Oggi è ven 21 giu 2019, 1:44

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 85 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: mar 28 set 2010, 15:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 27 gen 2009, 15:50
Messaggi: 140
Località: Barcellona
queste sensazioni sono per caso accompagnate da fischi alle orecchie e da una sensazione di disagio? cosa provi quando vieni pervasa da queste sensazioni-vibrazioni? descrivici brevemente tutto quello che succede quando iniziano.

_________________
"Si è coscienti essendo coscienti, non provando ad essere coscienti"...

"Non preoccuparti della critica. Se non è vera, ignorala; se è ingiusta, evita di irritarti; se è ignorante, sorridi; se è giustificata, impara da essa".
(Tao Te Ching: Saggezza)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: mer 17 nov 2010, 18:43 
Non connesso

Iscritto il: mer 17 nov 2010, 7:59
Messaggi: 5
Mi sono fatto una mia idea del perché sia così difficile uscire dopo aver sentito le vibrazioni.
Devo premettere che - come invece mi pare facciano molti di voi - non le ho mai cercate da sveglio, ma le ho subite sin dall'infanzia.
Era un vero incubo.
Questa premessa è motivata: la teoria che sto per enunciare è basata solo sulle mie esperienze, forzate e traumatiche. Se non le avessi vissute da bambino, è probabile che sarei molto più aperto nei loro confronti. Invece la strada che mi ha condotto sin qui è stata, in questo senso, lunga e tormentata.
Bando alle ciance, ecco la mia idea personalissima.
Ritengo che, almeno nel mio caso, l'uscita sia ostacolata dal terrore folle di vedere il mio corpo dall'esterno. E' una sensazione, più che un'idea: non sono riuscito a ragionarla molto, più che altro è una quasi certezza di natura istintiva. Io ho il terrore di vedermi da fuori.
Quanti di voi, al di là degli interessi teorici e del desiderio di espandere la propria realtà, hanno lo stesso problema?
Anche a me piacerebbe moltissimo uscire e forse un giorno riuscirò a farlo.
Per adesso mi chiedo:
- essendo provvisto di anima e non essendo addotto, ne consegue che quasi certamente lo sono stato. Perciò questo terrore potrebbe essere legato al ricordo di macchinari, cilindri ed esperienze molto sgradevoli (una parte di me, infatti, quando penso di uscire, tende a compiere il famoso gesto dell'ombrello ;D )?
Mi rispondo che, là fuori, c'è molto di più dei soliti uccelli paduli: l'amore che scoppia nel cuore di molti di noi dovrà pure avere un'origine e, secondo me, non è molto lontana.
Questo a livello teorico.
Tornando al terrore di vedermi da fuori, veramente mi viene da pensare (e di "sentire") che sarei perduto come una foglia il mezzo all'oceano.
Ma poi mi chiedo ancora: chi è che esce in astrale? La triade? Anima? Spirito? Mente?
Qualcuno di voi lo sa?
Anima non credo che abbia tutti 'sti problemi, e Spirito neanche, figuriamoci. Rimangono Mente e Triade. Penso più alla seconda che alla prima.
Voi cosa ne pensate?


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: sab 27 nov 2010, 3:09 
Non connesso

Iscritto il: mer 24 nov 2010, 22:06
Messaggi: 18
Io mi sono liberato del problema alieno da circa 2 settimane ( grazie ad una fms). E' da quando mi sono liberato che effettuo tutte le notti Flash e Simbad, chiedendo ad anima di stimolare la mia mente, di farmi prendere sempre piu coscienza. E ogni volta che ci provo sento qualcosa, e ogni volta è sempre piu forte:
comincio a sentire un torpore che corre lungo le gambe e le braccia, poi arriva sul torace e infine in testa. Comincio ad avvertire uno strano "suono" pulsare al centro del cranio ( fra un emisfero e l'altro), un suono sordo che aumenta esponenzialmente. Aumenta tanto che le orecchie cominciano a pulsare. E poi arriva la "vibrazione", percepibile sia dal torace ma soprattutto dalla sommità del cranio, e più incoraggio la coscienza più la vibrazione aumenta. Dimmi Luciano... è questo che definisci per vibrazione?


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: lun 6 dic 2010, 16:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 27 set 2010, 17:00
Messaggi: 30
Località: Bologna (Minerbio)
Citazione
essendo provvisto di anima e non essendo addotto,


Come fai ad essere sicuro di avere parte animica?

