Oggi è mar 18 giu 2019, 11:24

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: dom 28 mar 2010, 13:22 
Buondì ragazzi, vi racconto questa che è davvero simpatica.

Piccola premessa.
Così come c'è chi usa il CL per limitarsi a pulire l'ambiente in cui vive (chi lo tiene sul comodino, chi in salotto, chi sugli alimenti...), mia moglie, avendo dei problemi di salute, ha preferito tenerselo sotto il cuscino del letto, in modo da avere un aiuto energetico durante la fase di sonno (lato OUT in direzione della testa, naturalmente).
Il CL, di conseguenza, è rimasto sotto il cuscino per qualche mese.

L'altro giorno mi viene voglia di fare qualche sperimentazione seria con le piante. Avevo due vasetti identici su cui fare i test, in ciascuno una piantina in crescita: stesso giorno di semina, stessa specie vegetale, stesso volume d'acqua, stessa crescita dei germogli (5cm circa di altezza), stessa terra nei due vasi.
L'unica differenza tra i due vasetti è che un germoglio si presentava leggermente più in salute dell'altro (un pò più verde, un pò più alto).
Prendo il CL e lo piazzo sotto uno dei due vasetti (OUT in direzione del vaso), scegliendo quello col germoglio più vitale. Secondo le mie aspettative, nei giorni seguenti avrei dovuto assistere a una differenza di crescita sempre maggiore tra le due piantine.

Passano 24 ore, torno a controllare, e con estremo stupore noto che la piantina soggetta all'azione del CL è morta, completamente secca. Si è seccata talmente velocemente che sulla superficie del vaso me la ritrovo divisa addirittura in due/tre spezzoni.
L'altra piantina bella vitale, e ad oggi ancora continua a crescere. O.o
Ciò che noto interessante è che nei giorni seguenti anche mia moglie mi comunica di aver dormito meglio e sentirsi più in forma. Non credo si tratti quindi di una coincidenza.

Tutto fa intendere che il CL, se usato passivamente per molto tempo (parlo di mesi), tende a congestionarsi. Va però in contrasto con quanto si è detto in più occasioni, ovvero che dopo un tot di tempo il CL termina la sua azione, e che il CL tende a ripulirsi (avrebbe dovuto farlo durante la giornata, in assenza di mia moglie).
Oppure un mio probabile errore potrebbe consistere nell'aver tolto il CL da sotto il cuscino ed averlo messo sotto il vaso senza far passare del tempo (forzare il CL ad uno stato neutro), ma anche qui vi sono degli aspetti oscuri: anche si trattasse di una forma congestiva sedimentata nel dispositivo, anche si fosse scaricata immediatamente sulla povera piantina, il CL dopo qualche decina di minuti avrebbe dovuto ritrasmutare il tutto in forma positiva... cosa che però non è avvenuta (tra l'altro la piantina, dopo qualche ora, era ancora viva).

Mah...


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 29 mar 2010, 9:48 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
E' stato scoperto che alcune piante reagiscono negativamente al CL.
Sono attive al momento diverse sperimentazioni sulle piante e sui fiori anche in un giardino apposito preparato dal CRESS oltre che presso altri collaboratori, ed a quanto pare ci sono piante che rispondono molto bene, piante che rispondono poco o niente, ed altre addirittura che sembrano soffrirne.

Non ho la lista esatta delle specie perché una pubblica non è ancora stata rilasciata, ma penso che Parthenia già abbia raccolto e memorizzato dei dati fra le sue sperimentazioni e quelle rese pubbliche sul forum del CRESS. Le sperimentazioni in corso sono molto interessanti e probabilmente hanno a che fare con il tipo di energia "umana" che esce dal CL, ovvero Sistema Nervoso, Sistema endocrino, etc, che le piante non hanno ed alcune, a quanto pare, soffrono proprio o comunque non desiderano particolarmente e non riescono a trasmutare. O forse la questione risiede nelle caratteristiche dell'energia e non nelle loro informazioni.

