Oggi è lun 18 giu 2018, 4:12

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: lun 14 set 2015, 23:39 
Non connesso

Iscritto il: lun 14 set 2015, 21:40
Messaggi: 3
Ciao a tutti ragazzi...il mio canale youtube si chiama "pensatore selvaggio"
https://www.youtube.com/channel/UC9szAp ... irmation=1

perché a me le cose piace ripensarle da capo, usando la mia testa sulla base dell'osservazione della natura, perché per uno che pensa con la sua testa è ovvio che non ci si può fidare della cultura, delle religioni, delle tradizioni, delle scuole spirituali e nemmeno delle istituzioni perché queste sono l'ambiente ed in natura cioè in realtà l'ambiente è sempre ostile all'individuo.
https://youtu.be/pHL5Dn5ufNU
https://youtu.be/FHHZiX6-CkQ

per esempio avete notato che c'è una risposta organica ed univoca da parte delle scuole spirituali e coloro che ne fanno parte che si oppone al tipo di ricerche portate avanti da Corrado malanga, Luciano ecc? ....perché le scuole spirituali non servono per rivelare la spiritualità ma per nasconderla ulteriormente!...per questo ed altri motivi io preferisco pensare con la mia testa....perché se chi ha scoperto il vaso di pandora delle ubductions non avesse pensato con la sua testa oggi non ne sapremmo ancora niente! se galileo non avesse pensato con la sua testa oggi crederemmo ancora che sia il sole a girare attorno alla terra! e potremmo andare avanti all'infinito ma so che ci siamo capiti...a presto :)





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: sab 19 set 2015, 17:54 
Non connesso

Iscritto il: lun 14 set 2015, 21:40
Messaggi: 3
La spiritualità è sovversiva! nuovo video
https://youtu.be/-n477bCZ8zI





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 30 set 2015, 0:10 
Non connesso

Iscritto il: lun 14 set 2015, 21:40
Messaggi: 3
".....tutti credono di pensare con la loro testa ma secondo me non è così, perché quello che io chiamo pensare significa uscire dagli schemi di pensiero abituali...
Se il cervello fosse una città... le persone fanno ogni giorno sempre le stesse strade, sempre gli stessi pensieri, non escono mai dagli schemi di pensiero abituale e così, non sforzandosi di pensare il cervello si atrofizza...si disabitua a pensare, si perde flessibilità mentale e si finisce per dire è complicato quindi non ci penso.
Invece bisogna sempre sforzarsi di vedere il mondo da prospettive diverse, sempre avere il coraggio di percorrere strade nuove! anche a costo di sbagliare, perché lo scopo non è la verità ma allenare l'intelligenza....."

https://youtu.be/5bbolv-YFyI

ho letto il regolamento, non penso di aver trovato nessun divieto a postare i link dei miei video..........se disturbo....mi scuso...basta dirlo e smetto.
mi offrirei di fare pubblicità al forum sul mio canale ma 80 visualizzazioni non è chissà quale propaganda...grazie e ciao. sìsì





Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mer 16 mar 2016, 13:22 
Non connesso

Iscritto il: mar 26 lug 2011, 23:49
Messaggi: 71
:woot Ciao raga!…è passato un po di tempo ma son tornato!, l'università mi ha tenuto impegnato ma mi ha anche ispirato a fare questo video per introdurre almeno i presupposti di un ragionamento sulla cultura che è molto difficile esporre proprio perchè nella cultura mancano i presupposti per capirlo.


https://youtu.be/g9bcfFEGp_4

Nel mio corso di laurea hanno molta rilevanza materie come storia delle religioni, storia della filosofia e storia della pedagogia...

in queste materie….si fanno molte chiacchiere, ma alla fine non si fa altro che studiare ciò che la cultura dice della cultura, cioè ciò che la cultura dice di se stessa….Io invece preferisco studiare ciò che la natura dice della cultura....

