Oggi è mer 20 giu 2018, 9:13

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 56 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 14 mag 2008, 12:02 
vai vai.. solo un appunto, dubito esista davvero un principio di non-località. C'è quello di "località" che viene rifiutato dai quantistici diciamo, ma non è che la località sia rigettata in blocco.. semplicemente ci sono casi in cui bla bla bla...

.. insomma, piuttosto che aprire un topic sulla non-località, sarebbe da aprirlo sull'entanglement-quantistico e le sue implicazioni..
così poi parliamo di teletrasporto.. :D





Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 22 mag 2008, 21:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 13 dic 2008, 15:41
Messaggi: 145
Località: La Spezia
Scusate se intervengo pur non essendo il più ferrato in materia di relatività ristretta, che è poi quella che entra in gioco con le velocità vicine a quella della luce, ma sono d'accordo col dire che il solo fatto che il risultato non tornerebbe matematicamente non è sufficiente ad affermare che la velocità della luce non si possa superare. Come aveta gia giustamente detto, i numeri complessi risolvono il poblema delle radici di numeri negativi, e il fatto che in fisica quantistica delle grandezze fisiche siano effettivamente espresse da numeri complessi conferma che essi hanno anche una validità che va al di là della pura matematica, pertanto non è escluso che entrino in gioco per particolari fenomeni magari non ancora osservati.




_________________
"La scienza non è altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità"
Nikola Tesla

"La Chiesa dice che la Terra è piatta, ma io so che è rotonda perchè ho visto l'ombra sulla Luna, e ho più fiducia in un'ombra che nella Chiesa"
Ferdinando Magellano


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 23 mag 2008, 12:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:23
Messaggi: 930
Località: Torino
Scusate se pecco di scarsa modestia, ma potrei pensarci io a fare almeno un'introduzione a questo nuovo topic. Solo perchè l'ho appena studiato a scuola!
Appena ho tempo provvedo, volendo anche ora se ci metto poco ^_^




_________________
È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
(Proverbio cinese)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 2 giu 2008, 15:23 
parli dell'entanglement quantistico?

QUOTE
Scusate se intervengo pur non essendo il più ferrato in materia di relatività ristretta, che è poi quella che entra in gioco con le velocità vicine a quella della luce, ma sono d'accordo col dire che il solo fatto che il risultato non tornerebbe matematicamente non è sufficiente ad affermare che la velocità della luce non si possa superare. Come aveta gia giustamente detto, i numeri complessi risolvono il poblema delle radici di numeri negativi, e il fatto che in fisica quantistica delle grandezze fisiche siano effettivamente espresse da numeri complessi conferma che essi hanno anche una validità che va al di là della pura matematica, pertanto non è escluso che entrino in gioco per particolari fenomeni magari non ancora osservati.

nel mio primo post avevo accennato infatti ai numeri complessi..
ma c'è un motivo se i numeri reali si chiamano così.. e se i complessi hanno una parte reale e una... immaginaria. Non è così a portata di mano parlare di sistemi fisici misurandoli nel campo complesso.
Anche se i numeri complessi trovano moltissime applicazioni in scienze legate alla fisica, come le ingegnerie più moderne (che non implicano necessariamente conoscenze al limite del fantascientifico, eh) nello studio di sistemi reali.. la qual cosa risulta spesso piuttosto incomprensibile a coloro che si apprestano allo studio di esse. E parlo anche per mia esperienza diretta ;)





Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 2 mag 2010, 17:04 
Più veloce della luce?
L'esperimento più controverso dell'anno
di Tiziano Cantalupi - Newton, 01 luglio 2000

Il mondo scientifico è in agitazione dopo che alcuni ricercatori hanno affermato di essere riusciti a far superare alla luce il limite "invalicabile" di 300.000 chilometri al secondo. "Newton" ha chiesto a un esperto di spiegare la portata dell'esperimento e le eventuali conseguenze, come la possibilità che il tempo si muova all'indietro...

