Oggi è lun 18 mar 2019, 16:19

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 130 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: mar 18 dic 2007, 13:35 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
"Intervista" al NOE
(Nucleo Operativo Ecologico)


Tanker Enemy - mercoledì, dicembre 13, 2006




La registrazione della conversazione telefonica con l'operatore del gruppo operativo di Genova.

Il giorno 5 dicembre 2006, considerata l'opportunità di inviare, oltre ai fax, anche un messaggio di posta elettronica, pur essendo consapevole del fatto che non avrei ricevuto riscontri, dedicai ugualmente dieci minuti anche a questa iiniziativa.

Invito comunque tutti a fare altrettanto. Se non si protesta in massa nei modi giusti, non si otterrà niente. Se li oberiamo di segnalazioni, forse romperemo il muro di complicità ed omertà che, vergognosamente, copre gli avvelenatori del pianeta.

Indirizzi email NOE (dalla pagina del sito, cliccate sulla vostra regione):
http://www2.minambiente.it/sito/ccta/ccta.htm

Infine ieri, 12 dicembre, estremamente adirato per l'ennesima massiccia irrorazione a bassa quota ad opera di tankers chimici, ho composto il numero del centro operativo NOE di Genova. Nella registrazione, scaricabile, il desolante resoconto della conversazione con l'operatore. Bisogna mettere in rilievo l'inettitudine ed il pressapochismo dei soliti addetti alla tutela dell'ambiente, il quale unico impegno, in questi frangenti, sembra costituito dal mestiere principe in Italia: lo scaricabarile. Infatti, contraddicendo tutto quanto viene presentato in pompa magna sul sito del NOE, l'operatore afferma: "Noi non possiamo fare nulla di nostra iniziativa. Eseguiamo il mandato del Ministro dell'ambiente e/o della magistratura, inoltre non possiamo eseguire rilievi". Ho capito... allora, se io, domani, dovessi inquinare una falda acquifera, loro, prima di fare qualunque cosa per verificare lo stato della falda, chiedono prima il parere di Pecoraro Scanio ed inoltre chiamano me per i rilievi e le analisi. Grandi!

Sul sito del NOE, si recita invece: Al servizio dei cittadini in difesa dell'ambiente Il servizio è attivo tutti i giorni, compresi i festivi. Chiamando il numero verde è possibile segnalare emergenze ambientali e richiedere informazioni, a qualunque titolo, riguardo la tutela dell'ambiente. L'intervento del Comando Carabinieri Tutela Ambiente può essere sollecitato anche attraverso la posta elettronica, allegando un'eventuale documentazione fotografica. I cittadini saranno periodicamente aggiornati sull'andamento delle loro segnalazioni.

Ascoltando la registrazione, vi verrà da pensare che quanto qui brevemente riportato dal sito ufficiale del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri, sia un'emerita presa per i fondelli. Avete pensato bene! E' così. Qui potete scaricare il file MP3, compresso con l'algoritmo di winzip e leggibile con un qualsiasi lettore multimediale. In fondo a questo breve resoconto, invece, la trascrizione dell'email inviata il 5 dicembre allo stesso NOE di Genova.


_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 11 mar 2008, 10:46 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
L'autore della mail seguente che ho ricevuto è un medico del Friuli, con il quale sono costantemente in contatti, esperto in omeopatia, iridologia, kinesiologia, fiori di Bach e metodiche di bio-risonanza, come l'EAVGold, il Lennox e il Biotest.


Vi dirò cosa ho scoperto personalmente, per caso, nella mia pratica ambulatoriale quotidiana, sulle scie chimiche, o per lo meno attinente ad esse.

Premessa: nelle mie diagnosi (e terapie) utilizzo talvolta un apparecchio di BioRisonanza (il Lennox della Biotekna) dove sono presenti moltissime frequenze di malattie (dette Nosodi in Omeopatia) e di rimedi, omeopatici o non.
10 giorni fa vedo la bimba di un amico, che soffriva dell'ennesima riacutizzazione alle vie respiratorie, come moltissimi in questo periodo, con notevoli sofferenze e perdite di giornate lavorative, banalmente imputate alla "influenza".

Saprete che la vera influenza è dovuta ad un VIRUS, non ad un BATTERIO...(c'è una grossa differenza) bene, allora testo la bimba, e mi viene non un virus, bensì la TULAREMIA.
Allora mi sono balzate in mente subito 2 cose:
1) non è una malattia di queste parti...
2) è stata studiata come arma batteriologica sia dagli Usa che dall'URSS fin dal 1922

Se inoculata (tramite puntura di zecca) si manifesta in una forma, se inalata in un'altra, che è appunto quella che stanno manifestando migliaia di persone, perlomeno nella mia provincia. La prova: sto testando tutti quelli che vengono nel mio ambulatorio con i soliti sintomi, e sono tutti positivi alla tularemia! Ho detto ad altri 2 colleghi che hanno la mia stessa apparecchiatura di testare per curiosità la tularemia su tutti quelli che entrano nel loro studio con la tosse, e sono rimasti stupefatti dei risultati.

Come è arrivata da noi questa schifezza? O meglio, chi ce l'ha "spruzzata" sulla testa?

