Oggi è mar 26 mar 2019, 15:19

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 17 mar 2008, 20:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 889
Località: Cuneo
Ho ricopiato meticolosamente a computer una fotocopia che ci hanno dato a scuola nell'ora di religione, ovviamente quando stavamo parlando dell'amore. Stupenda.

"Ci sono delle differenze nel modo di amare?"

Senza ulteriormente chiedersi se queste differenze sono naturali o indotte dalla cultura, cerchiamo di chiarire ciò che si osserva nel modo di amare degli uomini e delle donne. Ci scusiamo in anticipo con coloro che non si riconosceranno in questo quadro: in psicologia non vi è nulla che sia vero al 100%. Ci accontenteremo di segnalare osservazioni di tipo generale e comportamenti generalizzati, seza pretendere che tutto ciò debba avere un valore assoluto.

RAGAZZE

Importanza della dimensione affettiva

Per la donna, in genere, tenerezza e amore sono valori fondamentali. Sapersi amata, eletta, scelta coccolata, vezzeggiata, colmata di attenzioni, sono tutti elementi che fanno la sua felicità: la sua forma di sensualità

<<voi, donne, pensate col cuore.
Voi, donne, abbellite le nostre ore.
Siete l'amore e la follia
dipingete di nero o di azzurro
l'arcobaleno della nostra vita>>.
E.Macias

Quante done sentimentali si lasciano turbare e conquistare dall'atmosfera di certi balli, dalle abili proposte di un buon parlatore, dalle calcolate galanterie di un uomo maturo... i fantasmi dei loro sogni.

<<mi piacciono i ragazzi un pò poeti,
un pò sognatori, un pò romantici. E'
molto bello e si possono avere scambi
interessanti>>.
Emanuela

Il ragazzo che conosce questa dimensione sentimentale delle donne non si lascia ingannare da una volpe furba e astuta che sa piangere al momento giusto. E' invece in grado di evitare le grossolanità che possono inutilmente indisporla.

<<i ragazzi fanno spesso i duri, i furbi...
ma siamo noi ragazze a far loro fare ciò
che vogliamo...ciò che donna vuole!>>
Lina

Spetta alla ragazza, più spontaneamente tenera, risvegliare nel giovane la dimensione sentimentale; può far sbocciare la tenerezza troppo spesso nascosta nel cuore del ragazzo.
E' lei ad educare il cuore, nella misura in cui sa imporre al ragazzo, con semplicità e limpidezzza, una relazione amichevole e affettuosa che, soprattutto, non sbocchi troppo presto nella dimensione carnale.

Importanza delle parole

Una donna non rimane mai insensibile alle parole; aspetta sempre il complimento al momento giusto, quel <<ti amo>> sincero, la calda fiducia... o la poesia che fa sognare.

<<confessate , signorine, ciò che è duro ammetterlo: andate in estasi davanti a un chiacchierone che non crede ad una parola di quello che dice, e mandate a farsi friggere chi vi ama, e che, magari timido, non sa trovare le parole che vi aspettate>>.
P. Eric

La ragazza crede alle parole d'amore e ul giovane che approfitta della sua fiducia può ferirla profondamente: è sempre penoso per un animo retto sapere che da qualche parte nel mondo c'è una ragazza che per colpa sua si è rovinata la vita, una ragazza che non crede più all'amore, proprio per averci creduto troppo.
Questo vuol forse dire che le ragazze non guardano le azioni? Certo, ma non chiedono gesti spettacolari; l'essenziale è che siano segni d'amore:

<<quel fiore che mi cogli
nel prato vicino.
Quel biglietto che mi fai
scivolare in tasca,
con queste semplici parole: ti amo.
Quella telefonata che non aspettavo...
un nulla, una gioia...
La vita è fatta di tanti nulla,
che diventano gioie>>.
Clara

