Oggi è sab 19 gen 2019, 0:32

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ] 
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: mer 16 giu 2010, 10:18 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 10:48
Messaggi: 96
Scartabellando il forum [1book.gif] , mi è parso di capire che la tecnica consigliata per ottenere un’obe è suddivisa in certo numero di passi che ho schematizzato di seguito. Io stesso vorrei provare a seguire queste tecniche descritte qua, visto che finora ho avuto solo “obe involontarie” dal sonno, magari “aiutate” da un po’ di meditazione e da qualche tecnica di William Buhlman. Ditemi per cortesia se mi scordo o tralascio qualcosa.
[list]
1. Intenzione, questa ce l’ho messa io. Sta a significare che abbiamo voglia di avere un’obe e ci accingiamo a provare ad averla.

2. Rilassamento, , il profondo rilassamento porta alle . . .

3. Pulsazioni, mar 29 mar 2005, 15:11, viewtopic.php?f=7&t=227
[list] a. Elevata propiorcezione (cioè percezione del proprio corpo fisico), del
sistema circolatorio in particolare.
b. Percezione (leggera) del secondo corpo.
c. A volte scambiato per pulsazioni.
[/list:u]
4. Paralisi, mar 29 mar 2005, 15:46, viewtopic.php?f=7&t=230

5. Respiro Automatico, mar 29 mar 2005, 15:15 , viewtopic.php?f=7&t=228 .
[list]a. Si parla del respiro automatico durante la paralisi conscia.
b. In poche parole, significa osservarsi respirare senza influire sul respiro medesimo.
[/list:u]
6. Vibrazioni, mar 29 mar 2005, 15:23, viewtopic.php?f=7&t=229
[list]a. Inizio dell’obe vera e propria
b. Vibra il secondo corpo e non (o non soltanto) il primo
c. Non avere paura di arrivarci, e tantomeno fretta
[/list:u]
7. Fase PreObe, mer 6 apr 2005, 14:10, viewtopic.php?f=7&t=238 ,
[list]a. Può essere un momento di smarrimento di paura di insicurezza
b. É invece essenziale:
[list]i. mantenere la CALMA
ii. pensare che non vi può accadere nulla, ma che e' tutto NORMALE
iii. andare avanti ancora più intensamente, perché vi risulterà più FACILE
iv. assolutamente non muovere il FISICO
v. non farsi idee su cosa troverete e cosa farete, tenete una condizione di VUOTO MENTALE tranne l'essenziale, cioè pensare ad andare avanti ed USCIRE
[/list:u][/list:u]
8. Uscita
[/list:u]
Quello di cui non sono sicuro è quando possono sopraggiungere le paralisi. Inoltre sarei tentato di credere che il fenomeno non sia così rigido come potrebbe apparire da questa schematizzazione. L’idea di Luciano, che traspare chiaramente da ogni topic :D , è quella di non avere fretta, né paura, e di godersi ed esplorare ogni singolo passo.

_________________
Alla fine tutto torna: si alza il velo, si svela l'arcano


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 16 giu 2010, 10:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 24 mar 2010, 18:26
Messaggi: 90
Località: firenze
Io di OBE ne ho fatte parecchie. QUindi credo di poter dire la mia

Secondo me attenersi ad uno schema come questo è controproducente e anche inutile. LE sensazioni che si provano prima di separarsi sono molteplici e variano spessissimo. Per esempio la storia del sistema circolatorio e una cavolata immensa. Anche quella sul respiro è una mezza verità. Quando uno si separa deve solo, non pensare al corpo.
L'unica vera sfida che uno deve affrontare è rimanere calmi senza pensare al corpo.

_________________
E vidi un nuovo paradiso e una nuova terra.....
Udii una voce che diceva
che non ci saranno piu ne morte,
nè dolore, nè lacrime,
perchè queste cose sono finite

Il libro esseno della rivelazione


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 16 giu 2010, 11:15 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 10:48
Messaggi: 96
Citazione
Secondo me attenersi ad uno schema come questo è controproducente e anche inutile. LE sensazioni che si provano prima di separarsi sono molteplici e variano spessissimo.


Sono d'accordo. Infatti l'ho pure detto :D
Citazione
Inoltre sarei tentato di credere che il fenomeno non sia così rigido come potrebbe apparire da questa schematizzazione.


Citazione
Per esempio la storia del sistema circolatorio è una cavolata immensa. Anche quella sul respiro è una mezza verità


Perché? A me per esempio capita che appena mi rilasso un po' avverto molto chiaramente il battito cardiaco e la circolazione sanguigna

_________________
Alla fine tutto torna: si alza il velo, si svela l'arcano


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 16 giu 2010, 12:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 293
Località: Torino
L'idea dello schema non è brutta: sia per dare un idea a chi non conosce il fenomeno e si perde un po' nel forum con tutte le varie informazioni, sia per appuntare tutti i casi e i problemi che si possono creare.

