Oggi è mar 22 gen 2019, 10:53

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: dom 11 ott 2009, 11:06 
Non connesso

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 10:44
Messaggi: 276
Località: Savona!
Apro questa discussione perchè spero sia di aiuto sia a me sia a voi, e che con l'intrecciarsi di varie esperienze si riesca a trarre fuori qualcosa di buono.

Ormai da quando ho iniziato a segnarmi i sogni su un apposito diario ne ho annotati una quantità spropositata: solo quest'estate più di un centinaio, e molti altri ne ho fatti ma non ho avuto modo o voglia di trascriverli.
Inizialmente mi limitavo ad annotarli senza cercare di interpretarli: notavo, però, come il mio inconscio elaborasse i dati fisici ed emotivi ottenuti durante la giornata per poi utilizzarli in una particolare scena onirica. Questo d'altronde andava d'accordo con le mie nozioni sull'argomento: avevo letto ( non so dove) che la maggior parte del tempo trascorso in sogno lo occupiamo nel rivivere ciò che abbiamo fatto durante l'arco della giornata. E questo sarebbe un motivo per il quale la maggior parte dei nostri sogni cade nel dimenticatoio: il grado di coscienza è poco elevato, i sogni sono di scarso interesse.
Questo era quello che avevo notato in un primo momento, ma ora non mi convince più, per molti motivi. Zamperini sostiene che durante il corso della notte il nostro corpo eterico viaggi in dimensioni elevate alla ricerca di ispirazione: rivivere la giornata che fonte d'ispirazione può essere? Inoltre, molte volte rivivere la propria giornata non è affatto banale. E ancora: inizialmente mi ricordavo solo uno, due sogni per notte. Ora arrivo anche a 7, 8 sogni: ricerche fatte da La Berge sostengono come il tempo passato all'interno dei sogni sia molto simili a quello "reale"...e vi assicuro che i sogni che faccio sono tutt'altro che corti! C'è ancora spazio dunque per rivivere quella routine e per sogni poco significativi? Non è più ovvio pensare che il contenuto dei sogni e la sua qualità vada di pari passo con il grado di consapevolezza dell'inidivuo? Da tempo non sogno più la mia routine, se non fatti che mi hanno colpito in modo particolare.

Quando ho iniziato a scrivere la mia tesina per la maturità ho iniziato ad intepretare i primi sogni. Per farlo , di solito, opero in diversi modi, ponendomi diverse domande: a cosa si può ricollegare quella determinata situazione, avvenimento? quali sono le mie emozioni di fronte a quella parte di sogno? le persone, i vestiti, gli oggetti, significano qualcosa? E da un punto di vista archetipico? Cercando di intepretare i sogni come se fossero delle complesse metafore, ho ottenuto discreti risulati. Alcuni sogni, soprattutto, hanno un interpretazione quasi palese, se li si riesce a collegare con determinate situazioni vissute dall'individuo.

Ma mi sono reso conto che questo spesso non basta. Certi sogni sono davvero ostici da intepretare, non hanno un filo logico, non hanno coerenza: riesco a trovare significati per singoli elementi, poi ne compaiono altri con significato opposto o di cose che non c'entrano niente...oppure riesco a dare un senso generale al sogno ( e questo spesso mi infastidisce: un po' come i freudiani " non è altro che la pulsione sessuale!" spesso mi dico " massì indica una fase di transizione della mia vita" e invece so che ci dev'essere qualcosa di più complesso dietro) ma poi compare l'elemento specifico che mi spiazza.
Sento come se mi mancasse una chiave interpretativa aggiuntiva, certe volte gli strumenti che posseggo non mi bastano...e ciò mi dà "fastidio".