Perché è chiaro che studiare la cultura sulla base di ciò che la cultura dice di se stessa, è un ragionamento autoreferenziale, cioè non è un ragionamento, non è pensare e soprattutto non è scienza….tantomeno scienza dell’educazione.

Perché se veramente vogliamo parlare di educazione allora, ogni educatore, che sia degno di tale nome dovrebbe sapere che tu non puoi capire niente della cultura se non hai un punto di vista esterno ad essa…
perché se intrepreti la cultura sulla base di ciò che la cultura dice di se stessa è ovvio che tutto ti sembrerà assoluto, giusto e normale…per forza non c’è altro.

In estrema sintesi, la cultura è una visione del mondo, ed è elementare che se tu non hai un'altra visione del mondo con cui confrontarla, tutto ciò che nella storia della cultura è accaduto ti sembrerà giusto e normale, tutto ti sembrerà un progresso….anche se non lo è….solo perché quella è l’unica cosa che c’è.

Ed è per tal motivo che nasce il pensatore selvaggio…..ovvero per costruire un'altra visione del mondo che non c'è nel mondo.
Un'altra visione della cultura che non c’è nella cultura…..perché è contro cultura!! Feat fabri fibra!

è importante capire che la cultura va re-intepretata sulla base delle dinamiche dei processi naturali (come lo sviluppo di una pianta)e non socio-storico-culturali perchè se non capiamo come sarebbe lo sviluppo fisiologico e naturale di una cultura umana.....non ci accorgeremo mai che la nostra cultura si è sviluppata in un modo che non è normale perchè ha subito delle "interferenze" fin dalla sua nascita....che ne hanno alterato lo sviluppo......(non parlo solo di alieni....perchè gli alieni non sono altro che un gruppo di potere, come la chiesa, le religioni, le lobby finaniziarie, le confraternite, gli ordini iniziatici ecc.)


Ora se pensi che la mia idea abbia senso, e hai capito che la cultura va re-interpretata sulla base dei fenomeni naturali e non socio-storico-culturali perché la cultura è fatta di uomini che mentono mentre la natura non mente……..ti chiederai da dove cavolo comincio?

Quali sono le dinamiche dei processi naturali che mi permettono di spiegare e descrivere i fenomeni culturali.?
La risposta è l’onda, perchè la cultura non è un oggetto ma un processo, come lo sviluppo di un vegetale, le dinamiche delle onde spiegano tutti i processi.....e permettono di capire cosa è accaduto nel passato e cosa avvverrà nel futuro in base al presente.

cosa succede ad una pianta se la spezzi da piccola?...a breve termine rallenterai di molto la sua crescita ma a lungo termine, ci sarà un ipercompensazione, ed un ipersvilupoo di quella pianta...perchè se lo sviluppo della pianta lo paragoniamo ad un onda.... quando noi interferiamo con il suo sviluppo, spezzandola da piccola, stiamo incrementando il picco negativo ma siccome le onde sono come gli elastici, più aumenti il picco negativo a breve termine più sarà grande il successivo picco positivo...al lungo termine....e tutto ciò è inevitabile e prevedibile e vale anche per lo sviluppo della cultura.

però questo argomento è molto complesso da esporre, almeno per le mie capacità, e ci vuole tempo oltre che il supporto di schematizzazioni visive....quindi portate pazienza....ve lo spiegherò in modo graduale...

anche perchè io stesso sto ancora cercando di trovare il modo più semplice di esporlo...ed il confronto con voi del forum...mi aiuta in questo.

così potete anche arrivarci da soli prima che io vi dia tutte le risposte....perchè alla fine io non penso e non comunico per arrivare alla verità ma per diventare intelligente...ed alla verità ci arrivo indirettamente come effetto collaterale del fatto che ho il prerequisito per comprenderla cioè la coscienza, l'intelligenza.

ci sentiamo presto...e statemi bene tutti!!....ciao :)





Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

erocnA elled acinceT - tseT roloC dairT - enoizatulav-otuA id tseT


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


cron


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010