Oggi è mer 23 gen 2019, 5:30

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: dom 12 lug 2009, 18:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 16:38
Messaggi: 334
Località: pianeta terra
ho notato questa cosa, non so se capita anche a voi, in tag:
Citazione
Angy (5 minuti fa): mi prende la sonnolenza se sto ferma XD ... vado a volare un pò asd ... per questa cosa comunque ci deve essere una spiegazione energetica nonono
Luciano (3 minuti fa): ovviamente, ed è simile all'effetto paradossale causato dal CL

luke spieghi meglio? :) immagino si possa evitare... tralaltro è anche bruttina come sensazione, prima di arrivare a capire che basta fare la cosa opposta (voglio dormire senza motivo, invece salto) ce ne ho messo di tempo... la cosa strana è che dopo aver saltato non ho piu sonno e sono piena d'energia :|

_________________
The power is nothing without control.
*********


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 12 lug 2009, 18:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 20:46
Messaggi: 686
Località: Nocera Inferiore (SA)
non so se è uguale ma a me capita che quando sto fermo e mi ropmpo mi sento debole e non volgio fare niente, invece quando ad esempio corro, salto e faccio attività fisica mi sento pieno di energie come se potessi fare tutto :D


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 12 lug 2009, 18:35 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Non è solo una questione di energia sottile, ma anche di energia densa. E' anche fisica, quindi, e spesso è anche psichica! Fisicamente, riattivando il corpo in termini di sangue, calore ed ossigeno, tra gli altri, ci si "sveglia" e arrivano la voglia di fare e i risultati; idem a livello psichico.
Non c'è una sola causa, quindi, ma c'è anche una spiegazione energetica (sottile), proprio come ipotizzavi: è assimilabile al famoso effetto paradossale. L'energia nel tuo sistema si muove ma ci sono dei blocchi, che ti fanno sentire meno vitale seppur questi blocchi stanno uscendo fuori per via del movimento dell'energia stessa. Utilizzando maggiormente l'energia, cioè facendola circolare con applicazioni pratiche come l'attività fisica, riacquisiti la naturale percezione, la propriocezione, delle tue energie e del tuo sistema completo, sentendoti per quello che sei: energetica e vitale. Impiegando l'energia la muovi ulteriormente, i blocchi vengono passati e non la senti più stagnante.
In questi casi, comunque, consiglio dei trattamenti energovibrazionali, perchè ciò che succede può essere la conseguenza di un problema energetico sottile, o al massimo della sua parziale risoluzione in corso.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 12 lug 2009, 21:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1116
Secondo Gurdjieff,esistono alcuni "strati" di energia(non ricordo se 3 o 4...mi ci confondo sempre)e sono letteralmente diversi x intensità tra di loro:
il 1° strato è quello dell'energia,definiamola così,BLANDA,cioè quella che si usa tutti i giorni che ci permette di lavorare e di fare le cose che comunemente facciamo x vivere...il 2° strato subentra quando il 1° s'esaurisce e ti senti stanco,ma bastano 10min e potresti andare avanti altre 6 ore lavorando oppure andando a ballare con gli amici,come se nulla fosse successo...il 3° strato è quello che,sempre secondo Gurdjieff,ti mette in contatto con l'energia dell'universo perchè giunge quando t'avvicini alla morte,intesa come dissipazione completa del secondo strato,come se il corpo stesse x esaurire il proprio ciclo vitale x mancanza di "FUOCO".
Se avete presente la scena di "Ritorno al futuro 3" dove il treno spinge la Delorian sui binari,ebbene le 3 diverse cariche esplosive usate come combustibile sono gli strati energetici.

Io fino ad ora conosco solo i primi 2...ho fatto lavori,come il cantiniere,che m'impegnavano fisicamente anche x 12-13 ore consecutive quasi senza attimi di sosta...arrivavo a casa stanco,però mi facevo una doccia e sembrava di essermi appena svegliato da una dormita + che rigenerante.
Quando c'è energia da consumare,il corpo la sfoga con dei surrogati quali il cibo,il fumo,l'alcol ecc ecc oppure l'apatia...è come se l'energia a tua disposizione diventa talmente densa da diventare un macigno che ti riduce ad un'ameba...quando si riattiva il corpo,questa energia ricomincia a vibrare talmente velocemente che il macigno scompare.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 12 lug 2009, 21:22 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
In TEV si studiano e si utilizzano 3 CO particolari, volti all'accumulazione della bioenergia sottile: corto termine, medio termine e lungo termine. Forse c'è qualche attinenza.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 12 lug 2009, 21:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1116
Mmmmmh....e se gli studi della TEV si fossero basati anche sulle ricerche di Gurdjieff?
Sarebbe interessante sapere se sono giunti agli stessi punti non conoscendo questo "personaggino" oppure se sono andati avanti proprio grazie a tali studi.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 12 lug 2009, 23:41 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Che io sappia, no; bensì su studi più tecnici di altro tipo.
Comunque ciò che ho scritto prima non è derivato da uno studio precedente, ma è una scoperta moderna.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 10 apr 2012, 14:27 
Non connesso

Iscritto il: mar 10 apr 2012, 14:18
Messaggi: 5
Tutto questo si potrebbe ricollegare alla sensazione di leggerezza ed energia rinnovata che solitamente ne deriva da una bella doccia? :)
Perché ho notato proprio questo.Non so se é solo una questione di riattivazione della circolazione sanguinea o ha a che vedere anche con una sorta di "pulizia" energetica da parte dell`acqua? :rolleyes


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010