Oggi è mar 27 ott 2020, 8:31

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 108 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Barzellette e cose divertenti
Messaggio da leggereInviato: mer 24 feb 2010, 21:52 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Cosa ci fanno due buddha fuori da 1 locale? I buddhafuori.... :DD ahahah che buddhanata!!! rofl

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barzellette e cose divertenti
Messaggio da leggereInviato: gio 25 feb 2010, 10:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1056
AAAAAAAAAAHAHAHAHAH rofl ....le battute più semplici sono quelle più devastanti...ho i crampi allo stomaco dal ridere.
Se non mi sentite più è perchè mi sono esplose le budella dall'ilarità...come epitaffio voglio scritto "G.,una persona che si prendeva sul serio nel non prendersi troppo sul serio...e ciò gli è costato caro,ma almeno s'è divertito nel farlo!" XD

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barzellette e cose divertenti
Messaggio da leggereInviato: lun 12 apr 2010, 13:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1056
La Classificazione delle donne

Modelli base

La fighetta
La categoria delle fighette è composta essenzialmente da ragazze giovani (15-21 anni) che se la portano a spasso ridendo e scherzando con uno stuolo di amiche, in genere fighette anch'esse. La fighetta non si caratterizza per una particolare bellezza: essa semplicemente è un tipo che, a giudicare dal comportamento, sembrerebbe disponibile, sembrerebbe gentile, sembrerebbe simpatica, sembrerebbe tutto, salvo poi rivelare un carattere da vera rompicoglioni nel momento in cui l'approccio diviene più esplicito.

È scientificamente dimostrato che la fighetta evolve allo stadio di *** dopo i 35 anni, quando si accoppierebbe con tutti i maschi esistenti (ivi compresi quelli che a 21 anni ha respinto con sdegno) pur di avere un figlio prima che arrivi la menopausa. Ed è in quel preciso istante che la fighetta realizza che i suoi coetanei adesso corteggiano le fighette e non la degnano più nemmeno di uno sguardo strabico.

Questo problema sociale genera attualmente milioni di signorine che finiranno sole a popolare gli ospizi e lasciare i loro beni in eredità alle suore. Mordi e fuggi.

La gnocca
La classe delle gnocche è composta da elementi di sesso femminile con elevato grado di attrazione. Caratterizzata di solito da forme assai piacevoli, è solita vestirsi in modo vistoso e gradevole; si distingue per i suoi modi sensuali e spigliati. Caratteristica fondamentale della gnocca è il tirarsela quel tanto che serve per fare passare la voglia di tentare un approccio a tutti i comuni mortali non dotati di conto corrente a 8 cifre o in alternativa di un auto inferiore alla Mercedes. La motivazione tipicamente addotta è del tipo "Naaa... se la tira" ADATTA AI RICCONI.

La cozza
Estremamente diffusa, la categoria delle cozze è composta da esemplari di sesso (forse) femminile che presentano una discendenza evolutiva molto più prossima ai molluschi che agli esseri umani.

La cozza ha peso variabile, non necessariamente eccessivo, ma in caso di peso "normale" l'assenza di grasso non ne pregiudica l'appartenenza alla classe; di solito si vendono a 4 euro al chilo. La cozza non di rado, pur di darsi un tono se la tira come e più della Gnocca, ottenendo come risultato una progressiva migrazione verso la categoria delle brutte zitelle scassacazzi. Adatta agli scogli.

La *** standard
Categoria molto apprezzata, quella delle *** standard è una famiglia di medio-bassa diffusione, composta essenzialmente da esemplari con alcune caratteristiche peculiari (o belle tette o bel porto d'armi, o altro..), ma in ogni caso di aspetto piacevole, discreta disponibilità al dialogo e grande versatilità morale.

La *** standard si accompagna spesso a una o più cozze, con le quali intrattiene rapporti di amicizia profonda, certa dell'assoluta impossibilità di una qualsiasi forma di concorrenza sessuale da parte delle amiche. Il difetto fondamentale della *** standard è un suo rapido declassamento a donna elastico, non appena si rende conto della reale attrazione suscitata negli uomini. Questo ne rende pericolosa la frequentazione per lunghi periodi di tempo. Per tutti.

