Conosci Te Stesso
https://conoscitestesso.ipself.it/forum/

Scie chimiche e HAARP: controllo climatico e mentale
https://conoscitestesso.ipself.it/forum/viewtopic.php?f=39&t=2057
Pagina 7 di 7

Autore:  filippo77 [ gio 19 gen 2012, 10:16 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Scie chimiche e HAARP: controllo climatico e mentale

beh in ogni caso sono porcherie anche quelle che vengono da terra... la vera notizia è che la gente le da ormai per scontate, quindi è arrendevole e incoscente in ogni caso. non mi aspetto rivoluzioni in questa società anestetizzata nemmeno se dicessero che piovono nanomacchine tese a manovrare fisicamente la gente come automi.

Autore:  alemela [ gio 19 gen 2012, 18:58 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Scie chimiche e HAARP: controllo climatico e mentale

Citazione (filippo77)
non mi aspetto rivoluzioni in questa società anestetizzata nemmeno se dicessero che piovono nanomacchine tese a manovrare fisicamente la gente come automi.


Ho avuto lo stesso triste pensiero anche io. Temo proprio che anche dinanzi ad un annuncio esplicito di una cosa del genere (o di qualunque altra simile), dopo qualche giorno la notizia passerebbe in secondo piano come qualunque altra notizia normale che passa dai canali di informazione.

Sembra che una "presa di coscienza" collettiva non sia possibile se non ce n'è stata prima una a livello individuale. Ma qui andiamo OT

Autore:  Ruo [ mar 5 giu 2012, 11:13 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Scie chimiche e HAARP: controllo climatico e mentale

Questa mattina 05-06-2012 Il cielo di Torino era completamente intasato di evidenti scie chimiche.
Qualcuno ha informazioni riguardo quando questa pratica sia cominciata sui cieli di Torino?

Autore:  Blender [ dom 1 lug 2012, 10:40 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Scie chimiche e HAARP: controllo climatico e mentale

Ciao a tutti. Ieri sera ho rivisto su youtube la conferenza di Sofia Smallstorm che tratta di scie chimiche e umanità sintetica. Sofia parla dei cambiamenti nel cielo avvenuti lentamente e dei quali si fatica ad avere coscienza appunto causa la lentezza con cui si sono manifestati, delle analisi condotte sull'acqua, il terreno che rilevano la presenza di un'altissima percentuale di metalli pesanti e fibre sintetiche: sostanze che, secondo i suoi studi, noi tutti respiriamo quotidianamente e che stanno apportando cambiamenti nel nostro corpo e nell'ambiente che ci circonda. Qualche giorno prima avevo letto un intervista a Ray Kurzweil riguardo al suo libro "LA SINGOLARITA' E' VICINA: Quando gli esseri umani trascendono la biologia" (http://www.estropico.com/id259.htm) e mi è venuto spontaneo fare un collegamento fra le due cose. Ray descrive una società in cui, attraverso l'utilizzo di nanotecnologie dotate di intelligenza artificiale propria, l'intelligenza umana avrà un'evoluzione straordinaria nell'arco di poche decadi. Assumendo ad esempio globuli rossi artificiali e speciali saremmo in grado di resistere in apnea anche per quattro ore consecutive e attraverso neurostrasmettitori artificiali, che si collegheranno direttamente alle sinapsi del nostro cervello, saremo in grado di espandere la nostra coscienza collegandoci con super computer che nel frattempo avranno di molto superato l'intelligenza e la capacità di calcolo del nostro cervello. Oltre a ciò tutta la materia che ci circonda sarà diventata "intelligente" attraverso le modifiche genetiche e l'introduzione di DNA artificiale nelle piante, nelle rocce ecc consentendoci di espandere le nostre capacità all'infinito grazie alla costante connessione ed all'aumento conseguente delle capacità di calcolo. Cosa ne pensate? Un saluto a tutti,Maurizio.

Autore:  filippo77 [ lun 2 lug 2012, 15:45 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Scie chimiche e HAARP: controllo climatico e mentale

a chi servirà tutto questo? personalmente sarei per il passo indietro responsabile invece che il passo avanti alla cieca... salvare l'ecosistema fa tanto schifo rinunciando anche alle nanotecnologie?
c'è poi un qualcosa di ben gravoso che i chiama sistema di vita globale che andrebbe rivisitato, prima che gli interconnessi in apnea siano super soldati invece che super civili ;)

per il resto non sono contrario alla tecnologia ma sono per l'equilibrio

Autore:  sdf117 [ dom 8 lug 2012, 3:39 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Scie chimiche e HAARP: controllo climatico e mentale

Terrificante...se penso che in natura dovremmo GIA' essere così come descrivevi...ma invece siamo persi.
Allo stesso tempo sempre più mi domando se la natura stessa non sia una forma di tecnologia!!!Anzi,è sicuro...però fa differenza se si è sviluppata da se o se invece è stata prodotta.mah....

