Oggi è dom 21 ott 2018, 23:25

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Il fattore OZ
Messaggio da leggereInviato: ven 13 lug 2012, 4:39 
Non connesso

Iscritto il: lun 19 dic 2011, 1:47
Messaggi: 206
Località: teramo
In allegato alla rivista Xtimes di due mesi fa c' era questo bel libro della Perrucchietti.
Consiglio vivamente di leggerlo ,sia perchè esaustivo senza risultare pedante,sia perchè trovo sia un ulteriore passo avanti verso l unificazione della comprensione di certi fenomeni (dall obe all abduction,dalla demonologia musulmana alla fisica quantistica),e sia in quanto centra il punto col "problema" che ho sempre avuto nei confronti della visione Malanghiana delle Abduction.Almeno ,per quanto riguarda me,le cose sono molto vicine a come lei le espone.
Ora non sto qui a spiegarlo che è lunga.Se qualcuno lo ha letto e vuole parlarne sarebbe gran cosa.Specie se trattasi dei signori moderatori... ;D


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il fattore OZ
Messaggio da leggereInviato: ven 13 lug 2012, 9:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 782
sinceramente è un prodotto che non mi interessa. ho letto la prefazione e so di cosa tratta il libro e sinceramente anche senza leggerlo l'impressione è delle solite cose, mischiate insieme per l'ennesima volta. una cosa interessante sarebbe invece prendere tutti i libri minestrone, che alla fine presentano una "reinterpretazione del tutto" in chiave coscenziale personale come in questo caso, e metterli a confronto, come si metterebbe a confronto diversi punti di vista PERSONALI di diverse persone.
alla fine il succo della questione nella ricerca di libri di questo genere è voler trovare un punto di vista che sia affine al proprio, ed è una cosa assolutamente inutile a mio avviso, quando si possono studiare direttamente le fonti così come fanno i moderatori, e farsi una propria idea a riguardo. in ogni caso se ci fai una bella recensione dettagliata non la cestiniamo di sicuro ed anzi apporterebbe sicuramente positività al forum :)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il fattore OZ
Messaggio da leggereInviato: dom 15 lug 2012, 13:27 
Non connesso

Iscritto il: lun 19 dic 2011, 1:47
Messaggi: 206
Località: teramo
Pigro il micetto,eh? -.-
Ok,appena torno dalle ferie lo faccio,promesso.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il fattore OZ
Messaggio da leggereInviato: lun 16 lug 2012, 15:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 782
ma non è un fatto di pigrizia, è che io preferisco ricercarmi da solo le verità, piuttosto che credere al libro/risposta di turno, per quanto interessante. alla fin fine è na trovata commerciale e si tratta solo di spararla sufficentemente grossa e plausibile perchè venga venduto.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il fattore OZ
Messaggio da leggereInviato: sab 4 ago 2012, 2:12 
Non connesso

