Oggi è mar 25 set 2018, 23:26




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 29 gen 2008, 14:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1329
Località: A n a r c h i A
image

William Blake (Londra, 28 novembre 1757 – Londra, 12 agosto 1827) è stato un poeta, incisore e pittore inglese.
Largamente sottovalutata mentre egli era in vita, oggi la sua opera è considerata estremamente significativa e fonte di ispirazione sia nell'ambito sia della poesia sia delle arti visive.
Secondo Northrop Frye, che si dedicò allo studio dell'intero corpus poetico di Blake, i suoi versi simili a profezie costituiscono "Quello che, in rapporto ai reali meriti, è il corpus poetico in lingua inglese meno letto". Altri hanno invece lodato l'arte pittorica di Blake e un critico contemporaneo lo ha proclamato "Di gran lunga il più grande artista che la Gran Bretagna abbia mai prodotto."
Considerato un tempo pazzo per le sue idee stravaganti, attualmente è invece molto apprezzato per la sua espressività, la sua creatività e per la visione filosofica che sta alla base del suo lavoro.

Come un giorno ha suggerito egli stesso: The imagination is not a State: it is the Human existence itself.

( L'immaginazione non è uno stato mentale: è l'essenza stessa dell'esistenza umana. )

Blake ha svolto un ruolo cruciale per lo sviluppo del moderno concetto di immaginazione nella cultura occidentale.
La sua convinzione che l'umanità possa superare i limiti a lei posti dai cinque sensi è forse il suo più grande lascito: If the doors of perception were cleansed, every thing would appear to man as it is, infinite.

( Se le porte della percezione venissero sgombrate, tutto apparirebbe all'uomo come in effetti è, infinito. )


Mentre un tempo questa prospettiva era considerata aberrante, al giorno d'oggi è stata addidittura incorporata nella moderna definizione del termine.
Un paio di grandi immagini per celebrare questo maestro...
Il primo è "Red Dragon" e la seconda "Ancient of Days"

image

image


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 29 gen 2008, 20:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 13 dic 2008, 15:41
Messaggi: 144
Località: La Spezia
Io a scuola non l'ho studiato, ho fatto al suo posto Wordsworth, ma so che in lui aveva molta importanza il sublime, inteso proprio romanticamente, che è appunto il fatto di cogliere il senso profondo delle cose e della natura stessa, oltre i comuni 5 sensi dell'uomo. Infatti, nel romanticismo inglese, c'era la convinzione che l'essenza delle cose potesse essere colta solo quando si era in un particolare stato emozionale, solo che poi le impressioni che si hanno quando si è in tale stato, vanno riordinate razionalmente, e solo allora nasce la poesia.

_________________
"La scienza non è altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità"
Nikola Tesla

"La Chiesa dice che la Terra è piatta, ma io so che è rotonda perchè ho visto l'ombra sulla Luna, e ho più fiducia in un'ombra che nella Chiesa"
Ferdinando Magellano


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 29 gen 2008, 20:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 13:06
Messaggi: 1329
Località: A n a r c h i A
Bravo Demo, infatti è proprio così! ;) Blake inoltre, a differenza di Wordsworth, era pittore, esoterista, visionario... e pure alcolizzato poveraccio. Era un grande, mi sembrava giusto portarlo un po' alla ribalta!


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 29 gen 2008, 22:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 970
Località: Cuneo
I suoi quadri son fantastici! :D
Grazie Jena, 'sto qua non lo avevo mai sentito! :P
Anche i suoi pensieri filosofici sono molto interessanti!!!Vedi che le grandi persone alla fine la pensano come noi? :B):
327

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 1 mar 2008, 13:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1116
Già sentito parlare ma non immaginavo avesse vissuto tra il XVIII ed il XIX secolo....i suoi quadri sono + moderni dell'epoca in cui ha vissuto....quello che conosco di più è il quadro di DIO che traccia l'universo col compasso.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010