Oggi è lun 17 giu 2019, 10:57

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 28 feb 2006, 17:21 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
prendo lucidita' in un sogno talmente tante volte e in situazioni talmente differenti, che l'ultima volta sapevo di essere lucido (ovviamente lucidita' non al 100%, quella l'ho provata in un sogno solo 1 volta, e credo che veramente pochi sanno di cosa parlo) ma non avevo voglia di esserlo, non ho neanche avuto una grande manifestazione di gioia, solo la ormai classica sensazione di espansione del cervello (ripeto, quella che si puo' provare appena si ha un'illuminazione sulla soluzione o sulla causa di un problema o di un sistema), e poi ho voluto continuare il sogno, volendo rimandare la presa di lucidita'.
a dire la verita', parte del fenomeno lo posso spiegare : certe prese di lucidita' hanno come effetto il sentirsi dentro al corpo fisico oltre che nel sogno.
a quel punto, o ti svegli o continui, e' difficile fare altro.
in quella fase, anche se si ha da fare in mattinata, non ci si vuole alzare, e allora si continua il sogno, con la lucidita' che svanisce gradatamente.

Ho intenzione di evitare ulteriori rifiuti di lucidita'!

L'ego dell'uomo fa in modo da farci trovare bene in uno stato di coscienza addormentata, per questo rimandiamo occasioni del genere come se ci mettessero sotto pressione.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 9 ago 2007, 23:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:23
Messaggi: 591
Località: Torino
Ultimamente faccio molta fatica a ricordarmi i sogni, tendo a ricordare solo la fine poco prima di svegliarmi, o, se accadono fatti durante il giorno che mi ricordano il sogno, ricordo di aver sognato quel fatto, ma non ricordo altro.
La scorsa notte ad esempio ricordo che correvo in un posto verdeggiante con un mio amico, ma nel frattempo (o già da prima?) avevo uno strano dolore nel palato, quando poi giungo a capire che stessero spuntandomi i denti del giudizio nel posto sbagliato!
Non ricordo il come (se ce n'è uno), ma ad un certo punto mi sono reso conto di essere in un sogno, ma purtroppo mi sono svegliato pochi istanti dopo...
Forse il motivo è proprio che cercando di scandire il palato con la lingua per indagare meglio la situazione, sono tornato nel, o ho ripreso contatto con il mio corpo fisico, infatti ricordo che poco prima di svegliarmi sul palato non avevo più niente..

Mi è capitato in passato, mentre tentavo di andare in OBE, di cadere in sogni lucidi, ma in questo periodo non riesco più in nessuna delle due cose... "come mai??" mi chiedo.

_________________
È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
(Proverbio cinese)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 12 ago 2007, 20:54 
Non connesso

Iscritto il: mar 16 dic 2008, 21:55
Messaggi: 27
CITAZIONE (Eddy89 @ 10/9/2007, 00:14)
Ultimamente faccio molta fatica a ricordarmi i sogni, tendo a ricordare solo la fine poco prima di svegliarmi, o, se accadono fatti durante il giorno che mi ricordano il sogno, ricordo di aver sognato quel fatto, ma non ricordo altro.
La scorsa notte ad esempio ricordo che correvo in un posto verdeggiante con un mio amico, ma nel frattempo (o già da prima?) avevo uno strano dolore nel palato, quando poi giungo a capire che stessero spuntandomi i denti del giudizio nel posto sbagliato!
Non ricordo il come (se ce n'è uno), ma ad un certo punto mi sono reso conto di essere in un sogno, ma purtroppo mi sono svegliato pochi istanti dopo...
Forse il motivo è proprio che cercando di scandire il palato con la lingua per indagare meglio la situazione, sono tornato nel, o ho ripreso contatto con il mio corpo fisico, infatti ricordo che poco prima di svegliarmi sul palato non avevo più niente..

