Oggi è dom 16 giu 2019, 11:26

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: L'angolo dei sogni di jen
Messaggio da leggereInviato: dom 5 apr 2009, 0:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 256
Località: Torino
Carina questa sezione :DD a me piace molto sognare !!!! ovviamente cose belle ed emozionanti.
Ci son state volte che ho provato emozioni che non ho mai provato in vita mia, sensazioni uniche, sensazioni anche fisiche che concettualmente non ha molto senso che sistino in un sogno.

Quindi , visto che c'è questo bell'angolino io li posto anche i mie sogni ^^ , ovviamente quelli di più rilievo.
ho anche fatto un diario dei sogni...

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'angolo dei sogni di jen
Messaggio da leggereInviato: dom 5 apr 2009, 0:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 256
Località: Torino
Ok, purtroppo il mio diario dei sogni è poco fornito... quindi iniziamo con uno dei sogni più forti che abbia mai sognato!!! Per la prima volta ho provato il vero terrore e la paura che va quasi oltre un film horror...


notte 11-12 novembre 2008 (il gatto e l'alfora)
Ambiente: vario fantasy
Personaggi: io e un mago fantasy

Ero la serva (scudiera, tutto fare) di un mago tipo medievale, e sapevo (e sapeva) che lo inseguivano dei mostri, spiriti o qualunque cosa..
Dopo un po' di viaggio io e il mago ci fermiamo in un posto x, e all'improvviso appare uno dei mostri: un anfora con però l'apertura in orizzontale (immagina la sagoma di un anfora dove verso l'alto c'è una protuberanza e invece appena sotto sta punta esce un tubicino con apertura a tromba in orizzontale e solo da un lato e vedi un buco nero dell'apertura...che ti osserva). Appare all' improvviso e osserva me; puro terrore, e angoscia, quella sensazione di avere davanti la cosa più terribile del mondo, e non poter ovviamente far nulla.
Allora scappo più lontana ma l'anfora mi riappare di fianco e mi osserva impassibile..(paura fottuta appena la vedo di nuovo affianco a me...)
e poi arriva l'altro mostro, il gatto. Un gatto magro e snello simile a un siamese, ma con il mantello più scuro, color caffe latte. ha uno sguardo impassibile (come quelli dei gatti che osservano il vuoto) e mi osserva, poi all'improvviso accenna un sorrisetto,(come quei finti sorrisetti che si possono ricreare in animazione 3D), e dal quel momento ero cosciente che mi aveva puntata, stava per farlo... infatti era il gatto che risucchiava-mangiava le persone, le inglobava; infatti in un non nulla mi aveva già preso le dita della mano e mi stava inglobando, allora come reazione ho pensato: lo mangio anche io; e arrivo circa al tallone di un gatto della zampa dietro( perchè sento nella bocca quella particolare anatomia dei gatti...le ossicine....), e poi penso al fatto che ci mangiamo a vicenda e come si usciva dalla quella situazione, era inconcepibile, tanto che pensavo di arrendermi e lasciare il destino .... e all' improrvviso mi son svegliata... molto angosciata!.

paura vero:PPP a me tanta !!!tantissima!!

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'angolo dei sogni di jen
Messaggio da leggereInviato: gio 9 apr 2009, 17:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:23
Messaggi: 591
Località: Torino
Mamma mia! Paura sì :P
Ma mi sorge un dubbio: tu hai scritto ad esempio
Citazione (jennychan)
Appare all' improvviso e osserva me; puro terrore, e angoscia, quella sensazione di avere davanti la cosa più terribile del mondo, e non poter ovviamente far nulla.
oppure
Citazione (jennychan)
infatti era il gatto che risucchiava-mangiava le persone, le inglobava;

Ma queste impressioni, il fatto che fossero pericolosi, lo sapevi di tuo o l'hai constatato osservando qualcosa nel sogno? Cioè come ti è arrivata quest'informazione di pericolo?

