Oggi è lun 25 giu 2018, 15:32

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 1 gen 2008, 22:34 
Non connesso

Iscritto il: lun 1 dic 2008, 22:50
Messaggi: 26
Deja vu e sogni premonitori: sono due modi in cui veniamo inconsciamente a conoscenza del futuro.
Questo vuol dire che ci sono momenti in cui entriamo in contatto con un' "entità" a conoscenza di tutto che può essere il destino, fato, le tre parche oppure che abbiamo gia stampata nella memoria la nostra vita per cui "magari" alla nostra morte rinasceremo di nuovo nello stesso corpo vivendo gli stessi avvenimenti oppure siamo in un programma di computer stile matrix. Per cui:
- esiste un destino che controlla gli avvenimenti principali ma non come ci arriveremo (es. è scritto che Enea dovesse arrivare in Lazio ma non il
viaggio che avrebbe fatto)
- Nel destino è scritto tutto dall'alfa all'omega (es. evento, data, modo, ecc)
- Non esiste il destino, noi abbiammo la totale potestà su tutto
- Viviamo in un' illusione e quando abbiamo una precognizione è come avere uno spoiler sul programma





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 2 gen 2008, 13:46 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 4546
L'ultima è comunque vera, e tra le prime 4 ho scelto la 1' :)
Infatti le altre 3 sono parzialmente inesatte.




_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")
_________________
Prima di scrivere sul Forum si consiglia di leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 6 gen 2008, 12:43 
Non connesso

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 9:13
Messaggi: 457
beh... le premonizioni servono proprio ad evitare l'evento predetto... tipo ieri avevo la sensazione di incontrare mia sorella al negozio di foto, non sono voluto pesare per vedere se mi accadeva lo stesso, allora ha incontrato un'amica, ho cambiato strada, sono passato al negozio e l'ho incontrata... comunque secondo me noi abbiamo la libertà di fare le nostre scelte e il destino che conosce tutto non esiste





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 11 gen 2008, 13:48 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 4546
Le premonizioni possono anche servire per favorire un certo evento :)
Comunque hai detto bene, dopo: il destino scritto non esiste, c'è quello potenziale ma siamo noi che lo facciamo avverare in un modo oppure in un altro.
Lo sanno anche i fisici! :D




_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")
_________________
Prima di scrivere sul Forum si consiglia di leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 11 gen 2008, 14:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1346
Località: A n a r c h i A
concordo





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 27 giu 2008, 14:05 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 15:55
Messaggi: 288
Località: Atlantide
Votato!
Secondo me il destino esiste.Io la vedo in questo modo: la vita è più o meno come un labirinto,ci sono vie e direzioni, sei tu che scegli quale percorrere,se andare avanti,tornare indietro o cambiare strada,ma alla fine in un modo o nell altro riuscirai a trovare l'uscita.


Mi è venuto in mente una citazione di Forest Gump: "la vita è come una scatola di cioccolatini,non sai mai quello che ti capita" :D





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 27 giu 2008, 19:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 13 dic 2008, 15:41
Messaggi: 145
Località: La Spezia
Io credo che il futuro non esista in quanto semplicemente deve ancora avvenire, e poichè moltissimi eventi sono semplicemente imprevedibili poichè dipendono dalle scelte che noi facciamo, credo che non esista niente di già programmato. L'obiezione che mi si potrebbe fare è che noi pensiamo di essere liberi di fare delle scelte mentre invece anche quelle sono gia state previste, ma io non la vedo così. Solo che non posso provarlo :D !




_________________
"La scienza non è altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità"
Nikola Tesla

"La Chiesa dice che la Terra è piatta, ma io so che è rotonda perchè ho visto l'ombra sulla Luna, e ho più fiducia in un'ombra che nella Chiesa"
Ferdinando Magellano


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 27 giu 2008, 22:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:23
Messaggi: 930
Località: Torino
Ecco, hai in parte ragione (secondo me)...
Secondo me il destino esiste, ma non è scritto. Cioè avviene esattamente quello che deve avvenire, niente di più, niente di meno..

Potrebbe anche essere ciclico, ma in questo caso sarebbe già "scritto", ma non ci sarebbe nessuna differenza: se non lo possiamo leggere cosa cambia tra scritto e no?
Non saprei cosa votare...

Comunque sarebbe interessante da qui far dipartire un bel topic sul libero arbitrio, che secondo me è un illusione... ma questo è un'altro discorso.

Non essendoci una vera libertà di scelta, un po' come in matrix dicono che il banco di prova di una scelta. e che si rifarebbe in ogni caso la stessa scelta, la vita di tutti, il tempo, sta sulla stessa linea, non esistono diverse direzioni che possiamo prendere, ma solo una...

Tuttavia vivendo e compiendo le nostre scelte, per quanto illusiorie, noi siamo il motore di tutto questo.




_________________
È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
(Proverbio cinese)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 13 ago 2008, 20:39 
Se il destino esiste che senso ha?