Mi è capitato in passato, mentre tentavo di andare in OBE, di cadere in sogni lucidi, ma in questo periodo non riesco più in nessuna delle due cose... "come mai??" mi chiedo.

manca potere personale
piu consumi meno cose puoi fare
bisogna liberare l energia dal passato lo dico sempre io


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 12 ago 2007, 20:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:23
Messaggi: 591
Località: Torino
Scusa, puoi spiegarti meglio? cosa intendi? come si fa?

_________________
È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
(Proverbio cinese)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 3 ott 2007, 20:55 
Luciano, scusa, ma perché inizialmente volevi rifiutare la lucidità dei sogni?
Quando mi capita il sogno lucido, mi sembra una figata, sempreché non mi svegli di colpo (non so se capiti anche a voi, sembra che ci sia una forza esterna che tiri su il corpo).
L'ultimo sogno lucido non l'ho fatto tantissimo tempo fa... penso in estate...


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 12 nov 2007, 14:43 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Quando mi succedeva, rifiutavo stupidamente la lucidità per pigrizia!
Non ero, infatti, completamente lucido.
Questa pigrizia è ciò che rallenta la maggior parte delle persone in questa ricerca: un'illusione di star già bene così :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Rifiutare la lucidita'
Messaggio da leggereInviato: dom 11 apr 2010, 13:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:23
Messaggi: 591
Località: Torino
Ultimamente mi capita una cosa particolare in alcuni sogni: mi rendo perfettamente conto di trovarmi in un sogno, ma continuo a sognare come se niente fosse, come se volessi viverlo così com'è senza modificarlo.
Per esempio vi riporto un episodio del sogno di sta notte (ma giusto per ridere, non perchè sia particolarmente significativo)
Mi trovavo seduto sulla tazza del water, a espletare i miei bisogni ( :lol credo sia abbastanza raro come sogno) per di più all'aperto, in una specie di piccolo cortile, quando ad un certo punto mi chiedo se per caso si tratta di un sogno.. mi guardo in torno e noto che in effetti l'albero e i cespugli che vedevo erano più lontani di come li avevo visti prima, al che penso "ecco infatti".. la mia immediata reazione è stata quella di riportare l'albero e i cespugli nella loro posizione iniziale (unica modifica fatta 'lucidamente' al sogno), e poi continuare a sognare.

E' quasi come se sognassi di prendere lucidità, che detta così sembra quasi un controsenso :ehm ..

_________________
È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
(Proverbio cinese)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Rifiutare la lucidita'
Messaggio da leggereInviato: dom 11 apr 2010, 14:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 24 mar 2010, 18:26
Messaggi: 87
Località: firenze
Direi che è una cosa singolare. CHissà perchè capitano queste cose.

_________________
E vidi un nuovo paradiso e una nuova terra.....
Udii una voce che diceva
che non ci saranno piu ne morte,
nè dolore, nè lacrime,
perchè queste cose sono finite

Il libro esseno della rivelazione


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Rifiutare la lucidita'
Messaggio da leggereInviato: mer 14 apr 2010, 0:09 
Ora che ci penso è capitato talvolta anche a me, ed effettivamente sembra una perdita istantanea di lucidità, con un fattore simile alla pigrizia.

Mi ricorda molto quella particolare osservazione che avevo già riportato per i sogni lucidi, ovvero che questi si sviluppano nel momento in cui riusciamo internamente ad effettuare un paragone tra la realtà onirica e la realtà più a monte (noi che sogniamo).
Mancando di questa comparazione istintiva, è probabile che il risultato più vicino al lucido sarà un qualcosa descritto da Eddy: "cacchio, è un sogno... vabbé...".

Eddy, visto che ormai il meccanismo di retroazione ce l'hai bello attivo (comportamenti fisici irreali = sogno), perché non ci agganci un bel comando di prolungamento?
Cito testualmente:
Citazione
The first technique involves spinning one's dream body. He proposed that when spinning, the dreamer is engaging parts of the brain that may also be involved in REM activity, helping to prolong REM sleep. The second technique is rubbing one's hands. This technique is intended to engage the dreamer's brain in producing the sensation of rubbing hands, preventing the sensation of lying in bed from creeping into awareness. LaBerge tested his hypothesis by asking 34 volunteers to either spin, rub their hands, or do nothing. Results showed 90% of dreams were prolonged by hand rubbing and 96% prolonged by spinning. Only 33% of lucid dreams were prolonged with taking no action.


