Oggi è mer 16 gen 2019, 12:53

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 23 ott 2005, 20:39 
Oggi avevo deciso di cominciare con le OBE. Mi metto sul letto verso le 17:20, nel momento in cui mi aveva preso un po' di sonnolenza. Sdraiato supino, chiudo gli occhi e comincio a respirare profondamente come per lo Zazen, liberando la mia mente e concentradomi unicamente su una persona che volevo raggiungere in OBE. Sposto il ki di qua e di là nel corpo, come ad elastico, soprattutto verso il cervello (ho letto da qualche parte che aiuta a staccare il corpo astrale da quello fisico). Poi passano 10 minuti di cui non ricordo assolutamente nulla e che neanche mi accorgo essere passati. Vengo riportato all'attenzione da un intenso calore alle braccia e la sensazione (che avevo già provato) di cominciare a "migrare" in astrale.
Neanche 1 secondo (roba da non credere) per assaporare il tutto che sento il telefono squillare. "Pazienza", mi sono detto, basta aspettare che parta la segreteria (di solito riattaccano), tanto sono vicino al successo; ed infatti buttano giù. Allora provo a riprendere la concentrazione, quando squilla il cellulare. ERA IL MIO *** DI COMPAGNO DI BANCO CHE NON SCRIVE I COMPITI!!!. Incazzato, quando butto giù il telefono, mando a fare in culo il mondo. Appena mi sono calmato un poco, decido di riprovare (ero pure fiducioso!). Appena mi rimetto in letto (ormai addio torpore...), chiudo gli occhi e mi concentro. Solo il fottuto rumore di un pallone da calcio disturbava la mia anima, ed infatti un rompicoglioni venuto da chissàdove si era messo a tirarsi la palla da solo su per una rampa per le macchine giù dal mio minuscolo vialetto (in pieno centro - sono al secondo piano). Provo a resistere, ma ogni volta che sta per succedere qualcosa, il bastardo fa' strisciare la sua *** di palla su per la salita e contro il muro.
Fuori dalla grazia di Dio, faccio a pezzi (a parole) tutti i santi del firmamento, mando il mondo a dar del culo e mi riprometto di bruciare vivo ogni essere umano sulla faccia della Terra (poi ho ristretto il cerchio ai soli rompicoglioni, solo il 99.999 % della popolazione mondiale, quindi voi siete salvi).
Incazzato per quella che vedo come una presa in giro del destino, mi alzo di scatto e mollo un pugno all'armadio, che rompo così dopo 20 anni di vita (dell'armadio). I miei ancora non lo sanno, ma prima o poi vedranno un "piccolo" buchetto sul bordo dell'anta.
Faccio quindi una doccia bollente e mi rilasso all'improvviso. Faccio i popcorn in vista del film di stasera ("Tomb Raider - La culla della vita", che non ho mai visto).

A sto punto mi chiedo: "Come difendersi dagli attacchi psicologici dello stress e dei rompiballe?". Grazie a tutti, spero vi siate divertiti. Ciao ciao!

P.S.
Muore la pecora, muore l'agnello;
Muoiono il bue e l'asinello;
Muore la gente piena di guai,
ma i rompicoglioni non muoiono mai.

N.B. Mai verità più vera.


