Oggi è ven 22 mar 2019, 2:55

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 46 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
Messaggio da leggereInviato: lun 15 giu 2009, 18:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 21 nov 2008, 22:46
Messaggi: 699
non l'ho visto ma confermo che le situazione degli animali da allevamento è tristissima in tutta italia, anzi forse in tutto il mondo, mi sono state raccontate delle cose dal mio capo scout ex veterinaria e vegetariana anche per queste ragioni

_________________
Ma cosa crede che noi cattolici siamo tutte pecorelle-signorsì come piacerebbe a qualche eminentissimo prelato? Ma non ha ricordato lei stesso che abbiamo per maestro uno che non amava il potere, meno che mai il potere religioso? (V. Mancuso)


Top
 Profilo
 
 
Messaggio da leggereInviato: mar 29 giu 2010, 18:36 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: dom 9 nov 2008, 23:20
Messaggi: 3497
http://www.youtube.com/watch?v=roTdWlB0Cew

9 maggio 2009 - intervista a Bruno Fedi, professore di Urologia dell'Università di Roma La sapienza . Laureato in medicina e chirurgia; specialista in urologia, anatomia patologica, ginecologia, cancerologia, citolgia, flebologia, bioetica. Già Primario di anatomia patologica nell'ospedale di Terni, è vincitore di un premio dell'ente Fiuggi. Ha pubblicato oltre 100 lavori scientifici e diversi libri di ecologia e bioetica a carattere divulgativo, tra i quali "L'evoluzione distruttrice" (ATRA,1992), e "Uccidere per avere" (ATRA, 1994).
Vegetariano dal 1977. E' tra i soci fondatori del Movimento Antispecista, membro del direttivo dall'anno della fondazione (2001) e co-autore del Manifesto per un'etica interspecifica. Ha partecipato attivamente al Comitato di revisione della attuale legge 116/92 sulla vivisezione organizzato dall'on.le G. Schmidt nel periodo 2003-2005, rifiutando di approvare la relativa proposta di legge C_5442 per motivi etici e scientifici.

Approfondimenti:
http://www.unaecoanimali.it/href/Micros ... esch-3.pdf
http://www.promiseland.it/view.php?id=428

_________________
Chi conosce gli altri è saggio, chi conosce sé stesso è illuminato.
Chi domina gli altri è forte, chi domina sé stesso è superiore.
Chi sa accontentarsi è ricco, chi agisce fermamente ottiene tutto ciò che vuole.
Chi non dimentica i suoi principi vive a lungo, chi muore senza essere dimenticato vive per sempre.

(Lao Zi, "Tao Te Ching", Capitolo 33, "La virtù del discernimento")


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dieta vegetariana e vegana
Messaggio da leggereInviato: lun 8 lug 2013, 23:49 
Non connesso

Iscritto il: lun 8 lug 2013, 22:07
Messaggi: 2
Va molto di moda da parte degli animalisti diffondere queste tesi pseudoevoluzionistiche.
Ringrazio Stefano per essere un filocarnivoro. Tengo a dire che anche io sono contrario agli allevamenti intensivi. E infatti sono del parere che se ci fisse tempo sarebbe meglio cacciare che allevare.
La tesi che, sulla base di presunte constatazioni retroingegneristiche sul corpo umano, sostiene che saremmo nati come frugivori mi lascia semplicemente indifferente: anche se fosse vero perchè dovrei tornare come il pitecantropo ? Forse che tu, autore del post, rinunci a internet o alla luce elettrica perchè l'uomo è nato nella natura, senza la tecnologia ? O rinunci alle scarpe perchè i primi uomini , si presume, non ne avevano ? O alle cure mediche ? Non capisco perchè, se c'è stata , come dite, l'evoluzione delle specie animali , non ci si possa compiacere dell'evoluzione della nostra ! In fondo con le abitudini moderne e contemporanee l'aspettativa di vita dell'uomo è forse diminuita? Io direi il contrario. Se la natura ha voluto l'uomo privo di armi naturali ma anche di capacità atletiche "di default"( nel senso che mentre l'agilità di un leopardo è innata l'uomo , anzi solo alcuni uomini, raggiungono solo dopo anni di sovrumani allenamenti forse un decimo di quella agilità ), privo di risorse immediate ma in compenso dotato di una particolare intelligenza , che lo ha reso capace di "far cultura" e di progredire , anche per costruirsi armi e trappole per cacciare gli animali o difendersi da alcuni di essi, che altrimenti sarebbero invincibili, non pensi che un progetto particolare su di esso lo avesse? E così penso che anche l'uomo, carnivoro, faccia parte dell'equilibrio ecologico, a pieno diritto.
Mi dispiace tanto, neppure immagini, ma la natura è leopardiana, non francescana. Purtroppo , se è vero che nel loro habitat gli animali di fame non muoiono, è anche vero che gli erbivori stanno al mondo per finire tra le fauci di carnivori o anche onnivori. Io non mangio la carne tutti i giorni per ragioni nutrizionali. Anche la tesi che solo l'uomo consuma latte, per giunta non suo, da adulto, non mi sembra in sè stessa un motivo per sentirmi moralmente tenuto a smettere di berne.
Se poi faccia male allora è un altro discorso. Ci mancherebbe però che dovessimo imitare gli animali .
Non sapevo (ma mi documenterò) nè immaginavo che un cane nutrito di sola carne morisse.
A proposito: allora perchè non si smette di allevare cani da compagnia, visto che in natura non esisterebbero , e che paradossalmente sono razze incapaci di cavarsela da sole ?
All'aspetto dei vegani non avevo mai fatto caso, sarà perchè ne conosco solo pochi casi velleitari.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dieta vegetariana e vegana
Messaggio da leggereInviato: gio 11 lug 2013, 13:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 1 dic 2012, 18:18
Messaggi: 199
Località: Cyberspazio
Citazione
Mi dispiace tanto, neppure immagini, ma la natura è leopardiana, non francescana.

