Oggi è mar 11 dic 2018, 9:08

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 13 lug 2008, 20:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1116
POWER-FLEX STRETCHING seconda edizione, di David De Angelis.
image

Il migliore testo sullo stretching muscolare ricco d'informazioni sulla fisiologia umana,illustrazioni in 3D e fotografie,D&R direttamente giunte all'autore tramite mail attraverso il suo sito http://www.powerflexsystem.com/,documentazione sui prodotti televisivi spacciati x ottimi partner x l'allenamento,tavole con le aperture in gradi sessagesimali di tutte le articolazioni corporee,differenze tra le varie tipologie di stretching,l'uso dei pesi nello stretching e x il mantenimento della forza muscolare ecc ecc

Da www.macrolibrarsi.it
Il testo è consigliato a tutte le persone che vogliono raggiungere un ottimo grado di flessibilità in poco tempo. Essere "sciolti" produce un senso di benessere psico-fisico, previene lesioni dell'apparato muscolo - tendineo - articolare e, soprattutto, per quegli sport in cui sono richiesti movimenti esplosivi e di forza ai gradi estremi di movimento (ginnastica artistica, aerobica competitiva, arti marziali, danza ecc.), costituisce la "conditio sine qua non" per la corretta ed economica esecuzione del gesto atletico.

Questo libro nasce non solo dallo studio di svariati testi e sperimentazioni scientifiche sull’argomento Flessibilità e Forza, contenute nelle più accreditate riviste scientifiche internazionali, ma soprattutto dalla personale di sperimentazione di David De Angelis dei vari princìpi e delle varie tecniche.

A fianco della spiegazione dei principi neurofisiologici muscolari e della dettagliata spiegazione delle varie tecniche, c’è l’esempio dell’autore, che mostra i risultati derivanti dalla corretta applicazione dei princìpi e delle metodiche esposte in questo libro.

Il fatto importante è che il grado di mobilità articolare mostrata nelle foto di questo libro è stata raggiunta da una persona ormai adulta (28 anni) ed il grado di flessibilità e forza è stato raggiunto a dispetto del fatto di non aver praticato fin da piccolo sport come la ginnastica artistica: l’autore vuole quindi specificare il fatto di aver iniziato senza alcuna base atletica e tecnica e, soprattutto, avendo "leve" lunghe, di non avere un supporto genetico e biomeccanico negli esercizi di forza.

Il vero pregio di questo libro non è racchiuso tanto nell’insegnamento degli esercizi proposti (che qualsiasi ginnasta può eseguire), ma nel fatto che, come ha dimostrato personalmente l’autore, esistono dei traguardi fisici che, potenzialmente, possono essere raggiunti da individui non geneticamente dotati e senza un passato atletico: ognuno può diventare il "self made man" di quel miracolo che è il proprio fisico, la propria mente, il proprio spirito.

Le tecniche esposte in questo libro vi avvicineranno all’armonia fisica ed all’equilibrio interiore permettendovi di esprimervi al massimo della vostra performance atletica.


PRESENTAZIONE Prof Maurizio ROMANO (Università di Roma LA SAPIENZA)
Nella mia lunga attività di Kinesiologia applicata alla riabilitazione, ho avuto modo di prendere contatto con un grande numero di persone che mi hanno stimolato all'applicazione di metodiche scientifiche in varie delle numerose attività comprese nell'area della fisicità e della spiritualità umana.
Tra queste attività cito vari sports e danza classica, quali grandi ambiti della prestazione psicofisica : nel mio DNA avevo inscritta la certezza che l'esercizio, sotto il presupposto essenziale della buona esecuzione fosse quanto di più favorevole a disposizione dell'uomo, nelle più svariate condizioni. Da docente universitario, a mia volta, non cessavo di stimolare medici, specialisti, rieducatori verso l'introduzione, nei loro pazienti dello sforzo aerobico, essendo andato a perfezionare numerose metodologie di esercizio basate su accoppiamenti di elevate qualità quali lo stretching, la respirazione, la contrazione muscolare locale e diffusa.
Per quanto riguarda David De Angelis non posso dire se fu lui a stimolare me o io a stimolare lui. Da cinque-sei anni di familiarità basata su discorsi teorici, consultazioni bibliografiche, esercizi su noi stessi sperimentati, quello che ne è derivato certamente è un mio ancor maggiore interesse verso lo sport, una sua certezza sulla necessità si precedere, far seguire, integrare lo stretching alla forza stabilizzante.
Mentre, sono certo , la nostra collaborazione è prossima a dare frutti, nel frattempo sono ben lieto di presentare il volume 'Power-Flex'. Sotto un aspetto questo volume è la testimonianza concreta del risultato souplesse-stabilizzazione
espresso dal vivo del corpo stesso dell'autore, soggetto delle foto. Sotto un altro aspetto il libro è la condanna implicita del body building "farmaceutico" come ricerca di una troppo spinta ipertrofia muscolare che determina un effimero (guai a smettere !) stato di soddisfazione individuale purtroppo abbondantemente compensato da danni estetici e da necessità alimentari e medicamentose quanto meno...dubbie se non francamente condannabili.
In tal modo lo stretching è ben lontano dall'essere un elemento accessorio (da riscaldamento '!) della pratica sportiva. Una preparazione specifica allo stretching intesa in accoppiamento a quegli elementi della performance cui si diceva precedentemente, può rivelarsi come la 'arma segreta' di un atleta che imposti la sua pratica a partire dalla serietà, consapevole o partecipe della robusta cornice paradigmatica quale quella esibita dall'autore. 'Power-Flex' ha il duplice pregio di trattare la materia sia dal punto di vista teorico che pratico : nessuna metodologia può essere ritenuta valida
se non sperimentata sul corpo dell'autore stesso e sono convinto che il lettore si gioverà moltissimo a mettersi sulla strada percorsa dal De Angelis.