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 24 ott 2005, 19:28 
Comincio ora con le mie prime OBE (non ci avevo mai provato). Questa notte (era mezzanotte e qualcosa) ho provato ad andare in OBE dopo un tentativo fallito di pomeriggio (per cause esterne...c'è un topic in merito qui in giro):
Mi sono lavato, messo il Pijama ed infilato sotto le coperte. Mi sono sdraiato supino (a pancia in su) con le braccia ben distese lungo il corpo (inizialmente erano appoggiate sulle cosce, ma poi ho provato a staccarle dal corpo ed è stato meglio). Comincio la respirazione in stile Zazen che sto imparando ora, e cerco di spostare il mio ki verso la testa (ho letto da qualche parte che è meglio fare così), ridistribuendolo poi in tutto il corpo, per poi concentralo nuovamente all'altezza del terzo occhio per un po' di volte. Poi provo a sentire il mio Corpo Sottile e a farlo oscillare a destra e sinistra, su e giù, e mi sembra di riuscirci (oppure era il prana, ma non credo). Fatto sta che, dopo pochi minuti da quando mi sono sdraiato, sento delle piccole onde, delle minuscole vibrazioni partire da piedi e polpacci per prendermi gradualmente tutte le gambe, intensificandosi. Mi concentro quindi su questa sensazione e sento le onde crescere e diffondersi in tutto il corpo. Mi sentivo veramente sballottato di qua e di là, come su una nave in tempesta (non che ci sia mai stato, ma è per dare l'idea), anche se i movimenti erano dolci e piacevolissimi. Finalmente avevo coscenza del mio Corpo Sottile, e credo di essere riuscito a manovrarlo. C'è allora il desiderio di staccarmi, ma non riesco a far cambiare niente. Le onde sono sempre lì, della stessa intensità. Allora provo ad aprire l'occhio destro per vedere se riesco a "stare in tutti e due i corpi", ma appena lo apro, subito tende a richiudersi con forza e "a balzelli", come una saracinesca che scatta. Meravigliato ed estasiato dalla cosa, mi concentro ancora di più sulle onde e mi pare si intensifichino. Provo a concentrami su una persona per andare da lei, nella speranza di staccarmi dal corpo fisico, ma niente da fare.
Mi stavo stancando, perciò decido di darmi un po' di tregua. Le onde diminuiscono (volontariamente) e comincio a far fluire il mio ki, provando anche a concentrarlo sia col corpo sottile (di cui avevo comunque un qualche tipo di controllo) e quello fisico, come faccio normalmente. Le onde non cessavano, anche se erano molto diminuite, o forse ero io a tenerle "vive", non lo so. Quando mi sono un po' ripreso, riprovo a tornare nello stato precedente. Mi ci avvicino, ma non ci riesco; alla fine sono più stanco di prima.
Decido allora di dare un'occhiata intorno per essere sicuro che non ci fosse niente di anomalo. Accendo la luce. Tutto a posto. Torno a sdraiarmi e decido di addormentarmi. Inizialmente facci un po' fatica perché non riuscivo a togliermi dalla testa la fantastica esperienza appena vissuta. Ancora non ci credevo. Finalmente mi addormento.

Ora, traendo le conclusioni, io non sono riuscito ad andare in OBE, ma sono certo di esserci andato vicinissimo.
Ieri pomeriggio (il tentativo fallito cui accennavo prima), anziché sentire delle onde, sentivo le braccia calde e come se fossere intorpidite (ma non lo erano).
Quando la notte ho riprovato ad andare in OBE, appena mi sono sdraiato, facevo quasi fatica a respirare, come se qualcuno mi avesse messo una mano alla gola. Cosa ne pensate? Possibile che qualcuno abbia voluto impedire al mio Corpo Sottile di staccarsi? Oppure sono io che mi sono auto-suggestionato mentre, in realtà, era un semplice problema respiratorio di tutt'altra natura (strano, dato che non mi capita mai)?

In cosa ho sbagliato? Cosa dovrei fare per andare in OBE? E, soprattutto, sono sulla strada giusta oppure no? Grazie a tutti, ciao!