Autore:  martin pescatore [ ven 14 giu 2013, 9:12 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Scie chimiche e HAARP: controllo climatico e mentale

Così si presenta il cielo sopra casa mia stamattina, non una singola nuvola ma decine di scie che si espandono senza dissolversi. In questo istante posso contare 6 aerei che lasciano dietro di sè nuove scie, in tutte le direzioni. E' tutta stamattina che và avanti così, un viavai ininterrotto.

Allegati:
aaa.jpg
aaa.jpg [ 385.75 KiB | Osservato 3751 volte ]

Autore:  sdf117 [ sab 7 set 2013, 4:36 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Scie chimiche e HAARP: controllo climatico e mentale

Lo scorso inverno ho avuto un acceso dibattito con una carissima amica di mail, scettica e seguace di Attivissimo...Per farmi un idea ho letto le tesi del suddetto nel blog Disinformatico.
Non concordo in toto col tipo (mi desta sospetti gravi la sua tracotanza inversamente proporzionale) ma gli riconosco alcune considerazioni generali in tema di complottismo.
Casualità o sincronicità, subito dopo successe(almeno fino a maggio)che su casa mia per mesi non si videro più scie di nessun genere! Ma come?! Proprio d inverno che invece .....Ma poi sono tornate. Forse per ripararci dal sole ^_^'
Ora -
io so solo che da bimbo queste scie non c erano. 1
anche oggi le normali scie svaniscono dietro dietro, ecc ecc 2
prima ancora di sapere di esse avevo spontaneamente notato un impallidirsi dello spettro luminoso solare diurno (primi anni 2000) 3
sono fondamentalmente poco fiducioso delle istituzioni per ovvia osservazione della storia e del presente 4
spesso ci vedo della cattiva volontà organizzata sui temi della politica e della realtà terrestre e non (cosa che fa di me un complottista da prima che imparassi a diffidare del complottismo commerciale) 5
non so cosa ci sia in queste scie e se diffido di chi mi rassicura ,diffido pure di chi mi assicura di sapere che invece sono velenose (trovato l acquirente, sfornato il prodotto - chi le ha fatte ste analisi e come,ecc ecc Sulla paura ci mangiano in tanti,ricordiamocelo) 6
e poi :
7 Possibile io debba dare per scontato ci sia una volontà precipuamente distruttiva dietro ciò ,come se chi la mettesse in atto abitasse altrove?
8 ciononostante non ci riesco neppure a vederci una volontà scientificamente protettiva (che so, dai raggi solari ) - non sarebbe segreta; (a sentir loro ,le istituzioni, che sono sempre così ...trasparenti!)
9 Proprio non ci riesco ad avere fiducia nelle istituzioni, nè a negare che il fenomeno è presente;
10 Non vi ricorda il terzo highlander, dove oscurarono i cieli e finirono peggio di prima? (idea ripresa per altre ragioni in matrix)

Scusate....mi sono riassunto un po' addosso....

Autore:  Tetrapack [ sab 7 set 2013, 18:28 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Scie chimiche e HAARP: controllo climatico e mentale

Leggendo i vostri resoconti, anch'io mi ricordo le giornate primaverili ed estive di un tempo, l'aria era proprio diversa e c'era una forte sensazione energetica, cosa poi totalmente sparita a partire dagli ultimi anni '90...
C'è stata un unica giornata simile a quelle da allora, primavera '98 o giù di lì, per tutto il resto il nulla più assoluto...

Autore:  Nagual [ lun 5 mag 2014, 12:49 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Scie chimiche e HAARP: controllo climatico e mentale

Ragazzi, recupero il topic perchè voglio riportare un fatto "strano".
Io e mio padre poco fa osservavamo, entrambi coi binocoli, due aerei che irroravano il cielo di veleni.
NON erano aerei di passeggeri, ovviamente bassissimi tanto da distinguerne bene ogni parte.
Ebbene, nei pressi di una di queste scie, entrambi abbiamo notato dei velivoli che sfrecciavano VELOCISSIMI, sembravano piccole palline bianche nell'azzurro cielo (azzurro ancora per poco, tra un po' sarà schifosamente lattiginoso). non so nulla di flotillas nè cose simili, ma io ne ho visti ALMENO 3 che sembravano viaggiare parallelamente.
Non lasciavano scie.
Non abbiamo idea di cosa potessero essere. Viaggiavano in direzione dell'aereo appena passato.

Successivamente, entrambi ne abbiamo visti due con diverse traiettorie.

Magari è successo anche a qualcun altro. Non ho ipotesi al momento nè altre fonti. B|

Pagina 7 di 7 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
http://www.phpbb.com/