Altra cosa, il paesaggio: che valore possiamo darci? Uno psicanalista mi disse che il paesaggio del sogno è tutta una proiezione del proprio Io, come del resto tutti gli elementi che compaiono nel sogno; anche di questo non ne sono pienamente convinto.
Alcune volte il paesaggio veicola il messaggio onirico del sogno, ed è abbastanza facile identificarlo ( ad esempio: il sogno mi vuole indicare un barriera tra me e qualcosa? Allora mi mette dietro a delle sbarre, per esempio dentro ad una prigione).
Altre volte ancora il paesaggio rappresenta proprio un paesaggio reale ma "modificato" dal nostro inconscio: quante volte abbiamo rivisto la nostra città dilaniata e deformata in modo da essere quasi irriconoscibile...ma nonostante tutto, sapevamo che era la nostra città. Ho provato a dare una spiegazione a questo meccanismo col fatto che girando per la città il nostro inconscio non si limita a ricevere informazioni solo dal canale visivo, ma anche da tutti gli altri canali: la visione della città nel sogno sarebbe quindi una composizione di tutti questi canali ( visivo, auditivo, cenestesico, emozionale, etc). Il bello è che se sogno a distanza di tempo la mia città, la sogno deformata sempre nello stesso modo!
Ma che spiegazione dare a quell'infinità di luoghi che non ho mai visto??? Eppure alcuni sembrano avere un significato particolare, lo sento chiaramente. Avete presente l'atmosfera che c'è nei sogni significativi? Un atmosfera densa di energia? Carica di qualcosa? Quante volte ho sognato luoghi così...luoghi che non ho mai visto, ma che sembrano avere dei significati particolari per me.
Ultimamente ad esempio sto sognando un luogo particolare: purtroppo sono dei sogni sfuggevoli, che non riesco a ricordare bene. Un luogo che ha un forte significato per me, che tento di raggiungere e che forse raggiungo ogni volta...ma sempre mi sfugge...un luogo familiare, che mi sembra già di aver visto e vissuto...
Che cavolo di interpretazione ci dò a questi posti belin? XD

E per i sogni lucidi e i semi-lucidi, come la mettiamo?
Negli ultimi due mesi i miei sogni sono cambiati, e con essi il grado di lucidità. Ogni volta si presentava una situazione negativa, la cambiavo...quando dovevo combattere contro qualcuno, ero coraggioso e gliele suonavo...spesso non avevo problemi a correre più veloce degli altri, a saltare distanze immense, a modificare il sogno a mio vantaggio...o altre volte era come se il sogno si piegasse a me. In tutto questo, il messaggio onirico che il mio inconscio vorrebbe inviarmi...viene modificato o no? E quando ho un sogno completamente lucido? In questa sezione ho postato un mio sogno particolarmente lucido. Facevo quello che volevo, ma proprio qualsiasi cosa! Il sogno provava a reagire, e io facevo di testa mia, per un bel po'...che devo fare, pensare a questa esperienza come puro divertimento o posso ricavare qualcosa in più?

Discorso analogo si può fare per i falsi risvegli...sono, oltre che fastidiosi, pure un po' curiosi. Se vengono fatti ci dev'essere un motivo...in pratica si ha un sogno particolarmente "realistico" nel quale si imita un perfetto risveglio...il sogno finisce quando ci si accorge di questo. Potrebbe essere un meccanismo di "difesa" del nostro corpo che ci vuole impedire di svegliarci in quanto ha bisogno di più tempo per dormire? Oppure potrebbe essere una "falsa partenza"? ( chennesò, la nostra coscienza invece di "ripartire" su questo piano è ripartita su di uno onirico...e per fare un discorso del genere bisognerebbe definire bene cosa sia un sogno).

Continuano a venirmi altre cose in mente..stavo riflettendo che effettivamente non ho mai avuto un chiaro ed esplicito sogno premonitore, nè uno ispirazionale, sebbene di sogni significativi ne abbia fatti ( intendo sogni in cui avverti che dietro all'apparenza onirica si cela un messaggio importante...). Eppure dovrebbero esistere, soprattutto se si considera il sogno come la concretizzazione in immagini del viaggio del nostro corpo in altre dimensioni alla ricerca di ispirazione...sarà che non sono mai stato capace a riconoscerli? Boh, su questo non saprei aggiungere più di tanto...

Beh, spero di aver messo un po' di carne al fuoco per una bella discussione, dite cosa ne pensate :)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 13 ott 2009, 19:34 
Non connesso

Iscritto il: gio 9 lug 2009, 12:53
Messaggi: 48
S| ma quanto hai scritto?? wow!!!
comunque... secondo me i sogni lucidi sono l'analogo del kahiki, o del viaggio sciamanico, perchè in fondo esso è un po' come uno sogno lucido, non di quelli in cui decidi TUTTO ma uno di quelli dove sai di stare sognando e decidi cosa fare come se fossi nella vita reale.
x il resto non ho le idee chiare...


