Oggi è lun 21 gen 2019, 14:10

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: sab 4 giu 2011, 9:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 1 giu 2011, 9:32
Messaggi: 24
Ciao a tutti, sono un nuovo iscritto e vorrei che, chi non ne avesse mai sentito parlare, veda questo bellissimo film-documentario:
"LO SFIDANTE"; lo trovate a puntate su youtube oppure lo potete scaricare liberamente su questo sito: http://losfidante.marenectaris.net/
E' la cosa più "illuminante" che mi sia capitato di vedere fino ad adesso, contiene citazioni di Castaneda, Ruiz, Tolle, e molti altri, manca solo Malanga ed il quadro è completo! Dura 3 ore e mezza ma ne vale assolutamente la pena...un gran lavoro!
Io lo sto mettendo in pratica e mi sta cambiando la vita!!!!!!! Provate e commentate...CIAO!


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: sab 4 giu 2011, 9:24 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
visto tempo fa, e lo reputo pessimo. invertono liberamente anima e spirito, emozione e sensazione, abbracciano una filosofia che ormai è una religione, sostengono che siamo tutti parassitati solo perché lo sono loro e gli sciamani a cui fanno riferimento, prendono Castaneda e lo citano come un guru dimenticano che è SOLO uno scrittore di romanzi e nulla di più, con personaggi inventati e non reali come sostenuto, e poi scambiano quello che è il parassita lux con il voladores (non c'entra nulla ed è solo una figura popolare non un essere vivente realmente fatto così) e con la "mente di superficie" ovvero la mente conscia. seguono quella scuola di pensiero che dice che siamo tutti immondi e parassitati e che ci dobbiamo liberare della mente, dell'ego e delle emozioni. questo significa svuotare le persone! attenti a questi che strumentalizzano il buddhismo e il taoismo citandolo a loro uso e consumo, modificandone i termini, per farsi quadrare i conti

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: sab 4 giu 2011, 11:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 1 giu 2011, 9:32
Messaggi: 24
Come tutte le cose, vanno viste e conosciute in profondità per poterle criticare.
Ognuno ha le sue idee e le può esprimere liberamente ma prima deve conoscere le cose di cui parla.
Descrivere Castaneda come un semplice scrittore di romanzi mi sembra quantomeno aberrante. Non è un guru e non voleva creare nessuna religione; seguire una strada dove la cosa più importante è liberarsi da qualsiasi condizionamento interno o esterno che sia, e riconnettersi ed entrare in sintonia con la forza creatrice dell'universo con consapevolezza e amore, ti sembra poco? Ti consiglio di leggerlo veramente per quello che è, senza farti prendere da isterismi o farti sopraffare dall'ego. Non mi è sembrata una risposta adeguata...con tutto il rispetto spero che queste conversazioni continuino nella maniera più pacifica e intelligente. Siamo persone che vogliono imparare e crescere e non danno nulla per scontato. Sicuramente qualcuno avrà una conoscenza più approfondita di un'altro in una materia, ma deve comunque saper ascoltare tutti, perchè tutti hanno qualcosa da insegnare, ma anche qualcosa da imparare.
Comunque ti faccio i complimenti per il forum e per gli argomenti interessanti che proponi. Ciao e buona giornata.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: sab 4 giu 2011, 19:41 
Citazione
seguono quella scuola di pensiero che dice che siamo tutti immondi e parassitati e che ci dobbiamo liberare della mente, dell'ego e delle emozioni. questo significa svuotare le persone!


Premetto che non sono seguace di nessuno, tantomeno di Castaneda, ma da ciò che hai scritto sembra che chi veda il video o legga i contenuti dei vari autori citati li possa interpretare solo in modo estremo...si può anche avere la curiosità di dare un'occhiata a diverse correnti di pensiero, senza perdere di vista il punto centrale da cui si parte, cioè la propria personalità e la propria capacità di discernimento...credo che esistano persone capaci di prendere spunto qua e là senza dover necessariamente svuotarsi di parti di sè...Luciano, sicuramente tu conosci bene il panorama di tali produzioni letterarie e mi rendo conto che poter rispondere in modo più esauriente è per te complicato, vista la mole di lavoro che affronti ogni giorno, ma per favore se non puoi precisare i vari punti critici di questi autori, potresti almeno postare qualche link che possa chiarire meglio il tuo punto di vista?
Grazie

PS: che poi, secondo il mio umile parere, se ogni tanto non diamo retta al nostro ego non è che sia tanto sbagliato... asd