Quoto in pieno Rouge. Perfettamente daccordo con te.


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dieta vegetariana e vegana
Messaggio da leggereInviato: gio 11 lug 2013, 20:03 
Non connesso

Iscritto il: mar 20 dic 2011, 0:47
Messaggi: 59
Citazione
Tengo a dire che anche io sono contrario agli allevamenti intensivi. E infatti sono del parere che se ci fisse tempo sarebbe meglio cacciare che allevare.

Su questo sono d'accordo, ma dovremmo anche essere meno numerosi per cibarci tutti di cacciagione.
Citazione
La tesi che, sulla base di presunte constatazioni retroingegneristiche sul corpo umano, sostiene che saremmo nati come frugivori mi lascia semplicemente indifferente: anche se fosse vero perchè dovrei tornare come il pitecantropo ? Forse che tu, autore del post, rinunci a internet o alla luce elettrica perchè l'uomo è nato nella natura, senza la tecnologia ? O rinunci alle scarpe perchè i primi uomini , si presume, non ne avevano ? O alle cure mediche ?

Ma questo presume forse che tutte le scoperte o gli sviluppi dell'umanità siano positivi. Cosa che non è affatto vera. Non rinunceresti alle ali di pollo fritte perché i primi uomini non le mangiavano? Il discorso paradossale si può fare benissimo al contrario come vedi. Oppure, si può affermare che i vestiti di petrolio siano migliori di quelli di lino perché moderni? E' vero che su certe cose si è raggiunto un certo progresso benefico, ma non vale per tutto. Sono sicuro che il primitivo che indossava la pelliccia, se la fabbricava da sé, passava talmente tante ore ad osservare quest'oggetto e a viverci che alla fine ne conosceva tutti i benefici e gli svantaggi per la salute, inclusi quelli energetici. Un ragazzo che entra in un negozio, compra un paio di scarpe di petrolio, le mette due mesi e poi le cambia e non si domanda se gli faccia male o meno, perché la pubblicità non ha mai sostenuto questa cosa.
Citazione
In fondo con le abitudini moderne e contemporanee l'aspettativa di vita dell'uomo è forse diminuita? Io direi il contrario.

Dipende dai punti di vista, da dove nasci. Sulla qualità ho molti dubbi. Siamo soliti pensare che la qualità e la lunghezza della vita siano migliori oggi; idea però diffusa dalle riviste mediche, parascientifiche, scientifiche, new age. I testi di storia latina e greca dicono cose ben diverse.
E poi ai nostri tempi, dove un cinquantacinquenne ha già una dozzina di malattie tra quelle manifestatesi e quelle che sono lì lì per esplodere, direi che quest'idea non ci sta proprio.
Citazione
privo di risorse immediate ma in compenso dotato di una particolare intelligenza , che lo ha reso capace di "far cultura" e di progredire , anche per costruirsi armi e trappole per cacciare gli animali o difendersi da alcuni di essi, che altrimenti sarebbero invincibili, non pensi che un progetto particolare su di esso lo avesse?

Questo è un punto di vista. Personalmente potrei pensare che sviluppare un sistema agricolo a basso impatto ambientale sia un segnale molto più grande d'intelligenza che costruire una trappola per cacciare.
Citazione
E così penso che anche l'uomo, carnivoro, faccia parte dell'equilibrio ecologico, a pieno diritto

Su questo punto, per i tempi che stiamo vivendo, non si può più fare affidamento. L'uomo carnivoro è uno di quei fattori che stanno contribuendo alla distruzione della terra con la deforestazione (fenomeno reale) dovuto in buona parte alla produzione di campi per la produzione di mangimi per l'allevamento. Ovviamente non è l'unico motivo perché ce ne sono tanti altri che vengono anche prima della raccolta di legname, ma è uno dei principali. Insomma, ci sono tante cose che l'uomo sta facendo e che se continuerà a fare lo porteranno verso una quasi estinzione. Tra queste cose se ci aggiungiamo la crisi alimentare che per forza di cose dovrà arrivare per colpa di campi che non producono più niente e di foreste da piallare che si stanno esaurendo, ci rendiamo conto che è come darsi la zappa sui piedi.
Personalmente mi piace mangiare la carne, ma mi rendo conto che iniziare a produrne meno significa inquinare e sfruttare meno la terra. E' solo un atto che si dovrebbe aggiungere a tanti altri, come diminuire i consumi di plastica e di metalli inquinanti ad esempio.
Citazione
Anche la tesi che solo l'uomo consuma latte, per giunta non suo, da adulto, non mi sembra in sè stessa un motivo per sentirmi moralmente tenuto a smettere di berne.

