Oggi è lun 25 giu 2018, 21:51

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: dom 8 nov 2009, 19:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 983
Località: Cuneo
Fonte: http://www.libero-news.it/articles/view/590447

L’outing degli scienziati contro Darwin


Fosse una ipotesi scientifica come le altre, l’evoluzionismo sarebbe finito già da tempo, se non nell’obitorio della scienza, quantomeno nel reparto dei malati gravi, viste le tante discordanze che le conseguenze di questa teoria hanno con l’osservazione empirica. Ma l’evoluzionismo non è più una teoria qualunque, da sottoporre a rischio di falsificazione, come richiesto dall’epistemologo Karl Popper per distinguere ciò che è scienza da ciò che non lo è. Esso è un dogma al quale si può aderire solo mediante atto di fede. Una metafisica, insomma. Proprio come quel “creazionismo” che degli evoluzionisti è il grande nemico. Con la differenza che chi difende l’ipotesi della creazione di solito lo fa con la Bibbia in mano, e non pretende di parlare in nome della scienza.

La stessa comunità scientifica è tutt’altro che concorde con le ipotesi sviluppate da Charles Darwin nell’Origine delle specie. La novità è che molti di questi scienziati adesso iniziano a rendere pubbliche le loro critiche. Un libro importante uscirà nei prossimi giorni per le Edizioni Cantagalli. Si intitola (e il titolo già dice tutto) Evoluzionismo: il tramonto di una ipotesi, ed è stato curato da Roberto de Mattei, vicepresidente del Consiglio nazionale delle ricerche. Il volume, che Libero ha potuto leggere in anteprima, raccoglie gli interventi tenuti in un convegno a porte chiuse che si è svolto a Roma lo scorso febbraio nella sede del Cnr. Un’occasione che ha visto a confronto biologi, paleontologi, fisici, genetisti, chimici, biologi e filosofi della scienza di livello internazionale.

La prima cellula

La tesi illustrata 150 anni da Darwin e portata avanti dai suoi epigoni è riassumibile in tre assiomi. Primo: «Tutti gli esseri organici che hanno vissuto su questa terra sono derivati da una singola forma primordiale, nella quale la vita è stata per la prima volta infusa» (come scritto dallo stesso Darwin nell’Origine delle specie). Secondo: la selezione naturale è stata «il più importante, anche se non esclusivo, strumento di modificazione» attraverso il quale le forme di vita più complesse si sono evolute da quelle più semplici. Terzo, non esiste alcun “progetto”: le mutazioni sono casuali e alcune rendono certi individui più adatti alla sopravvivenza; trasmettendole ai loro eredi, rendono possibile l’evoluzione.

Un corpus teorico che, secondo i documenti che il Cnr sta per rendere pubblici, fa acqua da tutte le parti. Il fisico tedesco Thomas Seiler mette il darwinismo alla prova della seconda legge della termodinamica, secondo la quale l’entropia, che può essere definita come il caos in natura, non può mai diminuire. E «l’ipotetico emergere della vita da processi materiali indiretti, come suggerito dalla teoria evoluzionistica, non è conforme» a questa legge. Ma anche «la successione di piccole variazioni genetiche che portano alla costruzione di un organo completamente nuovo tramite selezione naturale», prevista dal darwinismo, «è una processo da escludere di entropia decrescente». Non a caso, nota Seiler, malgrado siano stati descritti più di 1,3 milioni di tipi di animali, «nessun organismo mostra segni di essere in evoluzione verso una complessità maggiore. Come previsto, l’entropia biologica non sta diminuendo». Insomma, la fisica stessa si ribella all’ipotesi darwiniana.

L’evoluzionismo presuppone inoltre lunghissimi tempi geologici, nei quali - come affermano i suoi sostenitori, «l’impossibile diviene possibile, il possibile probabile e il probabile virtualmente certo». La sequenza degli strati dei fossili marini, ad esempio, secondo i darwinisti confermerebbe processi durati milioni di anni. Ma il paleontologo francese Guy Berthault sostiene che, calcolato con nuovi metodi più attendibili, il periodo di sedimentazione dei fossili si rivela assai più breve di quanto creduto sinora e il tempo degli sconvolgimenti geologici si accorcia drasticamente. Tanto da essere «insufficiente per l’evoluzione delle specie, come risulta concepita dai sostenitori dell’ipotesi evoluzionista».