Ma non lo imposterei come il tuo, ma in modo diverso, tipo:

OBE: (esperienza fuori dal corpo)
è il fenomeno per cui si distacca dal proprio corpo fisico e si ci può allontanare di quanto si ci vuole. E' un fenomeno naturale che solitamente avviene in modo inconscio durante il sonno.
Non ha grandi contro indicazioni salvo : Non farla durante i temporali con forti tuoni, fare uno scudo di luce immaginaria attorno al corpo per una protezione quando sei lontano. (http://conoscitestesso.ipself.it/forum/viewtopic.php?f=7&t=474)

Idealmente il fenomeno avviene in questo modo:
Tu ti addormenti (o non se è voluta da svegli) e ti porti nel tuo corpo astrale che è ancora dentro di te, ma quest' ultimo può sentire le famose vibrazioni che permettono il distacco tra il corpo fisico e quello astrale ( secondo corpo). Potendo così uscire.

Fasi per una OBE:


1.Rilassamento: Fase in cui con buona intenzione cerchiamo di rilassarci e assumere una postura comoda (come se volessimo dormire), e intanto cerchiamo di svuotare la mente e aspettare che il corpo si adatti alla situazione rilassata e permetta così di sentire da svegli le vibrazioni.





2.Vibrazioni: [url]viewtopic.php?f=7&t=227[/url]
Le vibrazioni si fanno sentire più decise e forti,è una fase in cui devi cercare di sentire le vibrazioni e non distarti e perdere questa sensazione; si può avere un attimo di paura o indecisione, o rendersi conto di sentirle e finire per non sentirle più. ma la cosa migliore da fare è cercare di rimanere rilassati e sereni e cercare di arrivare a una pura sensazione delle vibrazioni.

//Sensazioni che si possono provare:// [url viewtopic.php?f=7&t=449] le Faq più comuni[/url]

_Sentirsi giganteschi o piccolissimi con il proprio corpo.
_Sentirsi oscillare come su una barca.
_Sentire un ipotetico respiro o battito del tuo cuore (un esempio è che sei appoggiato con la faccia sul cuscino e le braccia in avanti, e hai la sensazione che il cuscino respiri o che abbia il battito del cuore).
_Si percepisce il secondo corpo dentro al primo.
_Sentire formicolii pulsazioni al corpo, o che durano un attimo o son duraturi come quando non passa sangue negli arti ( c'è una leggera differenza tra quando non passa sangue a una vibrazione leggera di rilassamento).
_Sentire un brivido/vibrazione che cresce da una parte precisa del corpo (forse le estremità come mani o piedi) e subito ti viene il batticuore o ti spaventi e smette.
_ Sentire una paralisi del corpo leggera o profonda. viewtopic.php?f=7&t=230
_Concentrarsi sul proprio respiro e finire per non riuscirsi a distrarsene. viewtopic.php?f=7&t=228 .
//-------------------------------//

//Se non superi questo passo e non senti vibrazioni ben distinte://

_Prova a muoverti un secondo e ricominciare il rilassamento e la ricerca delle vibrazioni ( ci vorrà di meno perchè il corpo è già rilassato.
_Se senti una fitta o comunque un dolore o fastidio prolungato a una parte del corpo fai che muoverla un attimo solo quella.
_Se ti senti a un vero e proprio punto morto dove tieni il vuoto mentale e il corpo ti sembra perfettamente rilassato ma senza vibrazioni, prova a immaginarti qualche bel posto o una storia e occupati la mente senza muovere il corpo; se no muoviti un attimo, fai pausetta, e riprova da capo.
_Se non senti nessuna vibrazione prova a trovare il modo in cui senti le vibrazioni tu, e riconoscerlo per le volte sucessive (vibrazioni è un nome, ma possono essere percepite in qualunque modo come formicolio, freschezza,pizzicori, pulsazioni ecc). viewtopic.php?f=7&t=227
_Se ti concentri sul respiro e non riesci più a non controllarlo, prova a pensare a un bel luogo o a una storia e occupa la mente per un pochino.


3.Fase PreObe: è quella fase tra le vibrazioni che son decise e l'uscita vera e propria, è un momento di forti sensazioni e un possibile smarrimento, o paura e si rischia di tornare indietro; per questo la cosa migliore è mantenere il rilassamento e non aver preoccupazione (ricordare che non fa male e non è pericoloso) e cercando di non muovere il corpo fisico, aspettare che facciano tutto loro.

