Oggi è mar 25 giu 2019, 18:03

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 16 ott 2008, 10:52 
Non connesso

Iscritto il: ven 9 gen 2009, 18:50
Messaggi: 17
Nel libro "Avventure Fuori dal Corpo" sono descritte varie tecniche.
Io ho optato per una tecnica di visualizzazione...
Perchè sono molto brava a creare immagini nella mia mente con chiarezza
In seguito ho scelto di visualizzare una persona, perchè dalle persone sono più coinvolta emotivamente.
La mia domanda è:

Quando attuo la tecnica di visualizzazione, devo immaginare esattamente ciò che vedrei se la scena fosse vera, oppure devo visualizzare me stessa che interagisce con la scena?


Ecco...questa parte non mi è chiara...

Vi ringrazio già in anticipo del vostro aiuto ^_^


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 16 ott 2008, 19:35 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
La visualizzazione è facoltativa, in quanto rappresenta solo un aiuto per concretizzare la volontà, l'unica cosa che può provocare l'OBE. Tant'è vero che basta anche solo quella, mentre la sola visualizzazione non produce alcun risultato (e riempie le pagine di un sacco di libri).
Qualche autore, però, forse spiega questa differenza, e precisa l'importanza della volontà (intenzione) prima della visualizzazione (che, oltretutto, può portare inconvenienti eterici se fatta senza cognizione).

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 16 ott 2008, 20:23 
Non connesso

Iscritto il: sab 22 nov 2008, 23:21
Messaggi: 25
ancora non ho capito una cosa.

Si parla di volontà, ma però nel contempo viene detto che è preferibile non pensare, che può distrarre: allora, come è possibile avere volontà in un momento in cui non si pensa a niente? Spero di aver fattto capire il mio dubbio...


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 16 ott 2008, 20:37 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Abbiamo specificato spesso questa cosa in giro per il forum.
La volontà precede il pensiero, è alla base di qualsiasi cosa.
Il pensiero viene prodotto dalla mente, che ha accesso alla coscienza (è cosciente).
Coscienza -> Intenzione ---> Mente -> Pensiero
Il pensiero necessita dell'intenzione, ma non viceversa.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 16 ott 2008, 20:51 
Non connesso

Iscritto il: sab 22 nov 2008, 23:21
Messaggi: 25
capisco, grazie mille per la risposta.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 17:51 
Chiedo aiuto anche io...non riesco a capire alcune cose e non trovo le risposte sul forum. Se entro in obe e qualcuno interferisce col mio corpo fisico, che so, un ceffone in faccia, quali conseguenze averrebbero? Sentirei il dolore?


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 17:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 18:11
Messaggi: 177
Località: San Casciano V.P. (Fi)
credo propio di si, e di conseguenza usciresti dall'OBE

_________________
....Il silenzio è magia.... ....Il silenzio è quiete.... ....Il silenzio è respiro....
....Il silenzio è fine.... ....Il silenzio è morte.... ....Il silenzio è ANIMA....

Sogna come se dovessi vivere per sempre......vivi come se dovessi morire oggi


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 18:10 
Voglio capire...uscirei dall'obe per un ceffone ma perché questo è un interferenza o perché è un interferenza troppo forte? Se invece qualcuno interagisse col mio corpo in maniera più gentile riuscirei a percepire la sensazione di essere toccata senza rientrare nel corpo? Magari delle carezze?


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 18:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 18:11
Messaggi: 177
Località: San Casciano V.P. (Fi)
non credo, a meno che uno non abbia una grandissima concentrazione

_________________
....Il silenzio è magia.... ....Il silenzio è quiete.... ....Il silenzio è respiro....
....Il silenzio è fine.... ....Il silenzio è morte.... ....Il silenzio è ANIMA....

Sogna come se dovessi vivere per sempre......vivi come se dovessi morire oggi


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 18:45 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
Il "ceffone" dovresti riceverlo dal 2' corpo della persona che hai di fronte, sul tuo 2' corpo...mai successa questa cosa (si agisce in altri modi), tuttavia essendo sullo stesso piano i 2 "secondi corpi" in questione si possono "toccare", possono interagire.
E' fisica, oltre che logica: 1' corpo tocca solo 1' corpo, 2' corpo tocca solo 2' corpo, etc

Non vedo cosa c'entri la "concentrazione".