Dominique Tassot, che in Francia dirige il Centre d’Etudes et de prospectives sur la Science, invita a non confondere tra «micro-evoluzione» e «macro-evoluzione». Nel primo caso rientrano le mutazioni adattative accertate, che riguardano caratteri secondari come il colore, lo spessore della pelliccia di un animale, l’altezza, la forma del becco e così via. Ma «è paradossale», sostiene, «estendere il significato della parola “adattamento” per indicare l’evoluzione di nuovi organi del corpo», come «il passaggio dalle squame alle piume o dalle pinne alle zampe», esempi di macro-evoluzione: fenomeno «che manca di qualsiasi verifica empirica o di base teorica».

Charles a scuola

Il genetista polacco Maciej Giertych sottolinea che «siamo a conoscenza di molte mutazioni che sono deleterie» e anche «di mutazioni biologicamente neutrali», ma le cosiddette «mutazioni positive», che consentirebbero l’evoluzione delle specie, «sono più un postulato che una osservazione». L’esempio che più di frequente viene fatto, l’adattamento di certe erbacce al diserbante atrazina, «in nessun modo aiuta a sostenere la teoria dell’evoluzione», perché si tratta di un adattamento «positivo soltanto nel senso che protegge funzioni esistenti», ma «non fornisce nuova informazione, per nuove funzioni o organi». A conti fatti, secondo Giertych, «l’evoluzione dovrebbe essere presentata nelle scuole come un’ipotesi scientifica in attesa di conferma, come una teoria che ha sia sostenitori che oppositori. Per di più, sia gli argomenti a favore della teoria che quelli contrari dovrebbero essere presentati in modo imparziale».

La verità, banale e meravigliosa allo stesso tempo, è che, come scrive de Mattei, «dal punto di vista della scienza sperimentale, entrambe le ipotesi sulle origini, sia l’evoluzionista che la creazionista, sono inverificabili. Su questi temi ultimi non è la scienza, ma la filosofia, a doversi pronunciare».





Il libro è disponibile nelle librerie: http://www.libreriadelsanto.it/libri/9788882725006/evoluzionismo-il-tramonto-di-una-ipotesi.html




_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 8 nov 2009, 22:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 22:46
Messaggi: 827
è normale che sia così, quando ci saranno nuove teorie complete e provate sono sicuro che verranno accettate abbastanza volentieri, o almeno io lo farò




_________________
Ma cosa crede che noi cattolici siamo tutte pecorelle-signorsì come piacerebbe a qualche eminentissimo prelato? Ma non ha ricordato lei stesso che abbiamo per maestro uno che non amava il potere, meno che mai il potere religioso? (V. Mancuso)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 24 nov 2009, 23:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 9 set 2009, 15:04
Messaggi: 222
Località: Roma
secondo me cè poco da appurare ma basta osservare conun altra ottica...molti metabolismi animali, sono simili al nostro e questo dovrebbe bastare per far pensare che non siamo tutti un evoluzione dell'altro o che discendiamo tutti da scimmie ma bensi che siamo nati tutti piu o meno nello stemmo momento e dallo stesso organismo...e poi ci siamo sviluppati diversamente, e le varie evoluzioni dell'uomo in relata non sono altro che altre specie umane, come ci sono tnte speci di canidi e di felini :)

il che spiecherebbe perche si è scoperto che l'uomo di neandertal(scusate se toppo come andrebbe scritto) era sviluppato civilmente, con propri villaggi, e proprie creazioni piu complesse come ciotole e altri utensili...

il che farebbe comprendere che l'uomo nel corso di miliardi di anni ha subito evoluzioni e involuzioni che lhanno portato a grandi scoperte a volte a causa di guerre dal potenziale inimmaginabile alla scomparsa di intere civilta.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 12 dic 2009, 11:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 11 dic 2009, 22:58
Messaggi: 24
La Teoria di Darwin è in realtà in discussione da un bel pò di tempo tra la gente del settore.
Il problema fondamentalmente è uno, ovvero, che tale tesi, riportata nei testi scolastici di storia e filosofia, viene propinata quasi come principio essenziale di vita.
Se chiedete ad un ragazzino "se conosce Darwin" egli asserirà nel 99,9% dei casi; se gli chiedeste, invece, se può dir lo stesso di Jean Baptiste de Lamarck, nel 70% dei casi direbbe che non sa chi è, nel 20% si limiterebbe a definirlo come un qualcuno che ha controppasto la sua teoria a quella dell'origine della Specie, solo un 10% invece saprebbe dire qualcosa di più su questo personaggio che è stato messo a mio avviso troppo da parte sino ad oggi.

Ma dov'è che la teoria di Darwin cade nel fallace? Laddove è possibile intuire lo spirito egoista, non benevolo, che sottolinea, che una specie evolve quanto più è forte. In cosa? In quanto a fertilità, a ri-generazione quindi di prole frequente, in quanto a capacità di adattarsi ad ambienti ostili e secondo fattori climatici ben precisi che possono favorire l'agricoltura e di conseguenza l'alimentazione e il mantenimento dell'omeostasi della razza in questione.