Io personalmente penso alle scie chimiche, e vi assicuro che questo fenomeno sta cambiando la vita a molte persone, che si trascinano stanche e malate da 1-2 mesi senza riuscire a venirne fuori, e io spero di riuscire a trovare una cura omeopatica al più presto per loro, poichè gli antibiotici sono inefficaci (il batterio originale è stato modificato geneticamente per diventare resistente agli antibiotici).

Fate un pò voi, e ditemi se le scie chimiche sono cretinate: io penso di no.
Nel frattempo, aspetto conferme di laboratorio.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 16 mar 2008, 15:24 
Non connesso

Iscritto il: mar 23 dic 2008, 0:36
Messaggi: 38
Località: Lemuria
(mio padre ^^)

_________________
"Quello che noi vediamo della vita... è solo una frazione di quello che è.."


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mag 2008, 16:49 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Ogni anno in Italia muoiono 68000 persone per colpa di malattie croniche. E sono sempre più comuni le patologie concomitanti, come problemi cardiaci, diabete, osteoporosi. Quasi la metà degli over 65 soffre di almeno 3 condizioni croniche. A dirlo sono gli esperto che ieri a Milano si sono confrontati nel Respiration Day 2008.
(dal giornale City del 5.6.2008)


Colpa delle scie chimiche?

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mag 2008, 16:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1229
Località: A n a r c h i A
non solo di quelle purtroppo


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mag 2008, 17:13 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Sono curioso di conoscere le altre cause di questo boom di malattie respiratorie :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mag 2008, 17:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1229
Località: A n a r c h i A
allora dicevi le patologie respiratorie, cause:
haarp - vabbè si sa
fumo - e che vogliamo dimenticarci del mio eggregore preferito?
smog vari - e pulviscoli in sospensione :rolleyes:
attività elettromagnetica smodata - mica nostra, delle macchine, che influisce negativamente sul cervelletto
droghe varie - w la droga e abbasso la squolla
eventi naturali non naturali - stagioni inesistenti, clima non sostenibile
OGM e schifezze varie - quello che butti dentro, dentro resta
red bull - ti leva le aali
medicinali a consumo smodato con controindicazioni inenarrabili - di nuovo: w la droga
inquinamento atmosferico - non come smog o come haarp ma come tutto il resto

e quindi... mica solo le scie chimiche... e magari, fossero solo quelle basterebbe prendere a cannonate gli aerei sciatori, guarda se fosse per quello andrei subito a Camp Darby a rubare un carro armato sarebbe meraviglioso


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mag 2008, 19:57 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Giusto: però i principali responsabili del "boom" vanno cercati nelle cause che, anch'esse, hanno avuto un boom solo negli ultimi anni.
E cioè, tra quelle elencate:
. scie chimiche
. HAARP
. attività elettromagnetica smodata
. clima ormai completamente diverso
. OGM
. altri veleni nei cibi e nei prodotti da bagno
. nuovi medicinali

Aggiungo:
. etere sempre più congestionato ed entropico
Dato che, anche se è la conseguenza di alcune delle precedenti cause (e, in altri casi, un'azione programmata e a sè stante), è l'unica che interagisce pesantemente con la disinformazione dei nostri campi ordinatori energovibrazionali.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mag 2008, 20:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1229
Località: A n a r c h i A
sì, infatti. appunto.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mag 2008, 20:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1056
CITAZIONE (JENA78 @ 13/6/2008, 18:20)
magari, fossero solo quelle basterebbe prendere a cannonate gli aerei sciatori, guarda se fosse per quello andrei subito a Camp Darby a rubare un carro armato sarebbe meraviglioso

macchè carro armato....caricati di fagioli come fà Luke e poi vedrai...anzi,portiamoci direttamente lui così risolve da solo il problema dei militari nel mondo :lol: e se poi le scie sparirano tanto meglio:lo capiremo solo dall'immane puzzo di merda che pervaderà i nostri polmoni :sick: :D

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mag 2008, 21:03 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Per quello ci pensa Anonimo :lol:

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mag 2008, 21:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 889
Località: Cuneo
A parte gli scherzi, io soffro di asma allergica e spero che me lo hanno causato le scie chimiche... non so se sia possibile o meno comunque lo spero molto (altrimenti non me la posso prendere con Dio che mi ha fatto così XD)
581

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mag 2008, 21:21 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Quando è iniziata?
Sei allergico a cosa?

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mag 2008, 21:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 889
Località: Cuneo
A sei mesi di vita... bello, eh? Mi ha rovinato la vita, in pratica.
Comunque son allergico agli acari... ma son migliorato, solo che a volte tribulo a respirare, ma capperi, una volta se non facevo l'aerosol ci stavo secco, quasi.
582

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 13 mag 2008, 21:47 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Non c'entra con le scie chimiche, sia per gli acari, sia per la tua età :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 14 mag 2008, 21:19 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
RADIO MONTE CARLO: Venerdì 13 giugno 2008, alle 14:40 circa, Daniele Bossari, nel suo programma dedicato alla scienza e alla tecnologia, ha affrontato il tema delle scie chimiche con Rosario Marcianò:
http://www.supload.com/music/Rosario-Marci...MHOVWZ5BYH.html


Are they spraying ethylene dibromide?