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 21:33 
Si, logico...
Però se fuori posso vedere il mio corpo, posso anche vedere che qualcuno mi sta dando un ceffone, o no? Se in obe provo comunque dei sentimenti, non potrei provarli se vedessi qualcuno maltrattare il mio corpo? E il sentimento in quel caso può creare una connessione a tal punto da sentire anche il dolore?


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 22:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 18:11
Messaggi: 177
Località: San Casciano V.P. (Fi)
io credo che si rimanga sempre connessi al propio corpo fisico, quando si va in obe

_________________
....Il silenzio è magia.... ....Il silenzio è quiete.... ....Il silenzio è respiro....
....Il silenzio è fine.... ....Il silenzio è morte.... ....Il silenzio è ANIMA....

Sogna come se dovessi vivere per sempre......vivi come se dovessi morire oggi


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 22:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 889
Località: Cuneo
CITAZIONE (BeMe @ 18/12/2008, 20:33)
Si, logico...
Però se fuori posso vedere il mio corpo, posso anche vedere che qualcuno mi sta dando un ceffone, o no? Se in obe provo comunque dei sentimenti, non potrei provarli se vedessi qualcuno maltrattare il mio corpo? E il sentimento in quel caso può creare una connessione a tal punto da sentire anche il dolore?

Non ci sono mai andato ma tento di risponderti sfruttando la logica.
Non so se puoi vedere il tipo che ti sta per tirare il ceffone... vedresti la sua controparte del secondo corpo probabilmente ma soltanto se sei connesso più o meno a quel piano altrimenti non lo vedi.
Probabilmente sentiresti dolore, anche se non dovresti, perché crei una risonanza...
hai presente quando guardi il filmato di una persona che sta ricevendo un intervento chirurgico all'occhio? Ti vien male all'occhio (risonanza)...
figurati se vedi la tua parte di corpo fisico cosa succede! In pratica sentiresti il ceffone (a livello di sensazione) e probabilmente ritorneresti subito perché ti senti allarmato.


CITAZIONE
io credo che si rimanga sempre connessi al propio corpo fisico, quando si va in obe

Si è sempre connessi in qualche modo al corpo fisico, soltanto quando muori perdi completamente il contatto.

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 22:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 18:11
Messaggi: 177
Località: San Casciano V.P. (Fi)
secondo me essendoci questa connessione senti il ceffone normalmente, come quando te lo tirano e non sei in obe. ma non saprei

_________________
....Il silenzio è magia.... ....Il silenzio è quiete.... ....Il silenzio è respiro....
....Il silenzio è fine.... ....Il silenzio è morte.... ....Il silenzio è ANIMA....

Sogna come se dovessi vivere per sempre......vivi come se dovessi morire oggi


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 22:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 nov 2008, 20:56
Messaggi: 889
Località: Cuneo
Se lo tirano al tuo secondo corpo sì!
Ma se stai a vedere un paesaggio in OOBE e ti giri di colpo e qualcuno col corpo fisico sta tirando un ceffone secondo me non lo senti... in anestesia senti i ceffoni?
In quel momento la tua coscienza è spostata a far altro non ci fa caso... però notando che qualcuno ti tira un ceffone tu puoi, per risonanza, sentirlo anche se non dovresti sentirlo! E' come quando vedi una cosa che fa senso, mica ti fa male, però per risonanza senti un male molto simile!

_________________
13/09/2009


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 22:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 18:11
Messaggi: 177
Località: San Casciano V.P. (Fi)
ma per essere in obe bisogna sentire solo la sensazione di fluttuare senza sentire di essere nella posizione da cui ci siamo entrati?

_________________
....Il silenzio è magia.... ....Il silenzio è quiete.... ....Il silenzio è respiro....
....Il silenzio è fine.... ....Il silenzio è morte.... ....Il silenzio è ANIMA....