La *** pazzesca
Rarissima specie di donna, caratterizzata da un aspetto da schiuma alla bocca, curve perfette, sorriso ammaliante e abbigliamento attillato, la *** pazzesca è una delle prede più ambite in ogni ambiente tanto da scatenare guerre mondiali al suo passaggio. La *** pazzesca è dotata in genere di una notevole simpatia ma la sua autostima è inversamente proporzionale al peso del suo cervello, cosa che la porta a volte a infilarsi in storie assurde con personaggi maschili che, pur di tenersela stretta, depauperano tutte le loro risorse economiche in varie attività, nell'intento di sorprenderla sempre: aperitivi, cenette, locali notturni, alpinismo, giardinaggio estremo, droga. La *** pazzesca è stata e rimane un "cult" per ogni uomo che sia in grado di superare l'iniziale momento di euforia dato dalla conquista dell'esemplare. Per capi di stato o per nati con la camicia .

La donna elastico
La donna elastico è una delle specie più diffuse. Famiglia composta sia da esemplari nativi che da ex esemplari di *** standard, la donna elastico vive la propria esistenza tra frequentazioni maschili, saltando da una all'altra con la stessa facilità con cui si cambia l'assorbente in un giorno di mestruo. Generalmente dotata di scarso senso dell'autocritica, la donna elastico è convinta che in ogni caso il suo comportamento sia corretto, anche se contrario a qualunque morale, persino la propria. Viene detta donna elastico per la sua flessibilità nei rapporti interpersonali: essa non predilige una particolare persona, ma si deforma secondo le esigenze del momento, mantenendo al proprio interno una fortissima componente di cinismo. Caratteristica intrinseca della donna elastico, è la sua capacità di circuire gli uomini, facendogli credere di fare parte della famiglia delle fighette o delle *** standard, per poi dimostrare, con il tempo di essere molto più affine alla categoria delle ***, rendendosi pertanto molto pericolosa. Da evitare!

La troia
Come da definizione, la troia è colei la quale, pur di divertirsi, passa sopra a qualunque principio, morale o materiale. Naturalmente portata ai rapporti interpersonali, la troia predilige spaziare in ambienti a elevata concentrazione economica. In molti casi la troia è di aspetto gradevole, ed è dotata di una notevole attrattività. Essa è inoltre fornita di alcune capacità telepatiche che hanno dell'incredibile: la troia riesce con una semplice occhiata a intuire di qualsiasi uomo i seguenti dati: numero di conti correnti intestati, automobili possedute, fido della carta di credito, contanti presenti nel portafoglio, lunghezza del randello.

Grazie a questa caratteristica, la troia riesce ad approcciare qualunque uomo, sposato, fidanzato o libero, offrendo in modo più o meno evidente i propri favori sessuali e iniziando una costante opera di drenaggio di capitali, adottando la tecnica dello scambio.

Caratteristica distintiva della troia è una normale predilezione per tutti quei generi di abbigliamento che coniugano l'alta sensualità con la praticità di svestizione. Altra caratteristica importante del loro vestiario è l'estrema capacità di trattenere come una spugna ogni sorta di fluido organico maschile, in modo da poter utilizzare l'abito come arma di ricatto. Da sedurre e abbandonare!

La suora
Nella categoria delle suore, rientrano tutte quelle gentili signorine che, nonostante la loro disponibilità al divertimento e alla vita notturna, manifestano una presumibilmente totale indifferenza ai piaceri della carne. Un comportamento tipico delle suore è il presentarsi come gentili, affabili, disponibili e soprattutto libere da ogni vincolo, suscitando una legittima curiosità negli esemplari maschili che frequentano, dato che molto spesso gli esemplari appartenenti alla famiglia in oggetto sono discretamente attraenti. Il problema è che, come lascia intuire il nome della famiglia, le suore sono specializzate nel portare, più o meno volontariamente, gli uomini a interessarsi sessualmente a loro, per poi opporre un secco rifiuto a qualunque genere di proposta anche solo blandamente erotica. Frase tipica delle suore è: "Ma per chi mi hai presa? Per una che la dà a tutti quelli che incontra?".

