Oggi è mar 22 gen 2019, 14:58

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: lun 22 feb 2010, 19:08 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
[youtube]<object width="425" height="344"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/v/mAheD-aB-P8&hl=it_IT&fs=1&"></param><param name="allowFullScreen" value="true"></param><param name="allowscriptaccess" value="always"></param><embed src="http://www.youtube.com/v/mAheD-aB-P8&hl=it_IT&fs=1&" type="application/x-shockwave-flash" allowscriptaccess="always" allowfullscreen="true" width="425" height="344"></embed></object>[/youtube]

Considero Woody Allen un uomo intelligente, ma non sono per niente d'accordo con le sue affermazioni: mi da l'idea di non essere cosciente di un bel pezzo di... Coscienza, appunto. Non condivido ovviamente nemmeno la cattolicità di Oreste Lionello, il suo doppiatore ufficiale scomparso recentemente... ma sono rimasto piacevolmente sorpreso dal suo prendere la parola, dopo l'intervista all'attore di Paolo Bonolis al programma Il senso della vita, e condividere il suo diverso pensiero sulla Vita e sull'Essere umano: le definizioni che ha dato, ovvero "veicoli di creatività" (Anima) e "infinitesimo lampo della gran luce di Dio" (Anima e Coscienza), in accordo anche con quanto scoperto sulla Coscienza e la fisica olografica dell'universo, sono veramente bellissime e perfette.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 25 mag 2010, 0:28 
Woody è un gran bel genio cinico. Divertente Lionello quando prende la parola quasi si sentisse colto sul vivo. :)

Cos'è che ti dà l'idea di essere poco cosciente? La sua dichiarazione sul non senso della vita?


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 27 mag 2010, 16:35 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
La sua visione in cui la fortuna prevale sulla volontà, tipica di chi non vede la Coscienza (e questo l'ha anche dichiarato altre volte) ma solo l'universo fisico di causa-conseguenza, la casualità invece della causalità. In poche parole sopravvive invece di vivere, non si rende conto di poter essere un centro di influenzamento e di potere, è profondamente arreso alla realtà virtuale che gli sta intorno e che lui crede reale. Nota la differenza anche nel tono di voce tra chi sente di essere vivo (il suo doppiatore) e chi no (lui, Woody Allen).

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 27 mag 2010, 18:52 
Non connesso

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 9:13
Messaggi: 447
Una persona può essere un centro di influenzamento e di potere senza rendersene conto, e molte volte chi "vede" la coscienza fa prevalere comunque la fortuna sulla volontà. Vivere può anche voler dire vivere una vita mortale senza scegliere ogni cosa che deve accadere :) anzi è più bello così, con il dolore e con la gioia. La realtà virtuale e la coscienza (realtà reale?) sono due cose molto legate, infatti senza l'una non esiste l'altra. E poi ci si può sentire vivi anche se ci si arrende alla morte e alla sfiga XD


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 28 mag 2010, 16:56 
Citazione (Luciano)
La sua visione in cui la fortuna prevale sulla volontà, tipica di chi non vede la Coscienza (e questo l'ha anche dichiarato altre volte) ma solo l'universo fisico di causa-conseguenza, la casualità invece della causalità. In poche parole sopravvive invece di vivere, non si rende conto di poter essere un centro di influenzamento e di potere, è profondamente arreso alla realtà virtuale che gli sta intorno e che lui crede reale.

Vero, ma considera che si tratta di un tipo di visione - dell'altra faccia della medaglia, ugualmente importante quanto il potere di influenza - scaturita direttamente dall'esperienza.
Del resto stiamo parlando di un regista, quindi ben conscio sull'influenza altrui (benché principalmente psicologica), e che condisce i suoi film con paranoie di vario genere il ché mi fa pensare a quanto incasinata può essere la sua esistenza. :)

Citazione
Nota la differenza anche nel tono di voce tra chi sente di essere vivo (il suo doppiatore) e chi no (lui, Woody Allen).

L'ho notata anch'io, ma vorrei offrirti anche una visione differente.
Se tu dovessi doppiare un personaggio che parla in termini poco piacevoli di Malanga, chessò dichiarando che è un farabutto, un ciarlatano, un fanatico... per quanto tu riuscissi a controllare professionalmente la tua espressione vocale, quanto ne risulterebbe diversa rispetto a quando racconti di te e ciò in cui credi nel profondo che ti dà gioia di vivere?
Qualcuno direbbe, e scusate il francesismo, grazie al ***! =D

Punto due, pensi che è più facile accettare la vita facendo perno sul senso che gli dai, sul dogma dell'oltre-la-morte che bene o male ti fornisce un'ottima àncora di speranza, oppure accettare la vita per quello che sembra, ovvero un non sense generale e nessuna possibilità di salvezza (dopo la morte il nulla cosmico)?
Riflettici bene, perché da una parte hai un riferimento che ti offre implicitamente un certo grado di serenità (dopotutto c'è dell'altro), dall'altra il riferimento non c'è proprio (dopo questo niente di niente).
E' vero che Woody Allen a pelle risulta un pò "perso", ma è altrettanto vero che nel suo modo di esprimersi puoi trovare anche una pace quasi paradossale, che a mio parere racchiude una dose di coraggio e accettazione addirittura più profonda della nostra.


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 1 giu 2010, 21:03 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Lionello in realtà ha sempre doppiato Allen in quel modo, ma mi riferivo più che altro alla sua voce originale :P

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 1 giu 2010, 22:06 
Esatto, ha sempre doppiato in quel modo, con un tono vocale professionale; i sistemi di credenze cambiano, è sempre quello il discorso.
Hai mai avuto modo di notare quant'è "viva" la voce originale di uno speaker radiofonico?


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 6 mag 2011, 14:23 
Non connesso

Iscritto il: gio 28 apr 2011, 16:27
Messaggi: 16
devo dire che la visione di allen sul senso della vita mi ha coplito molto, insomma si parla di un uomo che non credendo nell'aldila' ha sfruttato la sua vita facendo dell'arte e quindi cercando di regalare sorrisi o magari introdurre argomenti di riflessione. Affascinnate anche quando dice che quando sara' morto non gli interessa' sapere come verra' ricordato, visto che sara' morto...insomma e' un uomo che qualsiasi cosa dica al di la' delf atto di poter essere d'accordo o meno suscita fascino e questo fascino e' determinato da quello che ha fatto e non solo da quello che dice. Prima qualcuno diceva che allen e' cinico io su questo non sono troppo sicuro. Per quanto riguarda la fortuna credo che non gli si possa dire nulla, la fortuna in una persona e' determinante, fin dalla nascita, in che famiglia nasci e che incontri farai(che non e' destino e' fortuna sia chiaro.


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 14 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010