Oggi è mer 23 gen 2019, 5:38

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: dom 6 giu 2010, 16:16 
Non connesso

Iscritto il: mar 30 giu 2009, 18:44
Messaggi: 121
A TEV1 si impara a fare il sistemico non locale.
Si vede anche che ogni CK è presente in tutte le dimensioni della prima ottava.
Quindi abbiamo un Basale1 un Basale 2, 3 e etc…… e così per tutti i CK.
Adesso mi chiedevo se era possibile fare un sitemico in ognuna di queste dimensioni.
Eventualmente prima di farlo, che tipo di precauzioni dovrei prendere? Devo sempre ed in ogni caso fare un sistemico a livello fisico? Devo attivare/pulire i CEC prima di afre un sistemico nella 2^ o 3^ dimensione?
Ovviamente si parte dal presupposto che io abbia gia testato i vari CK in una specifica dimensione ed abbia riscontrato delle congestioni.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 6 giu 2010, 19:54 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Sì, è possibile fare il sistemico in ogni dimensione, anzi è bene testare le singole dimensioni (inteso come decine di ordini verticali, anche senza, o prima di, scendere nel dettaglio dei singoli ordini) ed eseguire trattamenti in esse. Se, ad esempio, si riscontra un problema sistemico (quindi non in un solo, o in pochi, CK) ad una o più dimensioni specifiche, si possono fare dei trattamenti sistemici anche solo concentrandosi sui CK nelle dimensioni interessate.

Riguardo il "sempre ed in ogni caso fare un sistemico a livello fisico": il sistemico di TEV1 non è a livello fisico, ma a tutti i livelli. Infatti, per CK abbiamo sempre inteso le strutture organizzatrici (ovvero CO) che agiscono a livello non solo fisico, ma anche psichico, delle quali elencavamo anche le influenze e le competenze psicologiche. E' molto facile, testando, provare che un sistemico generico agisce su tutti i livelli e non solo sul fisico, e quindi è ottimo, anzi fortemente consigliato, da eseguire prima di ogni trattamento specifico, che sia anche sistemico se avviene su una o più dimensioni specifiche. Come sempre: dal generalizzato al localizzato, per non causare mai problemi di... "congestione delle decongestioni".

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 7 giu 2010, 12:10 
Non connesso

Iscritto il: mar 30 giu 2009, 18:44
Messaggi: 121
Citazione
Riguardo il "sempre ed in ogni caso fare un sistemico a livello fisico": il sistemico di TEV1 non è a livello fisico, ma a tutti i livelli. Infatti, per CK abbiamo sempre inteso le strutture organizzatrici (ovvero CO) che agiscono a livello non solo fisico, ma anche psichico, delle quali elencavamo anche le influenze e le competenze psicologiche. E' molto facile, testando, provare che un sistemico generico agisce su tutti i livelli e non solo sul fisico, e quindi è ottimo, anzi fortemente consigliato, da eseguire prima di ogni trattamento specifico, che sia anche sistemico se avviene su una o più dimensioni specifiche. Come sempre: dal generalizzato al localizzato, per non causare mai problemi di... "congestione delle decongestioni".

OK. Non avevo riflettuto abbastanza sul fatto che il sietemi che abbiamo imparato a afre fosse del tutto generico.
Quindi ciò presupone che io posso fare un sistemico mirato alla sola prima dimensione e cioè in quella fisica.
Ok capito.
Sto cercando di fare un pò di cose per cercare di digerire queste nuove tecniche, che avevo intuito ma mai tentato di applicare
Per me adesso e importante imparare a sintonizzarmi meglio e nel più breve tempo possibile con le varie dimensioni, sia per testarle meglio che per lavorarci su!!!!
Buon lavoro a tutti.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 24 giu 2010, 13:10 
Non connesso

Iscritto il: mar 30 giu 2009, 18:44
Messaggi: 121
Se dopo aver effettuato un sistemico ci rendiamo conto che non ostante tutto, i CK sono ancora sporchi, cge facciamo? Rifacciamo un altro sistemico? Posso fare lo stesso per i CEC?
Chiedo questo perchè in seguito all'ascolto di alcuni suoni messi on line nel Blog di RZ, i CK (alcuni) ed il Canale celeste e tellurico diventano immediatamente enormi e freschi.
Di solito con un sistemico questo non avviene, i CK diventano enormi ma non si puliscono così rapidamente.
Inoltre quando utilizzo il CO dell'Energia che scioglie i Legàmi e il CO dell'Energia che Guarisce, posso attacarli al CL e lasciarglieli per un pò? La memoria Legàmi la devo lasciare sempre?