Bastasse così poco a congestionare il CL...! Fortunatamente serve ben altro.

Riguardo tua moglie, nel caso avesse sistemato il CL in basso (collo) o al centro (nuca) del cuscino, di non metterlo in quei punti ma piuttosto nella parte superiore, dentro alla federa sotto il cuscino (meglio che sotto al cuscino stesso, che nel sonno si muove) e verso la testata del letto, così che copra l'area della Corona Centrale: durante il sonno, tutti i chakra (compresi quindi Gola, Collo, Ajna, Nuca, Fronte, Nuca Minore, ovvero quelli attivati piazzando il CL sotto al collo o alla nuca) diminuiscono la loro attività, e così facendo si evita di attivarli in modo anomalo, con possibili risultati futuri sull'aumento dello stress e dell'insonnia (specie dato che si coinvolgerebbe l'Ajna, che attiva e controlla la produzione di onde Beta). Nella zona della Corona Centrale, invece, si favorisce la produzione di onde Delta e la naturale attività sistemica della notte, dove la Corona Centrale e il Perineo Centrale si attivano molto rispetto agli altri che si assopiscono.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 29 mar 2010, 10:08 
Ho capito, grazie per le info utilissime.
Vorrà dire che d'ora in poi prima di usarlo sulle piante ci penserò dieci volte. :)


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 29 mar 2010, 10:31 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Nel dubbio, per le piante: testare la risposta dopo aver applicato il CL o eseguito un trattamento (eventualmente fare anche test nel futuro oppure ripeterli regolarmente, ma già la risposta immediata può essere significativa).

Ad oggi sono poche quelle che reagiscono in questo modo, probabilmente hai beccato proprio una di quelle. L'ideale sarebbe ripetere l'esperimento in svariate condizioni e qualità del terreno, del luogo e della pianta: puoi dirci la specie esatta? Potrei fare degli esperimenti (potremmo farli in gruppo) e aggiungere dei nomi a quella famosa "lista".

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 29 mar 2010, 10:49 
Sai cosa... al di là del testare nel solito modo che conosciamo, devi sapere che nel momento in cui stavo inserendo il CL sotto il vaso avevo una strana sensazione. Da una parte (razionalmente) ero certo funzionasse, dall'altra (inconsciamente) qualcosa non mi convinceva.
Ora capisco perché.


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 29 mar 2010, 10:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 16:38
Messaggi: 305
Località: pianeta terra
io ho 25 piantine ibride di pomodoro a pera f2 (un'esperimento che stiamo facendo a scuola e ne ho portate 25 a casa perchè avanzavano e il prof voleva buttarle) seminate, nate e annaffiate tutte lo stesso giorno, annaffiate con gli stessi intervalli, tutte hanno la stessa terra e sono alte uguali (8 cm) se volete possiamo fare degli esperimenti con loro, escluse due che sono sotto Reiki :)

_________________
The power is nothing without control.
*********


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 29 mar 2010, 11:06 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Citazione (Anonimo)
Sai cosa... al di là del testare nel solito modo che conosciamo, devi sapere che nel momento in cui stavo inserendo il CL sotto il vaso avevo una strana sensazione. Da una parte (razionalmente) ero certo funzionasse, dall'altra (inconsciamente) qualcosa non mi convinceva.
Ora capisco perché.

Anche quello è testare (percepire): se vi ricordate, vi parlavo di test "Spirituale\Energetico": Spirito, Sentire, Sensazione. E' qualcosa di immediato che si sviluppa man mano che si prosegue un certo lavoro\contatto con l'energia. All'introduttivo abbiamo provato ad "ascoltare" cosa ci arrivava anche se le nostre mani e la nostra vista erano focalizzati su una parte del test... l'obiettivo è arrivare a percepire immediatamente e completamente un'informazione, in questo caso energetica, data da una Radianza e una Risonanza (domanda e risposta, come fanno il sonar e il computer, ad esempio).