Documentario sulle scie chimiche 1 2

Federico Povoleri sulle scie chimiche

Guarda il cielo: che cosa stanno facendo? 1 2

L'aeronautica militare ti vuole L.O.V. (locus of values) 1 2

Piero Ruzzante e la sua interrogazione parlamentare sulle scie chimiche

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 9 ago 2008, 11:11 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Guerre climatiche

Nexus - Michael Chossudovsky - 17 Feb, 2005 at 11:34 AM


L'importante dibattito sul riscaldamento globale patrocinato dalle Nazioni Unite fornisce solo una immagine parziale del cambiamento climatico; oltre al devastante impatto delle emissioni di gas-serra nello strato d'ozono, il clima mondiale può ora essere modificato come parte di una nuova generazione di sofisticate "armi non letali" (non-lethal-weapons). Sia gli americani che i russi hanno sviluppato le capacità di manipolare il clima del mondo.
Negli Stati Uniti, la tecnologia è stata perfezionata all'interno del programma "High-frequency Active Aural Research" (HAARP) come parte della Iniziativa di Difesa Strategica. Recenti prove scientifiche suggeriscono che HAARP è pienamente funzionante ed ha la capacità di provocare inondazioni, siccità, uragani e terremoti.

HAARP E' UN'ARMA DI DISTRUZIONE DI MASSA NON SOTTOPOSTA AD ALCUN NEGOZIATO.

Da un punto di vista militare, HAARP è un'arma di distruzione di massa. Potenzialmente costituisce uno strumento di conquista in grado di destabilizzare selettivamente sistemi agricoli ed ecologici di intere regioni.
Anche se non ci sono prove che questa mortale tecnologia sia stata usata, sicuramente le Nazioni Unite dovrebbero affrontare la questione della "guerra ambientale" a fianco del dibattito sugli impatti climatici dei gas-serra.
Nonostante esista un ampio corpo di conoscenze scientifiche, la questione della deliberata manipolazione climatica per uso militare non è mai diventata esplicitamente parte della agenda delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.
Né le delegazioni ufficiali né i gruppi ambientalisti partecipanti alla Conferenza sul Cambiamento Climatico all'Aia (novembre 2000) hanno sollevato la questione generale della "guerra climatica" o delle "tecniche di modificazione ambientali (ENMOD) come rilevanti per una comprensione del cambiamento climatico.
Lo scontro tra negoziatori ufficiali, ambientalisti e lobbies del business americano si è concentrato sull'aperto rifiuto di Washington di sottostare agli impegni di riduzione dell'emissione di anidride carbonica assunti col Protocollo di Kyoto nel 1997[1]. Gli impatti delle tecnologie militari sul clima mondiale non sono oggetto di discussione ne' ragione di preoccupazione.
Attentamente confinato ai gas-serra, il dibattito corrente sul cambiamento climatico serve agli obiettivi strategici e di difesa di Washington.


"GUERRA CLIMATICA"

La rinomata scienziata dott. Rosalie Bertell conferma che "gli scienziati militari degli Stati Uniti stanno lavorando sui sistemi climatici come potenziale arma. I metodi includono l'accrescimento delle tempeste e la deviazione dei fiumi di vapore dell'atmosfera terrestre per produrre siccità o inondazioni mirate[2]
Già negli anni '70 il vecchio consigliere per la Sicurezza Nazionale Zbigniew Brzezinski aveva previsto nel suo libro "Tra Due Epoche" che:
"...La tecnologia renderà disponibile, per i leader delle maggiori nazioni, tecniche per condurre una guerra segreta, per la quale sarà necessario considerare solo una minima parte delle forze speciali (...) Tecniche di modificazione del clima potrebbero essere impiegate per causare prolungati periodi di siccità o tempesta..."
Marc Filterman, ex-ufficiale francese, descrive svariati tipi di "armi non convenzionali" che usano frequenze radio. Egli si riferisce alla "guerra climatica", indicando che gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica già "...padroneggiano il know-how necessario per scatenare improvvisi cambiamenti climatici (uragani, siccità) nei primi anni '80..." [3]. Queste tecnologie rendono "...possibile provocare disturbi atmosferici usando onde radar a frequenza estremamente bassa..."[4].
Una simulazione sui futuri scenari di difesa commissionata per l'U.S Air Force (aeronautica militare, ndt) indica la necessità per "...Le forze aerospaziali degli Stati Uniti di `possedere il clima' capitalizzando le emergenti tecnologie e concentrandosi sullo sviluppo di quelle tecnologie per le applicazioni di guerra...". Per mezzo dello sviluppo delle operazioni amiche, di quelle per disturbare le azioni nemiche per mezzo di modificazioni su piccola scala dei modelli climatici e di quelle per completare il dominio delle comunicazioni globali e il controllo dello spazio, la modificazione del clima offre al combattente un'ampia gamma di possibili opzioni per sconfiggere o reprimere un avversario. Negli Stati Uniti, la modificazione del clima diventerà verosimilmente una parte della politica di sicurezza nazionale con applicazioni sia interne che internazionali. Il nostro governo persegue questa politica, a seconda dei suoi interessi, a vari livelli [5].


