Oggi è gio 20 giu 2019, 18:24

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 29 mar 2005, 16:22 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Scrivero' qui i miei sogni lucidi con lo scopo di aumentare le mie capacita' di modificare il livello di coscienza.

comincio io questa serie di topic, scrivero' tutti i sogni lucidi che mi sono capitati e che mi capitano, ne apriro' uno per le mie obe o comunque esperienze in cui e' successo qualcosa tentando il rilassamento e l'obe, ed uno per i veri e proprio viaggi astrali (obe avanzate, spesso la gente li confonde, ma come me quasi nessuno ha fatto dei viaggi astrali ;) e' qui che io voglio riuscire CON VOI.
vi diro' quindi anche cosa sono i viaggi astrali..un'uscita non e' un viaggio necessariamente, come nella realta' :D

cominciando questo topic, descrivo intanto il mio primo sogno lucido capitatomi da piccolo che mi ricordo.

premetto : questa serie di topic, miei e spero vostri, oltre che ad essere una specie di diari per non dimenticare e per condividere (IMPORTANTISSIMO anche se non si capisce il perche' al primo impatto) le nostre esperienze con gli altri, serve anche per far notare a tutti quanti eventi comuni esistano nei sogni che noi crediamo esclusivamente personali..e come per ognuno di questi ci sia una spiegazione ed un'evoluzione che non sempre avviene.

ecco il sogno :

non ricordo esattamente tutta la parte inziale, ma ero nella mia casa vecchia, nel corridoio in penombra, e mio fratello (quasi 3 anni meno di me) - eravamo piccoli, io saro' stato tra la 1' e la 2' elementare credo - si avvicinava lentamente verso di me, in modo minaccioso, stando eretto, e forse con gli occhi leggermente illuminati di rosso.
l'ambiente era estremamente reale : casa mia.
reale perche' era perfettamente ricostruito e perche' sentivo le sensazioni praticamente UGUALI a quelle nella realta'!
per sensazioni intendo quelle date dai sensi.
insomma, non so come (questo e' un dato di fatto : non si sa COME prendiamo coscienza in un sogno) ma mi rendo conto che quello e' un sogno, mio fratello non e' cosi' cattivo, non farebbe mai una scena del genere da film dell'orrore (premetto che non avevo mai visto film dell'orrore, per questo la scena mi colpi' molto), poi e' iu' piccolo di me..ho troppa paura, devo essere per forza in un sogno (gia' da piccolo avevo capito che nei sogni l'elemento predominante e' la mente, sentiamo piu' sensazioni da essa che dal "corpo" che abbiamo nel sogno).
quando uno sa di essere in un sogno lucido, puo' fare tante cose : ma se il sogno e' brutto, prova ad uscirne, perche' sa che si puo'.
per me non si poneva nessun problema di capire com'era un sogno : volevo solo uscire.
cosa facevo : avevo anche capito che bisognava procurarsi un trauma fisico perche' tanto non sarebbe rimasta alcuna traccia sul mio corpo fisico, ed oltretutto la mente non e' in grado di simulare tali sensazioni, e ci si sveglia immediatamente (ma che razza di bambino che ero :D).
allora, indietreggiavo (senza affrontare mio fratello perche', anche se ero cosciente delle mie emozioni, ero comunque loro preda, capivo di provare paura e di non poter far nulla) BUTTANDOMI a terra con tutto il peso sul culo.
mi aspettavo di svegliarmi dalla botta, ma la mia preoccupazione saliva, perche' sentivo tutto il dolore e non mi svegliavo!
ricordo di essere indietreggiato per il corridoio buttandomi a terra di schiena/culo e rialzandomi per circa 3 volta, poi arrivato in fondo, vedendo la stanza dei miei sulla destra aperta, ho un solo pensiero, dato dalla disperazione dell'inesorabile avvicinamento di mio fratello e del non riuscire a svegliarmi : buttarmi giu' dalla finestra.
avevo piu' coraggio nel fare quello che nell'affrontare il sogno!
non ci penso due volte, corro attraverso la stanza, mi aggrappo alla finestra, mi tiro su e mi butto senza manco stare un attimo sul ciglio..
vedo ricostruito esattamente tutto il palazzo di fronte e la strada, come fosse reale, e mentre mi butto, al sollievo (mentre "morivo"!) di sapere di uscire sicuramente dal sogno in quel modo, si aggiungeva una strana sensazione : proprio perche' non potevo ricostruire una simile cosa (spiegazione che ho dato anni dopo perche' mi e' successo di nuovo) il sogno ha cominciato a rallentare con un effetto di zoom molto strano, quello che si vede certe volte nei film.
una sensazione di estremo disagio, come se in quel momento cambiava la gravita', o non so cosa.
mi sono svegliato e tutto a posto.