A proposito delle piante, ricordate anche che Il CL, quando proiettato verso un target, esalta tutte le informazioni che sono in risonanza con noi, essendo esse contenute nello strumento (basato sul sistema energetico umano). Vengono quindi inviate e privilegiate queste informazioni e trasmutate le congestioni, quindi soprattutto le piante che producono e\o vivono con sostanze che alterano l'equilibrio umano, non otterranno beneficio con il CL o addirittura potrebbero risentirne. Questo è lo stesso funzionamento del cambio del gusto dei prodotti con componenti insalubri trattati con il CL, e potrebbe rappresentare anche una parziale spiegazione all'interessante fenomeno di "rigetto energetico" di alcune piante (dico parziale perché solo poche piante che hanno risposto così contengono sostanze a noi dannose al loro interno).
Citazione (Angy)
io ho 25 piantine ibride di pomodoro a pera f2 (un'esperimento che stiamo facendo a scuola e ne ho portate 25 a casa perchè avanzavano e il prof voleva buttarle) seminate, nate e annaffiate tutte lo stesso giorno, annaffiate con gli stessi intervalli, tutte hanno la stessa terra e sono alte uguali (8 cm) se volete possiamo fare degli esperimenti con loro, escluse due che sono sotto Reiki

Molto volentieri: mi metterò d'accordo con Parthenia e vi proporremo qualcosa con metodi rigorosi.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 29 mar 2010, 11:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 16:38
Messaggi: 305
Località: pianeta terra
Citazione (Luciano)
A proposito delle piante, ricordate anche che Il CL, quando proiettato verso un target, esalta tutte le informazioni che sono in risonanza con noi, essendo esse contenute nello strumento (basato sul sistema energetico umano).

si potrebbe quindi fare, volendo, un cl apposito per le piante, in risonanza con loro...

_________________
The power is nothing without control.
*********


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 29 mar 2010, 11:40 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Ci sta già lavorando il CRESS da anni con un'istituto di ricerca russo, con ottimi risultati. In Italia non viene fatto niente in proposito perché nessuno finanzia una ricerca del genere né tantomeno ci sarebbe una vendita sufficiente di tali CL "tarati" su specifiche piante in quanto sarebbero maggiori i costi di progettazione e produzione rispetto ai guadagni ricavati dal commercio (il solito problema per cui il CRESS tira fuori a rilento nuovi e più specifici prodotti).

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 29 mar 2010, 20:29 
Non connesso

Iscritto il: mar 30 giu 2009, 18:44
Messaggi: 121
Sono appena arrivato a casa!! A pranzo ho letto il post e gli interventi, ma dato che ho un mal di testa pazzesco, intervengo domani o comunque al più presto......!!! [indifferent.gif] [indifferent.gif] S| S|


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 30 mar 2010, 15:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 889
Località: Cuneo
AHHHHHHHHHHHHHHHH
Come dicevo a Anonimo l'altro giorno, c'era una remota possibilità che la pianta fosse allergica al cl, ma non lo credevo possibile!
Dovete assolutamente dirmi quali piante sono allergiche all'utilizzo del cleanergy, così comincio a fare esperimenti a ruota libera!!!!
Bè, un modo teorico per capire se reagiscono negativamente non è quello di sapere se le piante producono sostanze a noi dannose?

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 30 mar 2010, 16:39 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Quella è un'ipotesi che ho fatto io, ma pare che anche alcune piante innocue subiscano lo stesso effetto (molte poche, comunque).
Non penso che si tratti di una vera e propria "allergia", in quanto non c'è una reazione esagerata, ma anzi si presenta un'inibizione generale che porta al peggioramento o anche alla morte.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 30 mar 2010, 20:43 
Non connesso

