Oggi è dom 18 nov 2018, 0:15

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Occhi rossi nella nebbia, presenza
Messaggio da leggereInviato: sab 10 set 2011, 23:25 
Non connesso

Iscritto il: sab 10 set 2011, 21:36
Messaggi: 5
ciao, questo è il mio primo post, dunque una saluto a tutti in primo luogo. l'esperienza che posto appare in parte simile a quella di sowild della discussione "illuminatemi!", per via della "presenza" di qualcuno o qualcosa, che anche Luciano a quanto letto ha vissuto; presenza che nel mio caso ha però fortemente rallentato il mio percorso sul quale cerco chiarimenti e consigli, ma andiamo con ordine...

ho iniziato ad avvicinarmi alle OBE poco piu di un anno fa e dopo un po di tempo ho vissuto un esperienza che ritengo tale e descrivo in sintesi:
di venerdi(e dico venerdi perchè di solito le cose "strane" mi accadono di venerdi), ho raggiunto una condizone di totale paralisi (gia capitate in passato ma mai volontariamente) del corpo e dopo una forte volontà di uscire ho sentito delle intensissime vibrazioni in tutto il corpo.
ho provato ad alzarmi (non fisicamente) ma inizialmente ricadevo, come se non avessi forza, ma alla terza volta mi sono come gettato in avanti con forza tale che mi sono sentito "fondermi" con il resto del corpo e mi sono sentito diventare come se fossi....beh semplicemente informe.
non riesco a vedere come con gli occhi, ma è come se percepissi ciò che mi circonda e su di questo inizio a muovermi, come scivolando, senza avvertire alcun tipo di gravità; infatti se c'era un ostacolo ci scivolavo sopra anche se, ripensandoci, questo si trovava in "verticale" sul mio percorso.
come mi sono messo dei dubbi su quello che stavo facendo mi sono sentito catapultare indietro e...fine prima parte

dopo questa prima esperienza la mia curiosità è salita ancora di più e ho continuato a sperimentare fino a che non mi è capitata l'esperienza degli occhi rossi.
tagliando....arrivato alle vibrazioni ho provato a sollevarmi inizialmente con insuccesso ma nel frattempo sentivo l'ambiente con una percezione non visiva, che sino ad allora non mi aveva mai mostrato sfumature diverse, cioè una sorta di mondo incolore, dove percepivo tutto grigio (chiaro). non so spiegare come posso parlare di colore e di sfumature in effetti, perchè la vista non c'era, però allo stesso tempo era come se vedessi, e a tutto tondo pure.
sempre tentando l'uscita, rimanendo tuttavia nel corpo, con la "visione" descritta, ho percepito una figura di fronte a me, che ho percepito come alta o perlomeno piu alta di me. questa figura aveva dei grandi occhi che ho percepito come rossi e in un certo senso anche luminosi. ho sentito come se mi stesse osservando, quasi come se stesse a guardia, e la sua presenza mi dava disagio. dopo "poco" (in quanto non è che avessi tanta cognizione del tempo) le vibrazioni sono cessate del tutto.

dopo questa esperienza non ho piu raggiunto nemmeno lo stato vibratorio fino ad oggi.
pochi giorni fa, discutendo di questo con un mio amico mi sono deciso nel dubbio ad inviare il tav e inoltre ho fatto un tctd con un'amica (seguita da malcor) che ha avuto la gentilezza di seguirmi(riassumendo nel tctd ho eliminato 2 sferette piccole nere e una grande e una macchia e la triade aveva i colori invertiti tra anima e spirito e mente gialla)
oggi sono riuscito facilmente a raggiungere lo stato vibratorio che non provavo da quasi un anno raggiungendolo in modo anche relativamente facile, riuscendo anche una parziale uscita (parziale nel senso che sentivo il distacco ma non sono riuscito a uscire).

ok...detto questo ho tanti dubbi:
-chi o cos'era la figura grigia con gli occhi rossi?
-sono sicuramente OBE quelle vissute?
-se sono veramente OBE come posso migliorarle?
-il tctd è ciò che mi ha permesso di poter riprendere queste esperienze, se si potrebbe esserci altro da risolvere?
grazie


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: lun 26 nov 2012, 18:45 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
All'apparenza, non un'esperienza di OBE piena né lucida, ma comunque in contatto "sottile" con qualcosa di negativo. Esperienze di questo tipo sono ugualmente diffuse rispetto a quelle con connotazioni "positive": dipende tutto dalla nostra coscienza, o sarà che c'è anche qualcosa la fuori, come evidenziano le migliaia di ipnosi condotte in Italia su soggetti volontari e con trascorsi simili?