La frase, riferita al contesto è in effetti oggettivamente corretta, in quanto la suora, per definizione di classe, non la dà assolutamente a nessuno, eccezion fatta per il suo vibratore Mondial Casa a 10 velocità. Questo la porta spesso a uno stato di eccezionale depressione (come disse Fabio Drupa: una donna senza *** si sciupa), che viene solitamente superato praticando feroci sedute di autoerotismo. Come risultato di questo comportamento, la suora tende con il tempo a migrare verso altre famiglie, soprattutto verso la famiglia delle acidone, a volte in quella delle zitelle lavoratrici croniche oppure, in alcuni rari casi, per compensazione di una vita di privazioni, nella categoria delle ninfomani insaziabili. Per uomini molto pazienti o ingannatori.

La ninfomane insaziabile
Come il nome lascia intuire, la ninfomane insaziabile è quel tipo di ragazza, bella o brutta, che non può fare a meno di un pene (oggetto di forma fallica in alternativa) per più di sei/otto ore. La fame di sesso di queste donne è incommensurabile: esse sono addirittura disposte a raccattare i lavavetri agli angoli delle strade, pur di farsi infilare, anche se ovviamente preferiscono frequentare generi di esemplari maschili più lunghi. In alcuni casi davvero eccezionali, la ninfomane insaziabile presenta anche le caratteristiche esteriori della *** pazzesca. In tal caso si parla di pornodonna, il meglio sul mercato. La ninfomane insaziabile è una preda discretamente ambita, pur presentando lo svantaggio di non essere assolutamente affidabile dal punto di vista psicologico... Chiunque si sposasse con una ninfomane insaziabile avrebbe la virtuale certezza di essere cornuto già all'inizio del banchetto di nozze. Solo per esperti.

La tipa
Probabilmente la categoria più diffusa. Le tipe sono tutte quelle che si incontrano normalmente a una festa, che ti chiedono se le fai accendere, se le cambi le mille lire (anche ora che c'è l'euro), se le reggi la borsa, ma con le quali non si intrattengono discorsi che durino più di 30 minuti (a dire tanto). Di solito sono loro a fare il primo passo e non si vergognano affatto. Non sono stupide e ci sanno fare (adattissime per una botta e via, insomma). In generale la tipa si presenta come un esemplare femminile normale, salvo poi presentare caratteristiche che ne permettono una migliore classificazione in una delle seguenti sottofamiglie:

tipa che la dà
tipa che non la dà
tipa che la darebbe ma ha il tipo
tipa che te la faresti se non ci fosse la tua tipa
tipa che te la fai facendole credere che sei chissàchi e poi non la accompagni neanche a casa. Da svago.

Il puttanone
Il puttanone è una curiosa deviazione della tipologia troia. Di norma, una troia resta semplicemente troia, e vive la sua troiaggine più o meno coerentemente. In alcuni casi, si verifica qualcosa che porta la troia a riconsiderare la propria condizione e, in una botta di moralismo incredibile, decide di non dedicarsi più al drenaggio di capitali. Il fatto è che essa, ormai, è abituata a saltare da un membro all'altro con agilità. Questo desiderio di uscire dal proprio schema classico "la do se cacci gli euro", la porta a intraprendere un cammino dove il bisogno di purgare la propria anima dall'istinto meretricio le impone di fornire favori sessuali senza richiedere nulla in cambio. Come risultato, il puttanone scopa con le stesse modalità della troia, ma non chiede nulla in cambio, se non il mero appagamento sessuale. In questo dimostra un atteggiamento simile alla ninfomane insaziabile, anche se il ritmo erotico è decisamente più basso. Nel caso della ninfomane insaziabile si tratta di bisogno fisico di ***, mentre il puttanone è più che altro spinto dalla scelta personale di essere disponibile a ogni uomo. Come caffè Crema e Gusto: ogni momento è quello giusto!

