Oggi è mer 16 gen 2019, 12:49

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 59 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: sab 4 nov 2006, 14:20 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
come possono i bambini e gli adolescenti non comportarsi cosi' con tutto quello di cui vengono bombardati?
noi non ci facciamo caso perche' guardiamo oltre, ma pensa al contenuto di cio' che percepiscono ora: film, trasmissioni, canzoni, video, giochi, ecc per non parlare delle cose reali oltre che multimediali.
sono letteralmente invitati a fare quello che vogliono perche' e' bello cosi'..

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 16 nov 2006, 16:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1116
ODIO.....la causa/concausa della violenza nel mondo.....odio verso se stessi,odio verso gli altri.........ma è davvero l'odio la CAUSA oppure è l'EFFETTO?

Odi una persona.....perchè?solo x il fatto che la odi,oppure perchè t'ha danneggiato?
Esiste una natura dell'odio PURO,ovvero il suo manifestarsi solo x il fatto che deve manifestarsi senza motivi "validi"?certo.......è possibile,ma fino a che punto?

In me DEPRESSIONE ed ODIO coesistono + di quanto possano farlo sentimenti e sensazioni......anche se non può sembrare,vivo in depressione altalenante da oltre una decina di anni....la causa?ME STESSO.......l'effetto?bè,l'ODIO.


Mi sono stancato di vivere lentamente....mi sono stancato di morire lentamente........la causa del mio male,del mio dolore,della mia sofferenza sono solo io......senza tanti giri di parole direi che x eliminare il mio male dovrei eliminare me stesso......e quel pugnale da piantare nel cuore è sempre + vicino al mio petto.


Il mio cuore incomincia a risentirne ed anche troppo x i miei gusti.......al solo pensiero di una concausa del mio danno,il cuore mi fà male da morire....sembra esplodere....e non è un modo di dire.....aritmia cardiaca e tachicardia incontrollabili ed improvvise......mi pesa un casino.......fà troppo male.



perchè odio me stesso?perchè in tutta la mia vita mi sono autonegato le cose che ritenevo + importanti come sesso,amore,amicizie,sensazioni,sentimenti ecc ecc e quell'autonegazione è presente oggi + che mai........e quella "costrizione cronica/acuta" ha come contrappeso il mio odio....odio gli altri che alla fine riflettono come degli specchi,quindi in fin dei conti odio me stesso.


E' questa la pazzia?sì.......quell'odio che esprimo tramite la violenza......in passato ero autolesionista ed ho usato il mio coltello x sfregiarmi le braccia,anche riaprendo tagli già cicatrizzati.....negli ultimi tempi è diventata quasi perversione ed il dolore lo esprimo in altro modo tramite percussione......forse col pretesto di resistere al dolore o forse perchè io non mi posso discostare dal provarlo(nei dovuti limiti perchè ho davvero paura di farmi del male,a meno che non impazzisca del tutto e tutt'insieme).....ho provato ad autoflagellarmi con una cintura anche dalla parte della fibbia.


Fino a 12-13 anni fà non avrei mai pensato di poter arrivare a questi livelli......vabbè,non è un comportamento eccessivo ma è come aprire una porta verso qualcosa di più grande.


Odio,dolore,rabbia,sofferenza dell'anima.....e la violenza è la risultante di questa equazione dove i fattori sono mischiati tra di loro.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 17 nov 2006, 0:46 
Da quando è nato, l'uomo ha sfogato il proprio odio con la violenza a se stesso e agli altri. Alla fine, prima di accettare gli altri come persone, penso si debba accettare se stessi. Io fortunatamente (o sfortunatamente a seconda del punto di vista) ho cercato di castrare il meno possibile il mio animo, senza far male a nessuno ho dato sempre sfogo a quello che mi passava di mente. Se posso darti un suggerimento, a me serve ancora oggi quando sono nervoso, pratica softair. E' un wargame tra squadre (tipo con i pallini che macchiano, ma che fa meno male) e sinceramente è uno sport tra i pochi che seguo con passione e dedizione in quanto mi permette di sfogare ad ogni pallino che esce dal fucile parte dell'odio che provo verso altre persone.... c'è almeno un club in ogni città; prova a cercarlo da google ;)