Consiglio di dare un'occhiata alla sezione contente il TAV, ed a provare la tecnica SIMBAD per scoprire un possibile caso di parassitaggio. Poi, si può riprovare e vedere cosa succede!

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: gio 27 dic 2012, 1:59 
Non connesso

Iscritto il: sab 10 set 2011, 21:36
Messaggi: 5
Ciao Luciano, grazie per la risposta. E' passato un po di tempo da quando ho postato questa esperienza, quasi non ci contavo piu in un parere.

In risposta a che mi dici, in passato avevo gia provato a fare dei SIMBAD e avevo gia inviato un TAV e ho avuto modo di conoscere un vostro "ex-collega" che però mi è sembrato facesse un po troppo in fretta a giudicare le persone come addotte.

Chiariamo, io non so se nelle mie esperienze "strane" ci sia qualche cosa che sta fuori dal mondo. il tav e il simbad gli avevo fatti perche conoscendo il fenomeno per quello che ho potuto leggere, non mi son sentito di escludere la cosa.

Devo dire però che il tav l'ho compilato due volte perchè all'inizio di quest'anno mi sono capitate delle esperienze un po piu "fisiche" diciamo. Siccome mi hanno scosso parecchio allora avevo mandato una mail a un ex-collaboratore che per quanto mi abbia risposto non mi ha dato un giudizio definitivo sulla cosa.

Magari l'esperienza "sottile" di sopra è collegata con le altre di quest'anno e con i simbad che avevo fatto.

Vedo di trovare una sezione dove raccontarla, mi interessa molto un parere anche su questi altri fatti. visto che è un po complessa se non trovo un posto adatto magari la posto qui di seguito.


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: ven 28 dic 2012, 18:30 
Non connesso

Iscritto il: sab 10 set 2011, 21:36
Messaggi: 5
Mi sa che di sezioni esperienze ci sono giusto quella sulle obe e quella sulle interferenze aliene, siccome non mi va tanto di metterla nella seconda scrivo direttamente qui di seguito, almeno cosi le esperienze rimangono collegate. Racconto delle esperienze recenti e di simulazioni mentali fatte

ESPERIENZA1
Questa prima esperienza risale all'inizio di quest'anno, cosi come la seconda.
Il problema di questo evento però è che non sono riuscito a bocciarlo come allucinazione o quant'altro perchè la cosa ha poi coinvolto anche mio fratello.

Si svolge tutto in camera da letto e in stato pienamente cosciente (mettici anche l'adrenalina poi). La cosa comuque è piuttosto assurda... Durante la notte, (non ho visto l'orario perche non mi andava assolutamente di aprire gli occhi, penso comuque fosse tra le 3 e le 4) mi sveglio improvvisamente in paralisi con una voce fortissima nella testa che parlava una lingua che mi ricordo capissi, ma che non sono sicuro fosse italiano o qualcosa di conosciuto. Questa voce era fortissima perche scavalcava quella del mio pensiero. Diciamo che aveva un "volume" piu alto, e inoltre il tono risultava piu acuto. Sotto la voce c'era il mio pensiero che ripeteva continuamente di smetterla. Ad occhi chiusi nella stanza chiusa e buia inoltre ho scorto 2 variazioni di luce; tra le due ho sentito la voce di mio fratellino, che dorme in stanza con me, dire con una voce gutturale e dopo un lamento "lascialo", o "lasciatelo", questo non lo ricordo con esattezza. Dopo la seconda variazione di luce la situazione si è acquietata.
L'indomani mattina mio fratello mi racconta, o meglio glielo strappo di bocca dopo che mi accenna ad un sogno strano, di aver fatto questo sogno nel quale dialogava con questa entità in un luogo bianco, per poi essersi sentito catapultato nella stanza nella quale pero lui si vedeva dormire nel letto da un angolo.