Allora se il destino esiste,vuol dire che dio non ci ha dato il libero arbitrio,perchè è proprio lui a decidere. -.-





Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 15 ago 2008, 9:46 
Da quello che ho letto ne "L'ultimo passo" esistono molti destini, o per meglio dire strade, che possiamo scegliere.

E se siamo capaci, possiamo anche cambiare questi destini.





Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 15 ago 2008, 12:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1346
Località: A n a r c h i A
non state minimamente considerando la meccanica quantistica; il destino esiste necessariamente solo che non è minimamente preordinabile quindi è come se per noi non esistesse. Studiato poco ehhhhh :)





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 15 ago 2008, 12:06 
Per cambiare il futuro il mondo (o l'universo?) dovrebbe completamente fermarsi, dato che ogni istante che passa il futuro cambia.

Sbaglio?





Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 15 ago 2008, 12:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1346
Località: A n a r c h i A
non sbagli, ma in effetti tutto può essere cambiato solo che il cambiamento non avverrebbe qui ma altrove. Nel caso da te descritto il cambiamento avverrebbe qui.





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 17 ago 2008, 11:49 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1181
VOTO NULLO
Esiste?non esiste?esiste solo in parte?ce lo creiamo noi in tutto e x tutto?oppure esistono già destini a mo' di serie infinite di strade da scegliere e noi decidiamo quale imboccare?

La mia idea è che se DIO o come cavolo volete chiamarlo voi è il NULLA POTENZIALE INFINITO e quindi l'universo è il risultato materiale di quella potenzialità,significa che le strade sono già predisposte davanti a noi,ma stà proprio a noi a decidere in che modalità "costruirle" o imboccarle.
Guardiamola così:
avete davanti una tonnellata di mattoncini della LEGO,di diversa forma e colore,però la loro disposizione iniziale è quella di PURA SEMPLICITA',ovvero ci sono tutti ma sono tutti staccati gli uni dagli altri....con gli stessi mattoni potete costruire una casa od una nave in miniatura oppure una porzione di Muraglia Cinese o la Torre Eiffel.
Dipende tutto dalle vostre scelte....potete anche decidere di prendere un coltello e tagliare qualche centinaio di quei mattoncini perchè vi fà comodo a voi e metterli assieme creando un'opera naif....nessuno lo vieta.

Credo COMPLETAMENTE nel destino?no,perchè il solo credere implica un'azione esterna che non mi riguarda ma che mi coinvolge...è come tentare di andare al mare semplicemente sdraiandosi sulla cima di una montagna e rotolando a valle perchè "Tanto ci pensa la forza di gravità!"...ma magari dopo neanche 10 metri ti sei spaccato qualche osso e se arrivi a valle tutto intero dovrai aspettare davvero lo scioglimento dei ghiacciai oppure lo spostamento dei continenti....certo,arriverai al mare ma quando,fra 10milioni di anni?
Alzati in piedi e decidi come andarci.




_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI...OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.
_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 17 ago 2008, 17:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 22 dic 2008, 12:27
Messaggi: 38
CITAZIONE (G-chan @ 17/9/2008, 12:49)
VOTO NULLO
Esiste?non esiste?esiste solo in parte?ce lo creiamo noi in tutto e x tutto?oppure esistono già destini a mo' di serie infinite di strade da scegliere e noi decidiamo quale imboccare?

La mia idea è che se DIO o come cavolo volete chiamarlo voi è il NULLA POTENZIALE INFINITO e quindi l'universo è il risultato materiale di quella potenzialità,significa che le strade sono già predisposte davanti a noi,ma stà proprio a noi a decidere in che modalità "costruirle" o imboccarle.
Guardiamola così:
avete davanti una tonnellata di mattoncini della LEGO,di diversa forma e colore,però la loro disposizione iniziale è quella di PURA SEMPLICITA',ovvero ci sono tutti ma sono tutti staccati gli uni dagli altri....con gli stessi mattoni potete costruire una casa od una nave in miniatura oppure una porzione di Muraglia Cinese o la Torre Eiffel.
Dipende tutto dalle vostre scelte....potete anche decidere di prendere un coltello e tagliare qualche centinaio di quei mattoncini perchè vi fà comodo a voi e metterli assieme creando un'opera naif....nessuno lo vieta.

Credo COMPLETAMENTE nel destino?no,perchè il solo credere implica un'azione esterna che non mi riguarda ma che mi coinvolge...è come tentare di andare al mare semplicemente sdraiandosi sulla cima di una montagna e rotolando a valle perchè "Tanto ci pensa la forza di gravità!"...ma magari dopo neanche 10 metri ti sei spaccato qualche osso e se arrivi a valle tutto intero dovrai aspettare davvero lo scioglimento dei ghiacciai oppure lo spostamento dei continenti....certo,arriverai al mare ma quando,fra 10milioni di anni?
Alzati in piedi e decidi come andarci.