Sogna come se dovessi vivere per sempre......vivi come se dovessi morire oggi


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 23:23 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
CITAZIONE (BeMe @ 18/12/2008, 20:33)
Si, logico...
Però se fuori posso vedere il mio corpo, posso anche vedere che qualcuno mi sta dando un ceffone, o no? Se in obe provo comunque dei sentimenti, non potrei provarli se vedessi qualcuno maltrattare il mio corpo? E il sentimento in quel caso può creare una connessione a tal punto da sentire anche il dolore?

Pensavo che parlassi di qualcuno che, fuori dal corpo (nel suo 2' corpo quindi), "colpisce" te fuori dal tuo corpo (ovvero nel tuo 2' corpo).
Invece intendi se qualcuno fisicamente colpisce il tuo corpo fisico mentre sei in OBE. Se sei lì, puoi decidere se rientrare o no (come in qualsiasi occasione). Puoi però essere "svegliata" automaticamente se la situazione è sufficientemente intensa da svegliarti...ma non possiamo stabilire cosa lo è e cosa no. Ci sono persone che si svegliano con nulla, ed altre solo con le cannonate!

Comunque non capisco perchè vi sparate questi improbabili viaggioni mentali senza nemmeno provare esperienze come la semplice uscita :)
La "fisica delle OBE" può essere studiata, ma ha senso solo se può essere provata, e non so quanto vi convenga basarvi sulle mie risposte senza nemmeno avvicinarvi a tali situazioni :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 23:31 
Mmmh...ragiono con voi...se una connessione tra corpo 1 e corpo 2 esiste, altrimenti saremmo tristemente deceduti :( , allora perchè non sarebbe possibile? Dopotutto se riesco a vederlo perchè non posso "sentirlo"??!?
1 Se mi svegliassi per lo "shock" da un ceffone ricevuto sul mio corpo fisico allora dovrei sentire anche una carezza.
2 In anestesia non senti il ceffone sul tuo corpo fisico, ma quello astrale?
3 C'è qualcuno qui è entrato in obe ed è arrivato a una conclusione in merito??!?

Mh, quindi è quasi un discorso personale, hai ragione anche tu, intanto usciamo, poi ne riparliamo. Volevo provare a fare una sorta di "uscita" guidata, ma mi sa che tocca andà da soli. Io mi sono bloccata, letteralmente, alle paralisi ipnagociche, più di li non mi muovo, molto probabilmente per la paura.


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mar 18 nov 2008, 23:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 20 nov 2008, 18:11
Messaggi: 177
Località: San Casciano V.P. (Fi)
ma nell'anestesia si va in astrale? io pensavo ci si addormentasse e basta

_________________
....Il silenzio è magia.... ....Il silenzio è quiete.... ....Il silenzio è respiro....
....Il silenzio è fine.... ....Il silenzio è morte.... ....Il silenzio è ANIMA....

Sogna come se dovessi vivere per sempre......vivi come se dovessi morire oggi


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 19 nov 2008, 23:11 
Mi fa piacere trovare spazi così ben frequentati. Siete tutti in viaggio. Consapevolmente. E state spingendo la vostra coscienza a navigare nell'emisfero destro, quella parte del cervello connessa con dimensioni atemporali.
La via è individuale, personale. Potrebbe non esistere una tecnica valida per tutti.
E' bene parlare delle nostre personali esperienze, affinché altri possano riconoscersi in noi per risonanza. Provate, fate tentativi. E per prima cosa, risolvete la questione della paura. Nessuno è mai morto facendo viaggi fuori del corpo.
Personalmente ho trovato fondamentale gli esercizi di visualizzazione. Credo molto nella visualizzazione per un motivo molto semplice. Quando ci mettiamo a letto, se prima di addormentarci insistiamo a visualizzarci altrove, diamo al nostro inconscio un comando molto preciso: io voglio continuare a vedere anche dopo che mi sarò addormentato. Uno dei primi effetti collaterali di una ventina di notti di visualizzazione sono i sogni lucidi. Anche il sogno lucido è un trampolino per un'obe. Quando siete completamente coscienti all'interno di un sogno il gioco è fatto. Siete liberi in una forma indescrivibile a parole.
Altri trovano più semplice focalizzare l'attenzione su dei suoni... Non esiste una regola. Ma se visualizzare vi riesce facile, io vi confermo l'efficacia. Un caro saluto


Top
 
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010