_________________
È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
(Proverbio cinese)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'angolo dei sogni di jen
Messaggio da leggereInviato: ven 10 apr 2009, 16:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 256
Località: Torino
Citazione (Eddy)
Ma queste impressioni, il fatto che fossero pericolosi, lo sapevi di tuo o l'hai constatato osservando qualcosa nel sogno? Cioè come ti è arrivata quest'informazione di pericolo?


come serva del mago ed essere vivente in quel mondo x , sapevo che il mago era inseguito da qualcosa, e appena ho visto il gatto e l'anfora ho capito che era inseguito da loro.
Loro: proprio quelli, i terribili e indiscussi.. gatto e anfora
mi chiedi perchè ero in preda al terrore, perchè tutti , compresa io, conoscevano la pericolosità di quei due esseri.
e come se per strada ti trovassi un famoso assassino..
come se al tempo di jack lo squartatore trovi un uomo che ti segue e ti osserva, e noti che in mano ha un bisturi...
lo capisci.. lo intendi che forse è quello....

comunque era un dato di fatto, conoscenza fornita da quel mondo.
non lo capito dal sogno.. lo sapevo di mio ed è per questo che solo il fatto di vederli mi dava terrore.

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'angolo dei sogni di jen
Messaggio da leggereInviato: ven 17 apr 2009, 1:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:23
Messaggi: 591
Località: Torino
Molto interessante questo fatto di sogno che interviene non solo come sensazioni sui vari canali, ma fornisce anche una specie di bagaglio di esperienza, o di "memoria" (si può chiamare così?) utile per vivere il sogno stesso...
Forse succede spesso ma non ci si fa troppo caso..
Risulta interessante perchè questo fatto potrebbe avere dei risvolti in altre faccende, se si capisse come usarlo :rolleyes

_________________
È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
(Proverbio cinese)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'angolo dei sogni di jen
Messaggio da leggereInviato: sab 18 apr 2009, 2:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 256
Località: Torino
non ho capito cosa intendi...?

un sacco di sogni partono con una base di conoscenza..
a me capita spesso.

^^" solo che di solito dimentico dopo un oretta quel che ho sognato
o se mi sveglio presto mi dimentico subito

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'angolo dei sogni di jen
Messaggio da leggereInviato: dom 17 mag 2009, 3:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 256
Località: Torino
oggi ho un altro interessante sogno da sottoporvi.
qualche giorno fa al mattino dovevo sentirmi con un mio amico, infatti ho messo la sveglia e tutto e son andata a dormire

Cosa sogno?! be ovviamente questo famoso amico, però la situazione è strana.
In pratica mia sorella e mia madre dovevano già essere uscite, e io mi alzavo più tardi.
Però nel sogno stranamente mia sorella era ancora in casa... ( e aspettavo che uscisse), poi anche mia madre pare fosse in casa perchè ha suonato il dottore per visitarla; e in tutto questo era arrivato il mio amico direttamente a casa mia. ^^" Però l'amico lo dovevo sentire via telefono e non incontrare dal vivo, quindi vedendomelo davanti ho fatto un attimo mente locale e mi son detta : non è possibile che sia davanti a me ! --> altra conclusione : sto sognando !

allora mi son ripetuta: svegliati, svegliati!
e poco dopo mi son effettivamente svegliata.

questo è un sogno lucido corretto?
leggendo prima nella zona delle obe mi son chiesta se la sensazione di svegliarmi come in questo sogno, potrebbe essere uguale alla sensazione di ritornare indietro da un obe ^^"?!

chissà...

alla prossima:p

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'angolo dei sogni di jen
Messaggio da leggereInviato: dom 17 mag 2009, 12:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:23
Messaggi: 591
Località: Torino
Sì, questa è un tipico esempio di presa di lucidità durante un sogno, in questo caso avvenuta perchè ti sei accorta che qualcosa non andava.
Però nei sogni spesso anche se qualcosa non va come ci aspettavamo ci sembra tutto normale, quindi non ci accorgiamo comunque di essere in un sogno.

Nel sogno lucido, la cosa bella è sfruttare il sogno a proprio piacimento e plasmarlo liberamente, non svegliarsi XD . Forse hai voluto svegliarti perchè non eri proprio sicurissima di essere in un sogno e volevi la conferma? Beh, la prossima volta prova a fare qualcosa di teoricamente impossibile, come volare o creare qualcosa, vedrai com'è divertente :P

Non ho capito la storia della sensazione e dell'obe.. cioè che sensazione hai provato?