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: dom 5 giu 2011, 17:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 1 giu 2011, 9:32
Messaggi: 24
Sono perfettamente d'accordo con te alroc68! Sull'ego se ne potrebbe parlare all'infinito ma penso che come dici tu, molte volte prende il sopravvento sulla nostra vita e forse sarebbe meglio metterlo a dormire!
Non occorre diventare come Gesù o S.Francesco, ma il loro messaggio era chiaro, l'ego è una brutta bestia se gli lasciamo le briglie sciolte. La nostra mente è uno strumento potentissimo e creativo, se usato nella maniera giusta, ma può anche trasformarsi in un mostro che ci tiene in catene. Bisogna riuscire a comprendere che è SOLO uno STRUMENTO al nostro servizio e non il contrario. Io nei libri di Castaneda ho trovato una bellissima descrizione di un metodo pratico (forse di non facile attuazione ma assolutamente valido)che ci permette di prendere coscienza del nostro io più profondo (quello vero), ma per fare questo bisogna liberarsi dai preconcetti di un ego che ci convince di avere sempre ragione e di sapere già tutto, quando invece, se abbiamo la pazienza di osservarlo da spettatori, ci accorgiamo che è proprio lui a tenerci lontano dalla verità perchè deve difendere se stesso! Il silenzio interiore a molti può far paura, ma è la chiave per fare emergere la nostra parte migliore, quella più reale e sincera, quella che se le diamo la possibilità di esprimersi ci fà crescere come esseri umani.
Sono d'accordo con te sul fatto che siamo tutti qui per fare esperienza, ognuno a suo modo, e ognuno ha l'intelligenza di capire le cose senza cadere in qualche oscuro tranello. Se uno è bravo, trova qualcosa di buono anche in Tex o in un libro di cucina. CIAO


Ultima modifica di stefo73 il lun 6 giu 2011, 17:45, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: lun 6 giu 2011, 16:50 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Stefo: se qualcuno da un'opinione contraria alla tua, non è isterico o egoico ;)
Castaneda è uno scrittore di romanzi, si può imbastire su di lui qualsiasi storia, ma non c'è null'altro di fondato.
Ed in ogni caso il mio discorso verte non sul personaggio ma sui dati del documentario, ben più importanti: e si rivelando a tratti falsi, a tratti alterati forzatamente e volutamente, a tratti totalmente invertiti. Li c'è poco da fare. Se poi Castaneda piace quello non è qualcosa su cui discuto... a me piacciono i libri di X-Files, e se ciò che descrivono ha a che fare con la realtà non è necessariamente vero che sia tutto esattamente così ed infatti non lo è, nè tantomeno sarebbe utile studiare la realtà a partire dai romanzi. Piuttosto, direi che i romanzi di X-Files sono basati su fatti reali ma ovviamente alterati per la finzione letteraria, e così accade anche per Castaneda, che di certo non leggo per informarmi sullo sciamanesimo, in quanto i suoi libri seguono il procedimento inverso, ovvero sono stati scritti da chi si è informato sull'argomento. E, sempre come per Lobsang Rampa alias Cyril Hoskin, si è poi scoperto che le cose descritte non sono coerenti con le fonti originali ma sembrano proprio arrivare da chi si è informato presso una certa realtà e l'ha descritta con gli errori tipici di chi acquisisce informazioni ma non fa l'esperienza che lascia ad intendere di aver fatto. Dunque lascio perdere i libri di Castaneda in una discussione su fatti reali, e basandomi sul contenuto de "Lo Sfidante" non posso far altro che far notare che è totalmente errato: parte da concetti giusti ma li modifica per farseli tornare a suo uso e consumo. Possiamo guardarcelo insieme e metterlo in pausa ogni 5 minuti e commentarlo per dimostrare ciò: è quello che ho già fatto, più volte.
Ricordo infine che concetti come "silenzio interiore" sono ben più antichi di ciò che riporta Castaneda o Lo Sfidante, e provengono da ben altra cultura che da quella sciamanica. Provengono dal Buddhismo che il suddetto documentario cita brevemente ed anche scambiando fra loro alcuni concetti, come fatto notare nel precedente messaggio.
Non diamo la colpa all'ego e alla "mente di superficie" se critichiamo qualcosa... altrimenti la trasformiamo in un dogma ovvero in qualcosa di non criticabile e di vero tranne per chi non fa "silenzio interiore" o ha un grande ego o ha la "mente di superficie" molto attiva... ;)
Per riprendere la tua conclusione, io stesso sostengo sempre che è bene prendere l'utile da qualsiasi cosa, ed infatti l'ho fatto anche da questa: ora lo conosco e so qualcosa in più. Per il resto, conoscevo già di meglio (o di più in risonanza con me, per rimanere politically correct).

