Oggi è mer 20 giu 2018, 9:07

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: mer 2 gen 2013, 16:30 
Non connesso

Iscritto il: gio 26 apr 2012, 23:10
Messaggi: 94
Gli scienziati credono di poterlo provare...
Ai filosofi urgono nuovi pensieri..
Sull'interesante argomento potete leggere qua..
http://www.nature.com/news/2011/110831/ ... 7023a.html

La questione apre nuovi scenari tanto alla comunità scientifica come a quella che sostiene idee mistiche sulla volontà del uomo..Cosa siamo è cosa sia veramente la nostra coscienza..





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 2 gen 2013, 17:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ago 2011, 14:28
Messaggi: 331
Un ritorno al meccanicismo che pensavo superato da fine '800... secondo me è un pò presuntuoso arrivare a certe conclusioni su un sistema come il cervello, che conosciamo solo in minima parte. Dopotutto le scelte che facciamo correntemente sono un pò diverse dal premere un bottone. Comunque, questa macchina è in grado di prevederlo 7 secondi prima, ma siamo sempre noi a scegliere anche se inconsciamente non ce ne rendiamo conto... perchè quindi non esisterebbe il libero arbitrio?





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 2 gen 2013, 17:10 
Non connesso

Iscritto il: mar 20 dic 2011, 0:47
Messaggi: 92
perché certi scienziati sono ossessionati dall'idea che siccome loro si sentono di non esistere, devono dimostrare che non esiste niente, neanche la loro facoltà di essere e decidere.




_________________
Se pensi che una cosa sia impossibile, la renderai impossibile.
Nel combattimento solo l'aria mi può fermare, ci siamo solo io e lei, il mio avversario non esiste.
(Bruce Lee)
Il tuo più grande avversario sarai sempre tu stesso. Non mollare mai!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 2 gen 2013, 17:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 1 dic 2012, 18:18
Messaggi: 256
Località: Cyberspazio
Cita:
perché certi scienziati sono ossessionati dall'idea che siccome loro si sentono di non esistere, devono dimostrare che non esiste niente, neanche la loro facoltà di essere e decidere.

haha grande! quoto :D





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 2 gen 2013, 17:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 797
quoto anch'io aria

in ogni caso potrei supporre che sia così (cioè che non ci sia libero arbitrio) a meno che non si riesca a superare determinate barriere di consapevolezza del tutto (oltre che del se) ma io si sa... non sono dimostrabile in laboratorio XD




_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 2 gen 2013, 18:53 
Non connesso

Iscritto il: gio 26 apr 2012, 23:10
Messaggi: 94
Io guardo tutto con scetticismo...
Anche se lo sperimento è molto interesante,non credo si possa speculare..
E penso che entrambi le parti,Neuroscenziati e Filosofi,devono fare ancora tanta strada per consolidare tutti i loro criteri...

Ma comunque non mi sembra assurda come idea per quanto riguarda i semplici gesti quotidiani,quelli quasi spontanei..
E possibile che il nostro cerebello prenda delle decisioni ancora prima che ce ne accorgessimo....? Senza chiamare in gioco la nostra preziosa libera volontà...?

E cosi,la volontà cosciente (libero arbitrio) venga interpellata per decisione più complesse,diverse,da muovere un braccio,bere un cafè,e cosi via.....E qualle sarebbe la linea di confine...?

Comunque io solo spero che le nuove teorie Neuroscientifiche non interferiscano col codice penale :)





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 2 gen 2013, 19:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 797
3IMI3 ha scritto:
Comunque io solo spero che le nuove teorie Neuroscientifiche non interferiscano col codice penale :)


fantascienza

in ogni caso se ci pensi le grandi cose sono sempre somme di piccole cose, quindi perchè no? magari aver o meno bevuto il caffè in quel bar a quell'ora di quel giorno, alzando il gomito in quel modo, e mettendo le labbra in quell'altro, puo aver influenzato tutta la mia vita.




_________________
Prima di scrivere sul Forum bisogna leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 2 gen 2013, 20:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ago 2011, 14:28
Messaggi: 331
3IMI3 ha scritto:
Ma comunque non mi sembra assurda come idea per quanto riguarda i semplici gesti quotidiani,quelli quasi spontanei..
E possibile che il nostro cerebello prenda delle decisioni ancora prima che ce ne accorgessimo....? Senza chiamare in gioco la nostra preziosa libera volontà...?