IL PROGRAMMA "HIGH-FREQUENCY ACTIVE AURAL RESEARCH" - HAARP

Il HAARP con base a Gokoma (Alaska) - amministrato congiuntamente da Aviazione e Marina - è parte di una nuova generazione di armamenti sotto il controllo della Iniziativa di Difesa Strategica degli Stati Uniti.
Approntato dal Laboratorio di Ricerca dell'Aviazione - Direzione Veicoli Spaziali, HAARP è costituito da un sistema di potenti antenne in grado di creare "modificazioni locali controllate della ionosfera".
Lo scienziato dott. Nicholas Begich - attivista della campagna contro HAARP - descrive tale programma come "...una tecnologia di raggi estremamente potenti di onde radio che raggiungono aree della ionosfera (lo strato più alto dell'atmosfera) si concentrano su di essa e la riscaldano. A quel punto le onde elettromagnetiche rimbalzano sulla terra e penetrano qualsiasi cosa - viva o morta..."[6]
La dottoressa Rosalie Bertell descrive HAARP "...una gigantesca stufa in grado di causare la principale spaccatura della ionosfera, creando non tanto dei buchi quanto delle lunghe incisioni sullo strato protettivo che impedisce alle radiazioni mortali di bombardare il pianeta..."[7].


INGANNANDO L'OPINIONE PUBBLICA

HAARP è stato presentato all'opinione pubblica come un programma di ricerca scientifica ed accademica. Tuttavia, documenti militari degli Stati uniti sembrano suggerire che il principale obiettivo di HAARP è sfruttare la ionosfera per i propositi del Dipartimento della Difesa[8]. Senza fare esplicito riferimento ad HAARP, uno studio dell'Aviazione punta all'uso di "modificazioni indotte nella ionosfera" come un modo per alterare i modelli climatici così come disturbare i radar e le comunicazioni nemiche [9]
Secondo la dottoressa Rosalie Bertell, HAARP fa parte di un sistema integrato di armi che ha conseguenze ambientali potenzialmente devastanti: è in continuità con cinquant'anni di crescenti ed intensi programmi di distruzione rivolti allo studio e controllo della parte alta dell'atmosfera. Sarebbe sconsiderato non associare HAARP alla costruzione del laboratorio spaziale che è stato progettato dagli Stati Uniti.
HAARP appartiene ad una lunga storia di ricerca spaziale di natura deliberatamente militare.
Le implicazioni della combinazione tra questi progetti è allarmante. E' spaventosa la capacità derivante dalla combinazione tra HAARP/Laboratorio Spaziale/Missili di spedire ovunque sulla terra una enorme quantità di energia, comparabile ad una bomba nucleare, attraverso laser o raggi a particelle.
Il progetto viene venduto al pubblico come uno scudo spaziale contro attacchi nemici oppure, ai più ingenui, come un modo per riparare lo strato d'ozono [10].
Oltre alle modificazioni climatiche, HAARP può avere altre funzioni: può contribuire al cambiamento climatico attraverso il bombardamento massiccio dell'atmosfera con raggi ad alta frequenza. Ma le onde di ritorno a bassa frequenza ed alta intensità possino colpire il cervello delle persone e non sono da escludersi anche effetti sui movimenti tettonici [11].
Più in generale HAARP è in grado di modificare il campo elettro-magnetico della terra. Fa parte di un arsenale di armi elettroniche che i ricercatori militari nord-americani considerano come "una guerra gentile e delicata"[12].


LE ARMI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE.

HAARP fa parte dell'arsenale d'armi del Nuovo Ordine Mondiale controllato dalla Iniziativa di Difesa Strategica (S.D.I.). Intere economie nazionali potrebbero essere potenzialmente destabilizzate attraverso manipolazioni climatiche attuate dai punti di comando negli Stati Uniti.
Ancora più importante è il fatto che tali operazioni possono essere effettuate senza conoscere il nemico, ad un costo minimo e senza impiegare personale ed equipaggiamento come in una guerra convenzionale.
Appagando gli interessi economici e strategici degli Stati Uniti HAARP potrebbe essere utilizzato per modificare selettivamente il clima in differenti parti del mondo col risultato di destabilizzare sistemi agricoli ed ecologici. Ciò che è peggio è che il Dip. della Difesa USA ha assegnato risorse ingenti per lo sviluppo dei sistemi di intelligence e monitoraggio sui cambiamenti climatici. La N.A.S.A. e la National Imagery and Mapping Agency (N.I.M.A.) del Dip. della Difesa
Stanno lavorando su delle immagini fornite dai satelliti per lo studio di inondazioni, erosioni, frane, terremoti, zone ecologiche, previsioni atmosferiche e cambiamento climatico[13]


L'INERZIA POLITICA DELLE NAZIONI UNITE.