Iscritto il: mar 30 giu 2009, 18:44
Messaggi: 121
Citazione
Prendo il CL e lo piazzo sotto uno dei due vasetti (OUT in direzione del vaso), scegliendo quello col germoglio più vitale. Secondo le mie aspettative, nei giorni seguenti avrei dovuto assistere a una differenza di crescita sempre maggiore tra le due piantine.
Passano 24 ore, torno a controllare, e con estremo stupore noto che la piantina soggetta all'azione del CL è morta, completamente secca. Si è seccata talmente velocemente che sulla superficie del vaso me la ritrovo divisa addirittura in due/tre spezzoni.
L'altra piantina bella vitale, e ad oggi ancora continua a crescere.
Ciò che noto interessante è che nei giorni seguenti anche mia moglie mi comunica di aver dormito meglio e sentirsi più in forma. Non credo si tratti quindi di una coincidenza.

Mai capitato!! Ho applicato il Midi CL su semenzali e semi, a volte con ottimi risultati a volte no, ma non mi è mai capitata una cosa del genere.
Molto probabilmente dipenderà dalla specie a cui la pianta appartine!!
Prova con l'altra che ti è rimasta!!!!!! asd asd rofl rofl
Citazione
E' stato scoperto che alcune piante reagiscono negativamente al CL.
Sono attive al momento diverse sperimentazioni sulle piante e sui fiori anche in un giardino apposito preparato dal CRESS oltre che presso altri collaboratori, ed a quanto pare ci sono piante che rispondono molto bene, piante che rispondono poco o niente, ed altre addirittura che sembrano soffrirne.

Si! Anch'io ne ero a conoscenza, me ne aveva accennato Sonia Germani.

Citazione
Non ho la lista esatta delle specie perché una pubblica non è ancora stata rilasciata, ma penso che Parthenia già abbia raccolto e memorizzato dei dati fra le sue sperimentazioni e quelle rese pubbliche sul forum del CRESS. Le sperimentazioni in corso sono molto interessanti e probabilmente hanno a che fare con il tipo di energia "umana" che esce dal CL, ovvero Sistema Nervoso, Sistema endocrino, etc, che le piante non hanno ed alcune, a quanto pare, soffrono proprio o comunque non desiderano particolarmente e non riescono a trasmutare. O forse la questione risiede nelle caratteristiche dell'energia e non nelle loro informazioni.

Qualcosa ho pubblicato nel forum del CRESS con il nick "Frank73".
Altri dati invece non li ho voluti pubblicare in quanto non erano frutto di un vero e proprio esperimento, diciamo che più che altro sono delle osservazioni.
Per adesso ho utilizzato il Midi CL su: semi di Lenticchia, Tuberi di Patata, Semi e Semenzali di Palma nana e da dattero, Semi di Grano, Semi di Mais!
Il CL è fatto per intervenire sul sistema energetico dell'uomo, di cui ormai si conosce molto, poco o nulla si conosce invece del sistema energetico delle piante.
Citazione
A proposito delle piante, ricordate anche che Il CL, quando proiettato verso un target, esalta tutte le informazioni che sono in risonanza con noi, essendo esse contenute nello strumento (basato sul sistema energetico umano). Vengono quindi inviate e privilegiate queste informazioni e trasmutate le congestioni, quindi soprattutto le piante che producono e\o vivono con sostanze che alterano l'equilibrio umano, non otterranno beneficio con il CL o addirittura potrebbero risentirne. Questo è lo stesso funzionamento del cambio del gusto dei prodotti con componenti insalubri trattati con il CL, e potrebbe rappresentare anche una parziale spiegazione all'interessante fenomeno di "rigetto energetico" di alcune piante (dico parziale perché solo poche piante che hanno risposto così contengono sostanze a noi dannose al loro interno).

Che vuoi dire.....??!!! Non capisco.....!
Citazione
Molto volentieri: mi metterò d'accordo con Parthenia e vi proporremo qualcosa con metodi rigorosi.