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 17 nov 2006, 19:23 
Ancora una volta sono riuscito a fermare la mia emotività alla violenza... vabeh io non sono violento di mio...
però ultimamente cè un cojone fallito poveraccio che mi sta rompendo leggermente la mi.....ia in quanto a 27 anni l unica cosa che sa fare è rompere i cosidetti a chi non lo calcola minimamente...

sinceramente ho pensato diverse volte di pestarlo fisicamente.. tanto x fargli intendere che anche se lui è convinto della sua forza io mi rappresento in una frase di Bud Spencer in un suo film "non cè cattivo + cattivo di un buono quando diventa cattivo"

ho detto tutto :D


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: ven 5 gen 2007, 14:04 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
gabriele capisco cosa provi, ci sono arrivato anche io, e quando come te ho guardato oltre vedendo come poteva andare a finire, ho cercato di svegliarmi e trovare me stesso, seno' mi sarei autodistrutto.
non che adesso sia la persona piu' festaiola del mondo, ma almeno penso di stare bene, sicuramente meglio di prima.
e' quasi spaventoso quell'abisso in cui ho guardato prima di capire che non dovevo caderci..

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 24 gen 2007, 20:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1116
La mia vita negli ultimi 10-12 anni è andata degenerando......la causa è la mia debolezza nel non mutare od agire in alcuni eventi.....sono sempre sul filo del rasoio,e ci cammino sopra a cavalcioni rischiando di tagliarmi le palle prima di cadere da una parte o dall'altra.



Non è un bel periodo....ne ho discusso con mia madre perchè me lo si legge nel volto che da un momento all'altro sono pronto a fare una *** o a me stesso o ad altri........le ho detto che mi fà schifo l'attaccamento a qualsiasi cosa siano essi oggetti,persone,animali o luoghi che è causa dei mali di questa civiltà moderna.....quest'ossessivo attaccamento e mancanza di rispetto verso tutto,se stessi in primis.....le ho detto che cerco di staccarmi da qualsiasi tipo di legame agli oggetti ed agli affetti.....a quel punto m'ha guardato e m'ha detto "Non è che ti stai illuminando?"......e che *** ne sò,sò solo che dentro di me c'è terremoto di pensieri,emozioni e sensazioni che prima affermano e subito dopo smentiscono.....sono vicino alla pazzia o stò iniziando a capire che cosa c'è dentro di me?


Mi sento vuoto e senza un motivo x il quale vivere......mi fà costantemente male la testa....non dormo la notte.....ho improvvise reazioni violente.....il cibo mi disgusta(non x questo voglio dire che soffro d'anoressia,anzi),non mi dà + quel piacere che mi dava anni fà......eppure fisicamente non starei neppure male......la causa e solo dentro di me..........è proprio vero....la lotta è dentro di sè.....o la si domina o si viene dominati....ma io non voglio dominarla....io voglio annichilirla,ucciderla,distruggerla.....non deve rimanere niente di essa,nemmeno nei miei pensieri.



Ci sono dei cambiamenti pesanti,proprio a causa di questo,nella mia vita.....mi stò allontanando sempre di più dalle persone e mi stò avvicinando sempre di più a me stesso,come se andassi in guerra......chissà quanto durerà questa situazione.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 25 feb 2007, 19:51 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
non conosco il tuo passato e non so cosa provi seppur posso immaginarlo data la mia naturale empatia ed inclinazione al ragionamento impersonale oltre che all'esperienza (cosa ho passato io ma soprattutto cosa hanno passato gli altri con cui sono venuto in contatto), quindi non posso dirti cosa fare o cosa e' giusto per te perche' non siamo sufficientemente a contatto per capirlo con esattezza.