Iscritto il: lun 19 dic 2011, 1:47
Messaggi: 206
Località: teramo
Su questo hai ragione...ma Malanga penso tu te lo sia studiato bene per farti un idea ed essere dove ti trovi no?Tanto più che non ne condividi le ultime esperienze...e qui secondo me si farebbe bene a continuare gli approfondimenti.
Il libro che cito è uscito in allegato alla rivista xtimes,per altro...sebbene ormai la legga sempre più svogliatamente.
Non posso riassumere il pensiero dell autrice correttamente,ma in rete esiste un suo blog consultabile.
Ciò che la lettura del testo ha "smosso" in me rientra nel quadro delle risposte non ottenute seguendo le ricerche del doc Malcor - che al tempo mi fece uscire da un brutto sogno...
E infatti di sogni stiamo parlando.
Sono di quelli che le abduction sa di averle vissute in uno stato alterato di coscienza...ossia,in una realtà che non mi è quotidiana,perchè diversamente vibrante, nella quale non sono abile a mantenere salda la coscienza.Ovvero lì dove gli adduttori (chiunque essi siano e a prescindere da ciò che fanno credere di essere!) portano il loro bestiame...
Questo reame è vasto e ognuno ne fa o ha fatto esperienza a suo modo.In sogno,in meditazione,sotto effetto di sostanze psicotrope.Il punto non è il mezzo per cui si arriva,ma la capacità che si ha,o meno, di saperci stare.Qui intervengono le discipline del sè a darci una mano.Meno si è consapevoli,più facilmente si cade preda di parassitaggi e sfruttamenti a vario titolo.
Certamente "di là" c'è vita,consapevole.La manipolazione da noi subita è quella dell isolamento/impermeabilizzazione alle altre realtà vibratorie (coesistenti nell unico punto dell ologramma) e la nostra gabbia è quindi invisibile;siamo polli,in questo senso.
L autrice parla di trickster,jinn ecc Ovvero entità (note dall antichità)capaci di mutare aspetto sia per la loro natura vibratoria ma,forse più,per la loro capacità mentale di insinuarsi,ingannare e manipolare.In una parola IPNOTIZZARE. Come dire...ci vuol poco ad un adulto a far credere a un bimbo nell esistenza di babbo natale. Se poi parliamo di creature mentalmente forti che predano dei polli....che dormono.
Personalmente so bene che il fenomeno non è solo onirico o trascendente,quindi non è mia intenzione generalizzare. I fattori in gioco sono molteplici,difficili.
Come giustamente disse Malanga in una conferenza,non abbiamo notizie "dei buoni" in quanto solo quelli in difficoltà si rivolgevano a lui....
Chiudo così - Evolvere è necessario per essere puliti (senza parassiti come le bestie) e saper scegliere dove andare,stare ed essere sui più livelli dell esistenza.Se il multiverso è lo specchio dei nostri pensieri/creazione...finchè saremo alle prese con dei mostri,vorrà dire che anche noi siamo poco belli.
Finchè avremo paura di uscire dalla gabbia,resteremo volatili in cattività.

Questo di fretta è ciò che mi viene da scrivere.Magari aggiungerò qlcsa più specifico del libro se interesserà.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il fattore OZ
Messaggio da leggereInviato: sab 4 ago 2012, 16:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 782
Citazione (sdf117)
Su questo hai ragione...ma Malanga penso tu te lo sia studiato bene per farti un idea ed essere dove ti trovi no?Tanto più che non ne condividi le ultime esperienze...e qui secondo me si farebbe bene a continuare gli approfondimenti.


ribadisco: malanga scienziato è una cosa, mentre malanga che ha le visioni un'altra. da una parte si hanno studi e statistiche, dall'altra leggende ed esperienze di una sola persona. non lo dirò piu. se per le persone le due cose hanno la medesima valenza non mi interessa, per me decisamente no.

Citazione
Il libro che cito è uscito in allegato alla rivista xtimes,per altro...sebbene ormai la legga sempre più svogliatamente.


capirai, il minestrone mediatico, ma vabbè

Citazione
Non posso riassumere il pensiero dell autrice correttamente,ma in rete esiste un suo blog consultabile.


visto, e letta anche la recensione del libro, in 3 blog differenti

Citazione
Ciò che la lettura del testo ha "smosso" in me rientra nel quadro delle risposte non ottenute seguendo le ricerche del doc Malcor - che al tempo mi fece uscire da un brutto sogno...
E infatti di sogni stiamo parlando.
Sono di quelli che le abduction sa di averle vissute in uno stato alterato di coscienza...ossia,in una realtà che non mi è quotidiana,perchè diversamente vibrante, nella quale non sono abile a mantenere salda la coscienza.Ovvero lì dove gli adduttori (chiunque essi siano e a prescindere da ciò che fanno credere di essere!) portano il loro bestiame...


questione di punti di vista, ma in ogni caso stiamo parlando sempre delle stesse cose. tral'altro se non ricordo male tu hai vissuto i tuoi sogni un po a modo tuo, senza utilizzare dei sistemi autoregolati, ma facendo una ricerca libera. nulla di male, ma prima di trarre conclusioni credo che sia necessaria un po di coscienza, cioè di capire esattamente di cosa si sta parlando. comunque io ho mie idee e tu le tue, ed è giusto che manteniamo ognuno il giusto distacco in base alle proprie ricerche. sia chiaro che io non sono un malangofilo e comunque va dato atto al professor malanga di aver scoperto cose che gli altri si sognavano di scoprire quindi la lettura dei suoi testi credo sia piu che giustificata e credo tutt'ora che siano pietre miliari dell'argomento abduction per chiunque. le macchine da soldi editoriali hanno dato piu e piu volte dimostrazione del contrario, a parte le opere di biglino.