Da qualche settimana il mondo scientifico è in subbuglio.

Due distinti gruppi di ricercatori, uno italiano (dell'Istituto di ricerca sulle onde elettromagnetiche del Cnr di Firenze) e uno statunitense (dell'Istituto di ricerca Nec di Princeton) hanno dimostrato che la velocità della luce non può essere considerata un limite invalicabile.

Il gruppo italiano, in particolare, con un semplice e ingegnoso esperimento, ha dimostrato che la velocità della luce può essere superata anche del 25 per cento. La teoria di relatività ristretta di Einstein afferma che nessuna entità può oltrepassare i 300.000 chilometri al secondo (il limite della propagazione delle onde luminose nel vuoto). Gli esperimenti condotti a Firenze hanno utilizzato un'antenna che irradiava un "pacchetto" di onde di 10 Gigahertz di frequenza: a un metro di distanza un'antenna a tromba ha captato le onde, poi visualizzate e misurate. La velocità osservata nell'esperimento sarebbe stata di circa 375.000 chilometri al secondo. Ben oltre il limite della velocità della luce.

"Tuttavia", precisa Daniela Mugnai, "anima" del gruppo fiorentino, "le onde elettromagnetiche che compongono il segnale con il quale si trasmette l'informazione continuano a rispettare la velocità della luce. Ad andare al di là del limite è invece la "velocità di gruppo" all'interno del treno di onde". In altre parole, ad avere questo comportamento sarebbe soltanto una frazione di onde elettromagnetiche, non il segnale nella sua globalità. Un po' come alcuni passeggeri che si muovano in un treno in corsa: anche se la loro velocità complessiva è superiore a quella del treno, essa non influisce sulla velocità del treno stesso (il segnale luminoso).

L'inversione del tempo
La precisazione di Daniela Mugnai è fondamentale perché, in accordo alla teoria di relatività, una conseguenza del superamento della velocità della luce sarebbe l'inversione della direzione del tempo. Il tempo retrocederebbe e in un qualsiasi evento l'effetto arriverebbe prima della causa. Il fenomeno è stato sfruttato in tanti film di fantascienza, come Ritorno al futuro. Il protagonista si trova catapultato nel passato, riuscendo per esempio a incontrare il proprio nonno; con la possibilità di poter influire anche sul corso della sua vita. Negli esperimenti italiani e statunitensi, invece, non si verifica alcuna inversione temporale poiché la velocità del segnale trasmesso è circoscritta entro il limite di velocità della luce.

Violazioni anche in passato
Già negli scorsi anni sono stati condotti esperimenti sulla violazione della velocità della luce. Raymond Chiao dell'Università di Berkeley ha dimostrato, per esempio, che in speciali circostanze i fotoni (le particelle che compongono la luce) possono attraversare due punti separati da una barriera in un tempo praticamente uguale a zero. Questo processo, conosciuto col nome di "effetto tunnel quantistico", viene normalmente sfruttato nei semiconduttori a effetto tunnel. Purtroppo si tratta di un effetto probabilistico: si può cioè solo stabilire la probabilità che si verifichi, non si può sapere in precedenza quante e quali particelle lo sfrutteranno. Perciò non è possibile mandare informazioni utili in questo modo.

Gli esperimenti di questi giorni hanno però aperto interessanti prospettive nel campo dei computer. Un pacchetto di onde che viaggiasse a velocità superiore a quella della luce potrebbe essere usato per eccitare o diseccitare il circuito elettrico di un computer con notevolissimi vantaggi a livello di capacità di memoria e velocità di calcolo.

Relatività ridimensionata?
Se gli esperimenti italiani e statunitensi dovessero dimostrarsi corretti e non frutto di errori di metodo o illusioni (all'interno degli apparati strumentali la luce potrebbe percorrere scorciatoie "invisibili"), si aprirebbe un nuovo capitolo per la fisica. Risulterebbe quindi ridimensionato il ruolo della teoria di relatività ristretta, per lasciare spazio a nuovi modelli basati sulla violazione, seppur circoscritta, di "c" (la velocità della luce), una costante fondamentale nel descrivere il funzionamento dell'universo.