credo di aver capito pero' che la tua instabilita'/indecisione e' data dal fatto che stai trovando la via giusta ma, come tu stesso spesso dici, passando per gli estremi.
forse cerchi eccessivamente di raggiungere il vuoto, l'illuminazione, o comunque un risultato che ti sembra il prossimo, con il ragionamento, con l'azione attiva, controllata.
non ti esortero' certo a fare il completo contrario, come ho purtroppo sentito e visto in molti ambienti.
ma una via di mezzo, il solito equilibrio col quale vi sto rompendo le scatole su questo forum: hai mai provato a meditare?
nessuna pratica esoterica, solo spegnere i pensieri, ma con un intenzione di fondo: sapere, capire, essere cosciente di quello che stai cercando, una domanda diversa che puoi fare, che puoi farti, di volta in volta.
senza pensieri, quindi senza condizionamenti dall'interno e dall'esterno, sicuramente avrai un po' piu' di chiarezza, come sicuramente non sarai nello stesso buio di prima e non ti illuminerai all'improvviso.
in anatomia sottile, ogni volta che si medita si equilibrano e si aprono dei canali (ne parlero' meglio sul forum, io e te potremmo parlarne di persona, ci sono tecniche che puo' sentire all'istante anche chi non ha percezioni sottili, ci rimarrai di sasso), se si risveglia gradualmente l'energia kundalini (sessuale, creatrice, madre) poi si creano addirittura dei collegamenti energetici.
tutto questo ti pulira' inizialmente e ti energizzera' successivamente, dandoti chiarezza e certezza per proseguire.
non e' un discorso astratto, sono sensazioni che portai provare quando vuoi nell'arco di pochi minuti, fermo restando che i risultati dati da episodi isolati andranno scemando rapidamente, avendo infatti bisogno di consolidarsi con una costante pratica attiva e passiva.

mi sono dilungato un po', per dirti: c'e' un modo per andare avanti quando fuori non hai piu' risposte e ti sembra di impazzire, ed e' cercare dentro con specifiche tecniche.

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 14 mar 2007, 20:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1116
"La MENTE che MENTE"......è il titolo di un libro scritto da Osho ma che ha il suo significato.

Osho diceva che il nemico n°1 della nostra vita è la MENTE......molti la esaltano ma stando a quanto ho capito il fatto di ESALTARE qualcosa significa estremizzarla.....e alimentare la mente è distruttivo x se stessi e x chi ne subisce le azioni.


Che io agisca seguendo i "dettami" della mia mente? può darsi,d'altronde la violenza insita in me altri non è che una manifestazione di ricordi spiacevoli o di azioni non vissute,come se provassi invidia e rancore verso altri,verso la gioia altrui.....tutto ciò che ora provo è tutto ciò che ho sempre disprezzato....disprezzo l'invidia e la provo,disprezzo il rancore e lo provo,come se fosse insito in me e volesse uscire.


Solo ragionando sull'estremamente piccolo che "collassa" nel VUOTO,comprendo quanto tutto ciò sia in realtà inutile.....che senso ha dannarsi se poi alla fine di tutto,vi è una fine? è x questo che il vuoto rappresenta x me un punto di svolta spesso irraggiungibile e comunque raggiungibile.

Non è un caso che durante la pratica meditativa Chan(o Zen,che dir si voglia)o la pratica di arti marziali o altre arti,se si usa la mente si perde se stessi....mi viene in mente il film "L'Ultimo Samurai",quando Cruise si allena con un altro samurai all'uso del bastone ed 1 degli "istruttori" gli dice "Meno mente.....non usarla!"....ci sarà un motivo in tutto ciò?

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: gio 15 mar 2007, 19:37 
Oggi ho avuto uno scatto di nervoso... avrei voluto dare un kazzotto nel monitor e sulla postazione del pc....

perchè mio padre quando accende la tv mette sempre la voce altissima, gli dico di abbassare e lo fa dopo un quarto d'ora.. da notare che ho la tv alle mie spalle...da dv sto cn il pc ovviamente..

poi il telecomando sta + nell aldilà che aldiquà, e a volte tipo abbassi la voce e lui cambia canale, ed è successo due volte, e mio padre che è nerovoso comincia a innervosirsi.. in + ci si mette pure mia mamma....