4.Uscita e nuove prospettive: Conclusa la fase di passaggio dove i sensi fisici svaniscono e si focalizzano molto di più quelli astrali, ti ritroverai vicino al tuo corpo fisico ma fuori, Avrai un linguaggio che non ti farà parlare vocalmente ma parlare nel pensiero, la visione potrebbe diventare diversa dalla nostra solita e via dicendo. Da qui buon viaggio.


//----------------------//


Ovviamente vibrazioni vere, pre obe e uscita, non avendo esperienza ho scritto secondo quello che ho letto in giro; e inoltre non saprei aggiungere i consigli pratici.
(perchè, effettivamente, credo serva a questo l'uso di uno schema)

Se avete da segnalare delle correzioni prego, perchè probabilmente ho sbagliato qualcosa [guilty2.gif]

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 16 giu 2010, 13:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 24 mar 2010, 18:26
Messaggi: 90
Località: firenze
Non voglio risultare odioso, ma la storia di non separarsi durante i temporali per i fulmini è una storiella che si racconta per fare atmosfera come quella delle larve. SOno miti che circolano e sono totalmente infondati.

Una cosa secondo me fondamentale(che poi è questa le vera difficolotà delle OBE), invece di parlare del respiro del battito del cuore ecc.. è che non bisogna prestare attenzione al corpo durante tutto il processo di separazione; sennò si rimane li. LA cosa fondamentale è proiettare l'attenzione fuori dal corpo fisico e non prestarci attenzione. Per farlo basta immaginarsi una cosa qualsiasi che distolga l'attenzione. Tipo immaginarsi un film o altre cose; insomma inventarsi una realtà mentale e proiettarcisi all'interno
Poi la separazione in se per se anche quella puo avvenire in vari modi. CI si puo separare levitanto o trovandosi direttamente accanto al corpo.A me succede spesso di rotolare fuori dal corpo(ed è pure divertente)

_________________
E vidi un nuovo paradiso e una nuova terra.....
Udii una voce che diceva
che non ci saranno piu ne morte,
nè dolore, nè lacrime,
perchè queste cose sono finite

Il libro esseno della rivelazione


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 18 giu 2010, 1:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 8 giu 2010, 19:51
Messaggi: 85
io proverei con l'immaginare direttamente LE VIBRAZIONI e cosa si sente avendole !!!
si fa un passo più avanti di tante tecniche... andiamo al sodo, pensando di tremare con tutto il corpo, senza esitazioni perchè trovandoci già in queste vibrazioni io credo che siamo sul punto di uscire dal corpo !!!
magari ci provo questa notte, poi vi racconto !!!

_________________
Gli angeli possono volare perchè si prendono alla leggera - J. Cocteau


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 18 giu 2010, 23:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 293
Località: Torino
XD trovate una soluzione utile a sentire le vibrazioni.. perchè a quelle ci arrivo di rado e appena vengono che me ne accorgono spariscono..

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 19 giu 2010, 2:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 8 giu 2010, 19:51
Messaggi: 85
ti dovresti agganciare a queste vibrazioni con tutti i sensi: anche con l'olfatto, a me piace l'odore di vaniglia, ma scegliete uno che vi garba di più, con l'udito, tipo che ne so, le trombe, tatata, con questi agganci è anche più facile andare in trance ... e cinestesico girare su se stessi come nelle danze dei dervisci !!! a furia di girare, sentire, odorare, udire credo che qualche vibrazione arriverà alla fine !!! asd

_________________
Gli angeli possono volare perchè si prendono alla leggera - J. Cocteau


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 19 giu 2010, 11:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 24 mar 2010, 18:26
Messaggi: 90
Località: firenze
Agganciare? Veramente è inutlie e controproducente. Se ci si presta troppa attenzione svaniscono. Basta concentrarsi su altro e si ampliano da sole.

_________________
E vidi un nuovo paradiso e una nuova terra.....
Udii una voce che diceva
che non ci saranno piu ne morte,
nè dolore, nè lacrime,
perchè queste cose sono finite

Il libro esseno della rivelazione


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 19 giu 2010, 22:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 293
Località: Torino
:O oggi ho avuto un esperienza che mi ha fatto capire più cose sulle obe.
E son arrivata alla conclusione che il vero problema non è tanto vibrazioni o no, ma staccarsi dal primo corpo e avere solo il secondo.
E' questo ancora il meccanismo difficile da capire e applicare, il resto è facile a parer mio.