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 25 giu 2010, 17:35 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Se dopo un sistemico ci sono dei problemi localizzati, semplicemente si procede all'attivazione\pulizia specifica dei singoli CK\CO. Ad esempio con l'impilazione tenendoli sul CL per un po' (solo tra valvole dello stesso CK\CO), o semplicemente ripassandoli nel CL.

I suoni elaborati da RZ attivano costantemente (ovvero per tutto il tempo della riproduzione dell'audio) e in maniera anche densa, sia il corpo fisico quindi che quello energetico: ecco perché danno l'impressione di un effetto più potente.

Anche perché non attivano superficialmente solo le strutture che noti pulite ed attivate, ma probabilmente anche altro (non ho analizzato i suoni, non ne ho il tempo). Forse lo stesso effetto si può ottenere con tecniche di proiezione durature sulle strutture desiderate, ma nei successivi livelli TEV ci sarà anche qualcosa di più potente.

Ogni CK\CO puoi tenerlo attaccato quando vuoi, è sempre però meglio testare (non si sa mai, una cosa siamo noi stessi, una cosa sono altre persone che non conosciamo energeticamente) e ricordarsi che se non viene data una programmazione specifica e se questa non viene "mantenuta" di tanto in tanto, dopo un po' tende a scollegarsi naturalmente il tutto.

Che intendi per "CO dell'energia che guarisce"? E' un po' vago, forse faresti prima con qualche CO tipico dei singoli chakra ma portato a livello sistemico (come li trovi in alcuni libri di RZ). Comunque puoi trattare quello che vuoi, chiaramente se vai sul generico (senza specificare cosa guarire, di cosa sciogliere i legami, etc) puoi permetterti di trattare per più tempo, anzi è consigliabile in quanto l'azione viene diluita ma vengono smosse molte congestioni a livello sistemico e quindi è bene continuare a pulire.

La LEGAMI dietro il CL non è obbligatoria da usare, i LEGAMI sono anche dentro il CL; ma se c'è direi che è meglio. Specie, appunto, se si sciolgono legami... io, ad esempio, non la tolgo mai, anche perché non la uso da sola.

O meglio, la tolgo in altre occasioni, quando voglio ottenere un'azione veloce e potente solo a livello cellulare e non mi interessa che il CL lasci più spazio allo scioglimento dei legami, ma sono occasioni che nulla hanno a che fare con i trattamenti.
Inoltre non la uso con l'acqua, il cibo e le piante, che non ne hanno bisogno, o meglio non in misura maggiore di quanto è già contenuto nel CL...

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 25 giu 2010, 18:25 
Non connesso

Iscritto il: mar 30 giu 2009, 18:44
Messaggi: 121
OK capito. Forse sono stato poco chiaro nell'esprimere ciò che volevo dire, mi spiace!!
Citazione
Che intendi per "CO dell'energia che guarisce"? E' un po' vago, forse faresti prima con qualche CO tipico dei singoli chakra ma portato a livello sistemico (come li trovi in alcuni libri di RZ). Comunque puoi trattare quello che vuoi, chiaramente se vai sul generico (senza specificare cosa guarire, di cosa sciogliere i legami, etc) puoi permetterti di trattare per più tempo, anzi è consigliabile in quanto l'azione viene diluita ma vengono smosse molte congestioni a livello sistemico e quindi è bene continuare a pulire.

Quando parlo di CO dell'energia che guarsce, intendo il CO dell'energia che guarisce dalla malattia x,y, etc.....!!!! Lo stesso vale per il CO dell'energia che scioglie i legami di un CK o di un organo.
Se invece tratto il BIORiparatore o per esempio il BIOEquilibratore di un CK, o dell'intero organismo, di solito non lo attacco al CL ma mi limito a farglielo passare più volte. Volevo capire se tutti i CO al servizio dei CK li posso attaccare al CL, nel senso se è pratica comune farlo (ovviamente programmando la cosa).

PS
Volevo sapere se qualcuno sta facendo dei trattamenti nelle dimensioni emozionali 2 e 3, o anche 5 e 6.
Io l'ho fatto un paio di volte, e mi sono accorto che per un intero pomeriggio sono continuate ad uscire una marea di emozioni negative e di robba varia. Non avrebbe dovuto scioglierle il MIDI? A qualcuno è successo la stessa cosa?


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 25 giu 2010, 19:59 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Sì, puoi scegliere fra passare (pulizia\attivazione) le valvole o tenerle collegate in proiezione (attivazione\pulizia) per ogni cosa, testando possibilmente, magari stando più attento man mano che vai nello specifico, mentre nel generico hai maggiore libertà perché tanto gli effetti prodotti sono meno intensi (ma più diffusi quindi occorre comunque una buona pulizia). Attenzione anche a trattare qualcosa di non troppo specifico (magari tutte le valvole di un CEC in pila) che però non avete mai trattato per molto tempo: la proiezione va usata con cura e dopo adeguata pulizia, per prevenire i soliti due effetti collaterali.

