Oggi è mar 19 giu 2018, 22:06

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: sab 21 apr 2018, 20:17 
Non connesso

Iscritto il: sab 21 apr 2018, 8:04
Messaggi: 2
Ciao a tutti,
ecco la mia prima storia, quella che mi ha spinto a chiedere lumi a voi esperti.

9 anni fa lavoravo nella mia attuale azienda e nella sede operativa-1 (la chiamiamo così per convenzione) . Dopo 4 anni sono stato trasferito direttamente da un cliente e li sono rimasto per 5 anni. Da circa 4 mesi, sono rientrato nella mia azienda ma non nella sede operativa-1 ma nella sede operativa-2.

Siamo in un open-space, suddiviso in 3 settori dove ogni settore ha una tipologia di lavoro.
Per me, tutte persone nuove, tranne 3-4 con le quali collaboravo anni prima.
Improvvisamente, butto l'occhio su di una persona (che chiameremo DOM abbreviazione del suo nome che non è Domenico) e mi salta in mente il suo volto e la sua locazione lavorativa di 9 anni fa.

In grassetto, Il sottoscritto che si fa domande in mente
"Ah ecco, quel ragazzo era nell'ufficio back-office nella sede operativa-1, ma com' è che si chiama già?"
Giorni seguenti, sento un collega di DOM chiamarlo ad alta voce per chiedere informazioni.
"ecco il suo nome! Molto poco comune ma balzatomi subito in mente, nascosto negli abissi del mio cervello"

Passato un mese circa, comincio ad avere conversazioni con un collega di DOM (che chiameremo ALE), conversazioni che si svolgono prevalentemente nelle pause pranzo e caffè.
Io, facendo domande del più e del meno sulla loro commessa, gli chiedo di DOM:
"Ma DOM è da parecchio che lavora su questa commessa?"
ALE risponde, "ma figurati, è quì da neppure un anno"
Tra me e me ho pensato "beh si, prima era in sede operativa-1 ed ora lo hanno spostato sulla sede operativa-2 su altra commessa."

Ok vado al dunque e vi risparmio 3 mesi della mia vita lavorativa... non è molto interessante :DD

Un giorno incontro DOM fuori dalla sede operativa-2 mentre eravamo in pausa caffè.
Io: ciao DOM
DOM: Ciao!
Io: Prima eri nella sede operativa-1, come mai ti hanno cambiato commessa?
mi guarda sconcertato e mi dice perplesso con quel mezzo sorriso di chi ha appena subito un pesce d'aprile:
DOM: guarda che sono in questa azienda da neppure un anno

Ci siamo scambiati una serie di domande su come e perchè io lo ricordassi così intensamente e dove potevamo esserci incontrati e chissà quando!
Nulla di fatto, non esce niente di niente, arrivo addirittura a porgli la domanda "se fosse in incognito per qualche lavoro strano" giusto per arrivare all'estremo!

Ecco signori, questo uomo, DOM, lo ricordo, l'ho visto, lo posiziono nella sede lavorativa-1 e ricordo il suo nome.
In conclusione: sono pazzo o cos'altro è successo? come si spiega tutto ciò?

Vi prego illuminatemi!
Grazie :)





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 8 mag 2018, 11:16 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 4545
Ciao!
In effetti questi "scherzetti" qualche volta mi sono capitati... ma non così intensamente come descrivi.
In genere, un'analisi logica a posteriori mi ha aiutato.
Ad esempio, passando in rassegna le varie situazioni e i vari luoghi a cui si sono associati determinati tratti somatici, il punto cardine della faccenda su cui la nostra mente fa questi giochetti.
Ricordo infatti di essermi scervellato, a volte per ore a volte per giorni, sul capire come mai una certa persona la ritenevo familiare, e fossi sicuro su dove l'avessi vista, per poi ricordarmi che l'avevo invece conosciuta da tutt'altra parte rispetto alla mia ricostruzione istintiva iniziale.
Es: persona vista spesso di sfuggita in palestra, la vedo per strada, e rimango convinto per un giorno intero di averla vista più volte come commessa in un supermercato, per poi improvvisamente ricordare invece la realtà... la nostra mente individua le persone dal colpo d'occhio dei tratti somatici, e le colloca in determinate "situazioni di memoria", lavorando per associazioni, le quali si affievoliscono con il tempo.
In questo, lo studio delle reti neurali mi ha aiutato veramente molto.
Vuoi provare a fare qualche ricostruzione logico-spaziale della faccenda? :-)




_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")
_________________
Prima di scrivere sul Forum si consiglia di leggere il Regolamento
E' consigliata anche la lettura della Guida tecnica e del Glossario delle sigle


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010