L'amore sotterraneo e progressivo

Come nasce l'amore nelle ragazze?
Inizia dapprima lento ma determinato, magari a loro insaputa, per crescere poi dopo qualche mese con moto uniformemente accelerato.
E' sotterraneo e progressivo.
Nelle ragazze il colpo di fulmine non è molto frequente, salvo nel caso in cui il pretendente assomigli stranamente all'ideale di principe azzurro di cui custodisce l'immagine. Col rischio, in questo caso, di proiettare sul ragazzo tutte le qualità del principe azzurro che non è detto che possieda.
Ma, in generale, l'uomo che si fa avanti non corrisponde esattamente alle sue attese:

<<mi aspettavo un ragazzone bruno con gli occhi azzurri... Damiano è un biondino con gli occhiali... Mi ci è voluto un bel pò di tempo per ammettere che lo amo. Due anni fa, quando l'avevo incontrato, mi ero detta: di sicuro, non lui!>>
Veronica

L'amore estatico

L'amore è fatto all'80% di ammirazione.
Soprattutto nella donne. Qual'è il giovane che attira di più una ragazza? Il duro? Il tenero? Un bell'uomo? Quello tirato a lucido? L'anarchico?(questa l'ho aggiunta io per scherzare ovviamente xD)
La risposta è semplice: quello nel quale la ragazza trova qualcosa da ammirare; difficilmente una donna può amare a lungo un uomo che per una ragione o per l'altra non ammira.
E' risaputo che sulle ragazze esercitano una forte attrazione l'uomo ricco e arrivato, il proprietario di una bella moto, l'uomo dalle tempie brizzolate, il personaggio in vista, il professore brillante o il maestro di sci, o addirittura il delinquente popolare o anche lo sconosciuto sul quale proiettare qualità meravigliose.

Eppure la donna ha tutto l'interesse ad ammirare i valori veri, i valori durevoli. All'uomo tocca, quindi, diventare qucluno!
Un individuo solido, capace di venire incontro alle aspettative della donna.

<<iin un uomo tutto può impressionare una donna, l'equilibrio, l'ordine interiore, il modo in cui riesce a dominare la propria vita con nervi saldi... Con una donna ogni uomo ha una probabilità di successo, se è un vero uomo e non uno stupido>>.
una ragazza

L'amore protettivo


La donna ama sentirsi protetta e ne sente anche un certo bisogno; è forse la cultura ad avere assegnato fino ad oggi la parte più bella all'uomo? Può darsi, ma non si deve dimenticare che la tendenza alla maternità spiega perché la donna senta il bisogno di avere al suo fianco qualcuno che la difenda... Non per nulla le piace <<acciambellarsi>> tra un paio di solide braccia.
In effetti, anche le donne più emancipate solo raramente si innamorano di uomini instabili, sdolcinati, o giudicati leziosi.

<<le ragazze mi fanno un pò paura; si aspettano tutto da noi, la prima parola, la prima carezza, il primo impegno... è ben raro che sia una ragazza a rivolgermi la parola per prima>>.
Vincenzo

RAGAZZI


Importanza della dimensione carnale

La dimensione carnale è sempre fortemente presente nello slancio amoroso del ragazzo; non è mai indifferente ad un bel corpo eroticamente valorizzato. E' nota la proverbiale curiosità per le riviste eccitanti: per l'uomo, vista e tatto sono componenti essenziali.

<<se sapessi, ragazza - ma lo sai bene - quale emozione mi coglie d'improvviso
quando sento vicina la grazia
del tuo braccio nudo,
il profumo di una scollatura maliziosa>>
Bruno

Un ragazzo può lasciarsi facilmente conquistare dal fisico di una ragazza, dalla <<facciata>>, a rischio di trascurare il preventivo inventario delle qualità del cuore e dell'intelligenza, ben più fondamentali.