Io ho lavorato su quelle dimensioni. E' normale la fuoriuscita continua di congestioni psichiche: quei livelli ne sono pieni, e fino ad ora non li abbiamo mai trattati. Inoltre, il lavoro del CL è proprio di attivare e quindi far lavorare i CK\CO, anche per lungo tempo se ce n'è bisogno (è il sistema che reagisce in maniera autonoma). Le congestioni si sciolgono finché il CL è collegato alla parte OUT dell'obiettivo, altrimenti le congestioni vengono semplicemente espulse dal CK\CO trattato, che poi è ciò che naturalmente farebbe il sistema energetico.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 25 giu 2010, 23:01 
Non connesso

Iscritto il: mar 30 giu 2009, 18:44
Messaggi: 121
Sei stato chiarissimo, grazie.
Ho solo un piccolo dubbio che mi perseguita.
Tu dici: "Le congestioni si sciolgono finché il CL è collegato alla parte OUT dell'obiettivo, altrimenti le congestioni vengono semplicemente espulse dal CK\CO trattato, che poi è ciò che naturalmente farebbe il sistema energetico."
Quando voglio attaccare qualcosa al CL io ci attacco tutta la valvola esterna, quindi accettori ed espulsori (IN e OUT).
E' giusto così? o devo attaccare al CL solo la parte IN o solo la parte OUT o l'intera valvola di un CK/CO/CEC etc.....?
Mi chiedevo anche, alla luce di quello che abbiamo imparato a TEV1, che significato assumono le ME Grigie!


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 26 giu 2010, 8:56 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Conviene attaccare tutta la valvola proprio per quel motivo, per aiutare in entrambi i sensi. Certo che, se vuoi fare lavori specifici solo su IN o OUT, attaccherai solo quelli.

In che senso "che significato assumono le ME Grigie"? Se ho capito bene, intendi "a che ci servono ora che possiamo agire sui CO che vogliamo noi". Rispondo: a niente, come ho sempre sostenuto asd
Servono per i terapeuti, i professionisti, chi lavora su altre persone in modo locale ed ha bisogno di un'azione veloce, mirata, automatica e "visibile" (a volte questo conta con certe persone). Per non parlare poi della CPU, dove le memorie sono preziosissime.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 26 giu 2010, 11:07 
Non connesso

Iscritto il: mar 30 giu 2009, 18:44
Messaggi: 121
Citazione (Luciano)
Conviene attaccare tutta la valvola proprio per quel motivo, per aiutare in entrambi i sensi. Certo che, se vuoi fare lavori specifici solo su IN o OUT, attaccherai solo quelli.

OK capito, tutto chiaro.
Citazione (Luciano)
In che senso "che significato assumono le ME Grigie"? Se ho capito bene, intendi "a che ci servono ora che possiamo agire sui CO che vogliamo noi". Rispondo: a niente, come ho sempre sostenuto
Servono per i terapeuti, i professionisti, chi lavora su altre persone in modo locale ed ha bisogno di un'azione veloce, mirata, automatica e "visibile" (a volte questo conta con certe persone). Per non parlare poi della CPU, dove le memorie sono preziosissime.

Quindi mi pare di capire che le ME Grigie se lavoriamo in non locale non ci servono!
Ammesso che conosciamo tutti i CO relativi ad un patologia o ad un problema, o no?
Io per esempio uso la ME Sangue anche in non locale, proprio perchè non conosco benissimo la composizione ematica, quindi mi affido alla ME. Spero di aver fatto bene.
Sulla CPU è meglio sorvolare, nel senso che secondo me è qualcosa di spettacolare che merita tutto un discorso a parte.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: dom 27 giu 2010, 10:48 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Esattamente. Il trucco sta nel capire cosa trattare, tra CK e CO collegati a dov'è localizzato il problema e alle funzioni che lo risolvono.

Uso il tuo esempio della ME Sangue per correggermi in quanto mi sono espresso male.
Intendevo che usare il CL non localmente sul sangue in un certo senso equivale ad usare il CL + ME Sangue localmente perché in entrambi i casi l'energia e le informazioni andranno direttamente al sangue; tuttavia, indirizzando il CL + ME Sangue non localmente al sangue otterrà chiaramente un effetto ancor più diretto perché è quel tipo di energia\informazione che al sangue serve.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 28 giu 2010, 13:16 
Non connesso

Iscritto il: mar 30 giu 2009, 18:44
Messaggi: 121
GRazie, chiarissimo.!!!


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010