_________________
[img750]http://image.forumfree.it/7/3/0/2/3/9/1293192740.jpg[/img]


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: lun 6 dic 2010, 20:33 
Non connesso

Iscritto il: mer 17 nov 2010, 7:59
Messaggi: 5
Conosco Corrado, ho fatto il FMS ed è una vita che la sopporto :-D


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: lun 7 feb 2011, 19:32 
Non connesso

Iscritto il: lun 7 feb 2011, 18:14
Messaggi: 19
Salve a tutti, sono nuovo del forum. Mi sono iscritto perchè, essendo da sempre affascinato da scienze occulte e esoterismo, non posso che essere interessato alle tematiche che trattate: da quanto ho potuto vedere nei pochi mesi in cui ho bazzicato in questo forum da ospite, trattate questi argomenti con serietà e senza inquinamento da preconcetti. Ne approfitto subito per fare i complimenti a Luciano e ai suoi collaboratori per la realizzazione del forum!

Passo alla domanda che vorrei porvi (ammetto sin da ora che ho molte curiosità da soddisfare, spero di non essere noioso durante la mia permanenza).
Allora, ho provato più d'una volta le "vibrazioni". Specialmente quando iniziai a fare gli "esercizi" di autoipnosi/meditazione per indurmi le paralisi e i sogni lucidi. Io sento queste vibrazioni piuttosto intense partire dai piedi e arrivare fino alla testa, molto ma molto velocemente. La sensazione mi infastidiva a tal punto che in 3/4 secondi saltavo dalla poltrona agitato e interrompevo l'esercizio.
La prima domanda è se la mia descrizione corrisponde alla definizione di "vibrazioni".
La seconda mi sta più a cuore: ho letto il T.A.V. e ho visto che c'è appunto una domanda sulle vibrazioni, per indagare la presenza di parte animica. Voglio quindi chiedere: le persone "prive" di anima non possono provarle? E non è più probabile che queste vibrazioni siano un semplice rilascio di adrenalina (o comunque, una reazione organica) invece di essere dovute all'anima?


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: dom 20 feb 2011, 13:25 
Non connesso

Iscritto il: dom 10 ott 2010, 21:54
Messaggi: 29
Vorrei fare una domanda riguardo sempre le vibrazioni , ma associandole anche agli stati emotivi .
A volte , da sveglio , quando mi emoziono particolarmente , nasce in me una vibrazione che parte dalla zona del cuore e si propaga in tutto il corpo , fino alla testa dove lo sento maggiormente .
A volte invece , le vibrazioni le sento anche a letto , mentre sono rilassato nella fase di pre sonno , ma non mi sono mai distaccato completamente , anche se ho percepito le mie estremità , braccia o gambe , "sollevarsi " .
Sono quindi associabili le due vibrazioni ? Sono vibrazioni da pre obe ?


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: dom 20 feb 2011, 16:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 6 dic 2010, 23:44
Messaggi: 9
Località: Marche
Anche io per la prima volta due settimane fa le ho avvertite prima di addormentarmi ed ho senito la mano più leggera come già distaccata. Mi sa che le gambe e le braccia sono le più facili da staccare. I motivi sono però ignoti a me. Anche per molti altri succede la stessa cosa.

Volevo porvi una domanda. Io sinceramente non ho mai avvertito le forti vibrazioni che dite voi, eccetto due settimane fa, perchè volevo proprio provarle e mi ci sono messa d'intenzione.
La settimana scorsa nel cuore della notte, mi sono trovata già fuori dal corpo seduta al mio letto. Ho provato ad accendere l'interrutture della luce ma questa non si accendeva. Ho capito che ero fuori dal corpo all'istante. Ma credo che pensare al corpo fisico nel senso...proprio la parola corpo sia stato un errore perchè mi ci sono subito ritrovata (anzi spinta velocissima da una forza, dentro).
Poi ho tenta di uscire, siccome ero voltata su un lato ho tentato di voltarmi. Ma i miei tentativi sono stati delusi. Perchè mi voltavo da un lato e poi mi ritrovavo immediatamente come all'inizio.
Non so.

Vi è capitato di trovarvi già in astrale, senza esservi accorti per nulla delle vibrazioni?