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 10 nov 2005, 2:09 
Ci sono persone che faticano una vita per NON riuscire a raggiungere la propria meta.
Altre arrivano e vorrebbero raggiungerla subito, come fosse un giochetto, a poi si convincono di avercela fatta e passano ad altro.
Cosa intendo con questo? Ma che ne sò! laugh.gif comunque, benritrovati a tutti, ho visto che si è rifatto vivo anche KenShiro, io ho smesso con gli esperimenti da prima dell'estate per mancanza di tempo (lavoro, superlavoro inutile, fallimento della ditta, etc... lol). comunque, tengo sempre il diario onirico, anche se il volume dei sogni si è drasticamente ridotto. Ma è proprio in questi momenti che il METODO conta! Io cotinuo a tenere il diario, sono talmente abituato che ricordare e registrare due o tre sogni è facilissimo (questa è la forza dell'abitudine, ed è per questo che ci si allena!). Da domani ricomincio con i test di realtà smile.gif . Spero di avere un altro SL, se avrò il tempo e l'enrgia per farlo...
Aran, "uscire dal corpo" non è una magia che si fà stendendosi sul letto e concentrandosi. La faccenda delle OBE è un tentativo di collegarci, a livello cosciente, con la nostra realtà vista dal suo lato più astratto.
Le guide sono i nostri sogni, i nostri pensieri...
Prova a ricordare i sogni, ad avere un sogno lucido. Prova a vedere le cose da punti di vista differenti. Non aspettarti niente, non tentare di avere un'esperienza solo per la soddisfazione di averla avuta e di essere meglio di altri, ma solo per esplorare. "Esplorare" può voler dire mille cose diverse, capire finalmente il perchè di qualcosa, o il suo funzionamento, sentirsi più liberi, proiettarsi astralmente in cima al mondo e cambiarne la storia. L'importante è che sia "qualcosa in più".


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 10 nov 2005, 14:04 
Ti assicuro che quel qualcosa in più c'è eccome, il problema è che, arrivato alle vibrazioni (ora diminuite), non riesco a staccarmi e a fare il "salto di coscienza".

Io voglio andare in astrale per un sacco di cose, anche per vedere di recuperare il mio passato. E' molto importante per me.

P.S. BENTORNATO!

P.P.S. Mi spiace davvero per il tuo lavoro, ma non voglio girare il dito nella piaga. Se vuoi parlarne, qui saremo tutti pronti ad ascoltarti. Cya!


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 10 nov 2005, 21:10 
Non connesso

Iscritto il: ven 12 dic 2008, 21:22
Messaggi: 39
quando vuoi troppo qualcosa non la ottieni perche l'essenza stessa dei desideri sta nel rimanere tali
indi come disse il buon vecchio pelatino in matrix
non cercare di piegare il cucchiaio, è impossibile
cerca invece di fare l'unica cosa saggia
giungere alla verità, che il cucchiaio non esiste
allora vedrai che non sara il cucchiaio a piegarsi ma sarai tu stesso

è questo che devi fare, piegarti, lasciarti andare, non pensare
a me ogni esperienza paranormale che mi controllo la realizzo quando
non penso piu, quando mi piego.

l'obe in quanto tale non esiste, è un aspetto di qualcosa di più vasto che non comprendi....è per questo che non esiste
come fai a fare qualcosa che non esiste?

spero possa esserti d'aiuto drake


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 3 feb 2006, 14:42 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
ti sei sfogato parecchio! biggrin.gif
so bene cosa provi, non hai idea di quanto dia sui nervi il voler fare qualosa che richiede tranquillita', e vedere che tutto succede per non fartela avere.
io poi, con 3 persone in casa in famiglia oltre me, non ti dico..nessuno che stesse buono per i fatti suoi nella sua stanza.
sto poi in camera con mio fratello che piu' faccio una cosa seria, piu' lui fa il deficiente.
e il bello e' che capisce pure la situazione!
devo a questo punto pensare che non se ne rende completamente conto.

un consiglio : queste cose provale principalmente quando devi per forza metterti a letto, ad esempio di notte.
se poi vuoi farlo in altri momenti, ben venga, cerca di staccare tutto : spegni il cellulare o leva la suoneria (io lo sento anche quando vibra, perche' fa rumore e luce, quindi lo spegno proprio), metti fuori posto il telefono o semplicemente stacca la cornetta cosi' che risulti occupato agli altri, assicurati che nessuno entri o che non ci sia nessuno (chiedi a chi sta in casa di non entrare e di non far rumore fuori), magari lascia una segno sulla camera che lo ricordi (potresti anche dover studiare per un esame e concentrarti, hai il diritto di non essere disturbato), poi mettiti a letto.