Una sorta di "Mors Tua, Vita Mea" perchè calcando la mano su questi concetti di certo saremmo lungi dal diventare un tutt'uno con l'habitat circostante, poichè è palese che a progredire sarebbero sempre gli stessi gruppi di mammiferi.

Invece Lamarck in sintesi ha sostenuto che è proprio grazie alla COOPERAZIONE UMANA che una specie può evolvere. In più questa teoria ad alcuni ancora ignota, secondo questo fondamento essenziale, garantirebbe lo sviluppo non di un singolo territorio, come facilmente intuibile, ma della collettività. Uno sviluppo quindi uniforme, senza prevaricazioni gratuite.

Ora sorge spontaneo chiedersi perchè la balla di Darwin è stata portata avanti così a lungo. Non c'è bisogno di un sociologo per capire che la causa risiede nel fatto che suddetta tesi rispecchia l'indole dei più, un indole fortemente "Self-centred"

E' altresì lecito domandarsi oggi, se le parole di Lamarck fossero state prese per quello che sono, come sarebbe diverso l'ecosistema.




_________________
Director and actor of my own life. What's better?


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 13 dic 2009, 11:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 22:46
Messaggi: 827
credo che tu fraintenda un po la teoria di darwin, non sopravvive il più forte ma il più adatto (sennò non si spiega l'esistenza di animali come i koala, che sono indifesi ma campavano benissimo prima della scoperta dell'Australia) e poi è l'ambiente a selezionare gli individui più adatti, non si selezionano tra loro




_________________
Ma cosa crede che noi cattolici siamo tutte pecorelle-signorsì come piacerebbe a qualche eminentissimo prelato? Ma non ha ricordato lei stesso che abbiamo per maestro uno che non amava il potere, meno che mai il potere religioso? (V. Mancuso)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 13 dic 2009, 13:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 11 dic 2009, 22:58
Messaggi: 24
E' proprio per questa ragione che la teoria di Darwin è sbagliata. In condizioni ambientali uguali, una razza prevale su un'altra perchè ha sviluppato precedentemente attitudini migliori per quella locazione. Queste capacità sono state conformate però AI DANNI di qualcun'altro. Non è il territorio a fornire agli esseri determinati criteri per sopravvivere.




_________________
Director and actor of my own life. What's better?


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 15 dic 2009, 0:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 27 gen 2009, 15:50
Messaggi: 235
Località: Barcellona
E' l'essere vivente che deve essere in grado di vivere nelle condizioni ambientali di un determinato luogo/habitat, la natura fa poi il suo percorso.




_________________
"Si è coscienti essendo coscienti, non provando ad essere coscienti"...

"Non preoccuparti della critica. Se non è vera, ignorala; se è ingiusta, evita di irritarti; se è ignorante, sorridi; se è giustificata, impara da essa".
(Tao Te Ching: Saggezza)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 15 dic 2009, 3:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 15 dic 2009, 0:30
Messaggi: 11
perchè hanno inculcato Darwin?

semplice: dice l'esatto opposto di qnt Affermato in Bibbia e in Corano.

il bello è che anche per i cristiani, spesso, l'episodio di Adamo* ed Eva* (pace su di loro) viene 'interpretato' come una storiella/favoletta...

mentre il musulmano sa molto bene che è la Verità...

in occidente regna sovrano il dubbio...ragionateci bene su...di ogni cosa abbiamo il Dubbio.

fa parte della brodaglia il Babbo Natale...se ne sapete un pò di psicologia, vi rendete conto del danno sentimentale/cognitivo che si viene a formar nel bambino/figlio che per anni si è sentito dire dai parents che Babbo esiste e poi scopre che era una menzogna...

stessa cosa: alle elementari, un prof ti dice di uomo come from scimmia, e l'altro che veniamo da Adamo*...

e il Dubbio nonchè mancanza di Fiducia/Fede inizia a farsi strada...

Ho striminzito il tutto...

Notte




_________________
"O uomini, vi abbiamo creato da un maschio e una femmina e abbiamo fatto di voi popoli e tribù, affinché vi conosceste a vicenda. Presso Allah, il più nobile di voi è colui che più Lo teme. In verità Allah è sapiente, ben informato." - (CORANO, Sura 49. Al Hujurat -Le Stanze Intime- versetto 13) /// Allora, Conosciamoci!!!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 15 dic 2009, 19:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 27 gen 2009, 15:50
Messaggi: 235
Località: Barcellona
Hai ragione, la gente ormai vive nel dubbio... Una precisazione pero'. L'uomo non puo' discendere dalla scimmia, perche' se cosi' fosse, la scimmia non esisterebbe piu', l'uomo e la scimmia discendono da un antenato comune che si e' poi evoluto in due specie diverse..