<<hai un bel dire: una bella ragazza che passeggia su un a spiaggia non ti lascia mica indifferente... Oh, per piacermi non deve avere un profilo da stella del cinema... ma un non so che di femminilità>>
Luca

La ragazza che conosce questa dimensione <<carnale>> del ragazzo, si cura del proprio aspetto esteriore; un pò di civetteria è legittima e indispensabile per piacere a chi apprezza le forme

<<per le ragazze serie è un dovere essere anche belle e attraenti... visto che i ragazzi ci badano tanto>>.
Corinne

E' compito del ragazzo, depositario dei valori del corpo, iniziare la ragazza a una dimenzione che di solito non le viene spontanea. E' lui l'ediucatore del corpo... nella misura in cui, nel periodo degli approcci e della prima frequentazione, sa avviare, con delicatezza e per fasi graduali, colei che ama verso il dono carnale della vita coniugale

Importanza delle azioni


Se molti ragazzi sono chiecchieroni quando si tratta di far colpo sulle ragazze, si deve pur constatare che presto gli manca la fantasia in una relazione di lunga durata: basta ricordare il mutismo di certi mariti dopo pochi mesi di vita coniugale.

Sanno parlare per ore di calcio, di moto, magari di politica; ma per loro è particolarmente difficile parlare di se stessi, dei sentimenti che provano.

<<avete acquisito una parola essenzialmente esteriore... Lasciamo perdere qeusta commedia... Condividiamo le nostre angosce, rafforziamo insieme le nostre speranze; queste lacrime trattenute, versatele dunque con noi, senza pudore; questo vi eviterà di morire d'infarto a quarant'anni per non aver mai esternato le tensioni... Abbiate il coraggio di mostrarvi sensibili, magari anche emotivi>>.
V.Guillaud

L'uomo crede di compensare le parole che non dice con le azioni che afferma d'aver compiuto: non ha forse fatto 50 chilometri in bicicletta per rivederla? Non ha forse pagato il conto al ristorante?

CERTO, ECCO IL PROBLEMA


Un uomo crede di dire, dal momento che fa... e la donna non vede ciò che lui fa perché ascolta solo quello che dice.

E io (ovvero Sefanor :D) aggiungo...la donna deve cercare di vedere quello che l'uomo fa, mentre egli deve cercare di capire ciò che la sua amata vuole sentire.

L'amore esitante

Come nasce l'amore nei ragazzi?
Affascinato da un bel corpo, il ragazo può sperimentare il vero colpo di fulmine; poi certe valutazioni dei particolari possono farlo esitare: gambe un pò grosse, qualche foruncolo... e l'esitazione si accentua se ha l'impressionce che la relazione stia diventando una <<trappola>>. Ma se, nonstante tutto ciò, l'amore persiste, allora diventa molto forte.
Le sue esitazioni si spiegano: meno maturo della ragazza sua coetanea, spesso il giovane giunge più tardi alla stabilità del sentimento amoroso, al punto da ammettere con difficoltà che si possa amare per tutta la vita. Il timore di un impegno troppo rapido spesso lo porta alla rottura.
E quando ciò si verifica, il ragazzo non sempre è esplicito; invece di dire nettamente: <<e' finita!>>, si ritira in punta di piedi, con parole ambigue: <<sei una ragazza in gamba... ma sai, siamo giovani... si vedrà più avanti... ma, se trovi un altro, non aspettare!>>

L'amore adorante

L'adolescente passa anche lui attraverso la fase ammirativa, quando è molto giovane e l'amore è ai suoi primi passi. La ragazza gli appare come un essere mirabile, puro e angelico: le dedica poesie e romantici sospiri.
Presto però, e soprattutto al mondo d'oggi, questa immagine femminile si modifica quando il ragazzo sente discorsi di altre persone oppure passa ttraverso esperienze sfortunate; e la donna diventa allora quell'oggetto di scherno di tante battute maschili che tutti noi conosciamo.

Poi, con gli anni, il giovane finisce per pensare che se anche le donne non valgono nulla, forse ce n'è una che fa eccezione, e per quella che, fra tutte sceglierà, avrà non solo ammirazione, ma addirittura un'adorazione simile a quella che tanti anni prima aveva per un'altra donna, la propria madre. Questa donna eletta finisce per essere collocata su un piedistallo così alto da non fargli neppure concepire la possibilità che un giorno possa deluderlo.