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: lun 21 feb 2011, 11:46 
Non connesso

Iscritto il: dom 10 ott 2010, 21:54
Messaggi: 29
Citazione (LittleDreamer86)
Anche io per la prima volta due settimane fa le ho avvertite prima di addormentarmi ed ho senito la mano più leggera come già distaccata. Mi sa che le gambe e le braccia sono le più facili da staccare. I motivi sono però ignoti a me. Anche per molti altri succede la stessa cosa.

Volevo porvi una domanda. Io sinceramente non ho mai avvertito le forti vibrazioni che dite voi, eccetto due settimane fa, perchè volevo proprio provarle e mi ci sono messa d'intenzione.
La settimana scorsa nel cuore della notte, mi sono trovata già fuori dal corpo seduta al mio letto. Ho provato ad accendere l'interrutture della luce ma questa non si accendeva. Ho capito che ero fuori dal corpo all'istante. Ma credo che pensare al corpo fisico nel senso...proprio la parola corpo sia stato un errore perchè mi ci sono subito ritrovata (anzi spinta velocissima da una forza, dentro).
Poi ho tenta di uscire, siccome ero voltata su un lato ho tentato di voltarmi. Ma i miei tentativi sono stati delusi. Perchè mi voltavo da un lato e poi mi ritrovavo immediatamente come all'inizio.
Non so.

Vi è capitato di trovarvi già in astrale, senza esservi accorti per nulla delle vibrazioni?


Guarda , avevo letto un libro sulle OBE , dove l' autore stesso durante le prime esperienze personali viaggi astrali , appena pensava al suo corpo , veniva subito rispedito indietro . Nei successivi viaggi e con un po' di pratica imparò a non "pensare" più al suo contenitore per non ricadere nell' errore .


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: dom 27 feb 2011, 0:57 
Non connesso

Iscritto il: lun 7 feb 2011, 18:14
Messaggi: 19
Citazione (LittleDreamer86)
Volevo porvi una domanda. Io sinceramente non ho mai avvertito le forti vibrazioni che dite voi, eccetto due settimane fa, perchè volevo proprio provarle e mi ci sono messa d'intenzione.
La settimana scorsa nel cuore della notte, mi sono trovata già fuori dal corpo seduta al mio letto. Ho provato ad accendere l'interrutture della luce ma questa non si accendeva. Ho capito che ero fuori dal corpo all'istante. Ma credo che pensare al corpo fisico nel senso...proprio la parola corpo sia stato un errore perchè mi ci sono subito ritrovata (anzi spinta velocissima da una forza, dentro).
Poi ho tenta di uscire, siccome ero voltata su un lato ho tentato di voltarmi. Ma i miei tentativi sono stati delusi. Perchè mi voltavo da un lato e poi mi ritrovavo immediatamente come all'inizio.
Non so.

Vi è capitato di trovarvi già in astrale, senza esservi accorti per nulla delle vibrazioni?


Le vibrazioni non sono (non dovrebbero) essere necessariamente un passaggio obbligato per l'OBE, si sperimentano con più facilità, quanto ci si autoinduce volontariamente quello stato di coscienza per permettere la "proiezione" astrale. Credo di essermici trovato senza le vibrazioni, sporadicamente e per breve tempo.
Per quanto riguarda quelle esperienze nel cuore della notte, fino a qualche anno fa me ne capitavo di simili anche a me: non posso scordarmi una volta che, "svegliandomi", mi sono percepito al contrario di come era messo il mio corpo: con la testa del corpo astrale sopra i piedi fisici. Non era un banale disorientamento.

Invece, la sensazione di essere voltata su di un lato (quindi una rotazione intorno l'"asse" dell'altezza del corpo) da quel che so è dovuta a un movimento del corpo eterico (che si gira); personalmente mi so indurre quello stato molto velocemente e trovo che da solo non serva a molto all'uscita in astrale, a volte anzi da più fastidio che altro. Ma ripeto, non sono sicuro di questa cosa. Inoltre, una sensazione del genere ma meno marcata può essere semplice conseguenza del rilassamento

Citazione (Ruscello)
A volte invece , le vibrazioni le sento anche a letto , mentre sono rilassato nella fase di pre sonno , ma non mi sono mai distaccato completamente , anche se ho percepito le mie estremità , braccia o gambe , "sollevarsi " .
Sono quindi associabili le due vibrazioni ? Sono vibrazioni da pre obe ?