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 13 ott 2009, 20:04 
Non connesso

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 10:44
Messaggi: 276
Località: Savona!
Mmm, cosa intendi precisamente per "analogo del kahiki"? Una dimensione fittizia raggiunta dalla tua coscienza della quale sei padrone? Beh ci sarebbe da discutere su quel "fittizia"...
Mi piacerebbe capire se nel sogno si è in una parte dell'universo olografico ( quindi nella virtualità) o si lavori nella coscienza...Nel primo caso ci si troverebbe comunque in un luogo preciso caratterizzato da una caratteristica vibratoria...e quindi, perchè no, raggiungibile da altre persone.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 14 ott 2009, 14:26 
Non connesso

Iscritto il: gio 9 lug 2009, 12:53
Messaggi: 48
una dimensione non fittizia (cosa intendi per fittizia? che non esiste? eppure secondo me esiste anche ciò che viviamo nei sogni esiste, però lo viviamo in modo diverso dalla realtà, perchè partiamo dal presupposto che sia "solo un sogno".) e di cui non sei padrone, infatti non intendo i sogni lucidi in cui cambi il sogno a tuo piacimento, ma quelli in cui sai di essere in un sogno e agisci come potresti fare nella vita reale, quindi comportandoti come vuoi, puoi fare un kahiki da dentro al sogno, il sogno diventa il tuo kahiki. secondo me la visto che la nostra coscienza è una parte dell'universo olografico, i sogni sono "nella coscienza" ma comunque con una precisa frequenza vibrazionale, quindi raggiungibili da altre persone: proprio come il kahiki! :woot


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 4 dic 2009, 17:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 293
Località: Torino
molto bello il tuo lungo commento sui sogni, stavo giusto cercando alcune info sui sogni lucidi, visto che ne ho fatto uno l'altra sera.


Mi viene a pensare pure a me che sia assurdo che il sogno sia una elaborazione di ciò che facciamo il giorno prima. Primo perchè io praticamente sogno spesso e volentieri piccole avventure che di normale hanno ben poco; secondo non spiegherebbe il sogno lucido che ho fatto. Poichè mison ritrovata in una città, a fissare una vetrina di un negozio, c'era gente, passanti, era un grande spazio che non riesco a ricordare di aver mai visto, ma sopratutto non quel giorno.
Se fosse una trasmissione dei dati, ma noi ce li ricordiamo confusi, nel sogno lucido dovremmo vedere in modo definito quello che si è fatti nella giornata.

Mi sembra alquanto difficile interpretare i sogni, appunto come dici tu; ci son libri che ti dicono che se vedi o fai una azione simboleggia un determinato evento della tua vita (fortuna, sfortuna.. morto in arrivo..), ma non mi sembra molto sensato alla fine.


Credo che passando attraverso i sogni lucidi si possa studiare meglio i sogni.
Pensando proprio al mio sogno lucido, mi chiedo perchè un luogo cittadino, abitato, dove io ci son finita dentro.
La gente faceva le cose tranquilla, tanto che ho chiesto a 2 ragazzi il nome della città, o del quartiere. Nemmeno se lo ricordava bene dove erano. Era confuso , poi dopo poco mi ha detto Fossiliano, in provincia di Intranet.
La cosa è assurda, quanto è assurdo il motivo del nome: infatti l'amico alla domanda del compagno "ma siamo a fossiliano ,qui, giusto?!" gli risponde "si, ti ricordi , è dove tra 2000 anni ci sarà quella grande battaglia..."

Un nome dato in base a un evento del futuro... assurdo, quanto era assurdo il max cartellone con una grafica di finestra di chat....
Eppure la gente viveva, tranquilla.. faceva le sue cose e non si meravigliava se mi mettevo a volare ^^".

Era dunque un ologramma creato dalla mia mente? la cosa avrebbe più senso che credere che sia veramente reale come luogo.
Ma allora chi erano quelle persone.. erano programmi ... o esistevano nel momento in cui ho creato il sogno?!

^^" ma qui andiamo a impigolarci... meglio non proseguire.

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010