Citazione
Questo reame è vasto e ognuno ne fa o ha fatto esperienza a suo modo.In sogno,in meditazione,sotto effetto di sostanze psicotrope.Il punto non è il mezzo per cui si arriva,ma la capacità che si ha,o meno, di saperci stare.Qui intervengono le discipline del sè a darci una mano.Meno si è consapevoli,più facilmente si cade preda di parassitaggi e sfruttamenti a vario titolo.
Certamente "di là" c'è vita,consapevole.La manipolazione da noi subita è quella dell isolamento/impermeabilizzazione alle altre realtà vibratorie (coesistenti nell unico punto dell ologramma) e la nostra gabbia è quindi invisibile;siamo polli,in questo senso.


anche qui questioni di punti di vista. se tu riesci a dirmi con chiarezza che tramite le tue esperienze sei arrivato a queste conclusioni, ben venga, io finora ho raccolto altri dati e quindi devo darti torto. la consapevolezza del se mi dispiace dirlo ma è cosa unica e rara... anche tra i convinti di averla abbracciata.

Citazione
L autrice parla di trickster,jinn ecc Ovvero entità (note dall antichità)capaci di mutare aspetto sia per la loro natura vibratoria ma,forse più,per la loro capacità mentale di insinuarsi,ingannare e manipolare.In una parola IPNOTIZZARE. Come dire...ci vuol poco ad un adulto a far credere a un bimbo nell esistenza di babbo natale. Se poi parliamo di creature mentalmente forti che predano dei polli....che dormono.


ste cose mitologiche mi lasciano sempre un po il tempo che trovano... sembra quasi che dire che una cosa è avvalorata dall'antichità allora ha superato il test di attendibilità. ricordo che in nessuna epoca precedente a questa le persone per quanto polli hanno avuto uno stato di coscienza come in questa, e non è un fatto di evoluzione ma di comunicazione. il rovescio della medaglia è che avendo molte informazioni si tendono a fare polpettoni informativi, e ci sguazza sopra tutta la disinformazione. a nessuno viene in mente che non trattasi di mutaforma ma di illusioni? credi che esseri che riescono ad entrarti nella mente non siano in grado di farti vedere cio che vogliono? ah gia bisogna giustificare i nuovi santoni come bellini che non hanno perso tempo a crearsi il bestiario... mah

Citazione
Personalmente so bene che il fenomeno non è solo onirico o trascendente,quindi non è mia intenzione generalizzare. I fattori in gioco sono molteplici,difficili.
Come giustamente disse Malanga in una conferenza,non abbiamo notizie "dei buoni" in quanto solo quelli in difficoltà si rivolgevano a lui....


i buoni... vediamo, chi ne parla? qualche mitomane degli anni 60 che non ha mai voluto sottoporsi ad ipnosi o altre tecniche, e quindi va creduto sulla parola, e determinati gruppi religiosi nati con internet che venerano la federazione galattica di luce... mmm. malanga mi sa che ha solo chiuso una porta perchè non aveva voglia di rompersi le palle a rispiegare tutto.

Citazione
Chiudo così - Evolvere è necessario per essere puliti (senza parassiti come le bestie) e saper scegliere dove andare,stare ed essere sui più livelli dell esistenza.Se il multiverso è lo specchio dei nostri pensieri/creazione...finchè saremo alle prese con dei mostri,vorrà dire che anche noi siamo poco belli.
Finchè avremo paura di uscire dalla gabbia,resteremo volatili in cattività.