morale di questo primo sogno (scrivo qualcosa ad ogni sogno, qualcosa di nuovo o qualche conferma di quanto gia' scritto) :

-i sogni lucidi sono estremamente reali perche' la nostra mente, o quel cavolo che e' che ci crea il sogno (discorso complesso su cui sto ancora ragionando ed informandomi - ragionando e basta non basta :D), sapendo che siamo lucidi, lo ricostruisce benissimo perche' altrimenti ci accorgeremmo ancora di piu' che e' un sogno.
o comunque, essendo piu' lucida la stessa mente, renderebbe il sogno piu' reale.
come percezioni e sensazioni, cioe' i SENSI : inclusa anche la durezza e la freddezza del pavimento!
attenzione : realistiche ma non corrispondenti alla realta' ;)
cioe' che possono essere reali, ad esempio un quadro bellissimo molto definito, che comunque non abbiamo nella realta'!
oppure dei fiori, che ne so, blu, molto profumati e definiti quando li tocchiamo, ma che non esisterebbero mai, sopratutto in quel punto!

-piu' sono lucidi (noi o i sogni, oppure noi e i sogni, come preferite) e piu' possono essere ricreate delle sensazioni e delle cose esistenti..ma in ogni caso, quando ci procuriamo una cosa troppo forte ci svegliamo.

-i nostri movimenti sono fluidi come nella realta', pensiamo ed agiamo in fretta rispetto all'ambiente che ci circonda - ed alle presenze che lo abitano.

-mi sono svegliato perche' NON VOLEVO MORIRE buttandomi giu'..e qua e' un punto che riprenderemo perche' e' uno dei due collegamenti del sogno lucido con l'OBE..altrimenti perche' sarebbe cosi' importante? :)

RIVELAZIONE :
quest'estate ho appreso che la scena da me descritta corrisponde ad un film..vanilla sky..film che non ho mai visto nemmeno ora figurarsi quando ero piccolo! (anche perche' e' di qualche anno fa).
per dire che la mia esperienza e' una cosa COMUNE con una RAGIONE.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 2 apr 2005, 12:21 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
il secondo sogno lucido della mia vita, ambientato sempre tra la prima e la seconda elementare.
ricordo che un sogno non comincia mai lucido, a meno che, da lucidi fuori dal corpo, invece che fare altro :
-creiamo un sogno
-non reggendo le sensazioni, trasformiamo l'obe in un sogno

ecco il sogno :