Quelle in cui sei in pre-sonno, credo che lo siano. Anch'io a volte sento braccia e gambe sollevarsi, e a volte tutto il corpo; quando sono in piena coscienza è una sensazione talmente vivida che dubito sia un'illusione!

Vorrei riproporvi la domanda, se secondo voi, le "vibrazioni" sono fenomeni da correlare alla presenza di anima? o se possono essere spiegate altrimenti.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: dom 27 feb 2011, 13:19 
Non connesso

Iscritto il: dom 10 ott 2010, 21:54
Messaggi: 29
Secondo me non sono associabili le due cose , anche perchè per esperienza personale , come ho scritto anche prima , mi capita di sentire le vibrazioni a livello emotivo , quindi in un contesto totalmente diverso dalle Obe , per cui si potrebbe parlare magari di un altro tipo di percezione , che potremmo avere tutti ( qui sto ipotizzando ) , ma che non ha nulla a che vedere con anima .
Ti rispondo così anche perchè da poco ho ascoltato un file mp3 di Luciano sul forum riguardo le percezioni molto interessante , ti consiglio di ascoltarlo se hai tempo , son più di due ore :DD !


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: mer 30 mar 2011, 20:36 
Non connesso

Iscritto il: mar 29 mar 2011, 23:35
Messaggi: 20
Salve a tutti, scusate la mia pigrizia,ma non ho letto tutti i messaggi,ma da quello che ho letto penso che posso raccontarvi una mia esperienza e sopratutto capire, ho smesso non so neanche io perchè, forse per la difficoltà, ho provato ad uscire dal corpo fisico, non ci sono mai riuscito però, ho usato il rilassamento del corpo tramite il ki, ero proprio rilassato e poi dopo tanti sforzi ho usato una tecnica letta, la tecnica dell'onda azzurra per uscire dal corpo fisico, mentre facevo tutto questo il mio dialogo interiore mi tormentava, mi creava distrazioni, e invece di cercare il silenzio ho cominciato a parlare io dicendomi tutto quello che stavo facendo e perchè, mi incoraggiavo da solo, mi ripetevo frasi a raffica e notavo che funzionava, le prime volte ero ben rilassato, poi quando facevo salire l'onda all'altezza del torace, aprivo gli occhi ed avevo l'ansia,ma senza motivo ero spaventato, ma senza motivo, per superare questa fase ho continuato a ripetermi prima dell'esercizio di rilassamento e durante, niente può toccarmi io ho il pieno controllo di quello che sta accadendo, non devo preoccuparmi o avere paura sto facendo una cosa naturale, dopo qualche giorno ha funzionato, ho incominciato a sentire degli strani ronzii nelle orecchie, sopratutto dall'orecchio sinistro, come se ci fosse una zanzara attorno a me poi il formicolio e il calore che provo quando uso il ki, sono aumentati molto, il calore era un incendio e il formicolio erano delle scariche elettriche che si scaricavano su di me, soprautto nelle gambe, il ronzio è aumentato ancora, e non riuscivo a stare fermo(avevo continui movimenti interni) e le orecchie sentivano quesa zanzara che mi tormentava, i movimenti erano strani, erano più come se i mei muscoli si ingrossavano senza il mio sforzo e se volevo muovermi potevo farlo,ma ero lento, poi ho immaginato di sentire il ronzio con tutto il corpo ho incominciato a sentirmi intontito, come se stessi uscendo da un'anestesia e il ronzio era per tutto il corpo e ho sentito le vibrazioni, per farvi capire come io sentivo le vibrazioni vi faccio un esempio, immaginate un ologramma di voi stessi ,ma disturbato da creare tipo sfumature in movimento intorno all'ologramma, poi saliva un po di ansia e perdevo concentrazione, perdevo il controllo sul mio dialogo interiore e mi rimaneva solo un po il senso di intontimento, una sera e questa non so perchè,ma è stata l'ultima volta che ho provato con qualche rilutato, ho raggiunto di nuovo quella sensazione di vibrare molto forte,ma non riuscivo a staccarmi, cosi ho pensato i staccare solo il mio braccio destro, risultato, ho sentito un forte movimento dietro la spalla destra ed era come se saliva su e stava per passare sul petto destro questa sensazione di moviemtno, mi sono sentito leggerissimo ho pensato di toccare il letto con il mio braccio, ho avuto la sensazione che la mia mano si allungasse poi controllando l'ansia che saliva e non so perchè saliva, ho sentito il mio braccio destro alzato,e mentre questo accadeva era una sensazione di pace assoluta, cosi la descriverei, stavo bene, tanto che ho sorriso per lo stato di pace che mi faceva sentire cosi bene. Mai provata più una sensazione cosi di pace,non so perchè,ma ogni volta che provo non riesco più cosi bene come all'inizio.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: lun 4 apr 2011, 14:42 
Non connesso