prima di farlo, cerca di non bere, non fumare, non guardare televisione ed avere digerito, perche' sono tutte cose che ti tengono legato al corpo fisico, distorcendo un'eventuale realta' onirico-astrale.

sii rilassato e convinto, cerca di pensare sempre di meno.
se rimarrai in tensione per voler a forza sentire cosa ti succede, non riuscirai a staccarti (che e' lasciarsi andare) e percepirai ogni minimo disturbo.
fai come per voler addormentarti, ma cerca solo la sensazione fisica e non mentale (che poi e' un controsenso, perche' devi cercare di perderla la sensazione), e cerca pian piano di pensare al nulla.
solo lasciandoti andare, senza preoccuparti di niente (tanto non ti puo' succedere nulla), presto non senti piu' niente all'infuori di te stesso.
alle volte questa cosa e' cosi' forte che senti tutto il tuo sistema circolatorio e respiratorio che va.
cerca di staccarti anche da quello, e tornerai di nuovo alla realta', ma in uno stadio superiore, alla realta' fuori da te, non a quella dove ci sei dentro.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 5 feb 2006, 21:24 
Tu sei avvantaggiato perchè riesci almeno ad avere un certo
controllo della mente.
Prova ne è che quasi subito hai ottenuto dei risultati apprezzabili.
Io ho dei problemi con la concentrazione.
Le influenze esterne poi sono micidiali, sembra che in certi momenti
tutti siano contro di te.
Comunque, per affrontare bene la cosa, è meglio anche evitare
alcolici, caffè, scene violente in televesione, ossia, tutte quelle
situazioni che possono alterare il tuo stato mentale.


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 3 mar 2006, 18:04 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
drake, le tue sono sensazioni comuni, sei sulla buona strada, attento che molto di quello che succede non e' dovuto ad eventi esterni, anche se sembra : e' probabile che la stretta alla gola sia un tuo problema, sottile, energetico, dei chakra, del fisico o della mente.
la cosa va analizzata con cura, ed e' piu' frequente di quanto pensi.
in ogni caso, consigilio anche a jobba, non perdete mai la voglia di fare!
in quel momento, avete deciso non non andare piu' avanti.
ah, non potete trovare un salto di coscienza se lo cercate solo durante un tentativo d'obe, ma dovete lavorare internamente (e perche' no, esternamente) su voi stesso, anche di giorno, tutti i giorni.
o pensate che i risultati siano facili, senza sforzo?

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 29 lug 2006, 9:05 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
si, anche il semplice guardare tv o giocare al computer prima di dormire, dopo cena diciamo (non pesante).
provare per credere.
riguardo la concentrazione, finalmente nella nuova casa ho una camera tutta mia, i problemi sono quasi svaniti!
si dia inizio alle danze :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 25 mar 2007, 18:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:23
Messaggi: 637
Località: Torino
La mia concentrazione non è solo minacciata dall'esterno, ma spesso mi capita di avere quella che può essere iperattività mentale, cioè la mia mente da sola si mette a pensare, o a ricordare un fatto su cui c'è da pensare o roba simile, queste cose mi danno difficoltà se tento di avere un OBE, avete per caso dei consigli a riguardo??

_________________
È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
(Proverbio cinese)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 28 mar 2007, 11:43 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
e' la cosa principale da sistemare e' proprio la mente, i pensieri: per fare il vuoto mentale, puoi leggere qualcos in giro tra i topic in questa sezione o nella sezione psicocinesi, comunque se non ci riesci poni attenzione al corpo, postura o respiro che sia, sara' molto facile :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010