ero nella piscina che frequentavo da piccolo..di solito, si fa la doccia prima e si segue l'istruttrice ed i compagni sul bordo della piscina, si fa riscaldamento e si entra.
ecco..camminando attorno al bordo della piscina..qualcosa non quadrava.
non quadrava perche' acquistavo coscienza, altrimenti non me ne sarei mai accorto
infatti..i bordi della piscina (al chiuso) erano ricoperti di erba e fiori, e qua e la' c'erano piccoli ponticelli in legno..mi resi conto di essere in un sogno, tale che fermai il mio compagno davanti - che non conoscevo ma nel sogno si - (mentre camminavamo in fila indiana) e gli dissi "lo sai che questo e' un sogno?" o qualcosa tipo "siamo in un sogno" comunque quello.
lui rimase un po' strano..non ricordo se disse qualcosa o fece solo una faccia strana, sta di fatto (avevamo raggiuto l'angolo della piscina, dovevamo girare a sinistra - la piscina era grande ed ogni corso aveva la sua corsia, noi ci stavamo andando) che gli dissi poi "questo e' un sogno, infatti posso fare quello che voglio" o qualcosa del genere.
dopo aver camminato 2 secondi, faccio qualcosa senza pensarci, di meraviglioso : mi sollevo in volo.
la piscina ha il tetto molto alto..mi sollevo in volo, tutti mi guardano (o almeno ne ho l'impressione), i miei amici giu' ed i genitori (ma non c'erano i miei) dietro i finestroni in alto, mentre io mi sollevo piano piano e raggiungo il centro della piscina.
pero' mi lascio troppo andare..prendo velocita' e sto per andare a sbattere contro un condotto di ventilazione piuttosto grosso che e' posto sotto il tetto in corrispondenza della meta' della piscina..
stavo volando come superman (non lo conoscevo, mi pare), con le braccia (anzi mi pare un solo braccio) proteso in avanti.
allora mi viene la stessa sensazione del sogno lucido precedente : la mia voglia di non farmi male frena il sogno, la sensazione e' di estremo disagio (non so come definirlo, disagio fisico e mentale, come da cambio di gravita', che non ho mai sperimentato ma immagino).
la meta si avvicina sempre piu' lentamente ingrandendosi sempre piu'..piu' mi avvicino e piu' il disagio aumenta..finche' non mi sveglio nel letto.

CONSIDERAZIONI :

-fui sorpreso di tale sogno lucido a distanza cosi' ravvicinata (mi pare alcuni mesi) da quello precedente..non sapevo cosa fosse un sogno lucido, l'ho imparato solo meno di un anno fa, quindi mi stupi' il fenomeno, anche ripetuto.

-la sensazione di disagio e di freno finale era la stessa..il sogno fini' allo stesso modo.

-notai che la sensazione di disagio era in parte dovuta (pensai quindi anche al sogno precedente) al cominciare a sentire il proprio corpo in un altra posizione..cioe' sia mentre volavo/cadevo sia nel letto..una strana sensazione che ho risperimentato in questi mesi mooolto spesso e che ho avuto modo di studiare quindi.

-in un sogno lucido ci si sente soli..

-dopo poco aver realizzato di poter fare cio' che si vuole nel sogno (la volta precedente cadevo, questa volta provai a controllare la cosa volando, non era intenzione svegliarmi) succede sempre qualcosa..e' difficile controllarlo perche' le emozioni/percezioni cominciano a diventare molto forti, e la nostra mente non le regge.
un discorso che risultera' chiaro fra poco spiegando le obe (premetto che questo ragionamento l'ho fatto mesi fa e non allora..allora capii solo che non riuscivo a farlo durare molto).


trovate elementi in questi 2 sogni che si collegano a quelli dei vostri sogni lucidi?

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 7 mag 2005, 20:26 
Ciao a tutti


Rispondo alla domanda di Ken dicendo che,gli elementi (anzi l'elemento) che fa si che,ci si renda conto di trovarsi in sogno,è ciò che non può essere.
Mi spiego.Ken nel suo primo sogno si è reso consapevole di trovarsi in sogno,dopo aver notato l'aria minacciosa del suo piccolo fratello.
Nel secondo sogno,nota che il bordo della piscina è ricoperto da erba e fiori ecc. ecc. ecc.
Tutte "cose" insolite.Come ha raccontato,risultava impossibile per lui credere che suo fratello potesse rivolgersi in quel modo,sapeva che il fratello più piccolo non era così cattivo.
E,i fiori visti sul bordo di una piscina al coperto,era qualcosa di veramente strano.