PRESENTAZIONE del Master Willem Jacob BOS, 8° Dan Taekwon-do I.T.F. - Direttore Tecnico F.I.TAE
Caro David,
ho letto con grande interesse il tuo libro 'Power Flex' e mi complimento per la qualità delle informazioni da te raccolte e basate sulla tua enorme esperienza e cultura in materia di stretching e conoscenza delle capacità del corpo umano.
Sono sicuro che questo libro sarà molto utile a tutti gli sportivi che credono nelle proprie potenzialità.
In particolare, come Master di Taekwon-do - un'arte marziale nella quale si usano molto le gambe - raccomando 'Power Flex' a tutti i praticanti di arti marziali per le preziose e dettagliate informazioni e per la certezza che dà nel raggiungimento di determinati obiettivi sia fisici che morali.


E' inoltre mia ferma intenzione introdurre il tuo testo come base di conoscenza per tutti gli Istruttori della F.I.TAE (Federazione Italiana Taekwon-do) per affinare e perfezionare l'insegnamento e la pratica dello stretching.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 9 ott 2008, 22:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 970
Località: Cuneo
Mi interessa, sia perché io son portato per lo stretching (ho una molibità articolare migliore rispetto a un altro... l'ho "barattata" per la mia magrezza però :( ) sia perché è molto importante se lo integri in palestra (altrimenti diventi muscoloso ma rigido, cosa che sarebbe davvero svantaggiosa)
Problema: non ho soldi XD

Chi c'è l'ha può farmi il favore di darmi ulteriori dettagli? E magari dirmi un paio di esercizi? XD
Percaso il libro ha anche una tabella che ti dice quanti e quali esercizi fare al giorno?

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 19 ott 2008, 21:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1116
CITAZIONE (Sefanor @ 9/11/2008, 22:40)
Mi interessa, sia perché io son portato per lo stretching (ho una molibità articolare migliore rispetto a un altro... l'ho "barattata" per la mia magrezza però :( ) sia perché è molto importante se lo integri in palestra (altrimenti diventi muscoloso ma rigido, cosa che sarebbe davvero svantaggiosa)
Problema: non ho soldi XD

Chi c'è l'ha può farmi il favore di darmi ulteriori dettagli? E magari dirmi un paio di esercizi? XD
Percaso il libro ha anche una tabella che ti dice quanti e quali esercizi fare al giorno?

Il libro presenta svariate tabelle a seconda delle varie domande fatte dai lettori a David:
i lettori danno le loro misure(altezza,peso e morfologia),i loro obiettivi(x le arti marziali,x la pesistica,x la salute ecc ecc)ed i loro problemi(vecchie frattute,differenze di lunghezza arti,mobilità articolare ecc ecc)...in base a quello David dice la sua.

Casomai dammi i tuoi dati e dimmi i tuoi obiettivi,se ne hai,vedo di trovarti qualcosa.

Altra cosa.....NON E' AFFATTO VERO CHE SI DIVENTA GROSSI IN PALESTRA E SOPRATTUTTO RIGIDI....chi diventa grosso è colui che si carica di bombardoni chimici.....si gonfiano d'acqua e basta.....non si diventa rigidi se si sà come fare....anche quì posso darti una mano.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 20 ott 2008, 9:04 
Non connesso

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 10:44
Messaggi: 276
Località: Savona!
CITAZIONE (Sefanor @ 9/11/2008, 22:40)
Mi interessa, sia perché io son portato per lo stretching (ho una molibità articolare migliore rispetto a un altro... l'ho "barattata" per la mia magrezza però :( ) sia perché è molto importante se lo integri in palestra (altrimenti diventi muscoloso ma rigido, cosa che sarebbe davvero svantaggiosa)
Problema: non ho soldi XD

Chi c'è l'ha può farmi il favore di darmi ulteriori dettagli? E magari dirmi un paio di esercizi? XD
Percaso il libro ha anche una tabella che ti dice quanti e quali esercizi fare al giorno?