AHHHHHHHHHHHHHHHHHH


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 18 mar 2007, 11:42 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
CITAZIONE
La MENTE che MENTE"......è il titolo di un libro scritto da Osho ma che ha il suo significato

nell'ambiente del breathwork-rebirthing ho sentito dire "la mente mente continuamente" :P

CITAZIONE
Osho diceva che il nemico n°1 della nostra vita è la MENTE......molti la esaltano ma stando a quanto ho capito il fatto di ESALTARE qualcosa significa estremizzarla.....e alimentare la mente è distruttivo x se stessi e x chi ne subisce le azioni.

e secondo te definirla nemico n'1 non e' estremizzarla?
e' una frase errata che solo una pazzo puo' dire e confermare successivamente, io ho letto osho ma non mi pare abbia mai detto una cosa del genere esplicitamente.
la mente e' parte di noi, non siamo noi, ma ci serve e ci e' preziosa, non e' un nostro nemico.
semplicemente come tutto il resto va tenuta ed usata in modo equilibrato..e' distruttivo sovralimentare la mente ma anche farla morire.

CITAZIONE (Franz16v® @ 15/4/2007, 19:37)
Oggi ho avuto uno scatto di nervoso... avrei voluto dare un kazzotto nel monitor e sulla postazione del pc....

perchè mio padre quando accende la tv mette sempre la voce altissima, gli dico di abbassare e lo fa dopo un quarto d'ora.. da notare che ho la tv alle mie spalle...da dv sto cn il pc ovviamente..

poi il telecomando sta + nell aldilà che aldiquà, e a volte tipo abbassi la voce e lui cambia canale, ed è successo due volte, e mio padre che è nerovoso comincia a innervosirsi.. in + ci si mette pure mia mamma....

AHHHHHHHHHHHHHHHHHH

ho presente..la mia famiglia e' simile alla tua :P

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 18 mar 2007, 13:24 
du palle proprio eh^^ quando ci si mettono!!! come fai a "sopportarli"?


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 19 mar 2007, 11:21 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
adesso abbiamo cambiato casa, abbiamo 4 piani quindi ci si deve sopportare di meno :P

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 19 mar 2007, 12:57 
buon x te, noi siamo tutti in una casa sola :D


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 19 mar 2007, 14:10 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
in quanti siete?

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 2 mag 2007, 20:10 
x Kenshirou: Kenshirou... la rabbia... mah... Kenshiro ha trasformato la tristezza in rabbia... a me sembra giusto il contrario meglio essere tristi che rabbiosi anche in combattimento... ( si vede che la Scuola Shinken non era proprio angelica: infatti appena 'incontra' la Ryuken rischia... e molto... )

L'abitudine all'odio genera automatismi d'odio. Per ciò conta la storia di ognuno di noi la storia della nazione in cui si vive la storia dell'umanità. La storia 'è' uno tsunami che ha travolto tutti e travlogerà TUTTI anche nei comportamenti.

1) Abituarsi ad essere l'esempio: essere Dio. Poi diventi sempre più un automa. L'odio verrà facilmente trasformato in gioia e tutte le situazioni verranno divinamente cambiate in meglio.

Purtroppo 'automatici' - come nel sapere far funzionare il telecomando di una TV - si diventa non a prove ma rimanendo 'fermi' nell'impostazione di base: essere Dio per primi, cioè l'esempio. Non ci si deve mai muovere da quel principio.

A questo punto la violenza viene assorbita e probabilmente neanche conosciuta visto che chi percorre la Via del Cielo entra in una dimensione che lo conduce al paradiso.
Ma è una lotta di scelta d'essere.

Purtroppo... anche se si riuscisse a mantenere l'essere Dio questo NON E' SUFFICENTE.
Perchè il futuro è già scritto ed è esso che ci domina.