Quando vuoi, sono a completa disposizione.
Citazione
si potrebbe quindi fare, volendo, un cl apposito per le piante, in risonanza con loro...
Si! Si potrebbe. Diciamo che il CRESS pare cistia pensando! é solo che non hanno una bona rete di vendita relativa al settore agricolo e poi pare che vogliano prima fare un lungo periodo d sperimentazione.
Citazione
Ci sta già lavorando il CRESS da anni con un'istituto di ricerca russo, con ottimi risultati. In Italia non viene fatto niente in proposito perché nessuno finanzia una ricerca del genere né tantomeno ci sarebbe una vendita sufficiente di tali CL "tarati" su specifiche piante in quanto sarebbero maggiori i costi di progettazione e produzione rispetto ai guadagni ricavati dal commercio (il solito problema per cui il CRESS tira fuori a rilento nuovi e più specifici prodotti).

Diciamo che hanno lavorato cn i Russi perchè a mio avviso sono gli unici che potevano permettersi di fare e scrivere di un esperimento del genere senza perdere di credibilità scentifica.
In Italia ad oggi un esperimento del genere (cioè l'uso delle energie sottili in una coltura agraria di pieno campo) è improponibile. Gli unic che acceterebbero secondo me, sono quelli della Demeter (organo di controllo per l'agricoltura biodinamica).
Chi conosce l'agricoltura biodinamica ed un po di energie sottili, non potrà fare a meno di vedere come queste vengano "efficacemente ed ordinariamente" utilizzate in questo tipo di agricoltura messa a punto da R. Steiner.
La vendita di un prodotto del genere, (PhitoCleanergy) invece secondo me ci sarebbe. C'è da considerare che il CRESS si occupa di persone quindi non saprebbe come muoversi in capo agronomico, si per la vendita che per la progettazione! (almeno cosi mi era sembrato di capire da una conversazione avuta con Sonia Germani).
Citazione
Bè, un modo teorico per capire se reagiscono negativamente non è quello di sapere se le piante producono sostanze a noi dannose?

Non credo che sia così! per molte ragioni.
Credo che fondamenalmente il tutto sia legato al "tipo" di energie che escono dal CL, e al tipo di energie di cui le piante necessitano.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 31 mar 2010, 9:40 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Citazione (Parthenia)
Che vuoi dire.....??!!! Non capisco.....!

Che alcune piante che producono sostanze fortemente alteranti per l'uomo (ad esempio, il THC) hanno reagito molto male al CL.
Oltre al problema delle specie e del sistema energetico vegetale che conosciamo veramente poco, per spiegare queste reazioni inaspettate si potrebbe tirare in ballo anche la sostanza prodotta dalla pianta o comunque che circola in essa, se porta l'essere umano fuori dal suo equilibrio.

Ad esempio, si può provare con una pianta di assenzio, o con una di basilico da appena nata fino a 10 cm di altezza: entrambe, per quanto ne sappia, hanno una certa concentrazione di elementi tossici per l'uomo.

Per questo mi piacerebbe aprire una discussione con i risultati ottenuti da te, dal CRESS e dai vari collaboratori finora, e poi proporre sperimentazioni con altre piante (e in varie condizioni di prova e di controllo) per poi confrontare i nostri risultati ed eventualmente aggiungerli. Chissà poi che, prendendo le piante che dimostrano gli stessi risultati, e poi sfogliando libri sulla loro "anatomia e fisiologia", non scopriamo cos'hanno in comune quelle che reagiscono allo stesso modo...!

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 1 apr 2010, 14:57 
Non connesso

Iscritto il: mar 30 giu 2009, 18:44
Messaggi: 121
Non credo le cose siano così semplici e così dirette.!!!
Molte piante poducono sostanze tossiche per l'uomo solo in alcune loro parti/organi, e non in altre, e purtuttavia vengono consumate dall'uomo. Oppure ne producono solo in un dato momento della loro vita.
Pensa per esempio alle Solanaceae: Pomodoro, melanzane, patate, peperoni etc....
Questa famiglia di piante contiene una sostaza chiamata "Solanina" che è tossica per l'uomo.
Infati quando le patate arrivarono in Europa non ebbero immediata diffusione per via dell'intossicazione dovuta a questa sostanza (prova a magiare le foglie della patata o i tuberi inverditi).
Lo stesso vale per il Basilico. Passati i primi 10-15 giorni dalla germinazone, non contiene più il "geraniolo" che è tossico per l'uomo.
Se fosse come dici, il CL dovrebbe dare con queste piante esiti negativi, invece io (e non solo)con le patate ho ottenuto degli ottimi risultati.