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Rifiutare la lucidita'
Messaggio da leggereInviato: mer 14 apr 2010, 0:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:23
Messaggi: 591
Località: Torino
Mi spieghi come faccio a girare su me stesso se sono seduto? XD
Comunque credo che il mio voler proseguire il sogno sia più una scelta, dettata forse dalla curiosità di vedere cosa accade piuttosto che di decidere cosa far accadere: se decido io (consciamente), so già cosa succede e diventa noioso (diciamo)..
Sarebbe carino fare una via di mezzo: io decido gli elementi del sogno poi vediamo cosa succede mettendoli insieme, o qualcosa di simile, ma comunque credo che vivere il sogno sapendo che sia un sogno, lo renderebbe meno "reale", quindi meno utile e più superfluo.
E poi sono io che scelgo in ogni caso, sia che lo faccia consciamente o inconsciamente, solo che il mio inconscio ancora non lo conosco così bene e questa può essere un'occasione in più per conoscerlo.
Forse è questo un po' il ragionamento che c'è dietro quella scelta. Sognerò e deciderò sul momento, come piace a me, e vi farò sapere ;)

_________________
È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
(Proverbio cinese)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Rifiutare la lucidita'
Messaggio da leggereInviato: mer 14 apr 2010, 1:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 256
Località: Torino
A me succede, solitamente, di entrare in sogno che è già di per se predisposto a essere lucido:
mi spiego, di solito i sogni lucidi li faccio dopo una bella dormita quando son più sveglia che addormentata.
e li si presentano come la rappresentazione di un luogo definito o no (solitamente ha un bel dettaglio grafico), un presupposto che spazia dal, non mi ritrovo nella stessa stanza di prima, o sono in un posto che non mi ricordo di aver mai visto.
Di solito i sogni dovrebbero essere un flusso di avvenimenti, invece lì solitamente sono io in un luogo e non succede nulla. Ed ecco che la mente inizia ad analizzare quello che vede, inizia ad esempio a identificare che ci son molti particolari e sembra un mondo reale, o fa paragone su come è nel mondo reale e invece come appare diversamente nel sogno.

Nell'ultimo sogno lucido mi ritrovo davanti alla porta balcone della casa del mare ( dove stavo appunto dormendo), mi sporgo verso il balcone e guardo le alte piante che di solito vedo: la disposizione non era corretta, mancava un pino ... allora guardo alla mia sinistra e vedo come se improvvisamente fosse tutto sfocato e penso, non va bene che sia sfocato e allora mi concentro e lo metto a fuoco ricreando quello che dovevo vedere (ovviamente diverso dal reale). Ora che la grafica del sogno aveva preso una locazione spaziale nitida ho pensato bene di volare verso l'alto ( io volo sempre verso l'alto sperando di entrare in obe, lol!!); mi alzo in volo e vedo il tetto giallo e la casa che invece di essere quella del mare era diventata quella dei nonni in montagna (...devo aver fatto un pasticcio nella realizzazione dell'ambiente XD) e volo volo.. tra le nuvole ... e mi sveglio!

vi è mai capitato a voi di iniziare i sogni lucidi senza avere un flusso di azioni ma stando in un ambiente e avere tutto il tempo per definire i dettagli, cercando di capire se è un sogno o un mondo reale?!

poi spesso nei sogni capisco che è un sogno ma questa illuminazione non cambia di una virgola le mie azioni ... XD e poi dimentico quasi tutto .

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Rifiutare la lucidita'
Messaggio da leggereInviato: dom 4 lug 2010, 23:30 
Non connesso

Iscritto il: gio 21 mag 2009, 19:54
Messaggi: 7
Mi è capitata la stessa cosa luciano, stavo per entrare nel sogno lucido, quando dico, ohhh non ne ho voglia, e mi metto a dormire.

:D


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010