_________________
È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
(Proverbio cinese)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'angolo dei sogni di jen
Messaggio da leggereInviato: dom 17 mag 2009, 15:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 256
Località: Torino
mi chiedevo, se la sensazione di svegliarsi, o meglio pensare intensamente a svegliarsi e poi improvvisamente aprire gli occhi , può essere vagamente simile a un obe (al ritorno). ^^" non ho provato mai un obe quindi.. bu .. mi immaginavo.
si, la cosa non era chiara.. per questo volevo svegliarmi ^^" e poi avevo paura di non sentire la sveglia.. e che mi dovevo alzare... hehe

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'angolo dei sogni di jen
Messaggio da leggereInviato: ven 12 giu 2009, 16:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 256
Località: Torino
Questo non mi è mai successo.. o meglio, si di sentire le cose con il tatto come se fossero vere, ma sentirmi trasparente per metà XD basta sognare obe.. le voglio veramente


pomerig 12 giugno 2009

Ambiente: casa, visuale degli occhi da sdraiata
Personaggi: io, il gatto, una mano identica alla mia, una agenda...
Descrizione: Lo trovo alquanto assurdo.. però me lo ricordo, quindi iniziamo.
Dormivo dolcemente sul divano di casa mia, mi son girata più volte fichè non mi son messa a pancia in su. Probabilmente in quel momento ho pensato di provare a uscire; infatti era come se riuscissi a sprofondare dal mio corpo; sotto il divano. Ho cercato di osservare le sensazioni molto forti di sprofondamento per non attaccarmi al respiro controllato e infatti dopo 2 o 3 ondeggi molto forti di sprofondamento sotto il divano è successo qualcosa.. forse son entrata in obe.. o forse in sogno..(non so nemmeno se gli sprofondamenti erano reali, visto che stavo dormicchiando da un oretta prima e mi son solo girata ...). Comunque sorvolando alcuni minuti che non ricordo affatto, inizio ad alzare le mani e non le vedo.. o meglio le sento che le ho alzate ma con gli occhi non le vedo, allora penso di essere entrata in obe.. o in quel mondo li.
Son tranquilla e serena, non provo sentimenti. muovo le mani attorno a me, e sento una mano vicino alla mia testa, penso sia l'altra mano (la sinistra) tocco tocco infondo.. però non trovo la congiunzione della spalla.. NON E' la mia mano.. che è?
la prendo meglio, continuo a non vederla ma percepirla toccando, la prendo meglio la tocco fin dopo il gomito e non ci trovo mica una spalla.. ci trovo un altra specie di gomito. Ipotizzo sia di qualcosa di esterno o qualcos'altro. son sempre serena.. ma mi faccio domande.. su quella mano. Per assicurarmi ulteriormente la prendo e la misuro con la mia mano destra, appoggiandola di palmo e osservando con il tatto che ha le stesse misure.. molto strano (sembrava una mano morta...) Allora poi provo a toccarmi con la sinistra la mano destra, la tocco, la tasto, sento le ossa, provo con il pollice a penetrare dentro l'altra mano per vedere cosa sento.
Poi voglio provare ad esplorare qualcos'altro: guardo a sinistra verso il basso e vedo il mio gatto che si legga sul tappeto, seduta su due zampe, al sole. ondeggio un po' la mano (^^" non ricordo quale delle 3 in questione), cerco di vedere se mi nota ..però pare di no... tasto attorno a me, c'è di fianco al divano il peluche e toccandolo trovo la sagoma di un agenda, la prendo e la ispeziono tattilamente, sempre non vedendo nulla di me ma lo sfondo (ovvero l'angolo opposto della casa). Tasto l' agenda, cerco di vedere oltre la trasparenza di essa e delle mie mani.. provo a controllare i particolari..
Non so molto cosa fare.. non mi è chiara la situazione, ma non ho paura o sentimento.. son neutrale. Provo ad alzarmi, per tornare nel corpo e verificare i cambiamenti; però ipoteticamente sono già nel corpo, solo le mani erano spostate e si muovevano; Provo a riagganciare il corpo, posizionandomi esattamente, provo quindi a tirarmi su seduta sul divano.. ma è molto difficile, mi trascino in bilico.. non saprei come descriverlo.. non quadra molto.. giro improvvisamente la testa a destra ed eccomi svegliata. Questa volta realmente e con tutte le parti visibili e in movimento.
Credo sia stato un sogno ma ste sensazioni tattili erano assurdamente vere.


p.s. con il senno di poi, il gatto era sdraiato più verso le mie gambe e dormiva alla grande, vicino al divano non c'era nessun peluche.. quindi alcuni pezzi non quadravano.. ma il resto si :/

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'angolo dei sogni di jen
Messaggio da leggereInviato: lun 31 ago 2009, 13:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 256
Località: Torino
notte tra 29- 30 agosto 2009 ( al pc, 3 gatti e uno stecchito)

Ambiente: casa mia, principalmente la zona della mia scrivania
Personaggi: Io, mamma, 3 gatti simili a bijoux(il mio gatto).

