Oggi è gio 23 mag 2019, 21:33

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 16 gen 2008, 22:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 889
Località: Cuneo
Questo è un post veramente originale...allora...
l'idea mi è nata ora, perchè oggi mi è venuta in mente una musica di un gruppo hip hop (nobodyknows+) che non sentivo da un pò...e cosa centra?Bè diciamo che...mi è venuta in mente in base a ciò che ad il mio umore corrispondeva...
prima sentivo solo musiche più "dure" mentre questa qui era un pò più tranquilla, come mi è successo nel mio umore...e mi è venuta in mente, guarda caso...
In poche parole, non so se succede a voi, a volte vengono in mente delle musiche in base al periodo della vita, esattamente come delle colonne sonore ... è una figata...a volte per tirarmi sù di morale mi pianto delle musiche energiche...e funziona! :D
Invece una volta mi son sentito una musica malinconica e allora mi son detto :"Dai è solo una musica, non devo farmi condizionare e farmi intristire!" :lol:
A voi capita delle cose del genere?Io l'ho messa in questa sezione..è giusta?Tanto siamo tutti anarchici :lol:

281

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 16 gen 2008, 23:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1229
Località: A n a r c h i A
Beh, dato che siamo tutti anarchici una sezione vale l'altra... ;) sono proprio fiero di te!
Sì ogni tanto ci sono musiche che ci fanno da colonne sonore, ho avuto alcune esperienze davvero incredibili in questo senso, musiche che apparivano continuamente, in radio, in tv ecc senza che fossero di quel periodo, senza nessuna logica apparente e che accompagnavano certi periodi della mia vita...
buonissima osservazione, Sef!


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 16 gen 2008, 23:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 889
Località: Cuneo
Si anche la tua osservazione è giusta, ma non l'avevo mai notato...
io intendevo che nella mia testa vengono queste colonne sonore in base al periodo... :lol:
283

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 8:37 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Ci avete fatto caso che spesso facciamo l'incontrario?
Ovvero, oltre a cambiare il nostro morale in meglio con una musica adatta, capita (almeno, a me capitava in passato) che restiamo nel nostro basso morale, ascoltando musica quasi adatta alla situazione, che ci fa restare così per un bel pò.
Il discorso è simile a quando uno è triste, ed invece di tirarsi su, cerca di avvicinarsi e di avvicinare (risonanza) le cose tristi, le persone tristi, ecc quasi come se volesse stare in quello stato, per compatirsi o farsi compatire, o in ogni caso per far vedere a tutti, ma sopratutto a se stesso, che è triste.
Quante volte ho visto questa cosa!

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 18:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 889
Località: Cuneo
Vero!
Quando son triste voglio far scena e mettere la musica malinconica...ma penso anche per un altro motivo!
Ovvero con la musica io riesco anche a comunicare (a me stesso) le emozioni, per cui con una musica triste è come se edulcorassi la tristezza (in pratica come quando uno è triste e parla con uno del suo "problema")
524

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 18:45 
Non connesso

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 9:13
Messaggi: 417
io se sono triste metto musica triste perchè non riesco ad ascoltare quella allegra.......


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 19:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1229
Località: A n a r c h i A
io se sono triste solitamente mi incazzo


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 22:38 
Si, ma uno che è felice, se ascolta musica triste, o vedendo un film triste, diventa triste piu facilmente che quando uno è triste e vede un film gioioso, mica diventa gioioso subito…
Non so se mi spiego.
Come mai?
Forse perché tendenzialmente per noi è piu facile essere e vivere nella tristezza?
Cosi che abbiamo scusanti per non potere essere sempre all’altezza o semplicemente perché quando ci auto commiserando, noi attiriamo a noi amore, comprensione e compassione, quindi è uno stato che noi utilizziamo un po a piacere per avere ricevere amore?
Un po come quando un bambino piccolo piange ed impara che piangendo accorre i suoi genitori e lo coccolano, e dunque inizierà a piangere ogni qual volta che vorrà affetto?

Strano come il fatto di essere felice ci fa essere piu responsabile.


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 29 apr 2008, 10:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1229
Località: A n a r c h i A
CITAZIONE
Forse perché tendenzialmente per noi è piu facile essere e vivere nella tristezza?

c'era quella frase indovinate da dove l'ho presa che mi sembra sempre perfetta: l'essere umano, in quanto specie, riconosce come propria una realtà fatta di miseria e violenza.

a parte questo son daccordo con te quando dici :
CITAZIONE
Strano come il fatto di essere felice ci fa essere piu responsabile.



Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 22 giu 2008, 16:06 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Uscire dalla tristezza è un cambiamento, e il cambiamento spaventa, proprio perchè porta responsabilità e presa di coscienza: risolvere ogni paura è indispensabile ed eilimina ogni ostacolo.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 18 lug 2008, 18:29 
Non connesso

Iscritto il: lun 1 dic 2008, 23:41
Messaggi: 32
Direi che in questo campo io e te Luciano siamo maestri ormai :lol: Già è capitato un sacco di volte ;) ma è acqua passata :) anche se comunque a me piace ascoltare musiche in base al mio umore anche se esso è sempre stabile e non cambia mai :P


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 15 set 2008, 16:53 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Riporto gli interventi di una vecchia discussione cancellata.


DevilBlackTidus 13/4/2008, 23:30
La domanda che vi pongo oggi è questa: La musica quanto influisce emotivamente? quali suono i suoi "poteri"? quali sono i suoi pro e i suoi contro?
P.s.=ascolto musica in maniera industriale

Kenshirou 4/5/2008, 14:13
La musica influisce molto sull'essere umano, e a differenti livelli: non solo emotivo, quindi. Ci sono molti studi sull'effetto dei diversi tipi di musica sugli esseri viventi e non, facilmente reperibili sulla rete e su determinati libri.
Quanto influisce?
Dipende da numerosi fattori: adesso mi vengono in mente il volume, la qualità, il tipo di musica, la voce, gli strumenti, con che tecnologia viene riprodotta, la distanza e la posizione della fonte, lo stato d'animo, la disponibiltà del momento, gli obiettivi da raggiungere, le aspettative, la persona, la situazione, lo stato di vitalità...sono tantissimi, e ce ne sono altri.
Pro e contro?
I vantaggi sono dati dalla stimolazione esterna che attiva internamente cose come determinazione, energia, ritmo, forza, amore, onore, coscienza ecc a seconda dei parametri precedentemente descritti, per non parlare delle informazioni a livello energovibrazionale che possono essere utilissime e che provengono da certi pezzi di musica classica o comunque di musica creata apposta e con una certa conoscenza.
Gli svantaggi sono dati dal prolungato uso della musica per questi scopi, che può portare prima all'inibizione delle "facoltà" che attiviamo con essa, e poi alla sua dipendenza; inoltre, si possono ricevere danni fisici dovuti al volume se troppo elevato ed alla vicinanza con gli altoparlanti o gli auricolari, e danni energovibrazionali dovuti alla troppa vicinanza con la fonte elettronica puntata verso di noi ed alle possibili vibrazioni entropiche, distruttive o distorte provenienti da certe musiche e canzoni, cosa che poi si ripecuote comunque anche sul livello fisico.
Questa descrizione che ho fornito è ovviamente semplificata, riduttiva ed incompleta, ma penso che rendo l'idea.
In sostanza: se ascoltate la musica per ottenere un certo effetto, allora essa diviene uno strumento; e come ogni strumento, va usato solo quando serve per poi integrarne la funzione ed imparare a farne a meno.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 19 giu 2010, 20:39 
Non connesso

Iscritto il: mer 16 giu 2010, 12:35
Messaggi: 12
Io per esempio quando sono arrabbiata, se ascolto musica un po' forte (mi piace il metal sinfonico) mi calmo, lo stesso vale per quando sono triste ascoltando musica melanconica ritrovo un po' di serenità, se invece provo ad ascoltare musica allegra non ci riesco.
Inoltre sono un po' musico-dipendente, non riesco a farne a meno.... ma questo è un altro discorso!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 12 mag 2011, 11:37 
Non connesso

Iscritto il: gio 28 apr 2011, 16:27
Messaggi: 16
Assolutamente vero il titolo del topic nel senso che nella nostra vita credo che non ci siano brani che ci possano rappresentare al 100%, credo che pero' alcuni stati d'animo suscitino in noi una maggiore sensibilita' verso alcune canzoni o melodie. Io sono in un periodo nel quale ascolto moltissimo musica classica soprattutto della scuola russa e sento che questa musica puo' rappresentare benissimo il mio stato d'animo.


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010