<<vedi... la ragazza che ami, la vuoi rispettare... visto che l'adori... è un segno che non inganna>>.
Bernardo

Tocca al ragazzo porgere all'amata ciò che desidera: non tanto adorazione, quanto stima.

<<non essere la dea, né l'oggetto grazioso, l'ornamento di tutti i giorni. Non essere rispettata solo perché è la madre dei loro figli, ma perché in se stessa è originale, con i suoi progetti insostituibili>>.
Y. Pelle-Douel

L'amore conquistatore

Nell'amore di ogni uomo v'è un certo bisogno di conquista, di dominio, o perlomeno di protezione.
La società non scoraggia certo questo comportamento.

<<quando un uomo fa strage di cuori, è un "Don Giovanni", fa onore al suo sesso. Se è una donna a comportarsi così, è una "***", e disonora il sesso>>.
V. Guillaud

Le donne conquistate troppo facilmente non interessano a lungo gli uomini.

<<quando una ragazza è stata conquistata, non c'è più gusto... Le ragazze "gomma da masticare" dopo l'uso bisogna rispedirle al mittente... Un pò di resistenza da più vaolre alla nostra conquista>>.
Guglielmo

-----

Ma non è finita...

I TRE MALINTESI


1. Gli appuntamenti
E' domenica, Pier e Sandra escono insieme.
Cosa cercano? Sandra, probabilmente, un cuore. Pier forse un corpo... E la relazione che potrebbe nascere risulterò costruita su un malinteso.

2. Il modo di vestire
Ci sono abbigliamenti un pò azzardati, da parte di alcune ragazze, che vengono giudicati provocanti e sfacciati dai ragazzi. <<se un ragazzo mi chiedesse quello che non mi deve chiedere, sarei io a dover essere presa a schiaffi: sei tu che adeschi, non lui, perché in un modo o nell'altro, sei stata tu a mettergli in testa quell'idea>>.
(La campionessa di sci Marielle Goltschel)

3. I lunghi tete-à-tete
Da soli, soprattutto in automobile.
Una ragazza deve sapere che certi incontri prolungati, mentre su di lei non hanno grande effetto, possono invece turbare profondamente il corpo di un adolescente:e lo giudicherà poi troppo intraprendente quando, con il suo atteggiamento, l'avrà reso capace di controllarsi.

-----

Per ragazze e ragazzi


- Lasciate sempre all'altro la possibilità di ritirarsi: è il modo migliore di farlo affezionare; l'amore, non lo si può imporre.

-----

Non tutti entrano nel mistero dell'amore. Chiunque voglia scoprire il mistero dell'amore deve lasciare sulla soglia la fretta precipitora, la curiositò febbrile, la freddezza dello spirito critico e razionale.

-----

La prima conquista che l'uomo deve fare è il controllo di sé: per una donna avere al fianco un amante forte e consapevole è un autentico motivo di gioia.
La donna non dev'essere passiva: è un essere libero, capace di costruirsi; non è affatto a disposizione del capriccio dell'uomo.
La donna sa bene che quando non dice di no, vuol dire che dice di sì. E sa bene che è responsabile tanto quanto il suo ragazzo."

Bellissima!!! Che ne pensate?
491

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 mar 2008, 12:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1229
Località: A n a r c h i A
generalmente esatto, con qualche grossolanità sparsa e parecchie generalizzazioni, comunque scientifiche (sociologiche).
naturalmente non mi riconosco negli uomini e non riconosco le mie ex nelle donne, tranne la stupidissima ultima ex, che provocò il mio ultimo viaggio all'inferno, grazie michelina, eh! ***, deficiente!(a michela)!
comuqnue in generale, è un discreto mini-trattato :)

ps:
CITAZIONE
deve lasciare sulla soglia la fretta precipitora, la curiositò febbrile, la freddezza dello spirito critico e razionale.

vero, sì sì.... ma come mai io non lo faccio mai? ho esercitato con voluttà la fretta, lo spirito critico freddo e bastardo e la curiosità soprattutto, ho strafatto in tutto e il risultato? nessuna si è mai lamentata anzi! hahahaha.... sociologia!