_________________
"Si è coscienti essendo coscienti, non provando ad essere coscienti"...

"Non preoccuparti della critica. Se non è vera, ignorala; se è ingiusta, evita di irritarti; se è ignorante, sorridi; se è giustificata, impara da essa".
(Tao Te Ching: Saggezza)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 15 dic 2009, 20:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 15 dic 2009, 0:30
Messaggi: 11
Non discendiamo da un Antenato Comune...

a meno che qst 'Antenato Comune' non sia Iddio.




_________________
"O uomini, vi abbiamo creato da un maschio e una femmina e abbiamo fatto di voi popoli e tribù, affinché vi conosceste a vicenda. Presso Allah, il più nobile di voi è colui che più Lo teme. In verità Allah è sapiente, ben informato." - (CORANO, Sura 49. Al Hujurat -Le Stanze Intime- versetto 13) /// Allora, Conosciamoci!!!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 15 dic 2009, 22:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 22:46
Messaggi: 827
secodno Darwin ha ragione fulvio, le chiamiamo scimmie molto volgarmente in realtà si chiamano primati e sono gli antenati comuni dell'uomo e delle odierne scimmie




_________________
Ma cosa crede che noi cattolici siamo tutte pecorelle-signorsì come piacerebbe a qualche eminentissimo prelato? Ma non ha ricordato lei stesso che abbiamo per maestro uno che non amava il potere, meno che mai il potere religioso? (V. Mancuso)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 15 dic 2009, 23:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 15 dic 2009, 0:30
Messaggi: 11
Ripeto che non discendiamo da Nessuno...Darwin erra enormemente...

tranquilli, che arriverà il giorno in cui sarà kiaro a Tutti come stanno le cose...

Pace




_________________
"O uomini, vi abbiamo creato da un maschio e una femmina e abbiamo fatto di voi popoli e tribù, affinché vi conosceste a vicenda. Presso Allah, il più nobile di voi è colui che più Lo teme. In verità Allah è sapiente, ben informato." - (CORANO, Sura 49. Al Hujurat -Le Stanze Intime- versetto 13) /// Allora, Conosciamoci!!!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 16 dic 2009, 1:24 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 4546
Da qualcuno discendiamo: l'Uomo Primo. Vallo a spiegare ai Darwinisti :lol




_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")
_________________
Prima di scrivere sul Forum si consiglia di leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 16 dic 2009, 2:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 303
Località: Torino
hanno trovato un ominide più vecchio di lucy...
Uno scheletro parziale di donna di 4,4 milioni di anni soprannominato Ardi.
e pare sia l'anello mancante della catena.

ma povero Darwin... 8(




_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 16 dic 2009, 3:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 27 gen 2009, 15:50
Messaggi: 235
Località: Barcellona
per antenato comune intendo un ''essere'' che esisteva prima di scimmia e uomo, chiamatelo come volete ma da qualche parte dobbiamo pur arrivare, diciamo che si sa bene chi ci ha creati, ma questa non e' la discussione giusta.




_________________
"Si è coscienti essendo coscienti, non provando ad essere coscienti"...

"Non preoccuparti della critica. Se non è vera, ignorala; se è ingiusta, evita di irritarti; se è ignorante, sorridi; se è giustificata, impara da essa".
(Tao Te Ching: Saggezza)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 16 dic 2009, 8:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 15 dic 2009, 0:30
Messaggi: 11
Ecco, appunto, siamo stati creati...discendiamo Tutti quanti da primo Uomo nonchè Profeta Adamo*...

fa parte di una certa Scienza per la Gente dotata di intelletto, che cerca ben Oltre le Apparenze...

Bn giornata.

Pace




_________________
"O uomini, vi abbiamo creato da un maschio e una femmina e abbiamo fatto di voi popoli e tribù, affinché vi conosceste a vicenda. Presso Allah, il più nobile di voi è colui che più Lo teme. In verità Allah è sapiente, ben informato." - (CORANO, Sura 49. Al Hujurat -Le Stanze Intime- versetto 13) /// Allora, Conosciamoci!!!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 16 dic 2009, 20:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 303
Località: Torino
..quest ultima frase non mi è mica molto chiara....

e poi scusate... ma i famosi anelli di congiunzione dell'evoluzione, che si son scoperti negli anni
come: probabile dna dei dinosauri negli uccelli, quel dinosauro che è mezzo uccello mezzo rettile, ecc; non dimostrano che forse darwin aveva visto giusto?