ESPERIENZA2
Questa seconda l'ho vissuta circa due mesi dopo la prima in modo confuso e non pienamente cosciente. Sempre di notte intorno alle 4, mi sveglio nuovamente in paralisi e lamentandomi. stavolta decido di aprire gli occhi per vedere e scorgo due ombre nella stanza. ad occhi aperti però non riuscivo a capire dove mi trovavo, perche mi vedevo a tratti a letto, a tratti in salotto. la cosa devo dire che si è svolta in modo cosi confuso che non saprei dare una durata e un ordine temporale alle cose. un dettaglio che si puo dare sulle ombre, pensandoci la mattina dopo, è che prendendo come riferimento la dimensione di un mobile del salotto erano decisamente piu basse di me.

Per questa seconda esperienza ci sta che fosse un incubo un po troppo vivido o uno stato allucinatorio del sonno, ma la prima sinceramente non riesco a spiegarla, mettendoci inoltre anche la partecipazione di mio fratello alla cosa. Magari dai racconti delle simulazioni mentali si puo trarre qualche elemento in piu.

SIMULAZIONI MENTALI
Come avevo accennato di simulazioni mentali ne avevo fatte diverse. di TCT ne avevo fatti 2, con risultati diversi, il secondo era fatto in condizioni migliori, purtroppo pero non mi ricordo i risultati, ma mi ricordo che i colori erano sballati e ho fatto un bel po di fatica a rimetterli a posto.
Il Simbad l'ho provato diverse volte e me li ricordo bene.
Il primo che provai entro giusto anima, che mi si presentò come un bambino piccolo e biondo, che non so perchè mi innervosi e quidni mi fece bloccare la simulazione.
Successivamente ho provato altre volte ma devo dire che le ho sempre trovate blande e decisamente poco convincenti perche qualsiasi personaggio si comportava molto facilmente secondo la mia volonta e dava risposte scontate delle quali ero gia a conoscenza, oppure semplicemente non lo sapeva.

Magari sono in errore però nel tempo ho concluso che la simulazione poteva dirsi buona se i protagonisti si comportavano esercitando una volonta e una personalità propria. Detto in altro modo mi sembra che i personaggi se si comportano con volonta propria sono "reali", in caso contrario, quindi senza volonta e personalità, allora sono solo pura immaginazione. Magari chi è piu esperto può confermarmi se la mia deduzione è corretta.

Comunque una simbad interessante (quello oltretutto dal quale ho tratto la conclusione precedente) ho avuto modo di farlo. Siccome non sono molto portato nelle visualizzazioni, avevo pensato di sostituire l'ambiente della trasmissione piuttosto che in uno studio tv direttamente nel salotto di casa e ambientare li il talk show visto che la struttura era piu o meno la stessa, avevo strumenti e spazi adatti e soprattutto non dovevo immaginare niente perche ci pensava la memoria a lavorare per me. Visto il risultato penso non sia stata una cattiva idea.
Comunque la simulazione si è svolta in questo modo: Facendo entrare anima si sono presentati un paio di personaggi loschi. Il primo una befana con il mantello nero. Prima di farlo accomodare ho cercato di farlo passare dallo specchio, ma opponeva una certa resistenza, per cui ho dovuto praticamente spingerlo di fronte (tutte le altre volte era tutto molto semplice al contrario). Appena specchiato il personaggio si è trasformato in un essere biondo e molto alto, che benchè invitato alla porta ho dovuto sbattere fuori a calci in culo. Ritentando di far entrare anima si è presentato un qualcosa vestito con una specie di divisa militare scura che senza neanche salutare è fuggito nelle altre stanze. ripigliato e portato nello specchio piu vicino mi ricordo avesse un'altezza non molto diversa dalla mia (un po piu alto) e vagamente che avesse una faccia non umana. Messo alla porta riesco finalmente a far entrare anima, che si presenta come una specie di fatina sbrilluccicosa e che a differenza delle altre simulazioni mi ha fatto molto piacere incontrare, dopo i convevevoli invito spirito che si presenta come un piccolo minotauro con i pantaloncini da boxe verdi. improvvisamente appena anima vede spirito si "illumina" e sorridendo spicca un salto bucando il soffitto e torna con un pacco regalo che regala a spirito.
Purtroppo la simulazione è stata interrotta perche sono stato chiamato al cellulare per un motivo inoltre assolutamente inutile.

CONCLUSIONI
Sinceramente io non ci ho capito un acca di tutto, o meglio non vedo il quadro generale. tra la prima esperienza inspiegabile, e simulazioni e l'esperienza del primo post posso fare qualsiasi speculazione.
Voi che cosa ne capite?


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010