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: lun 6 giu 2011, 19:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 1 giu 2011, 9:32
Messaggi: 24
Non ho assolutamente niente contro chi ha un'opinione diversa o contraria alla mia, anzi, sono aperto a qualsiasi confronto.
Lasciando stare Castaneda e lo sfidande che non ti sono proprio simpatici, vorrei sapere cosa ne pensi di Eckhart Tolle.
Forse sarò troppo "newageiano" e poco legato agli schemi, ma seguo tutto quello che mi fà stare bene e mi dà la possibilità di esprimere la mia natura. Sono molto lontano dall'aver trovato la verità delle cose, ma non è importante per me. Forse non mi basterà una vita per capire chi sono veramente, ma l'importante è provarci...e tutto quello che trovo sulla mia strada può essermi d'aiuto, non butto via niente.
Non voglio convincere nessuno di nessuna cosa, ma sono fermamente convinto della direzione che ho preso, perchè mi fà stare bene.
Penso che ognuno di noi in fondo voglia stare bene.
Per concludere a proposito del silenzio interiore, voglio fare una citazione :

"La libertà viene con la conoscenza di sé, quando la mente supera gli ostacoli che lei stessa ha creato alla disperata ricerca della propria sicurezza."

Jiddu Krishnamurti


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: lun 6 giu 2011, 21:38 
Luciano, grazie per la risposta...se poi in una occasionale vacanza dai tuoi impegni riesci veramente a fare questa disamina su "Lo sfidante", in cui ci spieghi alcuni dei punti cruciali che secondo te producono disinformazione, credo che molti te ne sarebbero grati...soprattutto quelli che, a digiuno di certi argomenti, prendono alla lettera i contenuti del filmato...ciao!


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: mar 7 giu 2011, 10:15 
Non connesso

Iscritto il: mar 2 mar 2010, 12:59
Messaggi: 31
Luciano credo che la tua opinione in merito sia molto tecnica, come è giusto che sia, ma sostanzialmente Lo sfidante ha una certa utilità informativa, anche se mischia un po gli argomenti per quadrare i propri conti complessivamente penso che non dia un messaggio del tutto errato o fuorviante. Alla fine può essere uno spunto per incuriosire la gente, e chi vuole può approfondire gli argomenti; almeno così è stato per me.

Ogni cosa può avere utilità o anche essere controproducente, a tale proposito cito un detto: "quando il saggio indica la via lo stolto guarda il dito"


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: mar 7 giu 2011, 17:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 1 giu 2011, 9:32
Messaggi: 24
Molto bella questa citazione! Con questa storia dello sfidante non volevo alzare un vespaio, ho solo chiesto se qualcuno l'aveva visto e ne aveva tratto un beneficio. Quando trovo qualcosa che reputo interessante, cerco di conoscerla in maniera pratica, non mi piace riempirmi di nozioni o studiare a memoria le cose...se quella cosa mi fà migliorare come "persona" è bene accetta, altrimenti la accantono. Ma questo non vuol dire che se non serve a me non può servire a qualcun' altro. Per tutta la vita mi sono "riempito" di cose di cui sentivo solo il profumo, ne intuivo il potenziale, sapevo dentro di me che erano importanti ma non riuscivo a metterle in pratica...rimanevano solo nozioni e pensieri senza energia. Adesso sto cominciando ad assaggiare veramente queste cose...e il sapore è tutta un'altra cosa! Per me è importante avere entusiasmo e curiosità nella vita, altrimenti mi "spengo". Sono come un bambino che si costruisce nuovi giochi ogni volta usando pezzi vecchi e nuovi trovati quà e là, ma a me questi giochi piacciono molto e mi divertono. E' meno bello quando arriva il papà e ti dice che invece di giocare devi fare i compiti!...Che palle questi compiti...sono grande ormai e posso finalmente tornare a giocare! Rispetto tutti ma non sono devoto a nessuno.
Citazione : Ci sono molte cose che un guerriero può fare in un determinato momento e che non avrebbe potuto fare anni prima. Non perché quelle cose siano cambiate; ciò che è cambiata è l’idea che lui ha di sé.(Castaneda)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: mer 8 giu 2011, 18:01 
Stefo73, tranquillo in questo forum ci si confronta non hai creato nessun vespaio. Se Luciano è intervenuto per dire la sua è perchè è un ricercatore e come tale sa dare risposte con notevole competenza, in quanto possiede un bagaglio di studi ed esperienze davvero notevoli per la sua giovane età (magari ce l'avessi io :( ). In ogni caso è un bene potersi aiutare reciprocamente sul tema cruciale che credo accomuni tutti noi e cioè: scoprire e conoscere chi siamo.
Le "discussioni" così acquistano un'altra veste, un registro comunicativo che si trova molto al di sopra del solito "ho ragione io", perchè lo strumento per comunicare diventa il mezzo utile per aggiungere maggiore consapevolezza sul chi siamo...ciao! :DD