Non è infatti una questione morale.
Citazione
Mi dispiace tanto, neppure immagini, ma la natura è leopardiana, non francescana.

Non credo che ci sia qualcuno che veda la natura come francescana, ma spostarsi verso una alimentazione vegetariana non significa vestirsi da pecore indifese. Il diavolo potrebbe benissimo mangiare solo banane.
Citazione
Purtroppo , se è vero che nel loro habitat gli animali di fame non muoiono, è anche vero che gli erbivori stanno al mondo per finire tra le fauci di carnivori o anche onnivori.

Allora mangiamoci tutto così nessuno può mangiarci :P
Gli erbivori che vivono senza vedere mai le fauci di un carnivoro sono molti di più della restante parte e poi la morte è solo parte della vita, anche per un animale.
Citazione
Ci mancherebbe però che dovessimo imitare gli animali .

E perché qualche volta non imitare gli animali? Molto spesso si dimostrano più svegli degli uomini e nelle scienze come la chimica o l'ingegneria non si smette mai di studiarli e copiarli.
Citazione
allora perchè non si smette di allevare cani da compagnia, visto che in natura non esisterebbero , e che paradossalmente sono razze incapaci di cavarsela da sole ?

Non ho capito la domanda :stop:
In pace :)

_________________
Se pensi che una cosa sia impossibile, la renderai impossibile.
Nel combattimento solo l'aria mi può fermare, ci siamo solo io e lei, il mio avversario non esiste.
(Bruce Lee)
Il tuo più grande avversario sarai sempre tu stesso. Non mollare mai!


Top
 Profilo
 
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dieta vegetariana e vegana
Messaggio da leggereInviato: mar 22 mar 2016, 11:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 21 mar 2016, 13:00
Messaggi: 2
Sono vegana da due anni ( Inizio a rispondere proprio così )
Anni fa ero una gran sostenitrice della carne, non c'era un giorno in cui non ne ingerivo. Amavo la mortadella, prosciutti, salsicce, cotolette, carne alla brace ecc. Se avessi saputo che il mio futuro era da Vegana, mi sarei fatta una gran risata, anche perchè ero la prima a non concepire i vegetariani figuriamoci i vegani! Ma ero piena di problemi già a 20 anni, e non problemi piccoli, molto fastidiosi e non normali per la mia età. Inoltre nella mia famiglia ( tutti amanti della carne ) c'erano svariati problemi di salute ( cancro di mia nonna, infarti di mio padre, colesterolo molto alto, reflusso gastroesofageo e altre cose meno importanti di queste ). Non so come una mattina mi sono svegliata e ho detto basta! cambio vita! proviamo una settimana direttamente da Vegana. Una settimana divennero due, da due a tre e così via. La mia pelle era rinata,i problemi interni erano scomparsi ( il mio dottore stesso diceva che non potevo farci più nulla, che dovevo solo conviverci ). Ero piena di forze, mentre prima ero sempre stanca con mal di testa. Ora faccio esercizi bodybuilding in palestra, e anche il mio umore è cambiato. Non è vero che mangiamo solo insalate, io cucino di tutto, adatto le ricette tradizionali alla mia alimentazione " NO derivati animali". All'inizio ho studiato e mi sono informata molto, con libri adatti a chi si avvicina a questo stile di vita non tradizionale e ho seguito numerose conferenze di dottori esteri e italiani. Io dico a tutti, provate una settimana, una sola, informandovi prima come iniziare e vedrete che non potrete più dire " l'Uomo deve mangiare la carne che gli fa bene e ci vuole per forza" oppure "siamo onnivori siamo fatti così, non è normale non mangiare carne" ecc ecc...Vedrete che starete così bene che non tornerete più indietro. Infine, almeno per me, è cambiata anche la mia concezione del mondo, dell'universo in sè. Prima una coscia di pollo era cibo, buono e nutriente. Adesso è solo egoismo, un poveretto di una razza sottomessa alla mia che è stato ucciso per denaro. Perchè di questo si tratta, di denaro. Noi non abbiamo bisogno delle sue proteine acide ma di proteine alcaline cioè quelle vegetali. Vorrei complimentarmi per il lungo post di whitebear 1. e lasciarvi con un video:
https://www.youtube.com/watch?v=29KiE2IOaw4
Grazie, ciao :)


Top
 Profilo
 
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 46 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Annuncio: Ci siamo trasferiti sul nuovo Blog!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010