La teoria della relatività, pur rappresentando una pietra miliare nella storia del pensiero scientifico, non può infatti essere considerata perfetta o definitiva. Si pensi, per esempio, alla sua obiettiva incompatibilità con la teoria quantistica.





Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 2 mag 2010, 17:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 11 gen 2009, 13:25
Messaggi: 107
Località: Torino
Interessante...ma l'esperimento è datato a luglio 2000...ci sono state ulteriori conferme fino ad adesso?




_________________
Di giorno sono italiano...di notte...RUSSO.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 6 mag 2010, 17:03 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 4545
Molto interessante!




_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")
_________________
Prima di scrivere sul Forum si consiglia di leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 11 mag 2010, 15:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 22:46
Messaggi: 827
perchè questa cosa la sapevo già? mi pare sia scritta nel mio libro di fisica, solo che cio che supera c non porta informazioni http://it.wikipedia.org/wiki/Velocit%C3%A0_superluminale




_________________
Ma cosa crede che noi cattolici siamo tutte pecorelle-signorsì come piacerebbe a qualche eminentissimo prelato? Ma non ha ricordato lei stesso che abbiamo per maestro uno che non amava il potere, meno che mai il potere religioso? (V. Mancuso)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 11 mag 2010, 15:29 
Non porta informazioni, o non porta informazioni percepibili?





Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 11 mag 2010, 19:04 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 4545
Eheh




_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")
_________________
Prima di scrivere sul Forum si consiglia di leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 11 mag 2010, 21:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 22:46
Messaggi: 827
Anonimo ha scritto:
Non porta informazioni, o non porta informazioni percepibili?

l'informazione puo essere solo percepibile per definizione :)




_________________
Ma cosa crede che noi cattolici siamo tutte pecorelle-signorsì come piacerebbe a qualche eminentissimo prelato? Ma non ha ricordato lei stesso che abbiamo per maestro uno che non amava il potere, meno che mai il potere religioso? (V. Mancuso)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 12 mag 2010, 9:05 
Quindi vuoi dire che se hai un CD ma non disponi di un lettore, il CD non contiene alcuna informazione?





Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 12 mag 2010, 14:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 22:46
Messaggi: 827
no la contiene, è colpa tua che non hai il lettore, non ho finito di spiegarmi ma intendevo che la motivazione di quello che è ho detto non è sperimentale ma teorica, quindi vale anche per informazioni che non siamo in grado di leggere




_________________
Ma cosa crede che noi cattolici siamo tutte pecorelle-signorsì come piacerebbe a qualche eminentissimo prelato? Ma non ha ricordato lei stesso che abbiamo per maestro uno che non amava il potere, meno che mai il potere religioso? (V. Mancuso)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 19 gen 2012, 11:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:23
Messaggi: 930
Località: Torino
*appare un neutrino selvaggio* asd




_________________
È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
(Proverbio cinese)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 19 gen 2012, 12:43 
Non connesso

Iscritto il: mer 3 feb 2010, 11:56
Messaggi: 55
Secondo la teoria dell'atomo eterico da me sviluppata (e che illustrerò il 29/1 c/o ass.ne Ponte di Luce http://www.pontedilucevenezia.it/) la massima velocità lineare è circa 2,7c, per cui l'anarchico neutrino è solo l'inizio.
E' possibile muoversi non linearmente, cioè saltando (il teletrasporto).





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 20 gen 2012, 16:00 
maxmerlino ha scritto:
E' possibile muoversi non linearmente, cioè saltando.

Che poi è lo stesso concetto che si insegna attualmente nelle università di elettronica (lo stato energetico che muta discretamente anziché linearmente).





Top
 
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 56 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010