Oggi è lun 25 giu 2018, 21:52

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Il successo di Rai Per Una Notte
Messaggio da leggereInviato: mer 7 apr 2010, 17:01 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 4546
Berlusconi: obbrobrio incivile e barbaro
Show di Santoro per la libertà di stampa
Raiperunanotte con Travaglio e Luttazzi: oltre 100mila sul web
Sos a Napolitano: non è fascismo ma assonanze preoccupano

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php ... E_INITALIA


Immagine
ROMA (25 marzo) - «Caro presidente Napolitano, noi non siamo al Fascismo ma certe assonanze possono preoccupare». Così Michele Santoro si è rivolto al presidente della Repubblica aprendo a Bologna, in un Paladozza gremito da quasi 6mila persone, Raiperunanotte, la sereta organizzata dalla squadra di Annozero insieme alla Fnsi e all'Usigrai in difesa della libertà di stampa e contro la censura.

La serata, trasmessa in diretta da molti siti fra cui Current tv (in differita anche da Rai News 24), è stata una protesta contro lo stop ai talk show come Annozero e Ballarò deciso dalla Rai nel periodo elettorale. A Bologna erano collegate 150 piazze d'Italia grazie a radio, tv locali, canali satellitari e digitali. Santoro ha parlato «del più grande evento del web contemporaneo» con oltre 100mila accessi alla diretta su internet. Folla di qualche migliaio di persone anche fuori dal Paladozza.

In apertura di serata Santoro ha proposto un video di Benito Mussolini che parla in piazza e subito dopo alcune immagini del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che interroga ripeutamente la folla. Poi citando l'Sos lanciato 40 anni fa da Danilo Dolci con la sua radio libera siciliana, ha detto: «Lui decise di infrangere la legge per fare la sua prima radio libera che trasmetteva dalla Sicilia e lanciava un Sos per terremotati e disoccupati del Belice. La radio libera di Dolci fu chiusa dalla polizia perché aveva violato il monopolio, quando lo fecero altri nessuno intervenne, ma Dolci non aveva alle spalle né un partito politico nè la P2». Santoro, ricordando lo stop ai talk show, ha parlato poi di «un'interferenza politica sulla libertà di espressione» e di «una violenza fatta alla Costituzione».

Santoro ha quindi citato il caso delle intercettazioni di Trani: «Vorrei ricordarle signor presidente - ha aggiunto - che per una telefonata Nixon dovette dimettersi: aveva ordinato di spiare i suoi avversari del partito democratico e una commissione del Senato, quando scoprì che le telefonate erano state registrate, disse di pubblicarle per sapere cosa è successo. Qui si è compiuto un delitto di grande gravità: interferenza politica sulla libertà di espressione». «Io - ha aggiunto, rivolgendosi sempre a Napolitano - non voglio tirarla per la giacchetta, non voglio né che firmi nè che non firmi, ma voglio ribadire che se i partiti non si allontano dalla Rai, sarà sempre prigioniera del conflitto d'interesse. Noi abbiamo il diritto, ma anche il dovere di parlare e di farci sentire, noi dobbiamo essere ascoltati. Per questo - ha concluso - noi accendiamo le nostre luci perché ricominci Annozero». Alla fine del discorso Nicola Piovani ha eseguito in diretta la siglia di Annozero.

Il Paladozza ricalcava lo studio di Annozero. Fra gli ospiti arrivati a Bologna Marco Travaglio, Gad Lerner, Giovanni Floris, Riccardo Iacona, Vauro, Daniele Luttazzi, Antonello Venditti, Elio e le storie tese, Morgan, Teresa de Sio. Sono intervenuti con dei video registrati anche Milena Gabanelli, Roberto Benigni, Crozza e il Trio Medusa. Nel palazzetto tantissimi giovani, la folla del cosiddetto "popolo viola", striscioni della Cgil, della Fnsi e del Fatto quotidiano.

Come fa di solito durante le puntate di Annozero, Travaglio a Raiperunanotte ha ricostruito i passaggi della vicenda delle intercettazioni della procura di Trani, definendolo uno «scandalo molto peggiore del Watergate», che sarebbe stato eccessivamente minimizzato. Il suo intervento è stato accolto da un applauso scrosciante. «Masi - ha detto Travaglio - ha sollecitato esposti contro la propria azienda. È come se Moratti prima del derby chiamasse l'arbitro per chiedergli di inventarsi un fallo per espellere il proprio centravanti, magari su richiesta del presidente del Milan. Berlusconi dice che si è sempre espresso anche pubblicamente contro Annozero: ma è come se uno dicesse per tutta la vita che vuole ammazzare la moglie, poi assolda un killer e al processo si scusasse dicendo... "va beh, ma io l'ho sempre detto..."».