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 21 giu 2010, 5:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 8 giu 2010, 19:51
Messaggi: 85
... stanotte, prima di dormire ho provato quello che ho scritto sopra ... non funziona !!! cry
... ora proverò di stare tranquilla immaginando una bella spiaggia, l'ombrellone e un bel drink !!! :)

_________________
Gli angeli possono volare perchè si prendono alla leggera - J. Cocteau


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 21 giu 2010, 8:33 
Non connesso

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 10:48
Messaggi: 96
Citazione
... stanotte, prima di dormire ho provato quello che ho scritto sopra ... non funziona !!! cry


Aspetta... mi pare che in molti testi sia consigliato di provare una tecnica per più giorni prima di decidere sulla sua efficacia, riprova qualche altra volta ancora, prima di accantonarla :)

Per il resto, sto meditando sui vostri interventi, grazie :D
Soprattutto,
Citazione
Non voglio risultare odioso

No, non lo sei:) Megalex, ognuno parla secondo la sua esperienza e tu secondo la tua :D

_________________
Alla fine tutto torna: si alza il velo, si svela l'arcano


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 21 giu 2010, 18:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 23 mar 2009, 18:31
Messaggi: 293
Località: Torino
:O io consiglio prima di rilassarsi un attimo e percepire il secondo corpo (come un formicolio interno al corpo che sarebbero tipo le vibrazioni), da li allora mettersi a pensare letteralmente del + e del - (come quando si avvia il sogno, che pensavi e poi il tutto è degenerato). Cercare di sentirsi leggeri!

Il pensare dovrebbe aiutare a far in modo che le vibrazioni siano costanti e si avvii la procedura di uscita.

_________________
Cacciatrice di sogni


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 21 giu 2010, 19:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 24 mar 2010, 18:26
Messaggi: 90
Località: firenze
Lo so che sono un rompi. MA è piu forte di me.
Se uno si vuole separare NON DEVE pensare al corpo in alcun modo. Sennò rimarrà li in eterno.Ascoltare le vibrazioni, svuotare la testa e crogiolarsi nelle sensazioni che si provano non porta ad alcun risultato; ed è proprio per questo motivo che la stragrande maggioranza delle persone fallisce.
Si possono adottare vari modi per estranearsi dal corpo. Una cosa utile potrebbe essere immaginarsi nei minimi dettagli la propria camera. Oppure immaginare una scena di un film che piace tanto. Non ha importanza cosa sia, basta che coinvolga sufficentemente da non fare pensare a nient'altro

_________________
E vidi un nuovo paradiso e una nuova terra.....
Udii una voce che diceva
che non ci saranno piu ne morte,
nè dolore, nè lacrime,
perchè queste cose sono finite

Il libro esseno della rivelazione


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 11 gen 2011, 1:13 
Non connesso

Iscritto il: dom 22 ago 2010, 19:05
Messaggi: 7
Citazione (megalex)
Lo so che sono un rompi. MA è piu forte di me.
Se uno si vuole separare NON DEVE pensare al corpo in alcun modo. Sennò rimarrà li in eterno.Ascoltare le vibrazioni, svuotare la testa e crogiolarsi nelle sensazioni che si provano non porta ad alcun risultato; ed è proprio per questo motivo che la stragrande maggioranza delle persone fallisce.
Si possono adottare vari modi per estranearsi dal corpo. Una cosa utile potrebbe essere immaginarsi nei minimi dettagli la propria camera. Oppure immaginare una scena di un film che piace tanto. Non ha importanza cosa sia, basta che coinvolga sufficentemente da non fare pensare a nient'altro


Giusto per avere un feedback e non farmi perdere nella selva delle prove ed errori: riesco con facilità ad avvertire gli avanbracci a mezz'aria e contemporanemente le braccia fisiche come anestetizzate e fredde. Ultimamente ho aggiunto anche il torace. Testa e gambe rimangono invece inchiodate. Questo lo ottengo pensando a rilassare sempre di più i muscoli delle singole parti del corpo, arrivando cioè quasi a "spegnerli". Consigli?


Domanda teorica invece: usando gli strumenti concettuali di Malanga, l'OBE secondo lui riguarderebbe Anima, ma qui si parla di corpo eterico. E' solo una questione terminologica o anche concettuale?


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 13 gen 2011, 14:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 6 dic 2010, 23:44
Messaggi: 9
Località: Marche
Non ho mai avuto vibrazioni fino a qualche giorno fa. Ad un certo punto, quando non pensavo più a niente, come sospesa ad un certo punto me ne accorgo. Ma era una fortissima vibrazione delle gambe come un terremoto. Appena me ne accorgo mi prende uno spavento assurdo e mi sveglio. Può essere che riguardi solo una parte del corpo?
comunque è da poco che mi impegno in queste cose...e raggiungere uno stato mentale dove non si pensa più a nulla risulta una cosa tremendamente difficile. Il silenzio vero. :) Certe volte proprio la mente non vuole proprio zittirsi..per dire...sono lì che penso, ora mi rilasso, ascolto il respiro, ecc ecc...anche proprio come dei comandi che mi do, per raggiungere il rilassamento. Non sto mai zitta :P
Però ho avuto parecchie allucinazioni al risveglio...chissà che significa ^^


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010