Oggi è lun 6 lug 2020, 0:38

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: dom 23 mag 2010, 18:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 mag 2010, 23:32
Messaggi: 19
Ad insaputa dei fumatori i produttori di sigarette aumentano la quantità di nicotina


(!empty($user->lang['IMAGE'])) ? $user->lang['IMAGE'] : ucwords(strtolower(str_replace('_', ' ', 'IMAGE')))


Dal 1998 al 2005 il contenuto di nicotina nelle sigarette è aumentato dell'11 per cento, un incremento annuo di circa l'1,6 per cento. Allo stesso tempo è aumentato anche il consumo delle sigarette. Questi sono i risultati di uno studio della Harvard School of Public Health che ha confermato i dati emersi da un precedente rapporto del Massachusetts Department of Public Health.

La nicotina è la sostanza che determina la dipendenza nei fumatori. Ma non è stata il solo oggetto di indagine degli scienziati di Harvard. I ricercatori statunitensi si sono concentrati anche sulla modificazione di alcune caratteristiche dei costituenti delle sigarette che aumenterebbero il numero di boccate per sigaretta.

I dati riguardanti le misure del contenuto di nicotina, della percentuale di ventilazione dei filtri e del numero di boccate per sigaretta sono stati ottenuti dai rapporti che i produttori di sigarette devono presentare annualmente al Massachusetts Department of Public Health. Da questi rapporti è emerso un incremento annuale, statisticamente significativo, nel contenuto di nicotina di circa 0,029 mg (circa l'1,6 per cento) per sigaretta nel periodo dal 1998 al 2005.

Inoltre, sono stati registrati un aumento nel numero di boccate medie per sigaretta ed una diminuzione nella percentuale di ventilazione dei filtri, caratteristiche coinvolte, secondo gli autori, nell'aumento del consumo di sigarette registrato nello stesso periodo. Ogni anno circa 900.000 persone negli Stati Uniti sviluppano una dipendenza da nicotina e si stima che il fumo causi, sempre nei soli USA, circa 438.000 morti premature.

“La scoperta di un incremento dell'11 per cento nel contenuto di nicotina conferma le recenti dichiarazioni della US Discrict Court for the District of Columbia, secondo la quale le industrie produttrici hanno la concreta possibilità di manipolare gli agenti che provocano dipendenza”, conclude Gregory Connoly, professore presso la Harvard School of Public Health e autore dello studio.

Fonte primaria: Harvard School of public health



FONTE: http://sottovoce360.blogspot.com


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 24 mag 2010, 9:38 
Finché aumentanto la nicotina a me sta benissimo. Con quello che costano almeno rendono di più :-P


Top
 
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 24 mag 2010, 9:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 24 mar 2010, 18:26
Messaggi: 87
Località: firenze
Fortuna che ho smesso di fumare da 1 mese

_________________
E vidi un nuovo paradiso e una nuova terra.....
Udii una voce che diceva
che non ci saranno piu ne morte,
nè dolore, nè lacrime,
perchè queste cose sono finite

Il libro esseno della rivelazione


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010