Tutti i miei sogni lucidi (ne faccio parecchi ultimamente),diventano tali quando in un sogno "normale" noto che ci sono cose o situazioni,insolite.
Insomma cose che nella vita di tutti i giorni non esistono.C'è una sorta di "imput" che,prestando attenzione,mi permette di prendere consapevolezza del sogno.
La cosa che a me piace parecchio di tutto questo,è come ormai faccio attenzione a tutto ciò che succede nel sogno.Restare "vigile",osservare e capire tutto quello che succede nel sogno.
Notare il tutto,mi aiuta veramente tanto per poi prendere consapevolezza,così da rendermi conto quasi sempre di sognare,ripetere a me stesso di trovarmi in un sogno
e quest'ultimo,diventare lucido.


Vorrei fare una domanda ora.
La prima volta che mi sono reso conto di trovarmi in un sogno,ho detto a me stesso:"questo è un sogno,forse è già un sogno lucido,su proviamo a vedere se riesco a farlo diventare una OBE".
Non ho fatto in tempo a terminare di dirmi queste cose che,mi sono ritrovato cosciente mentre il mio corpo dormiva.
Il sogno termina e io,mi ritrovo (come da diversi anni a questa parte),a "giocare" con i miei arti.
Purtroppo (tranne che per la prima volta),non sono mai riuscito a lasciare completamente il mio corpo........solo le gambe e le braccia escono fuori,come se fosse una cosa normalissima.
Però questa volta è capitata una cosa (per me) stupenda.Sono stato "invaso" da delle vibrazioni così forti che non saprei nemmeno descrivere.Se posso osare,è stato come trovarsi in mezzo a un gigantesco diapason.
Vibrazioni che non smettevano di aumentare e,la cosa interessante è che erano piacevoli.Provavo un piacere nuovo,non è qualcosa che puo essere paragonata a uno dei piaceri soliti che ci danno i nostri sensi fisici.
Ho sentito parlare diverse volte di vibrazioni e qualcuno dice che,vibrazioni molto forti,procurano dolore (cosa da poco,ma è un dolore che comunque si avverte).
Se è vero,forse sono stato fortunato,perchè non ho avvertito nessun tipo di dolore e,più le vibrazioni aumentavano d'intensità,più provavo piacere.
Non mi è capitata una sola volta di provare quelle vibrazioni.Non riesco a capire una cosa però:

Com'è possibile che quando mi sveglio per alcuni minuti continuo a vibrare (anche se le vibrazioni sono molto,ma molto lievi da sveglio) ?


Alla prossima.....ciao


]v[ichelangelo


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 6 giu 2005, 11:50 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
ciao michelangelo, benvenuto.
fermando per un attimo la mia lista dei sogni lucidi, rispondo al tuo post.

anche io pensavo che per capire che sei in un sogno, basta vedere gli elementi strani.
ma non e' sempre vero!
per quanto mi riguarda, TUTTI i miei sogni hanno elementi strani, pero' non capisco di essere in un sogno.
in poche parole, il ragionamento non basta, devi essere in uno stato mentale con onde cerebrali che ti permettono di prendere coscienza.
ti rimando ad un articolo interessante nella sezione parapsciologia, dal titolo (del topic) "stati alterati di coscienza".

non ho capito bene cosa intendi con giocare con i tuoi arti!

il discorso sulle vibrazioni e' interessante e non corto da affrontare, per questo ti prego di continuare in un topic adatto (quello appunto delle vibrazioni), in modo che possa rispondere alle tue domande e spiegarti alcune cose, ad esempio sulla durata, sul piacere, sull'intensita' e sul dolore.

ti chiedo anche una cosa : se puoi aprire un topic con tutte le tue esperienze, complete o no, ed uno con i soli sogni lucidi; questo e' utile a tutti, per condividere le proprie esperienze e per farne leggendo quelle altrui (acquisto di consapevolezza).

continuero' qui con i miei sogni lucidi.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010