Descrizione: La situazione inizia con io alla scrivania che chatto o guardo dei siti internet sul theta healing, probabilmente. Non so se era sera o giorno, però il tempo non era bello, aveva piovuto da un oretta credo (chiazze di bagnato su asciutto per terra sulla strada). L'attenzione del sogno si sposta su una figura importante del theta h, un uomo sui 40 o più ( era pelato in fronte ma i capelli rimanenti banchi e grigi cadevano lisci fino alle spalle e forse teneva anche gli occhiali).Lo vedevo in una foto, anche se non sullo schermo del pc ma nella mia visuale di vista. Fatto sta che parlavo con lui o via chat o via email riguardante a delle domande personali che dovevo fare all'infinito; e intanto mi chiedeva se aveva grandinato da me a Torino; io guardando fuori gli dicevo che c'era brutto tempo e aveva piovuto, ma non grandinato. Stavamo dibattendo sul fatto dell'importanza della grandine, che non doveva mancare, ma io immaginavo quando ci doveva essere la grandine veniva giù con un bel temporale, mentre in quel momento era piovuto senza temporali.
In tutto questo mi giro vero il tavolo che ho alle mie spalle e vedo il gatto spaparanzato sulla schiena e bello disteso; a parte che non doveva stare li, mi avvicino pensando che si fosse stiracchiata e riaddormentata, ma avvicinandomi mi accorgo che era immobile (forse aveva gli occhi aperti e fissi), la muovo un po' ma non da segni di vita.... pare proprio morta.
All'inizio ho un senso di tristezza e dispiacere, dico alla mamma che è morto il gatto, provo a vedere se è solo addormentata, non accetto che sia morta.
Per un primo momento pensavo fosse il mio gatto, però poi il mio gatto si avvicina quindi capisco che è un altro gatto. Non era certo un gatto fuori dalla famiglia, anzi, dopo scoprirò che avevo 3 gatti molto simili.
Non capisco bene se il gatto morto era il mio gatto e gli altri 2 i suoi figli, o se quello morto era uno di quelli inesistenti..
Fatto sta che ero molto triste e cercavo di scuoterla e di svegliarla; tanto che lo presa per la collottola o vicino alla testa e la facevo ondeggiare. Ma le sue zampe non si muovevano e restavano rigide.. stavo realizzando che era veramente morta, ma all'improvviso ha mosso qualche parte del corpo, e in pochi secondi è tornata a muoversi come se fosse viva. Felicissima lo presa meglio e lo portata in cucina vicino alle sue crocchette e lo sgabello cuccetta.
Li vicino c'erano gli altri due gatti, la femmina per terra vicino a me, il maschio sopra allo sgabello che guardava incuriosito. Visto che volevo si ristabilisse il povero gatto resuscitato, da inchinata ho preso il gatto maschio e lo poggiato a terra, per far pogiare la gatta ress. Poi mi son svegliata alla fine di quella circostanza.. probabilmente perchè il mio vero gatto stava grattando come un matto sulla porta della cucina ( la teniamo chiusa di notte) e faceva un casino.

:/ svegliata ero molto inquietata e spaventata, mentre nel sogno non stavo provando quel tipo di emozione, ma ero abbastanza tranquilla.

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'angolo dei sogni di jen
Messaggio da leggereInviato: mer 14 apr 2010, 19:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 256
Località: Torino
Eccomi di nuovo qua... ^^
Non è che vi posto tutti i mie sogni <_< , però magari questo vi può interessare :mushi .

notte tra 13- 14 aprile 2010 (La tempesta magnetica)

Ambiente: casa mia, principalmente stanza da letto, sala e stanza di mia mamma.
Personaggi: Io, mamma, sorella presente ma non vista nella scena
orario: dalle 4 penso fino alle 4:44, ovvero 2 o 3 minuti dopo che mi son svegliata.