Secondo la convenzione sul Cambiamento Climatico (U.N.F.C.C.C.) firmata nel 1992 al Summit di Rio de Janeiro:
"...In accordo con la Carta delle Nazioni Unite e i principi della legge internazionale, gli stati hanno la responsabilità di assicurare che attività svolte sotto la propria giurisdizione o controllo non causino danni all'ambiente di altri stati o di aree al di fuori della giurisdizione nazionale..."[14]
Inoltre vi è una Convenzione internazionale ratificata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1977 che proibisce "...l'uso militare o altrimenti ostile di tecniche di modificazione ambientale che abbiano effetti molto diffusi, duraturi, gravi..."[15]. Sia gli Stati Uniti che l'Unione Sovietica firmarono la Convenzione. Questa definisce "tecniche di modificazione ambientale" qualsiasi tecnica "...per il cambiamento - attraverso la deliberata manipolazione dei processi naturali - della dinamica, composizione o struttura della terra, inclusi la sua litosfera, idrosfera, atmosfera e lo spazio..."[16].
Perché allora le Nazioni Unite - ignorando la Convenzione ENMOD del 1977 così come la loro Carta - decidono di escludere dalla loro agenda i cambiamenti climatici derivanti dai programmi militari?


IL PARLAMENTO EUROPEO E' A CONOSCENZA DELL'IMPATTO DI HAARP

Nel febbraio 1998, in risposta ad un rapporto della signora Maj Britt Theorin - parlamentare europea e avvocatessa pacifista - il Comitato per gli Affari Esteri, la Sicurezza e la Difesa ha tenuto audizioni pubbliche a Bruxelles sul programma H.A.A.R.P[17]
Il "Motion for Resolution" del Comitato sottoposto al Parlamento Europeo "...In virtù del suo esteso impatto sull'ambiente considera HAARP un problema globale e richiede che le sue implicazioni legali, ecologiche ed etiche siano esaminate da una istituzione internazionale indipendente; il Comitato esprime rammarico per il reiterato rifiuto dell'Amministrazione degli Stati Uniti di fornire pubblicamente informazioni sui rischi pubblici ed ambientali del programma H.A.A.R.P..."[18].
La richiesta del Comitato di definire un "Protocollo Verde" sugli "impatti ambientali delle attività militari", è stata casualmente lasciata cadere nel vuoto con la motivazione che il Parlamento Europeo manca della necessaria giurisdizione per indagare sui "rapporti tra ambiente e difesa"[19].
Bruxelles era ansiosa di evitare uno scontro con Washington.


COMPLETAMENTE OPERATIVO

Mentre non ci sono prove che HAARP sia stato utilizzato, ricerche scientifiche ci confermano che al momento è completamente operativo. Ciò significa che HAARP potrebbe essere utilizzato dai militari degli Stati Uniti per modificare selettivamente il clima di una nazione "non amica" o di uno "stato canaglia" con l'obiettivo di destabilizzarne l'economia nazionale. I sistemi agricoli sia dei paesi sviluppati che di quelli in via di sviluppo sono già in crisi a causa delle politiche del Nuovo Ordine Mondiale come la deregolamentazione del mercato.
E' ampiamente documentato che la "medicina economica" che il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale hanno imposto al Terzo Mondo e ai paesi dell'ex blocco sovietico ha largamente contribuito alla destabilizzazione dell'agricoltura nazionale. A loro volta, i provvedimenti dell' Organizzazione Mondiale del Commercio hanno favorito gli interessi di una manciata di multinazionali occidentali bio-tech nel loro tentativo di imporre semi geneticamente modificati ai contadini di tutto il mondo.
E' importante comprendere il rapporto tra i processi economici, strategici e militari del Nuovo Ordine Mondiale. Le manipolazioni climatiche realizzate attraverso il programma HAARP (sia accidentali che deliberate) peggioreranno inevitabilmente questi cambiamenti colpendo le economie nazionali, distruggendo infrastrutture e provocando potenzialmente la bancarotta di contadini in vaste aree. Sicuramente i governi nazionali e le Nazioni Unite dovrebbero affrontare la questione delle possibili conseguenze di HAARP e di altre "armi non letali" sul cambiamento climatico.


