Oggi è mar 20 nov 2018, 8:08

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cerchio Firenze 77
Messaggio da leggereInviato: sab 15 set 2018, 0:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 7 set 2011, 20:22
Messaggi: 145
Salve,
Come state? È da tanto che non passavo di qui! Oggi rileggevo un libro di Roberto Zamperini e mi è venuto in mente di provare a risolvere un dubbio che mi attanaglia da anni riguardante il Cerchio Firenze 77. Lessi alcuni testi anni fa e vi avevo ritrovato molte similitudini con la teosofia.
Ho provato a mettere in cerca, ma è uscito un solo post. Che opinione avete del Cerchio? E dei vari citati Kempis ecc.? Grazie a chi risponderà. :)


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cerchio Firenze 77
Messaggio da leggereInviato: dom 16 set 2018, 9:53 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3950
Ciao, benritrovata!
Anni fa mi ero interessato del gruppo in questione. All'epoca mi affascinava l'argomento, ma ero anche molto critico. Infatti, l'unico materiale interessante che trovai fu questo libro: Le prove scientifiche della vita dopo la morte, il quale riportava un numero di fonti e dettagli di esperimenti, eseguiti anche sotto verifica. Questo era il famoso Gruppo Sperimentale di Scole, un villaggio della Contea di Norfolk in Inghilterra.
Il nostro Cerchio Firenze 77, invece, è ricco di piccoli trucchetti, a volte chimici a volte di illusionismo, operati da roberto Setti, deceduto per mitrofia laterale, causata dallo stesso fosforo di cui faceva grande uso nelle sue "sedute".
Ricordo anche le parole di Zamperini su questa persona. Non metto in discussione le intenzioni di Setti nel voler divulgare una determinata filosofia spirituale e religiosa - la Teosofia - così come non ho motivo di parlarne male. Tuttavia, il modo con cui ha condotto la sua opera di diffusione di tale pensiero, è ascrivibile semplicemente ad un insieme di trucchi, di inganni, di raggiri a danno di terzi, che a seguito dei quali magari hanno risposto la loro fiducia, o addirittura la loro fede, in fenomeni inesistenti, in spettacoli.
Le trascrizioni poi dei vari dialoghi di Kempis, al pari di quelle dei più famosi Ramtha, o di tanti altri, contemporanei, italiani e non... sembra contengano concetti illuminati, ma sono dialoghi facilmente producibili da chiunque di noi, dopo attente riflessioni e qualche ricerca, condite con un pizzico di spiritualità, pensiero astratto, etc.
Già che ci siamo, se lo facciamo noi stessi, e solo per noi stessi, facciamo sicuramente meglio: sarebbe una ricerca interiore reale, e non una telenovela a puntate il cui copione è scritto dal sedicente guru di turno ^_^

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Annuncio: Il Forum è morto. Viva il Forum!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010