Oh mio dio la penso come te solo che non sapevo cm esprimermi! :P





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 17 ago 2008, 20:39 
Siamo noi a crearci il nostro destino con le nostre azioni e con le azioni degli altri,che possono essere persone ma anche animali,cose,fenomeni ecc.A volte sarà la casualità a decidere,altre volte noi e altre ancora gli altri...Insomma,perchè avvenga qualcosa,tantissimi fattori e agenti "collaborano" volontariamente o involontariamente e lo fanno avvenire.Gli eventi sono assolutamente imprevedibili,spesso anche quando siamo sicuri che le cose andranno in un modo,vanno in un altro.Non c'è niente di scritto,semplicemente le cose accadono come il caso e le probabilità hanno deciso in quell'occasione...Spero di essermi spiegato.





Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 18 ago 2008, 14:12 
CITAZIONE (demo47 @ 27/7/2008, 20:11)
Io credo che il futuro non esista in quanto semplicemente deve ancora avvenire, e poichè moltissimi eventi sono semplicemente imprevedibili poichè dipendono dalle scelte che noi facciamo, credo che non esista niente di già programmato.

Questa risposta mi è particolarmente piaciuta.
Se però dovessi rispondere, sicuramente direi che il destino esiste e contemporaneamente non esiste.

Il futuro deve ancora avvenire? Non si spiegherebbe la possibilità di avere previsioni esatte su fenomeni talmente imprevedibili da essere considerati casuali.
Il futuro è già scritto in partenza? Eppure ci confrontiamo con il libero arbitrio, e la possibilità di accedere a differenti linee temporali (nella divinazione accade spesso).

E' un pò il discorso del causa-effetto: io compio un'azione oggi, ma chissà cosa mi porterà domani o magari tra dieci anni. Tutto è scalare, multilivello/multiperiodo, a seconda dello "zoom" che adottiamo nell'osservare qualsiasi range temporale.

Cercare di dare una definizione "esiste / non esiste" al destino, è pari al tentare di contare quante armoniche ci sono in un flusso audio.
C'è tanto destino quanto libero arbitrio, più io scelgo più elementi obbligati mi troverò a gestire, è inevitabile.





Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 21 ago 2008, 17:15 
Non connesso

Iscritto il: ven 12 dic 2008, 21:22
Messaggi: 39
condivido

il concetto che la definizione di destino potrebbe risuonare meglio in:

è quello che sei venuto a fare qua, se ci riesci hai compiuto il tuo destino e prosegui oltre
se non ci riesci ritorni, tanto hai tutto il tempo del mondo, non c'è fretta....

Mi spiace, Tu Esisti, non ci puoi fare molto,





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 21 ago 2008, 22:25 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 15:55
Messaggi: 288
Località: Atlantide
Ho appena letto un libro interessante.L'autrice parla della sua esperienza NDE,durante la quale ha incontrato anche Gesù.Durante l'NDE le sono state rivelate delle cose molto interessanti,ad esempio:è lo Spirito che decide dove,e quando nascere,sceglie se nascere sano o handiccappato,ricco o povero,e anche quando e come morire,il tutto in base all'esperienza che lo Spirito deve fare per crescere spiritualmente.
Quindi secondo l'autrice del libro il destino ce lo scegliamo noi prima di nascere,così come la missione che dobbiamo compiere,in poche parole è già tutto scritto.. da noi :)
Che ne pensate?





Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 22 ago 2008, 9:57 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1181
Penso che sia giusto perchè lessi qualcosa di simile riguardo all'esperienzache fece lo spirito di Shree Rajneesh,meglio noto come Osho o come lo chiamo affettuosamente io "il Grande Confonditore" o "il Vecchio Barbuto" :P
Ebbene disse che quando raggiunse l'illuminazione nella sua memoria affiorarono ricordi x niente facenti parte di quella vita incarnata ma di quella precedente risalente a ben 700anni prima.....l'unica cosa che non si spiegava o non voleva spiegare era inerente a quello che disse riguardo al suo spirito ed al perchè avesse aspettato così tanto "tempo" x reincarnarsi e perchè avesse scelto proprio quella coppia di persone dalle quali nascere.

X il fatto di "decidere" di morire non ne sono tanto convinto,o magari solo in parte,perchè fu avvelenato col tallium o tallio(piombo inodore ed incolore difficilmente rintracciabile nelle analisi chimiche se non in quelle avanzate).

Magari posso capire quello che accadde ad una persona ritenuta direttamente dall'Imperatore Giapponese come "Tesoro Nazionale Vivente"....tale persona era Seikichi Uehara ed era 1 dei + grandi maestri arti marziali okinawensi mai esistiti.

Decenni fà disse che avrebbe voluto vivere fino a 100anni esatti x completare la sua opera su questa Terra....ebbene morì proprio all'età di 100anni nel 2004.....lo disse in questa intervista al min 4:08 circa


E' da ricordare che gli abitanti dell'isola di Okinawa sono il popolo + longevo sulla faccia della Terra :D




_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI...OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.
_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010