Ultima modifica di Parthenia il dom 4 apr 2010, 15:37, modificato 3 volte in totale.

Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 4 apr 2010, 14:57 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Proprio per questo suggerivo di sperimentare l'uso del CL con piantine di basilico giovanissime: il risultato potrebbe non essere lo stesso in tutte le fasi della vita della pianta.
Con una piantina di cannabis è successa una cosa simile, ad esempio, seccata nell'arco di svariate ore.
Le patate, invece, non contengono una sostanza così alterante nei confronti dell'uomo.
L'unico modo per avere delle certezze è continuare a sperimentare, magari partendo dai risultati ottenuti dal CRESS; anche perché, come ho già detto, la spiegazione che ho proposto non è affatto l'unica (hanno reagito male anche piante innocue all'uomo), ma è ovviamente coinvolta e coesistente con le altre che ancora non abbiamo, in quanto del sistema energetico delle piante, ahimè, penso che sappiamo ancora poco.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 4 apr 2010, 15:43 
Non connesso

Iscritto il: mar 30 giu 2009, 18:44
Messaggi: 121
Potrebbe essere una strada da battere.... ma a mio modestissimo parere non la principale.
Si dovrebbe partire dal sistema energetico delle piante, mettendo a punto un modello generico, e poi magari analizzare le singole CV delle varie specie.
Se ci pensi la cosa potrebbe essere leagata alla comparsa in un certo momento della vita della pianta di alcuni CK, prima insesitenti o spenti.
Infatti le piante presentano organi diversi a seconda della fase fenologia in cui si trovano. Quindi, se tanto mi da tanto, potrebbe anche essere che l'energia del CL disturba la nascita o la comparsa dei nuovi CK (pensa al CK dei fiori, dei frutti, dei semi etc.......)!!!!


Ultima modifica di Parthenia il dom 4 apr 2010, 16:15, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 4 apr 2010, 15:56 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Neanche io credo sia la principale, come già detto e come evidenziano i risultati sperimentali: ma altrettante osservazioni mi portano a non escluderla e a considerarla. Come dire: un tassello in più, da non buttare via.

Il problema della definizione del sistema energetico delle piante sarebbe il testarle completamente nelle varie specie e fasi della crescita, e per fare ciò bisogna conoscere il più possibile del sistema energetico umano, così da sapere almeno cosa, dove e come testare. Non solo anatomia, ma anche fisiologia sottile, quindi i funzionamenti delle singole strutture aldilà di come sono fatte e dove stanno.

Se devo fornire uno spunto di partenza, pensando a come la TEV è nata, suggerisco lo studio denso e sottile delle cellule delle piante. Secondo me da lì si può capire molto.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 4 apr 2010, 16:27 
Non connesso

