India sono archetipi o alieni?

_________________
Alessandra
Non abbiamo altro in nostro potere che giustizia, verità, sincerità.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: mar 15 dic 2009, 4:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 4 dic 2009, 18:35
Messaggi: 54
Citazione (Alessandra)
Ma gli dei dell'India sono archetipi o alieni?


Leggi i testi.
Fatti una tua idea.

_________________
http://ufocast.ufomachine.org/




Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: mer 16 dic 2009, 1:16 
Non connesso

Iscritto il: sab 5 set 2009, 16:11
Messaggi: 26
Località: Milano
Sai Max penso che siano alieni di livello gerarchico superiore.. la mia animia me lo dice ...ora non ho tempo di leggere queste cose,tra Pnl e Piscologia Sociale ho tanti di quei libri da leggere... ^_^'

_________________
Alessandra
Non abbiamo altro in nostro potere che giustizia, verità, sincerità.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: mer 16 dic 2009, 13:24 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Che siano archetipi la vedo un po' difficile :D
Trovo che spesso la parola archetipo viene confusa con qualcosa di più simile all'egregore, non tanto dal punto di vista energetico quanto da quello psichico: ovvero qualcosa che, consolidatosi nel tempo, è entrato a far parte dell'inconscio collettivo. L'archetipo invece è fuori dal tempo, è, proprio come la Coscienza (è infatti coscienziale).

Sarebbe interessante continuare qui: viewforum.php?f=10
Per evitare l'OT.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: lun 1 feb 2010, 23:42 
Non connesso

Iscritto il: lun 1 feb 2010, 23:24
Messaggi: 1
Citazione (santa croce)
Volevo chiedervi se esiste una religione o corrente di una religione pura.
Pura non è intesa in senso morale ma di non modificata dall' "uomo"(per essere spiccioli: pura come per le razze di cane, il cosiddetto pedigrì).

Insomma una religione in cui non si siano aggiunti interessi economici, politici ecc; una religione in cui non si dice di farsi saltare in aria contro gli americani, dare soldi per far comprare a qualcuno le scarpe di prada, o che obbliga a nuotare nel fiume piu inquinato del mondo pena la dannazione, premio il paradiso


Un saluto a tutti,
A ben guardare c'è del puro in tutte le fedi, mentre le religioni, in quanto tali, sono un sistema di pensiero eminentemente umano.. e per questo legato a fattori economici, politici ecc.. L'Islam, comunque, potrebbe essere considerata la "religione pura" perchè racchiude in se tutte le altre - d'altra parte è quello che dicono anche gli induisti.
La tradizione islamica afferma la presenza di 350.000 profeti, tra cui ovviamente Mosè, Gesù, Buddha ecc.. Ma oltre quelli conosciuti ed affermati . solo qualche decina, ve ne sarebbero appunto circa trecentocinquantamila perfettamente sconosciuti, magari perchè sono stati inviati a Comunità illetterate.
Ti faccio l'esempio degli indiani d'america, la loro religione poteva tranquillamente essere considerata per certi aspetti vicina a questo "Islam" per diversi aspetti..
A questo punto però mi sorge un dubbio, come mai ti interessa una religione pura? Abiti i piani celesti? :-) o non sei piuttosto una persona che vive in un contesto sociale, politico, economico?
Comunque si, ho anche io questa tendenza a cercare la "purezza" della fede, ma è inutile non si trova.
Esistono delle pratiche religiose - in senso proprio - perfettamente pure in ogni credo.. e si somigliano incredibilmente tutte, seppure spesso sono separate da oceani e continenti...
In conclusione, nessuna fede indica come retta via il "farsi saltare in aria contro gli americani" ma tutte sono concordi nel garantire a chi è offeso il diritto di reagire in modo proporzionalmente violento, da qui certi tristissimi episodi di attualità, attualità di sempre purtroppo.
As Salam :-)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: sab 11 set 2010, 3:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 4 dic 2009, 18:35
Messaggi: 54
Citazione (Alessandra)
Sai Max penso che siano alieni di livello gerarchico superiore.. la mia animia me lo dice ...


Ah beh.. allora... =)

_________________
http://ufocast.ufomachine.org/




Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: lun 11 ott 2010, 11:22 
Non connesso

Iscritto il: dom 10 ott 2010, 21:54
Messaggi: 29
Il primo gnosticismo è quella corrente di pensiero che parla di anima come anima parla di se durante le ipnosi regressive .Tra parentesi , son stati sterminati . Si dice che pure i Càtari riprendessero le loro idee ... sterminati pure loro .....

Gli dei delle religioni antiche politeiste o monoteiste si son riciclati come i nostri bravi politici che saltano da destra a sinistra tanto per stare incollati al potere .
Nel politeismo in genere ci son 2 gruppi di divinità : gli antichi e le 12 maggiori divinità che succedono ai primi , sia nei miti sumeri , egiziani , in grecia e tra i romani

Un esempio sulla falsa informazione del monoteismo : gli ebrei non son monoteisti , in realtà son monolatri , adorano solo un dio , ma riconoscono l'esistenza di altri . Si potrebbe quasi dire che son stati obbligati ad adorarlo ,altrimenti avrebbero avuto delle ritorsioni da parte della stessa divinità . Javè è un dio geloso e vendicativo .
Per i cristiani , queste divinità non riconosciute son diventate i diavoli . Ma ,girala come vuoi , esistono pure loro .
L'islam riprende il mito del dio della Luna nannar / sin , il loro simbolo e' la falce di luna ...

Ci son tante informazioni interessanti sulle religioni che non ti insegnano a scuola ... per ovvi motivi ....


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: mer 13 ott 2010, 12:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 4 dic 2009, 18:35
Messaggi: 54
Citazione (Tissaferne)
In conclusione, nessuna fede indica come retta via il "farsi saltare in aria contro gli americani" ma tutte sono concordi nel garantire a chi è offeso il diritto di reagire in modo proporzionalmente violento, da qui certi tristissimi episodi di attualità, attualità di sempre purtroppo.


Ma la legge "occhio per occhio" non era stata sostituita dal decreto "porgi l'altra guancia" dopo l'elezione del nuovo segretario?

_________________
http://ufocast.ufomachine.org/




Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: ven 15 ott 2010, 14:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 8 giu 2010, 21:16
Messaggi: 49
L'etimologia più esatta di religione è secondo me il termine latino religare cioè riunire assieme, ricollegare, perchè è appunto un modo che ha l'uomo di unirsi con i principi superiori.
Tutte le religioni per così dire autentiche (e quindi non le deviazioni, come ad esempio il luteranesimo) sono tutte "adattamenti" della Tradizione primordiale, e perciò contengono insegnamenti, simboli testi etc. che sono tutti validi.
Dire "gli dei sono alieni" dimostra solo una scarsa (per non dire insignificante) conoscenza, non solo delle religioni e dei testi sacri, ma anche dei loro significati più profondi. E' qualcosa che secondo me è davvero superficiale e direi anche infantile.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: C'è una religione "pura"?
Messaggio da leggereInviato: gio 21 ott 2010, 10:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 4 dic 2009, 18:35
Messaggi: 54
Basarsi su di una pressapochistica analisi etimologica di una lingua relativamente recente (il latino), se considerata l'origine sia dell'uomo che delle sue credenze religiose (dal momento che si parla addirittura di "Tradizione Primordiale"), cos'è invece, da adulti?

Ciccio, hai 23 anni. Rilassati.

_________________
http://ufocast.ufomachine.org/




Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 38 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010