La pornodonna
Definire la pornodonna equivale a una solenne descrizione di uno dei desideri più osceni di molti maschi: una donna splendida, simpatica e soprattutto assetata di sesso più di qualunque altra cosa. Chiaramente, un esemplare del genere può avere il suo campo di applicazione per un periodo massimo di 10 giorni... seguire il ritmo di una pornodonna è pressoché impossibile già se si è dei ricconi nullafacenti, figurarsi se in più si è tenuti al lavoro... Una pornodonna rappresenta quindi un'impresa, nel vero senso del termine... ella si presterà a qualsiasi tipo di rapporto sessuale, in qualsiasi momento e in qualunque situazione; permetterà all'uomo di turno di passeggiare amabilmente abbracciato a una ragazza splendida, abbandonandosi alla sacrosanta bastardaggine data dal poter comunicare a sguardi ai propri amici il famoso: "Guardate un po' chi mi scopo io...". Tale sensazione, però, è destinata a durare poco, dato che la pornodonna in questione non mancherà di tenere gli occhi aperti... e in capo a poco più di un mese... tutti gli amici del gruppo avranno ottenuto lo stesso trattamento dalla suddetta, e gli sguardi saranno molto meno fieri... Per compagnie numerose.

La Digi-Figa
Esemplare rarissimo e ricercatissimo da trovare da parte di tutta la specie maschile; Questo tipo di donna presenta tutti i lati positivi della *** standard, ma con un interessante novità: ha subito in fase di sviluppo, una violenta digi-evoluzione; questo esemplare prima dello sviluppo veniva solitamente classificato nella tipologia delle "cozze"; può capitare per motivi a noi ignoti che durante lo sviluppo questa cozza del *** si trasformi in una vera ***, ma con una particolarità: dentro di lei è rimasta scolpita la sua immagine in tutta la sua cessezza e il suo pregio è di non riuscire a notare la sua digi-evoluzione. Risultato?! Una *** simpatica "stranamente" e che non se la tira "stranamente" disposta a frequentare maschi con livello di gradevolezza medio e con livello di liquidi (portafoglio) non necessariamente elevato! Chi la cattura non le faccia mai capire quanto *** sia diventata! Il mio tessssoroooo.

ATTENZIONE: Non sono ancora stati completamente spiegati molti aspetti e meccanismi della digi-evoluzione, possono verificarsi eventi inaspettati ed effetti collaterali imprevisti. USARE CON CAUTELA.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barzellette e cose divertenti
Messaggio da leggereInviato: lun 12 apr 2010, 19:19 
Non connesso

Iscritto il: sab 3 apr 2010, 18:53
Messaggi: 48
fantastico.....:P

Un fattore ha un cavallo depresso, che piange a tutte le ore del giorno e della notte.
A un certo punto, disperato, mette un annuncio sul giornale: “1500 euro a chi riesce a far ridere il mio cavallo.”
Dopo una settimana si presenta un tizio che dice al fattore: in due minuti lo farò ridere come un matto.
Entra nella stalla e dopo poco si sente il cavallo che ride sguaiatamente. Il fattore chiede al tizio: ma come ha fatto?, ma l’ altro risponde che è un segreto, intasca i soldi e se ne và.
Dopo due settimane il fattore chiama il tizio disperato, dicendo che il suo cavallo non la smette più di ridere e che deve farlo tornare come prima. Il tizio allora arriva, entra nella stalla e dopo un paio di minuti si sente il cavallo che piange come una fontana.
Il fattore allora gli chiede: ma come ha fatto?!?
E l’ altro risponde: quando dovevo farlo ridere gli ho detto che avevo il *** più grosso del suo…
E il fattore: e adesso come ha fatto a farlo piangere?!?
Il tizio: gliel’ ho fatto vedere…


asd asd asd


Un bambino alla mamma: ma perché la maestra chiama tutti con dei nomignoli tranne me? marco diventa marchino, franco diventa franchino…perché a me non dice niente?
La mamma: te lo spiego un’ altra volta, Pompeo…


asd asd asd


Un turista di città va in campagna e incontra un fattore con due mucche, una bianca e una nera.
Incuriosito gli si avvicina e intavola una conversazione.
Tizio: scusi…per curiosità…quanto mangiano le sue mucche, al giorno?
Fattore: mah…quella bianca più o meno cinque chili di fieno al giorno
T: però!! E quella nera?
F: anche!
T: e quanto bevono?
F: mah…quella bianca..più o meno tre litri di acqua al giorno…
T: e quella nera?
F: anche!
T: e…quanto le lascia al pascolo, per ogni giorno?
F: quella bianca tre o quattro ore al giorno…
T: e quella nera?
F: anche!
T: ma scusi…perché quando le faccio una domanda lei mi risponde solo per la mucca bianca?
F: perché quella bianca è mia!
T: e quella nera?
F: anche…


