Oggi è mar 17 set 2019, 13:14

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Domanda sull'alchimia
Messaggio da leggereInviato: gio 15 set 2011, 18:15 
Non connesso

Iscritto il: dom 10 gen 2010, 21:30
Messaggi: 24
Ciao, Recentemente ho avuto modo di vedere dei video su youtube che parlano di alchimia, il nome dei video, per chi fosse interessato a vederli è alchimia oggi, i video sono cinque. Nei primi c'era la spiegazione delle quattro fasi dell'alchimia, che sono state indicate con i nomi di: nigredo, albedo, ciclitas e rubedo, e a queste fasi sono stati assegnati anche dei colori che sono: il nero, il bianco, il giallo e il rosso. Purtroppo l'unica fase che è stata spiegata è la prima, la nigredo ed è stata descritta come l'unione del maschile, rappresentato dall' elemento zolfo e del femminile, rappresentato dall'elemento mercurio, attraverso una sorta di reagente per far avvenire la reazione. Questo reagente è la rugiada. Vorrei sapere se qualcuno che frequenta il forum conosce le altre tre fasi che non sono state descritte nei video, e se avrebbe voglia di spiegarmele anche in modo sintetico?
Io ho inteso la prima fase dell'alchimia, la nigredo, come l'unione dello spirito (parte mascile del se) e dell'anima (parte femminile del se).


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda sull'alchimia
Messaggio da leggereInviato: dom 2 ott 2011, 15:35 
Non connesso

Iscritto il: gio 8 set 2011, 16:57
Messaggi: 34
Quando si parla di alchimia, non dimentichiamo che ogni elemento va interpretato in chiave simbolica; conoscere il significato esoterico o semplicemente simbolico di tali elementi, sicuramente è importante per comprendere il vero significato di una trasformazione alchemica (unione o riequilibrio delle componenti anima-mente-spirito, o semplicemente acquisizione di consapevolezza di Sè e della realtà), ma pensare che una simile trasformazione avvenga banalmente per mezzo di artifici meccanicistici è estremamente riduttivo (non dimentichiamo che stiamo parlando di componenti coscienti; considerando che anima, spirito e mente sono manifestazioni della coscienza nella virtualità).

Quindi, sebbene Corrado Malanga abbia dimostrato l'efficacia tecnica del TCT (una vera e propria formula alchemica), che produce una trasformazione nell'individuo (un incantesimo moderno), l'effetto dell'incantesimo svanisce se l'individuo non ha maturato la volontà di trasformarsi o di evolversi; questa volontà è determinata dalla consapevolezza, e quest'ultima è il frutto di un esperienza di vita (oltre che di una conoscenza); l'esperienza di vivere la vita (nel bene e nel male) dunque è fondamentale.

Di conseguenza, tante persone che non hanno mai sentito parlare di certi discorsi (o semplicemente se ne fottono), comunque realizzano la propria evoluzione personale (la trasformazione alchemica, del piombo in oro), in modo assolutamente naturale e spontaneo; se ci parli, resti estasiato per la loro saggezza e profondità, ma se gli dipingi certi aspetti della vita in termini di alchimia, probabilmente non ti comprendono, pur intuendone il significato, proprio perché, infondo si sta dicendo la stessa cosa ma con linguaggio differente.

Questo discorso forse dimostra che il ritualismo è caratteristico di chi non ha la coscienza di poter modificare lo spazio-tempo (non per gioco fine a se stesso, ma per evolversi/conoscersi), e cerca di sopperire questa carenza attraverso l'ausilio di agenti (pozioni magiche e demoni alleati), esterni a Sè.

Tanto per fare un ulteriore esempio pratico, la pubblicità è una vera e propria formula alchemica (suoni-colori/elementi/simboli), dall'aspetto moderno, che induce un incantesimo tecnologico nelle menti delle persone; ma, anche senza conoscerne il vero aspetto alchemico esoterico; con la giusta dose di malizia, molte persone risultano immuni all'incantesimo; parliamo però di persone che hanno superato certi limiti (schemi/regole) nella vita, facendo esperienze fuori dai binari.

Invece un bel esempio di trasformazione alchemica può essere il fenomeno di autoguarigione dal tumore (o qualsiasi malattia grave); la persona che comprende il vero significato della sua esperienza, il significato archetipico (più profondo, a livello coscienziale), della sua esperienza; con l'atto di volontà, termina quell'esperienza, per poi passare a un'altra esperienza (utile alla sua evoluzione di coscienza); dunque l'esperienza si conclude all'istante (sul piano reale della coscienza) e l'effetto nella virtualità sarà la guarigione dalla malattia, o da qualsiasi problema esistenziale.


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010