Sef, faccio ginnastica artistica da 14 anni se vuoi posso indicarti qualche esercizio di stretching ( almeno il mio riscaldamento quando faccio allenamento)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 20 ott 2008, 19:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 970
Località: Cuneo
Vi ringrazio davvero tanto!
Però ora non so ancora se mi dedicherò allo stretching, se lo farò chiederò sicuramente informazioni a voi (probabilmente su skype!), ora sto pensando ad altre cose! :P
Grazie! ^_^

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 20 ott 2008, 19:18 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Ma che ci vuole, ti porta via solo pochi minuti al giorno. Basta però che lo fai dopo un'attività fisica di qualsiasi tipo, purchè sufficiente a scaldarti un pò i muscoli e a farti girare un pò di sangue e di ossigeno nel corpo.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 20 ott 2008, 19:44 
Non connesso

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 10:44
Messaggi: 276
Località: Savona!
Infatti come dice ken di solito prima di fare gli esercizi di stretching da fermo si fa un bel po' di corsetta ( anche lì con vari esercizi)...sennò sei fredo e rischi di stirarti. non per niente si chiama riscaldamento :D


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 20 ott 2008, 19:52 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Oppure unisci l'utile al dilettevole, e fai stretching dopo le attività fisiche casalinghe, così non fai del riscaldamento fine a se stesso, e oltre al beneficio dello stretching ti godi pure l'azione di defaticamento muscolare. In poche parole, quello che intendevo è che, se lo vuoi fare, non c'è bisogno di "dedicarcisi", perchè bastano pochi minuti al giorno, oppure un pò di più ma solo in determinati giorni, ad esempio quelli degli altri esercizi muscolari (se ne fai, come me).

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 20 ott 2008, 20:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1116
Dice bene Zerathul che il riscaldamento và fatto ma quello che ti dico io è fai un riscaldamento blando....e ti dico anche il perchè:
l'importante d questa fase è appunto aumentare la temperatura corporea e quindi la circolazione sanguigna...niente di più,niente di -.
Dato che ho fatto un pò di pesistica e che DeAngelis parla anche dell'uso dei pesi nello stretching,il riscaldamento dev'essere blando perchè sennò "rubi" energia all'allenamento specifico stesso,nel qual caso pesistica o stretching stesso.
Può sembrare una *** ma non lo è.

Ad esempio gli slanci fatti la mattina appena alzati anche se sembrano deleteri x la salute proprio perchè vengono fatti nel stato post-risveglio che io chiamo "fase zombie",in realtà sono utili ed efficiaci perchè i muscoli sono rilassati ed allungano il muscvolo mantenendone la forza.

DeAngelis ne dice parecchie ma dato ognuno di noi è un caso a sè,devi valutare i tuoi obiettivi e le tue capcità,tanto non hai da correre dietro a nessuno se non alle tue possibilità psicofisiche.

Ho fatto x un pò pesistica,non a livello "pompato" ma x dimagrire ed aumentare la forza e notavo che lo stretching fatto o prima o durante(nelle pause tra serie od esercizi diversi)o dopo gli esercizi aveva effetti diversi ma è stato utile x capire come aumentare la flessibilità muscolare e mantenere la forza.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 24 ott 2008, 12:38 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Però non troppo blando il riscaldamento: quando facevo wushu facevamo stretching al limite dell'impossibile (per persone che non fanno nè circo nè ginnastica artistica), e prima di poterlo fare per bene e in sicurezza, facevamo riscaldamenti anche da 10 minuti e abbastanza intensi. Tanto è lavoro aerobico, non stanca i muscoli ostacolando l'allenamento.
Questo ovviamente nel caso in cui non si debba fare alcun lavoro anaerobico o comunque mirato all'esclusiva contrazione e sforzo muscolare (in quel caso, sono d'accordo col riscaldamento blando anche perchè già l'allenamento di forza o massa preparerà il corpo allo stretching finale - e non iniziale, come si fa nei corsi di arti marziali - e fungendo al contempo da defaticamento).
Insomma, dipende da cosa si deve fare oltre allo stretching, ammesso che si voglia far qualcosa e non solo quello.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010