NOTE

1. The latter calls for nations to reduce greenhouse gas emissions by an average of 5.2 percent to become effective between 2008 and 2012. See Background of Kyoto Protocol at http://www.globalwarming.net/gw11.html.
2. The Times, London, 23 November 2000.
3. Intelligence Newsletter, December 16, 1999.
4. Ibid.
5 Air University of the US Air Force, AF 2025 Final Report, http://www.au.af.mil/au/2025/ (emphasis added).
6 Nicholas Begich and Jeane Manning, The Military's Pandora's Box, Earthpulse Press, http://www.xyz.net/~nohaarp/earthlight.html. See also the HAARP home page at http://www.haarp.alaska.edu/).
7. See Briarpatch, January, 2000. (emphasis added).
8 Quoted in Begich and Manning, op cit.
9. Air University, op cit.
10. Rosalie Bertell, Background of the HAARP Program, 5 November, 1996, http://www.globalpolicy.org/socecon/envronmt/weapons.htm
11. Begich and Manning, op cit.
12. Don Herskovitz, Killing Them Softly, Journal of Electronic Defense, August 1993. (emphasis added). According to Herskovitz, "electronic warfare" is defined by the US Department of Defense as "military action involving the use of electromagnetic energy..." The Journal of Electronic Defense at http://www.jedefense.com/ has published a range of articles on the application of electronic and electromagnetic military technologies.
13. Military Space, 6 December, 1999.
14. UN Framework Convention on Climate Change, New York, 1992. See complete text at http://www.unfccc.de/resource/conv/conv_002.html, (emphasis added).
15. See Associated Press, 18 May 1977.
16. Environmental Modification Ban Faithfully Observed, States Parties Declare, UN Chronicle, July, 1984, Vol. 21, p. 27.
17. European Report, 7 February 1998.
18. European Parliament, Committee on Foreign Affairs, Security and Defense Policy, Brussels, doc. no. A4-0005/99, 14 January 1999.
19. EU Lacks Jurisdiction to Trace Links Between Environment and Defense, European Report, 3 February 1999.
(C) Copyright by Michel Chossudovsky, Ottawa, November, 2000.
All rights reserved. Permission is granted to post this text on non-commercial community internet sites, provided the essay remains intact and the copyright note is displayed. To publish this text in printed and/or other forms contact the author at chossudovsky@videotron.ca , fax: 1-514-4256224.
Department of Economics, University of Ottawa, Ottawa, K1N6N5 Voice box: 1-613-562-5800, ext. 1415, Fax: 1-514-425-6224 E-Mail: chossudovsky@videotron.ca ; (Altern. E-mail: chossudovsky@sprint.ca )

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 10 ago 2008, 16:03 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Scie chimiche: siccità artificiale sull'Europa

Nexus - Enrico Corbi - 17 Feb, 2005 at 04:01 PM


Nell'articolo apparso sul Nexus di dicembre\gennaio 2004 mi sono espresso chiaramente a favore dell'ipotesi che strutture NATO vengano destinate (tra l'altro) ad un progetto di impoverimento delle nostre risorse idriche. Le finalità strategiche? Principalmente tre: indebolire l'Euro; favorire la privatizzazione dell'acqua; spianare la strada ai super - OGM che faranno nascere cavoli dal deserto. A lato delle interpretazioni razionali provo la subliminale sensazione che tutto ciò sia follia pura. Per stabilizzare nel tempo gli effetti disidratanti delle scie chimiche - calcolando che centinaia di Boeing E-6 TACAMO sorvolino migliaia di kmq per decine di volte al giorno nell'arco di alcuni anni- l'esborso finanziario è semplicemente inconcepibile per menti umane. Nel mio articolo avevo indicato - per prudenza o per ingenuità - una cifra palesemente inadeguata. Non di poche centinaia di milioni dovrebbe trattarsi, ma di trilioni, se non triliardi, di dollari. E' persino dubbio che qualcuno debba firmare assegni oppure esibire bilanci di spesa (a chi?). Del resto il dollaro stesso è da tempo una pura astrazione, un iperuranio platonico. Il fatto che si possano aggiungere al conto quanti zeri si vuole, mi fa ritenere che la vera mente risieda ad un piano più alto. Per uno uno strano corto circuito delle emozioni sono indotto a ragionare come David Icke. Qualcuno trae piacere dalla nostra sofferenza.

Il 27 gennaio scorso il vice Presidente USA, Dick Cheney, ha visitato la base NATO di Vicenza, la Caserma Ederle. Scopo ufficiale della visita: ringraziare le truppe impegnate nelle retrovie del conflitto in Iraq. Qualche dubbio sull'eventuale esistenza di altri, più segreti scopi ha sfiorato persino la mente di un corrispondente locale che osserva essere il Cheney "un personaggio misterioso" . Avrà intuito che il Vice è una pedina meglio piazzata del Presidente? Passiamo ad altro. Il portavoce Thomas Collins (Setaf di Vicenza) ha dichiarato: " L'America può contare anche sulla città che ospita la nostra base. Come segno di gratitudine la Setaf si è impegnata ad offrire il proprio appoggio ai vicentini in caso di calamità come alluvioni, incendi, etc?" Ci sarebbe da ridere se la faccenda non fosse molto, molto tragica. Mentre la base americana, bontà sua, ci offre il suo sostegno morale "in caso di alluvione", l'aviazione traccia il cielo con scie che annullano la possibilità stessa che dalle nuvole caschi mezza goccia d'acqua, figurarsi un'alluvione. Da mesi in città e nell'intera provincia di Vicenza (dove risiedo) non piove più nulla di simile ad un liquido. Con il primo sole di febbraio si sono diffuse invece foschìe strane e malaticcie. Si intravede già la replica dell'afa insostenibile del 2003. Dal mese di ottobre fino ad oggi ho contato soltanto sette giorni di precipitazioni e nemmeno abbondanti. Diffidate delle dichiarazioni dei meteorologi: tutti i fiumi vicentini sono in secca. Nel frattempo, data la siccità perdurante e la scarsità di vento, la situazione dell' inquinamento atmosferico nei centri urbani si è fatta gravissima. I provvedimenti di restrizione del traffico si rivelano pietose menzogne. Migliaia di cittadini subiranno affezioni alle vie respiratorie, se non di peggio. Nessun giornale dice che l'estate 2004 sarà più torrida e più disastrosa della precedente. Nessuno dice che le falde acquifere si impoveriranno ulteriormente, che il prezzo di frutta ed ortaggi quadruplicherà, mentre quello dell'acqua potabile raddoppierà. Cheney lo avrà confidato alle sue truppe?