asd asd asd


Leggenda metropolitana: esiste un fattore che sa pesare i maiali solo ciucciando loro il pisello.
Un giornalista va alla sua fattoria per verificare, e gli mette davanti una serie di maiali. Lui ciuccia e pronuncia la sentenza esatta per ogni animale. Il giornalista, esterrefatto, verifica con una bilancia e si accorge che è tutto vero. E non è finita: il fattore ha insegnato questo lavoro anche alla moglie.
Il fattore manda quindi il figlio a chiamare la mamma, ma questi ritorna da solo poco dopo dicendo: scusate, ma la mamma non può adesso…è di là che pesa lo zio…


asd asd asd


Cosa ci fa un ginocchio sulla scala? Rotula!
E una patata? pure…


asd asd asd

FREDDURE ASSORTITE

Un pupazzo di neve: quest’ estate sono andato in vacanza ai tropici con la mia fidanzata…poi lei se l’ è squagliata…

Un cane: esistono vari tipi di cani…da tartufo, da compagnia…io per esempio so temperare bene le matite…cane da punta.

Un’ ortica alla figlia: mi raccomando, sii prudente…

Qual’ è l’ animale che non dorme mai? Il mai-a-letto…


asd asd asd

_________________
La fine non è ancora stata scritta.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barzellette e cose divertenti
Messaggio da leggereInviato: mer 5 mag 2010, 22:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1056
25 MOTIVI PER NON SPOSARE UN ARCHITETTO
Premesso che non si intende affatto denigrare la categoria e partendo dalla inconfutabile verità che non si può essere al medesimo tempo architetto e "sano di mente",ecco alcuni motivi per cui si dovrebbe evitare di avere a che fare con un interessante e affascinante Architetto.
Ovviamente per riderci sopra e scherzare su pregi e difetti della professione...e dei professionisti!

1 Un architetto sarà sempre più innamorato del suo lavoro che del suo partner...TU verrai sempre dopo lo Studio,il cantiere,il comune,la soprintendenza,quel progetto da consegnare ASSOLUTAMENTE domani,le tavole da stampare,il computo metrico,i committenti ecc ecc;

2 È solitamente affetto da disturbo narcisistico della personalità e megalomania.In quanto TUTTOLOGO riesce a parlare di qualsiasi cosa e le sue idee sono sempre migliori delle tue...ogni cosa che non ha progettato lui ha qualcosa che non va;

3 Nessuno,a parte Mies,Frank Lloyd Wright e Le Corbusier può permettersi di dire che il suo progetto fa cacare;

4 Quando deve convincerti di qualcosa,non esita a sfoggiare una dialettica degna di Socrate.Quando deve spiegarti un progetto,idem;

5 Esprimono opinioni radicali su tutti gli argomenti:tu non capisci un *** di pittura,scultura,cinema,teatro,musica,fotografia...LUI sì;

6 In presenza di altri architetti parla SOLO di Architettura;

7 È un creativo,ciò giustificherebbe la totale mancanza di senso pratico;

8 È un creativo,ciò lo giustifica anche dal ritardo PATOLOGICO(ditemi quando mai un architetto è arrivato da qualche parte puntuale);

9 Spesso pensa di risolvere tutti i problemi della vita con Ctrl-Z;

10 Ha manie di onnipotenza e quando gli chiedete di darvi una mano in casa crede di poter spostare gli oggetti col comando Offset;

11 Nel suo vocabolario quotidiano ci sono termini come offsettare,trimmare,estrudere ecc ecc;

12 Presenta una spiccata attitudine all'alcolismo e all'uso e abuso di cannabinoidi;

13 È solito parlare da solo e/o col suo computer e in pieno delirio creativo-progettuale può arrivare ad alzarsi di scatto dal letto alle 3 di notte perché ha trovato la soluzione per il progetto;

14 Può lavorare anche più di 18 ore di fila su 24...rilievi,nottate al CAD,sonno arretrato dai tempi dell'università,code al catasto,fotocopie e rilegature di fascicoli e stare troppo tempo davanti al computer li rende NERVOSI,IRRITABILI,ALIENATI...se gli parli non ti sente neppure...nella situazione di cui sopra se si blocca il plotter SCAPPATE;