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: mer 8 giu 2011, 18:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 1 giu 2011, 9:32
Messaggi: 24
Grazie per la risposta, condivido questo tipo di approccio. Non volevo essere critico verso Luciano, anche se non lo conosco lo rispetto e non ne faccio assolutamente un fatto personale, sono solamente un pò "allergico" alle regole...fin da piccolo ho sempre odiato la matematica ma adoravo le materie artistiche. In fin dei conti, penso che se la nostra "salvezza" sta nel risveglio delle coscienze, più modi di vedere le cose e più metodi si acquisiscono e meglio è per tutti. Meno ci uniformiamo agli schemi e più siamo unici e più diventiamo "inaccessibili" alle forme di controllo...allora possiamo dare veramente fastidio a queste sanguisughe!
CIAO!!!


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: mar 3 gen 2012, 5:10 
Non connesso

Iscritto il: dom 1 gen 2012, 12:35
Messaggi: 6
anch'io attendo qualche spiegazione in piu da luciano. quindi l'ego è giusto averlo, se si in che misura? grazie


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: gio 5 gen 2012, 0:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 25 lug 2011, 20:19
Messaggi: 343
Ma certo che l'ego è giusto averlo, e non è corretto parlarne come come se fosse una bestia da sopprimere, quando si parla di ego sarebbe sempre bene pensare al fatto che è una parte della propria personalità e che siccome la personalità è composta da varie "parti", tutte sono indispensabili ma ognuna deve essere in equilibrio con le altre.
Non c'è un misuratore di ego che ti faccia capire quale è la dose corretta da utilizzare, devi solo trovare il tuo equilibrio e se ogni tanto per colpa dell'ego succede qualche casino... chissenefrega, l'importante è capire che si è sbagliato e imparare dai propri errori... tutta esperienza che arricchisce la vita.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: dom 22 gen 2012, 19:20 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Citazione (stefo73)
Lasciando stare Castaneda e lo sfidande che non ti sono proprio simpatici, vorrei sapere cosa ne pensi di Eckhart Tolle.

Ben altra cosa rispetto a Castaneda. Tolle, a guardarlo, ad ascoltarlo e a "sentirlo", da proprio l'idea di un risvegliato, o per esser più realistici di una persona piuttosto avanti sul percorso che porta all'equilibrio ed alla pace interiore. Castaneda è uno scrittore di romanzi, ovvero di opere di fantasia che utilizzano elementi reali altrui, non una persona di tale coscienza ed esperienza.
Citazione (Alroc68)
Luciano, grazie per la risposta...se poi in una occasionale vacanza dai tuoi impegni riesci veramente a fare questa disamina su "Lo sfidante", in cui ci spieghi alcuni dei punti cruciali che secondo te producono disinformazione, credo che molti te ne sarebbero grati...soprattutto quelli che, a digiuno di certi argomenti, prendono alla lettera i contenuti del filmato...ciao!

E' mia intenzione, non per screditare il lavoro (come giustamente dice RockyCkwon, ha utilità informativa, meglio che niente, anzi ce ne fossero di più) ma per correggere gli errori e dunque fornire ulteriori spunti di riflessione e migliori strade di ricerca. Non so quando ma lo farò. Di sicuro in questo 2012 scriverò tutto quello che ho da scrivere, su ogni argomento.
Citazione (francescot28)
anch'io attendo qualche spiegazione in piu da luciano. quindi l'ego è giusto averlo, se si in che misura? grazie