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 11 ago 2008, 11:18 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Manipolazioni climatiche mediatiche

Nexus - Simone Colzani - 17 Feb, 2005 at 04:24 PM


Il nesso fra scie chimiche e trasformazioni climatiche sembra essere ormai accertato, almeno a livello di coincidenza temporale, da diversi osservatori in tutto il mondo. In Italia, la situazione sembra oltremodo tragicomica, schiacciati fra le ipocrite promesse di presunti alleati americani e le malefatte di detti alleati. Mentre vi scrivo, la neve (copiosa) ha investitola mia zona (la battistiana Brianza velenosa) e mi fa sentire meno (almeno per ora) il problema siccità.

Tuttavia, non posso dimenticare che, prima di quest'ultima settimana, strani disegni si affacciavano sopra di me, tracciati da aerei che effettuavano la "semina del cielo". Una cosa talemente evidente che tante persone, sapendomi appassionato di cospirazioni e misteri, mi chiedevano che cosa fossero... Potete immaginare le mie risposte, corredate dalle tante fotografie da me scattate oppure inviatemi da amici; già, ma se il colpevole è noto (in special modo nelle zone di stanza delle sue basi), perchè spendere miliardi di euro per un'operazione così evidente e rischiosa? Evidentemente Bush e il suo gruppo di criminal-politici (la junta tratteggiata da Gore Vidal) si sono imbarcati in una ridefinizione degli assetti geopolitici mondiali, con una serie di progetti dispendiossimi per il contribuente USA.

A questo proposito, mi sono appena addentrato nella lettura del Terzo Libro Nero, ossia dopo quelli del Comunismo e del Capitalismo, quello degli USA: lì si possono capire appieno i profili degli attori di questa tragicommedia: gli USA (i poteri forti) che distruggono l'Iraq (con le infrastrutture costruite dalla Halliburton di Dick Cheney), per poi lucrarci riedificandolo ex novo. Scie chimiche in tutta Europa come monito per i non allineati: o comprate da noi (le nostre multinazionali) o patite fame e sete come Tantalo all'Inferno... Gli stessi Americani (la gente comune) presi in mezzo dalla contraddizione del Sogno Americano: niente diritti sociali (assicurazione sanitaria), ma MacDonald's e Viagra per quasi tutti... E questi cattivoni barbuti (Al Qaeda o i Castristi?) vogliono annullare il nostro "Paradiso in Terra"!!!

Torniamo a noi, alle scie chimiche e alle manipolazioni climatiche, l'unica altra nazione sul globo che dispone della tecnologia per contrastare gli USA è.... rullo di tamburi... il vecchio orso sovietico, pardon la Russia ripulita di Putin, commensale del nostro Cav. On. Silvio Berlusconi! Dubito fortemente, tuttavia, che l'ex agente KGB (no, tranquilli nessuna lista Mitrokhin) possa porsi in diretto scontro frontale con gli USA... Almeno non per ora, almeno con le elezioni alle porte e con la Cecenia spina nel fianco, visti i recenti giochetti capitatigli negli ultimi tempi.

Un ulteriore guaio (come se non ne avessimo abbastanza) è il pericolo trizio, che, come scrivevo sul penultimo numero di Nexus, è un isotopo radioattivo dell'idrogeno: la manipolazione del clima mediante questo scarto dei processi di fissione nucleare (e le scie, composte presumibilmente di materiale radioattivo), risulta notevolmente più "facile"... A questo punto, come direbbe il dott. Marotta, che di fatto ha scopechiato un bel calderone, "L'opera più grande del Diavolo è aver fatto credere di non esistere": pensate a quei black-out... e ricordatevi del referendum del 1987 che ha abolito l'energia atomica in Italia... Qualcuno vorrebbe farci riedificare altre bombe ad orologeria nel nostro Paese? I nostri Governanti perseguono interessi diversi da quelli tratteggiati dalla Costituzione? In entrambi i casi la risposta è... pensateci su, e poi fatemi sapere.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 13 ago 2008, 10:38 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Quarant'anni di controllo climatico

Nexus - Paolo Cortesi - 17 Feb, 2005 at 05:26 PM


"Il matematico John Von Neumann afferma che nel 1980 un consiglio meteorologico qualsiasi sarà in grado di premere semplicemente un interruttore e cancellare dalla faccia della terra le regioni polari, o di infliggere per mezzo di un altro pulsante un'altra Età glaciale sul territorio nemico.
Lo scienziato Vincent Schaefer ha stabilito che è già possibile limitare la formazione di nubi sovraraffreddate in qualsiasi parte del mondo.
In altre parole, commenta T. Morris Longstreth nel suo libro Comprendere il tempo, un nemico attivo potrebbe seminare lo spazio aereo di una nazione qualsiasi e spargere la siccità nella stagione del raccolto.
La meteorologia ha fatto tali passi da gigante recentemente che il dottor Edward Teller, dichiarato il padre della bomba H, prevede il dominio delle condizioni atmosferiche di qui a dieci anni".