Iscritto il: mar 29 mar 2011, 23:35
Messaggi: 20
Ehm dimenticate questo mio vecchio post sopra, mi ostinavo a percepire le vibrazioni,ma ora penso di aver capito un modo migliore(almeno per me), non sono ancoira riuscito ad avere lo sdoppiament. Ora invece di posizion standard, mi stendo nella posizione che meglio credo e dopo essermi rilasato, più che le vibrazioni, percepisco un senso di ondeggiare al mio interno è come se riuscissi a sentire bene il mio secondo corpo, e sarò un po troppo pignolo io ma, il termine distacco mi stava depistando, ieri ho sentito che stavo uscendo molto dolcemente, stavano uscendo le gambe e ho sentito che il mio corpo di energia stava scivolando verso destra fuori dal corpo, poi ho avuto paura per la nuova e soddisfacente sensazione e sono tornato dietro(quindi per le sensazioni il distacco lo definirei più come scivolamento. Poi scusate se sbaglio sono un principiante), l'ho gia scritto nella home del forum,ma mi spreste dire un post di come si supera la paura durante lo sdoppiamento? Grazie mille!


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: gio 30 giu 2011, 15:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 30 giu 2011, 14:16
Messaggi: 8
Località: Bolzano
E' passato un mese dall'ultimo messaggio non so se è opportuno raccontare la mia prima esperienza ‘vibratoria’.

Erano passati mesi di prove senza ottenere mai alcun risultato, pensavo ci fosse poco di vero ed ero caduto nella rinuncia “è meglio dormire”. Ricordo che stavo sognando, avevo riconosciuto il sogno trasformandolo in un sogno lucido, ricordo proprio la presa di consapevolezza che ho raggiunto riconoscendomi nel letto. Mi sentivo perso, come se mi mancasse la sensibilità, sentivo le mani più grandi di quello che sarebbero dovute essere, non riuscivo a riconoscermi nella forma. Ero in senso di vuoto avevo come la sensazione di un vortice interno (?) Sentivo un rumore, era il fischio delle mie orecchie che aumentava di volume e di frequenza! E’ stata una sensazione molto forte sentirsi vibrare completamente tutto il corpo dalla testa ai piedi, come se avessi avuto un moscone enorme dentro. La frequenza aumentava sempre più avevo il cuore all’impazzata, pensavo stessi per morire. Ero terrorizzato la fortissima vibrazione stava andando verso l’alto! Io ero verso l’alto! Più levitavo e più la frequenza si stabilizzava come in un suono continuo. La fortissima paura mi ha fatto su balzare nel letto. Avevo un senso di torpore addosso durato per qualche minuto, ero carico non ho dormito tutta la notte pensando perché diamine mi ero spaventato tanto. Volevo continuare!
Questa e stata la mia prima esperienza vibratoria per l’esattezza la più forte, davvero indimenticabile.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: gio 13 ott 2011, 0:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 7 ott 2011, 1:48
Messaggi: 1
Ciao, vi porto la mia testimonianza sulle vibrazioni e sulle mie OOBE.
Purtroppo dopo aver appreso della possibilità di subire interferenze "esterne" mi ha assalito una paura folle di fare brutti incontri durante le OOBE volontarie cosa che è già accaduta in alcune occasioni, ma in quei casi le OOBE non erano cercate. Lo stato vibratorio è una cosa ormai ampiamente superata per me dal punto di vista della paura e mi capita di riuscire a controllarlo al punto da permettermi di concentrarmi su di esso per capire come funziona, come si genera e soprattutto in quale parte del corpo sento le vibrazioni con maggiore intensità. Ovviamente nella testa. Le prime volte erano talmente forti ed assordanti da farmi temere di poter perdere l' udito! Io le avverto come un vero e proprio tremore della scatola cranica e del resto del corpo accompagnato da un suono metallico fortissimo ad alta frequenza, qualcosa di simile al suono di un sintetizzatore anni '80, ma dopo un' attenta analisi ho capito che difatto il corpo non vibra, ma "qualcosa" al suo interno. Associo lo stato vibratorio alla corrente elettrica perchè la sensazione è proprio quella di avere il corpo attraversato da un' intensa scarica elettrica prolungata, ma che non causa assolutamente il minimo dolore o fastidio, anzi.