Iscritto il: mar 30 giu 2009, 18:44
Messaggi: 121
Io non sono certo un esperto di TEV, però i 5 libri di RZ, nonchè il suo forum, li ho letti e riletti tantisime volte, fino all nausea. Quindi in teoria, di anatomia e fisiologia sottile, diciamo che ne conosco abbastanza per poter cominciare a fare qualcosa, almeno in teoria.
Per quanto riguarda l'aspetto denso delle piante, ovviamente per me non è affatto un problema...... visto che a tale studio ci sto dedicando la vita.....!!!
Il mio problema di fondo è il Palming!!! O meglio, la sensibilita nel palming.!!!
Se devo cominciare dalla base, e cioè dall'individuare eventuali CK o CO locali come faccio? Visto che non solo non mi sento sicuro ma forse non ne sono davvero in grado........!!!!
Per adesso, ho scoperto solo che a quanto pare le piante (in generale) dovrebbero avere un CK a livello del "colletto/pedale", quindi individuabile a livello anatomico!!!!
Il bello è che io ancora non riesco a sentirlo. Inoltre le piante arboree di una certa età possiedono sempre un elementale che ovviamente non sono mai riuscito a sentire al palming.
Anche a livello di "etere" ho letto qualcosa ma anche in questo caso non riesco a sentire l'etere o aura eterica condensata dalle piante (pare dovebbe essere freddo).
L'energia dell'albero o dlla pianta la si avvert come fredda e netta, proprio perchè costituita da etere vitale.
L'elementale (nel caso di grossi alberi) è sentito come una nuvola più grande dell'albero stesso e ricorda il corpo astrale inferiore.

L'unica cosa che mi è riuscita di sentire al palming è l'aura o la bioenergia della frutta.
Ogni volta che provo a testare una pianta non sento nulla..... il vuoto più assoluto.....!!! e quindi mi scoraggio da morire.....!!
Eppure ti assicuro che se riuscissi a traslare tutte le mie conoscenze in materia di botanica, fisiologia vegetale, biochimica vegetale etc. etc..., in campo sottile....., ne uscirebbe, dopo opportune e ripeute prove e sperimentazioni, un bellissimo libro.....!!!
Sono ancora in cerca di maestri........!!! Per adesso l'unico che mi ha insegnato qualcosa in termini energetico-vegetale è stato R. Steiner.
Avevo aperto sul forum di RZ un post riguardante proprio questi argomenti, ma mi pare non abbia suscitato l'interesse di molti.

(!empty($user->lang['IMAGE'])) ? $user->lang['IMAGE'] : ucwords(strtolower(str_replace('_', ' ', 'IMAGE')))
Questa foto mostra lo scorrimento delle energie sottili nei vegetali secondo il modello di R. Steiner, secondo me è un ottimo "indizio" da cui partire.
Alcune mie congetture le potete trovare qui:
http://energie.cleanergy.it/forum/viewtopic.php?f=48&t=4797&sid=32931465e278a15bc8e445a5d2e0c4fc


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 7 apr 2010, 12:58 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Citazione (Parthenia)
Se devo cominciare dalla base, e cioè dall'individuare eventuali CK o CO locali come faccio? Visto che non solo non mi sento sicuro ma forse non ne sono davvero in grado........!!!!

Se hai ascoltato le mie conferenze "Percezione" scaricabili dal forum, ti renderai facilmente conto che non è possibile non riuscirci, in quanto la Percezione è una facoltà di qualsiasi essere cosciente, così come la somatizzazione lo è di qualsiasi essere cosciente che abbia anche un corpo fisico. E' quindi impossibile non percepire e non somatizzare, ma può essere difficile riconoscere la Percezione se ci sono di mezzo svariati fattori: distrazione, attività e iperattività mentale, programmi del subconscio limitanti, credenze, convinzioni, paure, timori, speranze, calcoli, ipercriticità, etc. Si tratta solo di abbandonarsi, di fidarsi di sé stessi, e di provare, senza alcuna paura o timore. La paura di sbagliare, e lo sbaglio, sono le prime cose che vanno accettate, affrontate e superate. La pratica di gruppo aiuta, ma bisognerà continuare anche da soli! E' un requisito indispensabile sia per fare diagnosi (e quindi trattamenti efficaci) che per scoprire qualcosa, come nel caso delle piante (non è infatti banale il problema della località che hai sollevato).
Citazione (Parthenia)
Per adesso, ho scoperto solo che a quanto pare le piante (in generale) dovrebbero avere un CK a livello del "colletto/pedale", quindi individuabile a livello anatomico!!!!

Come l'hai scoperto, esattamente?
Citazione (Parthenia)
Il bello è che io ancora non riesco a sentirlo.