15 I suoi ritmi biologici sono da sempre completamente stravolti...ingoia cisterne di caffè a ogni appuntamento coi clienti e la sera è talmente schizzato che per calmarlo bisognerebbe iniettargli un neurolettico in vena;

16 Alla guida sarà sempre e comunque distratto,guarderà un edificio,un albero e,se proprio non c'è nulla,lo skyline;

17 Se state andando da qualche parte e per strada scorge qualcosa di interessantissimo,la meta diventa tutt'altra;

18 Quando cammina a testa bassa fingendo di ascoltarvi in realtà sta pensando di fare una foto alle mattonelle e usarla come texture;

19 Ha sul portatile più fotografie di paesaggi ed elementi da usare in un rendering che di voi;

20 Qualunque cosa viene analizzata sotto l'aspetto estetico,anche voi verrete giudicati secondo i canoni vitruviani;

21 Scarabocchiano e fanno schizzi su tutto,anche sulla tovaglia di carta della pizzeria e sulla carta igienica mentre sono al cesso;

22 È rigorosamente vietato usare parole come “carino” in sua presenza,potrebbe azzannarvi alla gola o,peggio,farvi una lezione sul Movimento Moderno;

23 Quando esci con lui ti fa notare continuamente come sono progettati male i bagni,che le uscite di emergenza non sono a norma e che le scale non sono disposte nel modo più congeniale;

24 Se partite per un viaggio romantico a Parigi non vi porterà a vedere la Tour Eiffel ma vi trascinerà per quartieri sconosciuti alla ricerca di quel progetto visto su Domus,Lotus,Casabella....o era El Croquis???;

25 Persino quando sistema il cibo dentro al frigo lo fa sempre rispettando la composizione di pieni e vuoti senza lasciare nulla al caso....anche apparecchiare la tavola diventa un "interessante" dibattito sulla composizione più o meno simmetrica formata dalla combinazione piatto-posate-bicchiere.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barzellette e cose divertenti
Messaggio da leggereInviato: lun 2 mag 2011, 10:42 
Non connesso

Iscritto il: gio 28 apr 2011, 16:27
Messaggi: 16
un giornalista in cerca di qualcosa di forte prova andare in valle di montagna a vedere sei i suoi abitanti avevano qualcosa di strano da raccontargli, per poi pubblicarlo.il giornalista va in questa valle, trova un signore e gli domanda, scusi non saprebbe dirmni una storia affascinante rigurdante questo paese.Il vecchio: una volta c'era un ragazza che si era persa nella foresta da 2 settimane , partimmo per cercarla e alla fine la trovammo, festeggiammo e facemmo tutti l'amore con questa ragazza. il giornalista perplesso disse,non posso pubblicare questa storia, non ne ha un 'altra. Il vecchio, ma certo che si: una volta perdemmo una mucca nella valle , dopo due settimane di ricerche la trovammo, e tutti quelli del villaggio fecero l'amore l'amore con la mucca. E il giornalista, ma insomma non ha una storia piu' triste o semplicemente diversa.L'uomo si scuri' in volto e a voce bassa disse, anche io mi persi una volta nella foresta.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barzellette e cose divertenti
Messaggio da leggereInviato: lun 2 mag 2011, 11:45 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
troppo forte XD ma scritta abbastanza male! :P

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Barzellette e cose divertenti
Messaggio da leggereInviato: ven 3 giu 2011, 12:41 
La figlia minore di Berlusconi chiede al padre: - Papà, cos'è l'amore? - L'amore? L'amore è per esempio incontrare un ricco signore che ti porta in un albergo di lusso a Venezia, che ti fa fare un giro in gondola, che ti porta a mangiare in un bel ristorante a piazza San Marco, che ti compra una Mercedes, che ti compra un appartamento a Parigi e una villa in Costa Azzura, che ti compra una collana di diamanti e anelli d'oro, questo è l'amore. - Papà! E dove sono i sentimenti, il desiderio, i batticuori, il primo appuntamento, il primo bacio??? - Figlia mia... quelle sono *** che si sono inventati i comunisti per trombare gratis...


Top
 
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 108 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010