Proprio oggi pomeriggio mi sentivo particolarmente stanco così dopo pranzo mi sono steso sul divano sapendo che sarebbero arrivate le vibrazioni, perchè ho scoperto che se mi stendo lì dopo aver mangiato, immancabilmente ottengo una OOBE. Infatti dopo alcuni minuti in cui penso anche di essermi appisolato, sono entrato nello stato vibratorio. Ormai sono talmente consapevole di questa cosa che quando cominciano le vibrazioni praticamente mi sveglio con il corpo che però dorme. Oggi ho avuto persino una delle famose paralisi stando sul divano. Purtroppo non riesco più a vivere con serenità il fenomeno sempre per la paura di risentire quella voce o di incontrare esseri spiacevoli. Come dicevo, quando entro nello stato vibratorio prendo assolutamente coscienza di ciò che accade anche se non riesco ad aprire gli occhi o a muovermi dato che la cosa risulta molto faticosa. Oggi riuscivo a sentire, anche se un po' confuse ed ovattate, le voci di mia moglie e di mio figlio provenienti dalla cucina. Ho notato che tutti i suoni circostanti sono un po' alterati e ovattati come se si ascoltassero dall' interno di un sacco (non so perchè mi viene in mente questo esempio). A qualche metro da me c' era il computer acceso che non fa tanto rumore, ma lo sentivo di molto amplificato e con un suono cupo e pulsante. Inizialmente non ci avevo fatto caso e sembrava uno dei suoni avvertiti durante questa fase. Ci ho fatto caso perchè avevo fatto in modo da respingere le vibrazioni per paura di staccarmi dal corpo per il suddetto motivo costringendomi a svegliarmi. Lo so, molti mi "odieranno" per l' invidia dato che magari provano da mesi ad entrare in questa fase senza successo e io invece addirittura cerco di respingerla. Lo capisco perchè quando iniziai a interessarmi a questo argomento anch' io provavo ad avere le vibrazioni senza successo e quando leggevo di gente che lo faceva con estrema semplicità mi arrabbiavo molto con me stesso. Una volta riaddormentato sono entrato nuovamente ed immediatamente nello stato vibratorio e questa volta le vibrazioni erano davvero intense e non mi lasciavano così mi sono detto "fan*ulo gli alieni, se devo incontrarli li incontrerò!"
Bhe per fortuna non li ho incontrati, ma mi sono ritrovato in una zona starnissima. Avevo la sensazione di poter vedere a 360° e infatti così era. Mi pareva di essere all' interno di una sfera di plasma rosso, arancio e giallo. Sembrava energia pulsante, vedevo sulle pareti una sorta di scariche elettriche di colore giallo che si muovevano lungo queste pareti concave che apparivano in rapido movimento. Mi sentivo leggero, ma non mi muovevo. Ero immobile e sentivo che gli occhi fisici erano ancora chiusi. Penso di non aver lasciato il corpo fisico, ma di essermi trovato in un qualche luogo strano al tempo stesso. Ne sono sicuro perchè potevo percepire il mio corpo fisico e sentivo le voci dei miei famigliari. Tutto questo mentre le vibrazioni non mi hanno mai lasciato. E' stato in questo, momento che ho fatto caso al suono che emetteva la ventola del computer anche se di molto amplificato e cupo che non è affatto rumorosa! Alla fine ho deciso di interrompere l' attività per non rischiare oltre e così mi sono ritrovato paralizzato sul divano. Inizialmente mi ha preso il panico perchè mi sono sentito vulnerabile a qualsiasi attacco, poi però mi sono ricordato che in questi casi cercare di muoversi è inutile oltre che peggiorativo della situazione, così mi sono rilassato e le vibrazioni si sono affievolite rapidamente ed ho ripreso il pieno controllo del mio corpo.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: dom 1 gen 2012, 12:54 
Non connesso