_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 16 dic 2009, 20:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 15 dic 2009, 0:30
Messaggi: 11
No, non dimostrano un bel niente...anzi...

pensa solo che il cuore di un MAIALE è compatibile cn quello dell'uomo...pensa che parti del tuo DNA son simili a quelli di altri animali...pensa, che quando mangi insalata e fagioli (ex venuto al volo) le tue cellule attingono la loro 'energia'...x assurdo si può dire che se mangi sempre e solo verdura tu diventi una verdura...

comunque, senza deviar discorso...non c'è NUlla dis cientifico in Tesi Teoria di Darwin....non a caso si kiama TEORIA...

ma siccom sta sui libri delle elementari (ancor x poco spero) ci è entrato dentro come fosse la Verità...

vi invito gentilmente a Ricercare Scienntificamente e Razionalemnte (usando vostro cervello) Tutto Quanto riguarda la SCIENZA e il CORANO...nonchè fatti storici...e poi on and on...

PACE




_________________
"O uomini, vi abbiamo creato da un maschio e una femmina e abbiamo fatto di voi popoli e tribù, affinché vi conosceste a vicenda. Presso Allah, il più nobile di voi è colui che più Lo teme. In verità Allah è sapiente, ben informato." - (CORANO, Sura 49. Al Hujurat -Le Stanze Intime- versetto 13) /// Allora, Conosciamoci!!!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 16 dic 2009, 21:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 25 nov 2009, 17:22
Messaggi: 28
Tulmen ha scritto:
pensa solo che il cuore di un MAIALE è compatibile cn quello dell'uomo...pensa che parti del tuo DNA son simili a quelli di altri animali...pensa, che quando mangi insalata e fagioli (ex venuto al volo) le tue cellule attingono la loro 'energia'...x assurdo si può dire che se mangi sempre e solo verdura tu diventi una verdura...


cosa dici? e poi si chiama teoria per convenzione, mica perchè è un ipotesi incerta, si chiamano teorie anche quelle di einstein vuoi smentire anche quelle con lo stesso ragionamento?

credo che qui si prenda la questione in modo molto superficiale, cercando di smentire una teoria convalidata anche su altri versanti scientifici, ovvero non solo antropologici.

innanzi tutto posso capire che per quanto riguarda l'uomo possono esserci dei dubbi ma ciò solo a livello cronologico, infatti l'evoluzione è stata fin troppo rapida e dai lavori che conosciamo qui sul forum possiamo capire chi abbia manipolato l'ominide che trovarono "loro" quando arrivarono qui per la prima volta

in secondo luogo darwin non parla mai di evoluzione, ma solo di selezione naturale, l'evoluzione è un processo secondario e neanche necessario ai fini della selezione naturale, infatti molte specie sono rimaste immutate da milioni di anni

un esempio palese di selezione naturale ed evoluzione la possiamo trovare nei microorganismi quali virus, che si moltiplicano, muoiono, e mutano (evolvono) ad una velocità impressionante per cui abbiamo la capacità di osservare quasi in diretta tale processo.

per non parlare dei resti fossili, ce ne sono a migliaia e di varie specie, (compresa quella umana)





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 17 dic 2009, 2:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 15 dic 2009, 0:30
Messaggi: 11
Se non ha PARLATO di Evoluzione allora non ha detto un bel niente quest Darwin...

che ha scoperto...che se sono debole e non so combattere muoio e mio fratello mi supera si sposa e mette al mondo figli e io no?...

wow, era avanti allora sto Darwin...

quello che sottolinei su micro-organismi conferma invece un'altra cosa ('stranamente Insegnataci Nobilissimamente da Tutti i Profeti*): Che Iddio ha Creato TUTTO Universo in perfetta sincronia...

Ecosistema animali-piante etc etc è semplicemente Perfetto x sua Volontà/Capacità...Uomo potrebbe quasi esserlo, se solo seguisse gli elementari Consigli contenuti e tramandati dai Profeti in toto (la Legge sì che si è 'evoluta')

Alla prox...

Pace




_________________
"O uomini, vi abbiamo creato da un maschio e una femmina e abbiamo fatto di voi popoli e tribù, affinché vi conosceste a vicenda. Presso Allah, il più nobile di voi è colui che più Lo teme. In verità Allah è sapiente, ben informato." - (CORANO, Sura 49. Al Hujurat -Le Stanze Intime- versetto 13) /// Allora, Conosciamoci!!!


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010