Forse il modello a cui hai fatto riferimento non è esatto o è diverso dal tuo modo di schematizzare la Percezione. E' una cosa normale.
Citazione (Parthenia)
Inoltre le piante arboree di una certa età possiedono sempre un elementale che ovviamente non sono mai riuscito a sentire al palming.

Come facciamo ad esserne sicuri? Da dove proviene quest'informazione? Io ho sentito diversamente, ma bisognerebbe approfondire e testare su larga scala, in gruppo e con metodi sicuri.
Citazione (Parthenia)
Anche a livello di "etere" ho letto qualcosa ma anche in questo caso non riesco a sentire l'etere o aura eterica condensata dalle piante (pare dovebbe essere freddo).
[...]
Ogni volta che provo a testare una pianta non sento nulla..... il vuoto più assoluto.....!!! e quindi mi scoraggio da morire.....!!

Anche qui: potrebbe essere diverso da come te lo aspetti. Quando si parla di Percezione, a meno di non aver raggiunto una sensibilità pazzesca, per capirci qualcosa bisogna sempre avere un modello adatto, e dei riscontri. Faremo esperienza di energie che all'inizio non si sentivano, così da spiegare questo fenomeno.
Citazione (Parthenia)
L'energia dell'albero o dlla pianta la si avvert come fredda e netta, proprio perchè costituita da etere vitale.
L'elementale (nel caso di grossi alberi) è sentito come una nuvola più grande dell'albero stesso e ricorda il corpo astrale inferiore.

Dato che hai detto di non aver sentito queste cose, da che fonte provengono? Almeno potremo leggere di più.
Riguardo l'etere vitale, c'è una piccola confusione di termini che andrebbe risolta (Zamperini, com'è capitato in altri casi per via del naturale evolversi della ricerca e quindi delle scoperte, con il passare del tempo ha adottato significati diversi per termini diversi ed ha lasciato quindi qualche incomprensione linguistica e logica nei suoi modelli).
Citazione (Parthenia)
Eppure ti assicuro che se riuscissi a traslare tutte le mie conoscenze in materia di botanica, fisiologia vegetale, biochimica vegetale etc. etc..., in campo sottile....., ne uscirebbe, dopo opportune e ripeute prove e sperimentazioni, un bellissimo libro.....!!!

Ne sono sicuro, ed è per questo che vorrei creare una tabella di risultati unendo i tuoi, quelli già pubblicati sul forum del CRESS, e quelli che otterremo insieme; inoltre, mi piacerebbe scoprire qualcosa di nuovo, e poi fare dei test più specifici. Potremo mettere a punto un protocollo per i test e una lista di piante, tanto per iniziare, magari in una discussione a parte: partiamo dai test semplici per poi investigare nello specifico man mano che otteniamo gruppi di piante che reagiscono in modi diversi.
Citazione (Parthenia)
Avevo aperto sul forum di RZ un post riguardante proprio questi argomenti, ma mi pare non abbia suscitato l'interesse di molti.

Ho seguito infatti svariati tuoi topic. Non sarebbe male mettere gli indirizzi di tutti questi nella nuova discussione con le sperimentazioni, assieme agli indirizzi dei topic con tutte le altre sperimentazioni effettuate dagli altri utenti del forum del CRESS (ad esempio, quelli di Skyluke). Sono abbastanza sicuro che Roberto ed i suoi collaboratori ne stiano tenendo conto, e infatti nemmeno io vorrei restare con le mani in mano.
Citazione (Parthenia)
Questa foto mostra lo scorrimento delle energie sottili nei vegetali secondo il modello di R. Steiner, secondo me è un ottimo "indizio" da cui partire.

Sarà che è piccola, ma non ci capisco molto. Da dove è tratta?
Sarebbe carino riunire in quella famosa nuova discussione tutti i titoli dei libri in cui è possibile trovare questo materiale, magari inserendo anche pezzi trascritti ed immagini scansionate, se sono presenti su internet.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010