Iscritto il: dom 1 gen 2012, 12:35
Messaggi: 6
ciao a tutti. io vi racconto la mia esperienza di molti anni fa. non mi ricordo bene quanti anni fa, piu di 10 sicuro e ora ho 29 anni. gia ero interessato a rapimenti alieni e fenomeni misteriosi come il viaggio astrale ma all'epoca non avevo il pc ne internet. leggevo pero' qualcosa, sopratutto osho, per quanto riguarda la meditazione. in quei giorni anche se non sapevo come si facesse volevo fare un viaggio astrale e ogni tanto facevo meditazione. una notte mi sveglio nel pieno della notte e inizio a fare i mille pensieri stupidi del dormiveglia che ti portano a dormire ma mi dissi bello incazzato e con ferrea volonta': basta con sti pensieri idioti ora io non pensero' piu', da li iniziai una meditazione, osservavo il nero che poi si fece infinito che vedevo davanti a me con gli occhi chiusi, osservavo e non pensavo. il tempo e lo spazio iniziarono a farsi strani: non so quanto tempo passo', persi la cignizione del tempo, del tempo non me ne fregava niente li, come del resto di nulla non avendo pensieri, poi mi sentivo a tratti come piccolissimo e a tratti come enorme, ovviamente mi ero "scordato" di avere un corpo. sentivo queste sensazioni di infinito e mi misi a vibrare. sentivo proprio una vibrazione potentissima, e credo proprio fisica dato che sentivo vome un velocissimo farfallio del cuscino. a quel punto
mi spavantai, non sapevo cosa era successo, in quei giorni come ripeto volevo fare un viaggio astrale ma non sapevo niente di vibrazioni... cosi cercai di levarmi da questo stato, non vibravo quindi piu e uscii da quello stato ma non riuscivo piu a muovermi, era la prima volta che mi succedeva (da li in poi ogni tanto qualke immobilizzazione notturna mi caapito' e mi capita), non riuscivo ad urlare per chiamare mio fratello che dormiva nella stessa stanza... dopo un po riuscii a muovermi.
purtroppo questa è l'unica esperienza, non ci riuscii piu', forse mi aiuto' il fatto di essere gia un po in1 stato alterato dato che ero in dormiveglia..
vorrei ritrovare queste energie (credo animiche), vorrei migliorare la mia condizione di vita che invece ando' negli anni peggiorando. non sono addotto ma mi successe credo un parassitaggio circa 2 anni fa mentre stavo comunicando con delle entita' che parassitano il corpo di un mio amico addotto. comunque essendo fuori topic non ne parlero' ora.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: dom 1 gen 2012, 13:01 
Non connesso

Iscritto il: dom 1 gen 2012, 12:35
Messaggi: 6
ah, comunque ho scoperto un modo per uscire dallo stato di paralisi notturna. sempre se riesci a ricordartelo quando avviene la paralisi. bisogna fare una pernacchia. dato che il respiro lo si comanda se si fa come una pernacchia il respiro dalla bocca muove in maniera vibratoria la bocca e da li si puo' riprendere il controllo del corpo ri-sentendolo a partire dalla bocca.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: ven 6 gen 2012, 20:58 
Non connesso

Iscritto il: lun 19 dic 2011, 1:47
Messaggi: 135
Località: teramo
Riguardo ai disturbi e suoni percepiti in dormiveglia o nei cambi di fase di cui si parlava un pò più su .
Un tempo sentivo voci estranee (e pensavo fossero pensieri altrui vaganti,visto che per forma e contenuti non mi appartenevano) poi il classico sentirsi cadere,ora sono passato ai colpi dal suono basso (tipo bussare a una porta) nella mia testa...il risultato è che o mi sveglio o ,se "lavoravo" in me, tutto si interrompe .
Se fosse l inizio di un distacco astrale non vedo perchè dovrebbe essere così fastidioso. Attività di rilascio del timpano nell orecchio interno? Ma è sempre a destra che succede (a differenza dei ronzii della veglia che sono sempre a sinistra).
Miao (nel senso di bella gatta da pelare)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: sab 7 gen 2012, 9:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 423
sono suoni piu tipici delle abduction infatti


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vibrazioni
Messaggio da leggereInviato: ven 13 gen 2012, 1:21 
Non connesso

Iscritto il: lun 19 dic 2011, 1:47
Messaggi: 135
Località: teramo
@filippo77 [punch.gif]
:shocked
O_O
Effettivamente si. Attualmente mi illudo di saper contrastare il fenomeno....però....


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 85 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010