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 mar 2008, 14:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 889
Località: Cuneo
Anche secondo me è molto generalizzato, tuttavia molto esatto e importante, soprattutto per chi non conosce l'altro sesso, come me! :P
Almeno per ora ;)
Di quale esempio stavi parlando, riguardo a Michela? Io sapevo già sta storia comunque...

Per quanto riguarda la citazione...essere sé stessi è la cosa migliore, per questo che evidentemente nessuna si è mai lamentata nel tuo caso...

Jena-----> :B): :wub: <----- Una che gli sta dietro
:lol:

492

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 19 mar 2008, 23:29 
CITAZIONE
<<avete acquisito una parola essenzialmente esteriore... Lasciamo perdere qeusta commedia... Condividiamo le nostre angosce, rafforziamo insieme le nostre speranze; queste lacrime trattenute, versatele dunque con noi, senza pudore; questo vi eviterà di morire d'infarto a quarant'anni per non aver mai esternato le tensioni... Abbiate il coraggio di mostrarvi sensibili, magari anche emotivi>>.
V.Guillaud

Questa è veramente bella, spero non ti dispiacerà se tornerò spesso ad usarla come citazione XD
Parecchie volte mi sono trovata in difficoltà a far comprendere questo concetto ad un paio di amici, e devo dire che dopo le molteplici osservazioni che ho potuto compiere in questi anni, è stato davvero raro trovarsi davanti un guaglione capace di ammettere la propria sensibilità/fragilità.. Se escludiamo mio padre che si commuove con ogni sorta di film XD Ma va beh.
Questo però non significa essere forzati a lasciarsi andare, perché perderebbe senso xD
Che discorsi, anche io non amo espormi troppo in circostanze di questo genere, anzi cerco di far si che avvenga il contrario, però una volta ogni morte di Papa farebbe bene sfogarsi un po'.. soprattutto se al fianco si ha qualcuno che dica "ehi testina, va che se hai bisogno di sfogarti io sto qua apposta!".
Questi valori vanno perdendosi con il susseguirsi di generazioni u_u


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 12 apr 2008, 19:27 
Ho amato. E' stato bruttissimo: per mesi mi sono tagliato le braccia, senza la minima possibilità che lei ricambiasse, poi alla fine ho scoperto che anche a lei piacevo... cretino mi sono detto, bè abbiamo passato una settimana assurda, stupenda, poi ci siamo dovuti separare perchè era finita la scuola e lei abitava in un altro paese... due settimane dopo mi ha lasciato perchè era innamorata di un altro... il giorno dopo che mi ha lasciato la cosa più carina che le ho detto è stato "***"...

questo per dirvi... con lei sono sempre stato in rapporti di amicizia, anarchica anche lei ecc stessi gusti musicali... solo che non riuscivo ad aprirmi a confessarmi


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 15 apr 2008, 12:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1229
Località: A n a r c h i A
CITAZIONE
la cosa più carina che le ho detto è stato "***"...

non hai idea di cosa ho detto alla mia ex allora! :PPPPP
il problema del non-detto comunque è serio e diffusissimo, conosco molti nemici che ci speculano sopra come funghi sul prato.

io mi pare che la cosa più carina che le dissi fu: " tu non esisti, sei insignificante, sospetto che non tu sia umana "

hahahahhaha e il bello e che adesso....
NE SONO CONVINTO! :lol:


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 15 apr 2008, 19:15 
ho scoperto ieri che adesso è iscritta al PDL... neanche lei è più umana


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 15 apr 2008, 22:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1229
Località: A n a r c h i A
:D hahahahha hai ragione!