Trascrivo queste frasi dalla pagina 23 del fascicolo di La scienza illustrata dell'agosto 1956.

L'articolo che le contiene si intitola Possiamo stornare gli uragani? ed è firmato da Ernst Behrendt, sul quale non sono in grado di fornire nessuna informazione.

Negli Anni Cinquanta, la scienza militarizzata (il che è praticamente una tautologia...) non aveva alcuna remora a divulgare potentemente scopi, mezzi e ricerche; al contrario, i governi Usa e Urss sapevano di contare sulla piena sottomissione della gente a cui presentavano i piani di armamento con orgoglio, con allegro compiacimento, proprio come fa la madre fiera del proprio ragazzo che ha la pagella migliore della classe.

La scienza militarizzata era, per così dire, il fiore all'occhiello delle due superpotenze, e la si esibiva come una brutale prova di forza; al massimo, si escogitavano più o meno probabili motivazioni etiche e filantropiche per fare stare buoni i pochi intellettuali che si chiedevano per quale motivo un governo dovesse spendere tanto per costruire mezzi di sterminio.

E allora, via col carosello delle dotte fandonie! L'energia atomica? Sì, ne abbiamo fatto delle bombe mostruose, ma con l'atomo di pace salviamo le vite umane! Siamo, come si vede, in pieno delirio schizofrenico.

Le riviste scientifiche divulgative dell'epoca sono una preziosa miniera di informazioni per lo storico della scienza tecnocratica, perché in esse troviamo tutto quello che si faceva nei laboratori militari; l'esposizione è ovviamente generica ma sono descritti progetti che oggi verrebbero tenuti rigorosamente segreti.

Prendiamo il caso della manipolazione del clima: l'articolo citato ne parla senza reticenze e quasi con ammirazione:

"Dunque la corsa al controllo meteorologico è una cosa ben attuale, è un programma già in pieno svolgimento! E il contendente che perderà vedrà maturarsi per lui la siccità e la tempesta, il simun del deserto e i torrenti di pioggia del tifone, il ciclone e l'uragano, in una parola tutte le rovine, tutte le devastazioni che le possenti forze della Natura scatenata scaglieranno sul suo capo.

E sarà una disfatta " continua l'epica prosa in un crescendo d'apocalisse "che né genio di generale né coraggio di soldato varrà a mitigare, sarà proprio il caso di dire: guai ai vinti!

Ecco ciò che attende il vinto nella drammatica corsa per il controllo del tempo. Mentre il trionfatore dominerà il mondo".

Tanta spietata chiarezza è quasi un sollievo per noi, abituati alle più infami menzogne di chi, ad esempio, vorrebbe farci credere che la colonizzazione di un paese è la più bella educazione alla libertà .

Da molti anni non leggiamo più dichiarazioni così crudamente sincere; mentre siamo immersi in una gelida melassa di bugie, ipocrisia, incongruenze da parte di coloro che si dicono rappresentanti del popolo per il popolo.

Nel 1956 si dicevano le cose come stavano effettivamente: chi possiede l'arma definitiva domina il pianeta, punto e basta.

Ai primi anni Sessanta, la Raytheon - una ditta privata in affari con la Nasa e l'Usaf - svolgeva ricerche per l'utilizzo militare dei fulmini globulari.

A quanto possiamo sapere dai documenti pubblici del tempo, si voleva creare fulmini globulari ad alta potenza da scagliare contro il nemico; o anche trovare un sistema per dirigere l'energia elettrostatica atmosferica verso bersagli. Ecco un bell'esempio di scienza armata senza falsi pudori.

Ma c'è un altro elemento dell'articolo di Behrendt sul quale richiamo la vostra attenzione: il controllo del clima è definito in avanzata fase di ricerca e sperimentazione.

Siamo davanti alla preistoria delle scie chimiche?

Le atroci estati caldissime e siccitose di questi ultimi anni hanno qualcosa a che fare con queste ricerche di "scienziati pazzi"?

Se le maledette ricerche sulla manipolazione climatica esistono da almeno quarant'anni, cosa si è fatto durante tutto questo tempo? A quali orrendi risultati si è giunti?

Oggi, non esiste più nessuna forma di reale divulgazione su questi argomenti, vi è solo propaganda, innocua propaganda zuccherata.

La gente non deve sapere nulla di più di quanto ha disposto il potere governativo.

Alzate spesso gli occhi al cielo: vedrete lunghe scie di gas bianco che solcano il cielo, lo sfregiano come interminabili ferite, vedrete griglie e reticoli di vapori spessi, lattiginosi, che si incrociano secondo svariate, precise geometrie segrete.

Ma non tentate di sapere chi sta facendo cosa: voi siete schiacciati a terra, piccoli vermi impotenti, e lassù, nell'alto dei cieli, supremo e inarrivabile, si consuma ancora una volta l'atroce rito del Potere.
Mai come oggi, il potere sovrasta coloro che opprime.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 130 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010