evolvere credo sia un termine fin troppo pretenzioso, arrogante. gli uomini non sono polli ma nemmeno niente di che, sono uomini. l'unica evoluzione che va fatta è quella di comprendere che se si vuole cambiare nel nostro modus vivendi l'aiuto non arriverà da fuori ma da noi stessi. essere su piu livelli? lavoriamo bene su questo livello che non ne siamo capaci e poi ne riparliamo, e poi per quanto riguarda i mostri diciamo che è il rifiuto della realtà che ci rende volatili e non il contrario. se un giorno con la tua volontà riesci a cambiare cio che ti circonda senza diventare cieco come i mezzi mitomani creati da malanga fammelo sapere. ah per la cronaca le bestie gli unici parassiti che hanno sono creature che hanno bisogno di nutrirsi, a loro volta bestie. non vedo come il paragone con le bestie debba essere negativo, anzi credo che un po di piedi per terra riporterebbe l'umanità un po piu in equilibrio, magari con la stessa natura.

Citazione
Questo di fretta è ciò che mi viene da scrivere.Magari aggiungerò qlcsa più specifico del libro se interesserà.


in realtà a me interessava che parlassi del libro


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il fattore OZ
Messaggio da leggereInviato: gio 9 ago 2012, 0:47 
Non connesso

Iscritto il: lun 19 dic 2011, 1:47
Messaggi: 206
Località: teramo
Il libro è da leggere.Punto.
Volevasi discuterne con chi l aveva fatto.Punto.
Tu non l hai fatto.Punto.
Le tue ricerche che dimostrano il contrario di non si sa che non ce le hai esposte e quindi per ora la verità sta nel mezzo.Punto.
Ho vissuto i miei sogni a modo mio E ho usato metodi adatti A ME per distinguere i ceci dai fiaschi E ho ottenuto risultati tangibili e visibili,da me e altri.Da solo,si placet.La mia coscienza,per quanto ***,è attiva e vigile da 36 anni (se si escludono i primi tre)Ma come sappiamo,ognuno guarda da una finestra diversa...Tre punti.
Biglino? Ma come,non avevi bisogno delle solite conferme dal passato e bla bla.Boh?!Punto interrogativo ed esclamativo.
fffffffffffff...Acida.Punto.

Comunque,uno dei punti cardine,a mio avviso,divulgati nel libro è quello dove ci si riferisce alle OOBE ,ai racconti tribali e,ancor più, ai viaggi lisergici degli anni 60/70 dove,in un periodo mediaticamente digiuno da abduction,venivano (su fonti citate dall autrice che ora non ricordo) riferite di esperienze del tutto sovrapponibili a quelle da noi ora note.
Ossia incontri con entità di vario tipo (inclusi grigi,mantidi,nordici,ecc) e relative diverse modalità di comportamento : da analisi mediche,operazioni chirurgiche,suzione dell energia vitale,impianti,traumi...
Ma chi andava oltre queste esperienze con la forza della volontà (animica) passava a livelli successivi di incontro...ma suppongo che se scrivessi "con entità POSITIVE" ti si rizzerebbero i peli e la coda.Per positivo non intendo che facevano regali di natale,ma si aveva una crescita coscienziale nel reciproco scambio.Poi se vogliamo porre il dubbio che trattavasi di Up...beh...siamo sicuri che nessuno sia già aldilà di Up e dei suoi reami?E vogliamo dare per scontato che nessun umano possa farlo senza bisogno di Simbad,TCT o THC?.........eh?eh?...che dicono le tue carte?No Simbad no party?

Spunto.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il fattore OZ
Messaggio da leggereInviato: gio 9 ago 2012, 17:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 21 giu 2011, 11:28
Messaggi: 782
anche se non ti sembra le mie risposte sono fatte in tono pacato, non so perchè te la sei presa tanto, (metterò le faccine sorridenti d'ora in poi anche se le odio)... solo non giro intorno al problema, dico cio che penso.

ovviamente da cio che dici hai capito di cio che ho detto solo cio che ti faceva comodo capire e non risponderò ulteriormente. i dati di cui io parlo non riguardano soltanto me, sennò avrei parlato di esperienze personali, ma vabbè come detto sopra ognuno ha il suo punto di vista ed è giusto che tu creda cio ed in cio che vuoi.

io il libro comunque non lo leggerò, mi scuso dell'OT imperante e chiunque abbia letto suddetto libro e voglia parlarne, ne parli tranquillamente.


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010