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 28 apr 2008, 8:19 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Mi permetto di consigliarvi un libro di Omar Falworth: "L'arte di amare e di farsi amare" :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 8 lug 2009, 13:56 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Citazione (Shabatu)
xxx deve esmetterla di citare xxx come fonte... noi non lo vogliamo tra i fan

Citazione (Luciano)
Cattivi :D Secondo me sta provando a riappacificarsi con te, a modo suo... gli uomini manifestano l'affetto in un modo strano: ti prendono in giro, se sei donna, e cercano di smuovere le tue emozioni fino a causare reazioni del genere per farsi notare. Siamo dei pavoni e vogliamo farti vedere "guarda, sono qui, ti considero, ti ho citato! =D ". Poi magari sul suo comportamento di questo momento mi sbaglio, ma in generale siamo così :P

Citazione (Shabatu)
Proabile... mmm... sono intollerante, vero? il punto è che la mia stima va a chi ha dignità e argomentazioni... i sacrifici all'altare della divinità non mi piacciono -_-

Citazione (davide)
concordo pienamente con luciano, guarda gli animali, quelli con gli agghindamenti piu belli sono tutti maschi e lo fanno solo per attirare l'attenzione, i maschi son buffoni almeno quanto le donne sono sdegnose è il [yinyang.gif] XD

Citazione (Shabatu)
:) non avete tutti i torti

Citazione (ShaktiBabi)
Ciao a tutti :) riguardo la manifestazione d'affetto maschile, e femminile comunque..e qualsiasi altro atteggiamento..ma essere diretti, sinceri ed onesti, non si può? :D

Citazione (davide)
e perchè non lo siamo stati? ammettere di essere buffoni fin nel dna non è essere sinceri?

Citazione (Shabatu)
:D

Citazione (ShaktiBabi)
si, ma poi metterlo anche in pratica, alias rapporti senza raggiri, giochetti, dire una cosa per vedere la reazione dell'altro/a, ecc ecc...io parlavo di comportamenti. :P

Citazione (Shabatu)
io sono diretta, ma mi danno dell'acida :D

Penso che sia un pò la magia della sessualità, dell'attrazione fra complementari, del corteggiamento, del sentimento, dell'amore. Hai detto bene: raggiri, nel senso letterale del termine; ci giriamo intorno, o meglio, vi giriamo intorno. Anche qui, vi prendiamo in giro nel senso letterale del termine: vi giriamo intorno per farci vedere e vedervi in tutte le vostre sfaccettature, non solo fisiche, ma anche psichiche, in reazione al nostro avvicinamento :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 8 lug 2009, 16:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 13 gen 2009, 1:26
Messaggi: 280
Ma io in questa discussione vedo tralasciata enormemente la componente omosessuale :D non inizio a parlarne perchè se no si andrebbe off topic. Comunque penso che maschi e femmine siano unici come sono unici gli esseri umani. I tratti comuni sono dovuti dalla "società" che ce li impone, siamo abituati a fare una tale cosa, ad agire in un determinato modo e lo facciamo perchè è quello che ci si aspetta da noi. Però in sostanza c'è sempre più generalizzazione in giro, siamo tutti diversi. Chi conosce me e Patrik lo sa bene e potrebbe dire che io sono l'uomo e lui la donna asd


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 8 lug 2009, 23:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 22:46
Messaggi: 699
e poi ti lamenti di quello che ti dicono i test di facebook
comunque non guardare ai termini fisici, ma all'aspetto interiore, come hai detto tu, tu sei l'uomo e lui la donna, siete comunque completi è questione di yin e yang :)

_________________
Ma cosa crede che noi cattolici siamo tutte pecorelle-signorsì come piacerebbe a qualche eminentissimo prelato? Ma non ha ricordato lei stesso che abbiamo per maestro uno che non amava il potere, meno che mai il potere religioso? (V. Mancuso)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 9 lug 2009, 0:27 
Non connesso

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 9:13
Messaggi: 417
Citazione
penso che maschi e femmine siano unici come sono unici gli esseri umani. I tratti comuni sono dovuti dalla "società" che ce li impone, siamo abituati a fare una tale cosa, ad agire in un determinato modo e lo facciamo perchè è quello che ci si aspetta da noi. Però in sostanza c'è sempre più generalizzazione in giro, siamo tutti diversi.
Quoto, V_V


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010