Al Paladozza sono state poi fatte ascoltare le intercettazioni tra Berlusconi e il commissario dell'Agcom Giancarlo Innocenzi. Nei colloqui - interpretati dalle voci di attori - si parla con sdegno di Annozero e della necessità di chiudere il programma di Santoro. È stato Sandro Ruotolo a introdurre il tema con una battuta. Cosa si evince da queste intercettazioni?: «Che Berlusconi non si perde una puntata di Annozero», ha ironizzato Ruotolo.

Santoro ha quindi rievoca l'editto bulgaro che lo colpì insieme a Enzo Biagi e Luttazzi. «Noi siamo gli unici per i quali non scatta mai la prescrizione», ha detto. Sul maxischermo è quindi compare il volto di Biagi. Poi è stata la volta di Luttazzi che - accolto da una standing ovation, dolpo 8 anni di assenza dalla tv - ha avviato un monologo irriverente e sboccato usando la metafora del sesso anale per spiegare il gradimento degli elettori verso Berlusconi.

«Masi e Berlusconi hanno fatto un uso criminoso della televisione pubblica: erano otto anni che aspettavo di dirlo», ha detto Luttazzi in uno dei passaggi più forti del suo monologo a Raiperunanotte.

Il giuramento finale: la faremo sempre fuori dal vaso. Santoro, con Vauro, Travaglio e la redazione di Annozero ha concluso Raiperuna notte con un giuramento nel quale ha coinvolto anche il pubblico del Paladozza: «Io Michele Santoro, noi pubblico di Annozero, giuriamo che la faremo sempre fuori dal vaso».

Berlusconi: non parlo, sarei severo. «Preferisco non parlare di questo perché dovrei essere molto severo nei confronti di ciò che è stato fatto in queste trasmissioni», ha risposto così il premier Silvio Berlusconi, al termine del Consiglio Europeo a Bruxelles, ai cronisti che gli chiedevano un commento sulla trasmissione di Santoro.

L'Agcom pensi a sanzionare Santoro. Commentando la decisione dell'Agcom di sanzionare Tg1 e Tg5 perché troppo sbilanciati sul Pdl, il premier però ha aggiunto: l'Autorità dovrebbe impegare le sue forze per sanzionare trasmissioni come quelle mandate in onda da Santoro che «sono veramente inaccettabili, un obbrobrio incivile e barbaro» che mette «sotto accusa qualcuno accusato di tutto e di più senza la possibilità di difendersi».

«Che penosa tristezza assistere ad una trasmissione (quella di Santoro) nella quale tutti i campioni della disinformazione, della mistificazione, del ribaltamento della realtà, dell'offesa alla verità, dell'uso partigiano della televisione pubblica, si ergono a difensori della libertà d'informazione», ha commentato Sandro Bondi, coordinatore del Pdl, in una nota.

«In Italia, che è una democrazia, alla censura corrisponde immediatamente un antidoto», ha detto Lerner prima dell'avvio della diretta, precisando che «l'informazione passa anche da altri canali anche più capillari di quelle delle nostre normali trasmissioni». Floris ha aggiunto «gli italiani hanno la democrazia nel sangue, non sono episodi brutti come questi che possono cambiare il dna del paese». «Mi auguro che questo brutto precedente - ha concluso Floris - sia presto archiviato e dimenticato». «Impensabile non accettare questo invito», ha chiosato Nicola Piovani.

La Fnsi: «Dirigenza Rai vergognosa». «Abbiamo sentito brutte telefonate da viale Mazzini che chiedono ai colleghi di Santoro cosa faranno stasera: questo non deve interessare alla vergognosa dirigenza Rai». Con queste parole il presidente della Fnsi Roberto Natale ha denunciato ingerenze sui giornalisti della tv pubblica da parte dei vertici dell'azienda. Quando Natale ha citato la «vergognosa dirigenza Rai» è scattato l'applauso
della platea del PalaDozza.



Ecco il sito ufficiale con le statistiche: http://live.raiperunanotte.it/
Quest'evento è stato unico, veramente bello. Una carrellata delle tantissime informazioni taciute dal governo, con tocchi di ironia qua e là, giusto per sdrammatizzare la pessima situazione italiana. Su Youtube, e non solo, potete trovare tutti i pezzi della trasmissione, di cui qui ne propongo due: il grandissimo ritorno di Daniele Luttazzi, che merita di essere visto. Eccolo:





_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")
_________________
Prima di scrivere sul Forum si consiglia di leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il successo di Rai Per Una Notte
Messaggio da leggereInviato: mer 7 apr 2010, 18:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 24 mar 2010, 18:26
Messaggi: 90
Località: firenze
Io me la sono vista tutta in diretta.
Era da tempo che non mi emozionavo cosi a vedere una trasmissione televisiva.
Per la prima volta dopo tanto tempo qualcuno ha avuto il coraggio di sfidare apertamente le istituzioni e ci è riuscito piuttosto bene




_________________
E vidi un nuovo paradiso e una nuova terra.....
Udii una voce che diceva
che non ci saranno piu ne morte,
nè dolore, nè lacrime,
perchè queste cose sono finite

Il libro esseno della rivelazione


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010