Descrizione: Sono nel letto ed è notte e vedo abbastanza grazie alla luminosità delle liste della tapparella. Son sveglia quindi cerco di riaddormentarmi e vedo però che il lampadario si muove e si ribalta stranamente ( il lampadario non è il solito che ho, ma uno in cui la lampadina è più simile a un doppio faro; immaginate una piccola elica poggiata su un contenitore cilindrico alto 5 cm che monta sulle pale una lampadina, tutto questo posto sopra il cono del lampadario).
La luce si accende, non è molto forte e poi essendo un lampadario strano da una luce proiettata; allora chiamo mia madre a voce alta perchè è strano, anomalo e inoltre non riesco a muovermi dal letto.
La chiamo: mamma mamma... ma lei non viene, mi giro ed mia sorella non è nel letto ( probabilmente è alzata) Allora cerco di accendere la lampada sul comodino (con difficoltà a muovermi e girarmi) la accendo e questa non si accende. Intanto dietro alla lampada nera che abbiamo c'era come una seconda lampada tutta bianca che aveva la forma di quella lampada con le bolle di gelatina che andavano su e giù; e bene essa inizia ad alzarsi lentamente di 10 centimetri dal comodino... come se fluttuasse.
Inoltre avevo difficoltà a muovermi e a respirare, come se l'aria fosse pesante e compressa.
Riesco ad alzarmi e andare in sala dove c'è anche mamma, vedo che davanti alla mia scrivania (posta in sala, nel muro opposto alla porta in cui mi trovavo in quel momento, c'erano tutti i mie peluche che fluttuavano come se fossero un mazzetto di palloncini tenuti a terra con i fili ( ma ovviamente fluttuavano qualcuno più su, qualcuno più giù e non c'erano fili).
Poi guardo lo schermo del mio pc che è acceso con windows attivo. Mi avvicino e spengo l'interruttore arancione della ciabatta con le prese, ma il pc continua a funzionare... allora dico a voce nel sogno: "spegniti!, tu ti devi spegnere, tu non dovresti poter restare acceso... tu ti devi spegnere!!!! Poi guardo il pc vero e proprio (il case) e vedo che ha delle macchie argento, allora guardo meglio e sembrava come se la vernice nera (il case mio è tutto nero) fosse stata sgretolata e si fosse staccata lasciando vendere il metallo puro. Penso, "no!!! mi sta rovinando il pc, la pressione, questo fenomeno sta rovinando le cose, le mie cose...!!!".
Era come se tutto avesse l'energia attorno che gli permetteva di funzionare o fluttuare.
Io ad esempio non fluttuavo, camminavo normale, invece alcuni oggetti fluttuavano (lo schermo e il pc mica fluttuavano, mentre i peluche si...)
Allora tutta disperata mi giro verso la porta da dove ero arrivata e vedo che arriva mia madre madre; mi avvicino e le esclamo: "mamma!!!! (hai visto che cavolo sta succedendo!!!)". Lei tranquilla mi dice: ma lo sai che ad aprile iniziano le prime tempeste magnetiche (solari).
Quella non era una normale tempesta magnetica, era un disastro!!!!
A questo punto mia madre si dirige verso la sua stanza e io la seguo, apre la porta che era socchiusa e vedo che dal suo letto usciva una polvere nera pece molto fitta (principalmente dalla zona del cuscino e verso il fondo ai pedi), che creava come un onda del mare, ma tutto si muoveva a rallentatore, quindi questa nube usciva lenta dal materasso. Appena vista ho pensato fosse tutta la polvere del materasso che la tempesta la faceva fluttuare fuori, e visto che mia madre è allergica alla polvere lo subito tirata verso di me fuori dalla stanza e ho chiuso la porta.
li a poco mi son svegliata angosciata e con una brutta sensazione....di non essere sola....

Dopo un attimo che mi son ripresa da questa esperienza ho pensato che la miglior cosa fosse tornare a dormire, ma anche se mi addormentavo in un battito di ciglio sognavo per un minuto al massimo e di colpo mi risvegliavo. Come se facessi la spoletta tra sogno,realtà. Almeno per una decina di volte... e poi mi son addormentata seriamente.

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010