E cosi,la volontà cosciente (libero arbitrio) venga interpellata per decisione più complesse,diverse,da muovere un braccio,bere un cafè,e cosi via.....E qualle sarebbe la linea di confine...?

Ma infatti credo sia così, tutto ciò che facciamo e crediamo involontario, in realtà spesso dipende da comportamenti inconsci dettati da una precisa volontà. Giusto per fare l'esempio più stupido, se dobbiamo incontrare una persona che non sopportiamo, spesso capita che senza volere facciamo di tutto per dimenticarci dell'appuntamento o arrivare in ritardo... insomma cerchiamo inconsciamente di predisporci a determinate situazioni anche quando pensiamo d'essere imparziali.
Tuttavia a meno di non soffrire di gravi disturbi della personalità, quella volontà inconscia siamo sempre noi nei nostri desideri più inconsci ed ecco perchè il confine si fa fumoso. Però questo non deve spaventarci, perchè siamo sempre noi a controllare la nostra vita... studiamo e ci laureiamo anche se in fondo vorremmo passare il tempo a giocare.





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 3 gen 2013, 2:39 
Non connesso

Iscritto il: mar 20 dic 2011, 0:47
Messaggi: 92
Cita:
3IMI3 ha scritto:
Comunque io solo spero che le nuove teorie Neuroscientifiche non interferiscano col codice penale


fantascienza

in ogni caso se ci pensi le grandi cose sono sempre somme di piccole cose, quindi perchè no? magari aver o meno bevuto il caffè in quel bar a quell'ora di quel giorno, alzando il gomito in quel modo, e mettendo le labbra in quell'altro, puo aver influenzato tutta la mia vita.


un po' come nel film Minority report che infatti mi sembrò una gran cavolata.

Cita:
Tuttavia a meno di non soffrire di gravi disturbi della personalità, quella volontà inconscia siamo sempre noi nei nostri desideri più inconsci ed ecco perchè il confine si fa fumoso. Però questo non deve spaventarci, perchè siamo sempre noi a controllare la nostra vita... studiamo e ci laureiamo anche se in fondo vorremmo passare il tempo a giocare.

pensi che un malato di mente non segua il risultato di una propria volontà espressa chissà quando? (Me lo sto chiedendo anch'io) O che abbia difficoltà ad afferrare la propria volontà persino inconsciamente?




_________________
Se pensi che una cosa sia impossibile, la renderai impossibile.
Nel combattimento solo l'aria mi può fermare, ci siamo solo io e lei, il mio avversario non esiste.
(Bruce Lee)
Il tuo più grande avversario sarai sempre tu stesso. Non mollare mai!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 3 gen 2013, 5:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ago 2011, 14:28
Messaggi: 331
Cita:
pensi che un malato di mente non segua il risultato di una propria volontà espressa chissà quando? (Me lo sto chiedendo anch'io) O che abbia difficoltà ad afferrare la propria volontà persino inconsciamente?

Purtroppo non so rispondere, non saprei immedesimarmi nella mente di un malato e sono ignorante a riguardo, semplicemente non vorrei fare di tutta l'erba un fascio ma poi potrebbe anche essere come dici tu





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 3 gen 2013, 10:01 
Non connesso

Iscritto il: mar 15 mag 2012, 10:22
Messaggi: 53
filippo77 ha scritto:
...magari aver o meno bevuto il caffè in quel bar a quell'ora di quel giorno, alzando il gomito in quel modo, e mettendo le labbra in quell'altro, può aver influenzato tutta la mia vita.


Concordo,

e aggiungo che ci hai messo poco zucchero. :bra:

Se dunque una mia azione condiziona il succedersi degli eventi a prescindere dalla mia consapevolezza di ciò, allora forse il libero arbitrio in qualche maniera esiste ma purtroppo non sono in grado di gestirlo.

T





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 3 gen 2013, 11:38 
Non connesso

Iscritto il: mar 20 dic 2011, 0:47
Messaggi: 92
Cita:
ma poi potrebbe anche essere come dici tu

@giuseppe90: ma io non dico proprio niente, perché non lo so




_________________
Se pensi che una cosa sia impossibile, la renderai impossibile.
Nel combattimento solo l'aria mi può fermare, ci siamo solo io e lei, il mio avversario non esiste.
(Bruce Lee)
Il tuo più grande avversario sarai sempre tu stesso. Non mollare mai!


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010