Non è questione di giusto o sbagliato: dal momento che esisti, hai e sei un ego. "Ego" è la parola latina che significa "io": niente di new age, niente di demoniaco. I movimenti che demonizzano l'ego sono delle balle micidiali, perché portano la persona alla ricerca di un risultato che è fondamentalmente un'utopia, mantenendo dunque la persona stessa in uno stato di percorso infinito in cui poterla far sentire indietro e bisognosa di aiuto esterno, spesso ben pagato (consulenze, corsi, tecniche, libri, documentari, convegni, iniziazioni, scuole, etc), sia in ambiente settario che non. L'universo è quantizzato, tutto è collegato ma separato, e gli esseri viventi sopravvivono grazie al loro ego, che genera appunto il senso di sopravvivenza. L'ego non è estinguibile finché restiamo in questo universo, e possiamo star certi che qui resteremo fin quando (e se) si chiuderà e tornerà ad essere Coscienza (ma per quanto? forse un istante prima di ricominciare). Come potete notare, sono tutte speculazioni, a fronte di una realtà non ipotetica che invece indica l'ego come parte di noi ("io"), sacra se vogliamo, che ci consente di fare esperienza in quest'universo quantizzato, diviso, dove tutto non è più solo "uno", e dove è possibile acquisire conoscenza delle cose e quindi di se stessi.

Essendo comunque che qui siamo in una sezione decisamente fuori argomento, rimando alle discussioni sull'ego nelle sezioni iniziali del forum (come "Coscienza", etc).

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: lun 23 gen 2012, 3:49 
Non connesso

Iscritto il: lun 19 dic 2011, 1:47
Messaggi: 206
Località: teramo
Con LEGO puoi costruirti ciò che vuoi...Se lo metti da parte ed ascolti....non sentirai silenzio...ma il mondo che scorre...scorre...poi,come ogni pesciolino spuntato a galla,si torna giù a nuotare.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: mar 27 mar 2012, 16:14 
Non connesso

Iscritto il: gio 8 set 2011, 16:57
Messaggi: 34
Io penso che quando si fa la battaglia delle idee, inevitabilmente si finisce per divinizzare o demonizzare persone e simboli (testi sacri, trattati filosofici, opere letterarie, film, monumenti, bandiere, figure iconografiche, feticci di qualsiasi tipo);

la battaglia delle idee può essere fatta in modo più o meno estremo ma... sentire la vita che scorre, appunto è un sentire che va oltre lo spazio e il tempo, significa essere... indipendentemente dallo spazio-tempo e... tecnicamente la mente razionale non è in grado di fare questo... non perché fa schifo, ma semplicemente perché, la mente è solo una parte di un'essere costituito da quattro parti: corpo, spirito, mente, anima; per cui, solo l'essere completo può sentire il suo modo di essere, un modo di essere che è unico, anche se può essere simile al 99% rispetto agli altri, proprio perché altrimenti saremmo tutti omologati come computer che escono da una fabbrica e sono tutti uguali;

chiaramente, se io posso esternare questo sentire... con un linguaggio verbale... posso farlo proprio grazie alla mente, la quale è ancorata allo spazio-tempo, e senza di essa, appunto, non avrei la possibilità di comunicare, e quindi non avrei la possibilità di essere all'interno dello spazio-tempo;

dunque le idee sono elaborazioni della mente ma... sono utili quando derivano da un'esperienza diretta; e secondo me questa è la natura della filosofia vera (infatti Platone, padre della filosofia... mica l'ha studiata a scuola la filosofia); quando invece le idee non hanno una radice esperienziale, restano solo delle seghe mentali (infatti la filosofia scolastica, spesso si riduce ad essere solo una palestra mentale);

=D una volta un povero cristo ha detto: io sono la vita, io sono la via, io sono la verità;

:woot chi se ne frega... se è esistito, se non è esistito, se era un'addotto, se era un serpente (cioè l'alieno), se era un figlio dei fiori, se era solo uno che si faceva i cazzzi suoi, se era un'illuminato come Buddha in chi sa quale era prediluviana, se è solo un mito, o semplicemente... se è solo un'informazione che peschiamo nella nostra coscienza; guardate... queste sono tutte idee ma... l'unica cosa che conta è il senso del messaggio... per chi lo vorrà cogliere... al momento giusto (giusto per se stesso);

messaggi come questo sono disseminati ovunque e in varie forme (non necessariamente linguistiche), e si possono cogliere nell'attimo fuggente (fuggente per la mente appunto), un momento di eternità, un momento fuori dal tempo e dallo spazio in cui esiste solo la verità, e si sente... con l'anima, col corpo, con lo spirito e con la mente... quando sono in armonia.

Mi fermo qui perché se no usciamo fuori tema, grazie a tutti.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lo Sfidante
Messaggio da leggereInviato: mer 4 apr 2012, 0:09 
Non connesso

Iscritto il: lun 19 dic 2011, 1:47
Messaggi: 206
Località: teramo
Te lo immagini però vivere con quest armonia nel cuore ed assistere ad un mondo scorato e insensato??!!
Provaci.


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010