Se si guarda la storia dell'umanità di Gesù ce ne è solo uno. Gli altri ( 95%) sono stati creati per subire la violenza e le nagatività in genere. Io la penso così:
se l'uomo nella storia è stato quasi sempre 'bestia' lo sarà anche nel futuro per volontà chimica, fisica etc. Sono forze sovraumane... l'impegno e la lotta contro la violenza della storia è un ATTO di fede ma condizionato.

In realtà chi è graziato nasce in una vita che lo provoca ad essere un Dio... chi no è uno sfortunato e faticherà colossalmente soltanto a trasformare l'odio in sfogo( ad es. artistico: è comunque violenza che cambia forma ma non natura... ).

L'unica è creare un atto di volontà ma non garantisce il massimo potere divino.
E' solo l'inizio della guerra...


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: mer 2 mag 2007, 20:31 
Ecco perchè in Hokuto No Ken 'amo' molto Raoh ^_^ :

1) Kenshiro è buono. Ma cattivo quando decide di obbedire alle regole dello Shinken. Prima si è Uomini poi guerrieri.
Se sei un Uomo sei un guerriero, se sei un guerriero perchè hai avuto la fortuna di essere scelto di essere addestrato allo Shinken non significa che questo ti provochi a essere un Uomo... Ken è uno stupido ottuso rigido. Bruce Lee insegna l'apertura contro i dogmi, gli schemi...
2) Toki: Toki è peggio di Ken perchè lui usa il potere immenso dello Shinken per curare i malati: questo lo fa gente che guadagna 1400 euro al mese tra infinite difficolta nella vita reale... cioè ha ragione Raoh che Toki è come un cane senza ideali... Toki è un VILE.
3) Kaiou : Kaiou anche lui molto vile. Se tieni tanto a tua madre vai TU a salvare Ken e Hyou... vile... ma almeno aveva una sua ambizione seppure negativa...
4) Raoh: Raoh era uno stupido. Ma almeno voleva cobnquistare il mondo. Lentamente dopo centomillemila contrasti è passato a volere il Cielo... è maturato da stupido ma è migliorato......

Quindi in HKN tutti i forti personaggi erano dei sottuomini... il migliore era Raoh che almeno mirava al Cielo e in una maniera o l'altra ci è arrivato. Non è stato un percorso alla Kaiou che alla fine perchè sconfitto materialmente si è lasciato andare... Raoh provava se stesso è maturato in vita costantemente...

Souther invece per me era proprio un sano pazzo malato di mente... non ha subito un gran chè nella vita la perdita del maestro allora avrebbe dovuto fargli rinunciare al combattimento e alla violenza NON all'amore etc... Souther per me era di suo dalla nascita malato... Kaiou ha subito 'nella vita' come una vittima ... dagli uomini... è chiaro che poi prenda le sue prcauzioni...


Top
 
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 21 mag 2007, 20:36 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
il futuro non e' scritto ne' ci domina :)
riguardo il trasformare la rabbia in tristezza ed il contrario, sono 2 processi che si attivano in determinate situazioni, ed hanno anche un'origine ed un seguito, inoltre sono una migliore dell'altra non in assoluto ma relativamente alla situazione, seppur la miglior cosa e' un equilibrio cioe' l'uscita da questo ciclo continuo (e spesso incontrollato) di assorbimenti, trasformazioni e somatizzazioni :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: lun 30 lug 2007, 19:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 19 nov 2008, 21:34
Messaggi: 1116
Ci sarà una buona volta in cui si eviti di parlare di hokuto ed affini?

E comunque sia,io come cattivo preferisco Jagger....è l'unico che rimane fedele a se stesso ed al suo principio di cattiveria fino in fondo.....stupido OK,vendicativo OK,combattente "mediocre" OK,ma pur sempre il + lineare in assoluto in tutta la storia.



Torniamo IT.

_________________
L'ACQUA CHETA ROVINA I PONTI... OCCHIO A CHI VUOL ERIGERE CASTELLI DI CARTA.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio da leggereInviato: dom 7 ott 2007, 10:50 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
E' proprio con l'eventuale coerenza che si capisce la natura della violenza che una persona fa o pensa :)

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 59 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010